Come avete immortalato i grandi momenti del 2015

La nostra più recente selezione di immagini realizzate dai fan di Canon offre una prospettiva originale sul 2015. Per celebrare tutte le bellissime foto che avete inviato alla Galleria, abbiamo pensato di scegliere le migliori a nostro avviso, e di svelarne i retroscena.

Il fotografo Daniel del Rio lavora in Costa Rica, dove ha catturato un istante ricco di movimento e intensità. Lo scatto di Erik Sampers, invece, racconta il significato autentico di spirito indomito e lavoro di squadra.

Dopo il surf di Dani del Rio Garcia

Dopo il surf, Dani del Rio Garcia

"Ho scattato questa foto a Playa Langosta, in Costa Rica, quando facevo il fotografo per il Barceló Hotel.

La spiaggia di Langosta è rinomata per il surf. L'uomo nella foto è un esperto surfista locale con un grande carisma. Ci incontravamo sulla spiaggia e mi dava sempre buoni consigli. I surfisti usavano le docce dell'hotel dopo aver cavalcato le onde, e una volta ho visto l'uomo che si asciugava i capelli scrollandosi l'acqua di dosso. La luce era perfetta, con il sole che illuminava da dietro. Mi piace scattare ritratti e vedere come una foto riesca a far riflettere sul tipo di vita che conduce il soggetto.

Ho scattato con la mia fotocamera Canon EOS 7D con obiettivo EF 50mm f/1.8 II, velocità dell'otturatore di 1/6400 di secondo con esposizione f/2 e ISO 500."

Corridore cieco con guida di Erik Sampers

Corridore cieco con guida, Erik Sampers

"Ho scattato questa foto durante la 'Marathon des Sables' in Marocco. Si tratta di una gara esclusiva con più di 1400 podisti provenienti da 64 paesi che percorrono una distanza complessiva di 269 km, portando con sé nello zaino il cibo e il necessario per la notte.

La foto è stata scattata la mattina della tappa più lunga. C'era molto vento, sabbia e polvere, e il tempo era molto instabile. C'è stato un temporale nel deserto, il cielo è diventato nero e per qualche minuto ha persino grandinato.

Stavo attendendo l'arrivo dei corridori, quando ho visto una scena incredibile: il corridore cieco Didier Benguigui con Gilles Clain, la guida, che gli proteggeva la testa e il volto con le mani.

È stato un momento eccezionale: tutti gli altri fotografi si erano fermati, ma a me piace lavorare in condizioni difficili, e la mia fotocamera Canon me lo permette.

Ho scattato con una Canon EOS 5D Mark III con obiettivo EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS USM, velocità dell'otturatore di 1/320 di secondo, ISO 800, esposizione f/6.3."