hero-header.jpg

Fotografia HDR

La sigla HDR sta per "High Dynamic Range" e in fotografia indica un modo di acquisire il massimo dei dettagli nelle aree più chiare e più scure di una fotografia. In pratica questa tecnica combina più di un'immagine della stessa scena, prendendo da ognuna le sue parti migliori.

Guarda questo video e scopri in che modo l'HDR può migliorare le tue foto

Molte scene sono caratterizzate da un dynamic range eccessivamente ampio, che rende impossibile per una fotocamera acquisirne tutti i dettagli in un singolo frame. Questo accade, ad esempio, con un paesaggio assolato, o in uno scatto da una finestra verso un esterno particolarmente luminoso o quando si inquadra un edificio in ombra insieme a un cielo azzurro particolarmente luminoso.

HDR a confronto

In questa scena, in uno scatto si perdono i dettagli delle nuvole, mentre nel successivo si perdono quelli della base del mulino. L'immagine HDR finale viene quindi assemblata nella fotocamera. Ora è possibile distinguere i dettagli sia nelle aree più scure che in quelle più luminose dell'immagine: la fotocamera ha bilanciato le diverse esposizioni per produrre un'immagine molto più simile a quello che è in grado di vedere l'occhio umano.

Molte fotocamere compatte e smartphone sono dotati di una funzione HDR. Di solito, non si ha molto controllo sul risultato finale: si seleziona la funzione e si scatta la foto. Spesso la fotocamera ti chiederà di tenere ferma la macchina stessa mentre scatta una serie di immagini con diverse esposizioni e le combina per realizzare l'immagine HDR finale.

Una reflex con funzione HDR può offrirti una maggiore flessibilità. Potresti scegliere quante immagini far scattare alla fotocamera e la distanza fra le varie esposizioni. Ciò ti permetterà di ottenere proprio la foto che desideri.

Utilizzo di un treppiede. È importante ricordare che quando la fotocamera effettua l'esposizione per le zone più scure, aumenta il tempo di esposizione. Una posizione di scatto fissa è sempre preferibile, dal momento che la fotocamera riuscirà ad allineare molto più facilmente le varie esposizioni se le inquadrature degli scatti sono simili.

Puoi provare a creare la tua immagine HDR. Per farlo, tutto quello che ti serve è una conoscenza del controllo dell'esposizione.

1. Seleziona la modalità di scatto Priorità diaframma e stabilisci ISO e apertura.
2. Imposta la modalità di misurazione dell'esposizione su media pesata o valutativa. Con queste impostazioni, la fotocamera selezionerà un'esposizione media basata su tutte le tonalità della scena.
3. Utilizza la ghiera di compensazione dell'esposizione per sottoesporre e sovraesporre la scena. L'entità della compensazione dipenderà dalla quantità di aree particolarmente luminose o scure presenti nella scena.
4. Inizia con variazioni da 1 stop. Quindi prova con un'impostazione di -1 sulla ghiera di compensazione dell'esposizione, quindi gira la ghiera fino a -2 e infine a -3. Ripeti la procedura, stavolta sovraesponendo a +1, +2 e +3. Probabilmente non userai tutte queste immagini nell'immagine HDR definitiva, ma è sempre comodo averle a disposizione.
5. In alternativa, puoi utilizzare il bracketing automatico dell'esposizione (AEB), che ti permette di decidere la quantità di sottoesposizione e sovraesposizione e di scattare le foto in sequenza

Sul tuo computer puoi utilizzare un software per combinare le immagini in un'unica foto. Molte fotocamere Canon hanno in dotazione il software Digital Photo Professional (DPP), che dispone di uno speciale strumento HDR. In alternativa, in Adobe Photoshop è presente una funzione di fusione HDR e anche il gratuito Image Composite Editor (ICE) di Microsoft si rivela una buona scelta.

Prova a creare un'immagine simile a come l'hai vista: i nostri occhi hanno un dynamic range molto maggiore rispetto alle fotocamere, quindi questa tecnica può essere impiegata per modificare una scena e renderla più simile a come te la ricordi.

Cerca la situazione giusta per utilizzare questa tecnica. Capire quando utilizzare l'HDR è un'abilità utile almeno quanto il saper realizzare ottime immagini HDR. Fai pratica su paesaggi e panorami, ma tieni anche a mente che l'HDR è una tecnica utile per la fotografia di dettagli e macro, che ti consente di far risaltare i minimi dettagli e ottenere immagini molto interessanti.

Fotografia HDR

Spesso le scene con molti dettagli risultano adatte a essere immortalate con l'HDR. Utilizzare l'HDR in questa immagine le ha restituito una maggiore profondità, poiché ora si è in grado di apprezzare il dettaglio del meccanismo del mulino: un risultato molto più simile a quello che poteva aver visto il fotografo a occhio nudo.

L'HDR è un ottimo modo per aggiungere dettagli alle tue immagini. Non dimenticarti di caricare i tuoi migliori scatti nella Galleria Canon.