NEOREAL WONDER, il progetto presentato da Canon durante il 50º Salone del Mobile 2011, si posiziona al primo posto dell’ELITA DESIGN AWARD come migliore installazione del Fuori Salone

Duplice clamoroso successo di “NEOREAL WONDER”: dopo aver registrato un’affluenza di 66.756 persone in soli cinque giorni, ha vinto il primo premio dell’Elita Design Award come “installazione più innovativa del Fuorisalone”

Gli spazi del Superstudio Più ART POINT di via Tortona hanno fatto da cornice a NEOREAL WONDER, un magnifico progetto che ha entusiasmato il pubblico e la commissione di Elita; un lavoro creativo ideato da noti designer giapponesi e sviluppato utilizzando le tecnologie avanzate dei prodotti Canon.

NEOREAL WONDER ha confermato la validità dell’intuizione di Canon Inc. nel creare un appuntamento fisso a Milano in occasione del Salone del Mobile, con progetti e realizzazioni creative che danno un contributo decisivo allo sviluppo della cultura dell’immagine.

“NEOREAL WONDER - un mondo di nuove sensibilità”, combinazione della sintesi di luce-leggerezza-innovazione, ha chiuso da poco i battenti con un’affluenza di 66.756 persone registrate, e dopo essere stata eletta da Elita “l’installazione più innovativa del Fuori Salone”.

L’associazione culturale Elita, nata a Milano nel 2005 con lo scopo di promuovere il networking in ambito culturale, per il primo anno ha voluto assegnare un premio di riconoscimento alle opere che, durante l’evento dedicato al design, ha identificato di maggiore interesse e in linea con la propria filosofia. Per la scelta e la selezione si è affidata a una giuria composta da curatori artistici e ricercatori di nuove tendenze, che hanno individuato in quella di Canon la più significativa della manifestazione.

Le opere in mostra sono state il frutto di un lavoro sinergico tra professionalità differenti come quelle dello studio TORAFU ARCHITECTS, una coppia di giovani architetti giapponesi specializzati in design di prodotto e di interni, e quelle dei membri di WOW, uno studio internazionale d’arte visiva specializzato in progetti di design, spot pubblicitari e identità visiva, oltre a installazioni artistiche. All’interno dell’ampio spazio (320 m2) hanno preso vita due originali progetti. Il primo è “Light Loom” del team TORAFU ARCHITECTS, il cui intento era quello di creare una visione tridimensionale nella quale il visitatore potesse immergersi andando oltre la consueta visione bidimensionale. Prendendo spunto dall’effetto a raggiera dei fasci dei fili dei telai di una filanda, gli autori hanno creato, utilizzando semplici fili di livellamento, uno “schermo di fasci luminosi”, su cui proiettare le immagini dell’opera “Circle of light”, fiore all’occhiello dello studio di visual design WOW. Questa seconda istallazione aveva come obiettivo quello di esprimere la ricchezza della luce in un’unica visione e in un singolo spazio, proponendo immagini che normalmente non possono essere viste nello stesso momento, quali le sfumature della luce nel suo viaggio giornaliero dall’alba al tramonto e i vari cambiamenti che assume nel corso dell’anno.

“Emozionante”, “originale”, “superlativo” sono solo alcune delle definizioni di chi ha preso parte all’esclusivo spettacolo. Ecco perché Toshiki Kiriyama, Produttore e Curatore di Neoreal, commenta così il successo: “Nel corso del Salone del Mobile i nomi di “CANON” e “NEOREAL WONDER” erano sulla bocca di tutti, a indicare un evento da non perdere, facendolo diventare l’appuntamento più ricercato della manifestazione. Molti gli applausi tra il pubblico, e molti i commenti di approvazione anche per quest’ultima edizione. Il successo è stato immenso”. A questa dichiarazione aggiunge “ancora una volta mi rendo conto di quanto le forti emozioni riescano a infondere coraggio e speranza a tutti, senza distinzione di razza o nazionalità. Sono convinto che un’azienda giapponese possa giocare un ruolo importante in questo, e che Canon possa valorizzare appieno le proprie incredibili risorse”.

Collegandosi al sito NEOREAL è possibile scaricare magnifiche immagini o brevi video delle installazioni. E’ inoltre possibile anche leggere le risposte alle domande che sono state fatte agli autori durante l’evento: queste aiuteranno a comprendere meglio le tecniche e i prodotti Canon utilizzati che hanno trasformato le idee in dei team di creativi in un’installazione unica nel suo genere.

 

spacer
					image