Durata batteria
I componenti altamente efficienti di ogni fotocamera EOS mantengono il consumo della batteria al minimo, consentendo di effettuare più scatti per ogni singola carica. Il sensore immagine CMOS, per esempio, richiede molta meno energia dei sensori CCD. Integrando tutti i processi chiave della fotocamera su un singolo chip, la tecnologia DIGIC opera con maggiore efficienza rispetto ai sensori di immagine convenzionali.

La tabella sottostante mostra le prestazioni approssimative delle batterie dei modelli EOS attuali. Disabilitando la funzione di visione delle immagini subito dopo lo scatto è possibile ottenere un significativo aumento del numero di scatti per carica.

ModelloScatti per carica
EOS-1D Mark IV1500 (a 23°C) - 1200 (a 0°C)
EOS-1Ds Mark III1800 (a 23°C) - 1400 (a 0°C)
EOS-1D Mark III2200 (a 23°C) - 1700 (a 0°C)
EOS 5D Mark II850 (a 20°C) – 750 (a 0°C)
EOS 7D640 (a 23°C) - 540 (a 0°C)
EOS 5D800 (a 20°C) - 400 (a 0°C)
EOS 50D640 (a 23°C) – 540 (a 0°C)
EOS 40D800 (a 23°C, AE 50%, FE 50%)
700 (a 0°C, AE 50%, FE 50%)
EOS 500D400 (a 23°C, AE 50%, FE 50%)-
380 (a 0°C, AE 50%, FE 50%)
EOS 450D500 (a 23°C, AE 50%, FE 50%)-
400 (a 0°C, AE 50%, FE 50%)
EOS 400D360 (a 23°C, AE 50%, FE 50%)-
280 (a 0°C, AE 50%, FE 50%)
EOS 1000D500 (a 23°C, AE 50%, FE 50%)-
400 (a 0°C, AE 50%, FE 50%)

Stime basate su standard CIPA usando la batteria standard fornita con la fotocamera e una scheda di memoria Compact Flash.

spacer
					image
Tecnologie fondamentali
Sensore CMOS
Processore d’immagine DIGIC
Sensore autopulente
I vantaggi EOS
Picture Style
Sensibilità ISO
Spazio Colore
Bilanciamento del bianco
Registrazione RAW/JPEG
Sistema flash E-TTL II
Sistema AF
Schermi LCD
Modalità Live View
Stampa diretta
Software
Durata batteria
Informazioni utili
Batterie contraffatte
Torna alla gamma del prodotto
Fotocamere Reflex Digitali