Filmmaker advice from Nehemias Colindres

Consigli di regia di Nehemias Colindres

Fotografo e regista, Nehemias Colindres, condivide con noi tre tutorial dedicati alle riprese cinematografiche: ripresa di una clip, consigli di regia e il mondo visto attraverso un obiettivo.

In regia, come in qualsiasi altra forma artistica, si migliora con l'esperienza. Si tratta principalmente di cercare di capire cosa funziona... e cosa no. 

Soprattutto, dobbiamo imparare a raffinare il nostro gusto: una cosa che è possibile fare soltanto dopo moltissime riprese. 

Agli inizi, nessuno dei miei colleghi si aspettava molto da me e forse nemmeno io. Tutto cambiò il giorno in cui ebbi una discussione particolarmente entusiasmante con un mio precedente mentore. Sentii accendersi un fuoco dentro di me: il desiderio di diventare il migliore. Di certo non sono quello di miglior talento, ma ho un ottimo gusto e sono molto ambizioso. Ciò può davvero fare la differenza. 

Comprendere l'importanza di una buona attrezzatura e di un'ottima pianificazione, mi ha davvero permesso di fare il salto di qualità. 

Sono solito annotare tutte le riprese che mi vengono in mente, insieme agli obiettivi che intendo utilizzare. È fondamentale conoscere i diversi tipi di obiettivo e sapere quali riprese permettono di ottenere. 

Gusto a parte, un'ottima selezione di obiettivi può aiutarti a fare il salto di qualità. Anche avere un'ottimo team è molto importante: si tratta delle persone con cui dovrai capirti al volo, in ogni ripresa e in ogni situazione.

Quando riprendo ritratti, mi piace dirigere le persone nell'ambiente in cui vivono. Penso che aiuti a creare una forte connessione fra spettatore e personaggi. Per i miei ritratti utilizzo sempre un obiettivo da 50 mm. La profondità di campo ridotta dà vita a fantastici risultati. 

La cosa più importante, comunque, è riprendere ciò che ami e non permettere a nessuno di metterlo in discussione. Il resto, con un bel po' di duro lavoro e un pizzico di fortuna, verrà da sé.