Lella Costa

Lella Costa

Lella Costa, nasce nella Milano del 1952. Lì cresce e studia.
Si laurea in Lettere, ma non le basta, vuole fare l'attrice e così si iscrive all'Accademia dei Filodrammatici. Inizia a recitare a partire dagli anni Settanta, accanto a Massimo De Rossi e, proprio con quello che sarà il primo dei suoi tanti monologhi, debutta nel 1980 a teatro. A seguire ne verranno molti altri e alcuni anche scritti di suo pugno (altri invece avranno la firma di grandissimi scrittori italiani contemporanei come Alessandro Baricco e saranno supportati dalle musiche di Ivano fossati: "Adlib" (1987); "Coincidenze" (1988); "Malsottile" (1990), "Due, abbiamo un'abitudine alla notte" (1992); "Magoni" (1994); "Stanca di guerra" (1996); "Un'altra storia" (1998); "Precise parole" (2000); "Traviata, l'intelligenza del cuore" (2003); "Alice, una meraviglia di paese" (2003); "Sherazade" (2005); "Amleto" (2007) e "Ragazze" (2009). Altre esperienze teatrali le fa con il cabaret, portando testi di Patrizia Balzanelli, Renzo Rosso e Mrozek, ma non sono esclusi anche altri impegni lavorativi che prevedono la sua presenza in radio e in televisione ("Ieri Goggi e domani", "La tv delle ragazze", "Ottantanonpiùottanta", "Omnibus", "Fate il vostro gioco", "Il gioco dei nove" - durante il quale si diverte in esilaranti siparietti comici con Teo Teocoli-, "Maurizio Costanzo Show").

Il cinema non è esattamente la sua dimensione e le ritaglia minuscole parti, fatta eccezione del bello e atipico Ladri di Saponette (1989) di Maurizio Nichetti. Oltretutto la sua presenza al cinema è pressoché sporadica, passano infatti decenni prima che la Costa torni in un film "La donna della mia vita", con Stefania Sandrelli nel 2010.

Socialmente attiva nella fondazione Emergency (per la quale ha offerto la sua voce in vari spot), è anche una presenza fissa del Festivaletteratura di Mantova.
Alla luce di questo, la Costa è anche autrice di libri: "La daga nel loden" (1991); "Che faccia fare" (1998); "In tournée" (2002); "Leviamo le tendine" (2006); "Amleto, Alice e la Traviata" (2008) e "La sindrome di Gertrude. Quasi un'autobiografia" (2009).

Nel 2009 debutta con "Ragazze, nelle lande scoperchiate del fuori", spettacolo con il quale è attualmente in tournée.

Per la televisione partecipa a: "La TV delle ragazze", "Fate il vostro gioco", "Ottantanonpiùottanta", "Il gioco dei nove", "Maurizio Costanzo Show"; nel 1999 è protagonista di una puntata di "Comici" condotto da S. Dandini. Per la trasmissione "Palcoscenico" Rai 2 va in onda la ripresa televisiva di "Traviata" .

Libri:

  • 1992 ed. Feltrinelli "La daga nel loden"
  • 1998 ed. Feltrinelli "Che faccia fare"
  • 2002 ed. Feltrinelli "In Tournèe"
  • 2008 ed. Feltrinelli "Amleto, Alice e la Traviata"
  • 2009 ed. Rizzoli "La sindrome di Gertrude - Quasi un'autobiografia"

spacer
					image