Long exposure lights

Una prospettiva luminosa sulla fotografia notturna.

Abbiamo incontrato Nige Levanterman, un fotografo abituato a lavorare in condizioni di scarsa illuminazione per cogliere l'energia trasmessa dai grattacieli baciati dai colori delle luci. Esperto di lunghe esposizioni e luci brillanti, Nige crea storie dinamiche dove la luce è protagonista.

Raccontaci qualcosa di te, Nige. Come nasce la tua passione per la fotografia?

Quando ho iniziato a lavorare a Londra, volevo esplorare e conoscere la città, così ho usato la fotografia per scoprire questa zona. Ho iniziato a scattare foto con il cellulare. Ma volevo sperimentare la fotografia notturna e l'esposizione lunga, e con il cellulare ero praticamente arrivato al limite. Così sono passato a una reflex.

Non ho seguito un corso, ho imparato i concetti di base dai tutorial di YouTube e poi ho seguito l'istinto. Ho semplicemente fatto pratica, ho imparato da solo e mi sono evoluto fino al punto in cui mi trovo oggi.

Che cosa ti affascina delle foto in condizioni di scarsa illuminazione?

Mi piace catturare il movimento e amo il contrasto creato dalla luce intensa nelle foto notturne. Mi sforzo di dare vita alle scene trasmettendo l'energia del traffico, della gente e dei colori.

Nige, so che ami l'esposizione lunga. Ci puoi spiegare come la usi?

È essenziale trovare una posizione discreta. Devi trovare un punto con una buona angolazione e a distanza di sicurezza dal traffico, oltre che stabile, perché basta il minimo movimento per ottenere una foto sfocata. Se vuoi immortalare luoghi famosi o simbolici, devi tenere conto anche della folla, che potrebbe interromperti.

Quando arriva il momento di scattare, devi mettere la fotocamera su un treppiede, utilizzare un obiettivo con la minima apertura possibile e mettere a fuoco un punto al centro della foto. Dopodiché devi passare alla modalità manuale e utilizzare una velocità dell'otturatore lenta (5-30 secondi) per ottenere un'esposizione più lunga.

Per i fotografi che iniziano a sperimentare l'esposizione lunga, consiglio di utilizzare l'impostazione "Priorità apertura", perché così la fotocamera fa metà del lavoro. Ad esempio, in questo caso, puoi cominciare con un'apertura F14 e il valore ISO impostato su 100, quindi usare la priorità dell'otturatore. La fotocamera determina automaticamente la durata dell'esposizione e, se rimane entro i 30 secondi, ottieni un risultato discreto.

@Nige Levanterman

Quale kit Canon utilizzi per scattare foto in condizioni di scarsa illuminazione?

Al momento ne possiedo tre. Per il time-lapse uso il kit Canon EOS 5DS R, perché le foto a 50 MP si convertono in video a 8K. Possiedo anche un kit Canon EOS 5D Mark IV e il nuovo Canon EOS R. Per quanto riguarda gli obiettivi, consiglio di usare un obiettivo F2.8, che consente di ottenere foto notturne molto più nitide. Questi obiettivi garantiscono davvero ottime prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, gli obiettivi F2.8, o persino F1.4, permettono di scattare foto discrete con esposizione lunga anche negli scatti a mano libera.

Usi anche molti effetti a posteriori. Quale consiglio daresti che chi desidera iniziare a cimentarsi con l'editing delle immagini?

Il primo errore che commettono tutti, me compreso, è la saturazione eccessiva. Nel post-editing bisogna evitarlo, per ottenere foto dall'aspetto realistico.

Sfortunatamente non esiste una regola rigida e immediata per imparare le tecniche di editing. Quindi, se non hai mai usato una suite di editing, devi prima dedicare un po' di tempo a esplorare e sperimentare i comandi. Su YouTube puoi trovare moltissimi tutorial perfetti per qualsiasi livello.

Devi trovare il tuo stile personale. Puoi trarre ispirazione dal lavoro degli altri, ma non devi assolutamente copiarlo.

Quali sono i tuoi luoghi preferiti per gli scatti notturni e perché?

Sono attratto dagli ambienti animati, pieni di gente, traffico e luci. Proprio per questo amo le festività. Con le luci decorative, il trambusto dei mercati…questo periodo dell'anno è perfetto per la fotografia notturna.

@Nige Levanterman

Quali sono i tuoi 3 migliori consigli per chi desidera sperimentare la fotografia notturna?

Investi in un buon treppiede. Per ottenere uno scatto nitido, la fotocamera deve essere completamente immobile. Qualsiasi sfocatura nella foto è dovuta al movimento accidentale.

Una volta scelto il soggetto, passa alla messa a fuoco manuale, che impedisce alla fotocamera di cercare di mettere a fuoco gli altri elementi in movimento nell'inquadratura, come le persone che camminano o le auto che passano. A tale scopo, scegli un punto da mettere a fuoco, premi il pulsante a metà e imposta l'obiettivo sulla modalità manuale.

Trova il tuo stile nella fotografia notturna di base e quindi investi negli obiettivi adatti. Un nuovo obiettivo ti permette di cambiare completamente stile e ti aiuta a evolverti. Prima di passare alla mia prima reflex digitale, utilizzavo quattro obiettivi diversi.

Quali sono i tuoi prossimi programmi per la fotografia, Nige?

Sono sempre alla ricerca di nuove idee. Cerco di distinguermi dalla massa. È proprio per questo che fotografo molti edifici simbolici con la mia tecnica esclusiva. Io cerco sempre di andare avanti, per mantenermi al passo con i tempi e le esigenze dei social media.

@Nige Levanterman


Kit consigliato

Canon EOS 2000D

Canon EOS M50



Scritto da Sasha Newbury