Kandinskij, il cavaliere errante. In viaggio verso l'astrazione.


Il progetto espositivo, realizzato dalla Professoressa Silvia Burini e dal critico d'arte Ada Masoero, raccoglie 130 opere del celebre artista, provenienti dai musei più illustri d'Europa.

L'allestimento, realizzato in collaborazione con CamerAnebbia, prevede una prima installazione immersiva e multimediale dedicata al tema del viaggio. Il percorso è costruito intervallando proiezioni in movimento, a immagini statiche e oggetti reali ispirati ai viaggi dell'artista; una seconda installazione interattiva fornisce al visitatore una guida interpretativa delle opere e della grammatica di Kandinskij in un gioco di scomposizione e ricomposizione delle opere d'arte attraverso le proiezioni su una parete centrale; infine la terza installazione è costruita in modo che  le opere dell'artista proiettate a parete si animino al suono della musica, in una vera e propria danza che segue i movimenti del pubblico accompagnandolo verso l'uscita dalla mostra.