BUSINESS BYTES

Smart Manufacturing: i 3 trend che stanno cambiando il volto dell'industria

  • Pubblicato Oggi
  • 4 min per lettura

Il settore manifatturiero italiano sta gradualmente rivedendo i propri processi produttivi spinto anche dagli incentivi promossi dal Piano Nazionale Industria 4.0.

Ma quali saranno i trend che cambieranno radicalmente il volto dell'industria manifatturiera italiana nei prossimi anni?

AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

Le tecnologie di automazione stanno già trasformando le imprese manifatturiere, garantendo livelli di affidabilità, prevedibilità ed efficienza impossibili da raggiungere senza l'utilizzo dei robot. Basti pensare alle macchine automatiche di confezionamento e packaging oppure alle al settore automotive ed energetico per quanto riguarda la lavorazione di parti meccaniche e il monitoraggio continuo dei processi.

Le ultime tecnologie nel campo dell'automazione industriale, tuttavia, non si limitano a macchine capaci di eseguire movimenti e operazioni pre-programmate, ma si rivolgono allo sviluppo di robot intelligenti capaci di interagire con l'ambiente esterno, di auto-apprendere e muoversi in autonomia grazie a tecniche di visione e pattern recognition e, infine, capaci di interagire con i propri operatori.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Per Einstein "La misura dell'intelligenza deriva dalla capacità di cambiare". Allo stesso modo, si definiscono robot intelligenti quelli in grado di svolgere azioni diverse e non ripetitive, prendendo decisioni e operando scelte in tempo reale. Da una ricerca di McKinsey, gli investimenti globali in ricerca e sviluppo di tecnologie intelligenti sono stati pari a circa 30 miliardi di dollari nel 2016, cresciuti del 300% rispetto al 2013, e non accennano a rallentare. Ford ha recentemente annunciato che nei prossimi cinque anni investirà un miliardo di dollari in Argo AI, una start-up che sviluppa sistemi di guida autonoma per autoveicoli, e lo stesso farà General Motors con Cruise Automation.

I progressi nello sviluppo di tecnologie AI permetteranno alle industrie di abbreviare i cicli di sviluppo, migliorare l'efficienza e ridurre i costi grazie alla prevenzione dei guasti e dei colli di bottiglia ed aumentare la sicurezza automatizzando attività rischiose per gli operatori. Molte aziende, tuttavia, sono ancora impreparate ad affrontare il futuro: le tecnologie intelligenti sono pronte per essere adottate, le aziende sono pronte ad adottarle?

REALTÁ VIRTUALE

Non si tratta di fantascienza: la realtà virtuale oggi esiste ed è utilizzata anche nell'industria manifatturiera. Nata dalle menti di scrittori sci-fi e programmatori informatici, è una tecnologia in grado di simulare la realtà circostante grazie a periferiche indossabili, i cosiddetti wearable device, come occhiali, guanti e visori. Si divide in due grandi aree: Augmented Reality - ologrammi e immagini digitali che si sovrappongono al mondo reale - e Virtual Reality - costruzione di un vero e proprio ambiente virtuale generato da un computer.

Da un sondaggio condotto da PWC, un'azienda manifatturiera su tre ha adottato, o adotterà entro il 2018, una tecnologia legata alla realtà virtuale all'interno dei propri processi di produzione. Le applicazioni sono le più disparate: dal design e sviluppo del prodotto alla formazione dei dipendenti in materia di sicurezza e produzione, dagli interventi di manutenzione e riparazione agli aspetti legati alla comunicazione e al customer engagement.