BUSINESS BYTES

Mobile Enterprise: vantaggi per tutti i processi di business

  • Pubblicato 3 anni fa

Di Paolo Catti

Responsabile della Ricerca degli Osservatori Mobile Enterprise e Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione,

Le tecnologie Mobile rappresentano un contesto innovativo, caratterizzato da dinamiche in continuo fermento: soluzioni in grado di modificare, anche radicalmente, le modalità di accesso alle informazioni, impattando su abitudini, modelli di relazione e strumenti tradizionali.

L'avvento degli Smartphone, prima, e dei Tablet, dopo - nonché, dei nuovi Mobile Device in generale, accompagnato dalla crescente capacità delle Mobile Biz-App di dimostrarsi efficaci strumenti per la gestione di singole attività o di interi processi - ha stimolato un interesse crescente verso le opportunità di innovazione che queste tecnologie possono portare nelle imprese. È dunque emerso il paradigma della "Mobile Enterprise": l'insieme di soluzioni integrate e sistemiche che fanno leva sulle tecnologie Mobile per costruire veri e propri differenziali competitivi per le imprese. 

Questo paradigma si fonda su tre solide e inscindibili colonne:

  1. - i Mobile Device, che implicano valutazioni su Sistemi Operativi, modelli di acquisto e caratteristiche tecniche;
  2. - le Mobile Biz-App, che vanno "costruite" anche ponendo attenzione ai Device su cui verranno usate per abbattere i costi di adozione e change management;
  3. - gli Enterprise Application Store, che rappresentano le piattaforme di gestione dell'intero ecosistema Mobile.

La sensibilità verso i temi della Mobile Enterprise è in continua e decisa crescita, in particolare nelle imprese più grandi e strutturate del nostro paese. A dimostrarlo è anche l'ultima Ricerca dell'Osservatorio Mobile Enterprise della School of Management del Politecnico di Milano, che evidenzia come il livello di priorità degli investimenti che i CIO di queste organizzazioni stanno riservando - e prevedono di riservare per il prossimo futuro - ai progetti Mobile a supporto dei processi di business sia in costante crescita: dal 37% (6% priorità Alta e 31% Medio Alta) del 2012 al 40% del 2014 (9% priorità Alta e 31% Medio Alta), fino a raggiungere il 63% (21% priorità Alta, 42% Medio Alta) previsto per il 2016.

Governare questo contesto - caratterizzato da rapide dinamiche evolutive - può diventare un "fattore" sostanziale, in grado di rappresentare un importante differenziale competitivo: le soluzioni Mobile a supporto dei processi di business permettono infatti alle organizzazioni di ottenere molteplici benefici di efficacia ed efficienza. Per esempio, l'introduzione di una soluzione di Sales Force Automation permette di ridurre il costo del processo di vendita di alcuni euro per ogni ordine (tra 2,5 € e 6,5 €/ordine), grazie alla possibilità di: ridurre il numero di errori in fase di digitazione; ridurre il lead time del ciclo ordine-consegna-fatturazione; minimizzare gli spostamenti e ottimizzare l'agenda dei Venditori, ecc. Nell'ambito delle Operations, introdurre una soluzione di Work Force Management consente di ottenere un beneficio pari ad alcune decine di euro per ogni intervento (fino a oltre 40 €/intervento), grazie all'eliminazione delle attività di consuntivazione, alla riduzione del tempo di intervento nelle manutenzione straordinarie (e, di conseguenza, di fermo impianto), all'integrazione completa con il sistema di gestione del magazzino dei pezzi di ricambio, ecc. Nel caso dei processi amministrativi, una soluzione per la gestione di Workflow approvativi "via Mobile" può portare risparmi nell'ordine di alcuni euro a ciclo, grazie alla riduzione del tempo di approvazione, degli errori, del costo della documentazione cartacea stampata, ecc.

In questo scenario in continuo cambiamento, alla luce delle opportunità offerte dalla Mobile Enterprise, dominare le dinamiche (di adozione, di sviluppo, di interoperabilità ecc.) diventa un elemento cruciale, in grado di rappresentare un differenziale competitivo imprescindibile. Ed è proprio dalla capacità di governare questo fenomeno e ottenere il massimo dalle molteplici opportunità che esso può portare - in termini di innovazione digitale continua, recupero crescente di efficienza e nuove dimensioni di efficacia - che emerge un fattore competitivo nuovo e ancora non completamente dominato: il "Mobile Enterprise Factor".