BUSINESS BYTES

Il ruolo del CIO: riconoscerne l'importanza

  • Pubblicato 1 anno fa
  • 3 min per lettura

Spesso il reparto IT viene messo in secondo piano rispetto alle divisioni finance, marketing e operations, che in azienda vengono considerate unità di business di primaria importanza. 

Inoltre, in molte aziende il responsabile IT non viene coinvolto nei consigli di amministrazione. Secondo l'agenzia di collocamento Harvey Nash soltanto un terzo (il 32%) dei CIO ha come manager diretto il CEO, determinando così l'esclusione dei direttori IT dalla strategia aziendale. 

L'apparente marginalizzazione del CIO potrebbe sembrare strana oggi che, più che mai, la tecnologia ricopre un ruolo fondamentale per il raggiungimento del successo aziendale. Tuttavia spesso capita che quando il CIO richieda del budget per acquistare un nuovo server, tale attività venga vista soltanto come un costo e non come un'opportunità per migliorare la redditività aziendale. In altre aziende invece, l'IT viene considerato come centro di profitto; perché quindi ritenerlo soltanto un costo?

Una possibile spiegazione è l'aumento dell'effetto "IT ombra", che prevede che i diversi reparti aziendali riescano a risolvere i problemi tecnici senza l'ausilio del dipartimento IT. Spesso infatti i dipendenti acquisiscono sempre più sicurezza nell'utilizzo delle app aziendali e sono in grado di risolverne anche i problemi, senza chiedere così l'intervento del reparto IT.  Inoltre l'ascesa del cloud e delle app mobile hanno incrementato gli acquisti e l'utilizzo dei servizi on demand e gratuiti da parte dei lavoratori, spesso all'insaputa del CIO.

Questo approccio incentrato sulla segretezza e condiviso tra i diversi reparti, rappresenta una notevole preoccupazione per i responsabili IT. Ciò è confermato dalla ricerca dell'agenzia Vanson Bourne, che afferma che oltre tre quarti (76%) dei CIO non è sempre a conoscenza dei nuovi sistemi introdotti nei diversi reparti; circa un quarto delle spese tecnologiche avviene dunque al di fuori dell'IT. 

La ricerca condotta da Gartner aggiunge poi che entro il 2017 i CMO spenderanno in tecnologia più dei direttori IT. La decentralizzazione degli acquisti pone quindi degli interrogativi circa il futuro della figura del CIO. Se i diversi reparti continueranno ad acquistare i propri sistemi in autonomia, perché un'azienda dovrebbe avere bisogno di un direttore IT?

Inoltre anche l'ascesa del CDO (Chief Digital Officer) e dei data officer ha confermato i dubbi sulla figura del CIO. 

Tuttavia alcune aziende hanno iniziato a cambiare il proprio approccio verso il team IT, riconoscendone nuovamente l'importanza non solo nella trasformazione aziendale ma anche nelle attività di raccolta dati utili per le decisioni strategiche.

Questa consapevolezza deve essere accompagnata da una rivalutazione dell'importanza del ruolo del CIO, che ricopre la posizione più adatta per comprendere le nuove tecnologie, oltre che avere un consolidato background circa l'integrazione delle piattaforme, la definizione della governance e la creazione di roadmap.

Inoltre, con l'affermazione del digitale, le aziende possono trarre numerosi vantaggi dall'esperienza dei Direttori IT, favorendo così l'implementazione di nuovi progetti.

Secondo Gartner, le aziende di successo tendono a dare molta importanza ai ruoli più tecnici, come quelli che si occupano di tecnologia, innovazione e rischio. Questa rappresenta la principale opportunità per i CIO, che devono quindi cercare di assumersi queste responsabilità per dimostrare di essere innovatori e capaci di favorire il cambiamento aziendale. 

In conclusione, i CIO devono imporsi come figure chiave e di innovazione, mettendo a disposizione dell'azienda la propria esperienza e conoscenza in ambito tecnologico.



[Riferimenti]

Gartner sulla crescita del ruolo del CDO:
http://www.gartner.com/newsroom/id/2208015

Esempi di aziende che hanno assunto un CDO:
http://www.digitaltransformationbook.com/15-companies-chief-digital-officer/

L'ascesa e la caduta del CDO:
http://www.computerweekly.com/feature/Chief-Data-and-Digital-Officers-rise-to-threaten-the-CIO

Forrester sulla dismissione del CDO:
http://www.zdnet.com/article/forrester-warns-cdos-dont-expect-career-longevity/