Uscita HD-SDI

La connessione in uscita SDI (Serial Digital Interface) è presente normalmente solo sui dispositivi professionali di alta qualità. SDI infatti è la connessione standard utilizzata dagli studi televisivi e da altri broadcaster (in particolare, si parla di SMPTE 259M e SMPTE 292M).

Di cosa si tratta? SDI è un’interfaccia ad alta capacità utilizzata come strumento per esportare in tempo reale video digitali non compressi. Questo rende SDI (e qualsiasi videocamera che ne è dotata) ideale per produzioni live (come spettacoli televisivi in diretta), elaborazioni e monitoraggi di video di qualità elevata. Dato che SDI è nata principalmente per l’uso professionale, è compatibile con dispositivi video presenti negli studi broadcast, tra cui monitor, piastre di registrazioni e commutatori. (Il commutatore è un dispositivo che funge da punto di controllo centrale, dal quale possono essere controllate più videocamere in modalità di ripresa multipla).

SDI esporta i video SD e HD non compressi tramite un unico cavo. Mentre la velocità dei dati dei video HDV1080i registrati su nastro, dopo la compressione, è di 25mbps, quella per l’uscita video diretta SD-SDI raggiunge i 270Mbps. La velocità standard per l’HD-SDI è davvero sorprendente: 1,485Gbps.

Le videocamere Canon dotate dell’uscita SDI garantiscono vere immagini broadcast.

XH G1 Canon è caratterizzata da una connessione in uscita SDI che supporta Time Code e audio, inviati come segnali inclusi in quello video.

Modelli compatibili:

spacer
					image
HD Home
Tecnologie
Sistema di videoregistrazione HD Canon
Digic DV II
Ottiche Canon per l’HD
Full HD CMOS
Instant AF
Stabilizzatore ottico Super Range
Caratteristiche
Uscita HD-SDI
Ingresso Gen lock
Time code input/output
Ripresa progressiva
Terminale HDMI
Ingresso microfono con controlli audio manuali
Controllo totale
Quale formato di registrazione?
Registrazione su nastro
Registrazione su DVD
Registrazione su Hard Disk