Le tue foto, le nostre preferite: l'inverno in low light

Questo mese, ti abbiamo sfidato a indossare abiti caldi e sfruttare al meglio le luci invernali per creare immagini spettacolari. Abbiamo chiesto ai fotografi che hanno realizzato tre delle nostre immagini preferite di condividere le loro storie dietro le quinte.

"Crepusculo", di Javier Pavia Barajas

"Crepusculo", di Javier Pavia Barajas

"Ho scattato questa fotografia su una montagna chiamata Floyen che sovrasta Bergen, in Norvegia. È una delle attrazioni turistiche più popolari della città. Mi piace uscire con la mia Canon quando nevica, ma non mi ero mai avventurato così lontano. Mi sono anche perso mentre mi arrampicavo verso il sole con la mia fotocamera.

Preferisco essere da solo in questo tipo di escursioni, perché mi concentro meglio sull'immagine che desidero realizzare. Nonostante il freddo, ne è valsa la pena: ho potuto realizzare questo scatto della città che risalta splendidamente nella luce invernale."

"Wolf in de mist", di Marga Straver

"Wolf in de mist", di Marga Straver

"Questa foto è stata scattata al parco naturale Biotop in Germania, nei pressi della cittadina di Vehlingen. Il parco che circonda il lago ospita molte specie selvatiche europee come lupi, alci, bisonti e linci, che vivono nel loro habitat naturale.

Era gennaio e il tempo era pessimo. Aveva piovuto e c'era molta nebbia. E ho visto cinque lupi tra gli alberi. Improvvisamente, uno è saltato su un vecchio albero caduto. Fortunatamente, sono riuscita a realizzare questa immagine dal mio nascondiglio, nel quale avevo aspettato tutto il giorno per non perdere lo scatto giusto.

Vista la scarsa illuminazione, ho dovuto utilizzare un tempo di esposizione lungo e valori ISO più alti del normale. Spero di poter tornare in primavera con condizioni meteo e di illuminazione migliori. Uno dei lupi era una femmina incinta, quindi forse li rivedrò di nuovo con i piccoli!"

"Mountain Church", di Guillermo Garcia

"Mountain Church", di Guillermo Garcia

"L'Islanda è un paradiso per gli amanti della fotografia notturna. Avere l'opportunità di ammirare e fotografare l'aurora boreale in un contesto naturale è un'esperienza che non dimenticherò mai. Ho scattato questa immagine a novembre, in una notte in cui l'aurora boreale non era nemmeno prevista. È stata realizzata ai piedi del Kirkjufell, nei pressi della città di Grundarfjörður Lake.

La luna era quasi piena e il cielo era sereno. Ho scelto una composizione semplice, con il ghiaccio crepato in primo piano e la montagna al centro. Intorno alle 23.00, ho notato un punto verde in cielo, che diventava sempre più visibile. Mi sono sentito euforico quando ho visto l'alba aumentare di intensità e durata, e creare un arco quasi perfetto sul Kirkjufell.

Per acquisire il movimento dell'aurora, ho utilizzato la modalità manuale con esposizione pari a 2,5 secondi, apertura f/2,8 e ISO 3200.”

Prova la sfida di questo mese

Guillermo, Marga e Javier hanno ripreso la bellezza della scarsa illuminazione nelle loro immagini. Vogliamo vedere il mondo attraverso il tuo obiettivo. Perché non prendi parte alla sfida fotografica di questo mese? Prendi la fotocamera, scopri la tua città e carica le immagini qui.