Stampanti e scanner per la scuola che verrà (o che c’è già)

digital-school




Se immaginiamo un’aula scolastica nel 1987 – 30 anni fa esatti – vediamo lavagne, cattedre, banchi, carte geografiche e disegni appesi alle pareti. Se la immaginiamo nel 2017, tutto questo c’è ancora. In più, però, c’è la tecnologia.

Non può che essere così: gli alunni sono nativi digitali, e gli insegnanti devono poter contare sul meglio degli strumenti digitali per poter affrontare al meglio un cambiamento epocale: quello tecnologico, che investe le vite di tutti in ogni aspetto.

Ecco perché, come già abbiamo avuto modo di dire, le lezioni in aula non possono più essere vissute con gli strumenti di un tempo. È necessario dotarsi di nuovi dispositivi e attrezzature, come quelle che Canon offre specificamente per la formazione scolastica. E che andiamo a esaminare nel dettaglio.


DR-C240-PAPER-IN-OUT-FSL

Linea imageFORMULA

In questo ambito parliamo di scanner, e in particolare dei modelli DR-F120, DR-C225, DR-C225W e DR-C240.

Si tratta di prodotti affidabili e versatili, che si inseriscono nei processi di digitalizzazione scolastica con l’obiettivo di migliorare la qualità del lavoro e di diminuire i tempi di gestione dei documenti cartacei.

In particolare, i vantaggi apportati da questi scanner in una scuola che cresce sul piano digitale e che sperimenta nuovi ambienti di apprendimento riguardano la conservazione dei documenti e la tenuta nel tempo della loro integrità, unita alla possibilità di fruirne in qualsiasi momento.




LV-X300-FSL-300x225Linea proiettori

La gamma di videoproiettori Canon offre svariate soluzioni per il mondo della scuola, che vanno dalle semplici proiezioni di documenti sino alla creazione di ambienti di simulazione professionale per ambiti tecnici.

I plus in questo caso sono le tecnologie LCOS e AISYS, che assicurano una riproduzione delle immagini fedele, nitida e brillante. I videoproiettori ultra short throw permettono di essere utilizzati anche in piccoli ambienti o a distanza ravvicinata dalla superficie di proiezione: ciò li rende più che adatti a un ambiente raccolto com’è un’aula scolastica.

I modelli di riferimento, per quest’ultimo caso, sono quelli della serie LV, fatta di prodotti compatti ed economici. I modelli LX sono invece indicati per semi-installazioni in aule dedicate a riproduzioni audiovisive. I modelli XEED, infine, consentono di ricreare ambienti di simulazione o proiezioni di massima qualità, adatte a soluzioni scolastiche che richiedono standard professionali.


Linea Inkjet (Pixma e Maxify)

Altro ambito di prodotti è quello composto dalle stampanti multifunzione in formato A4 a getto d’inchiostro, dotate di straordinaria qualità di stampa e molteplici opzioni di connessione. Oltre ai modelli MG2550S e TS3150, i modelli della linea PIXMA a cui Canon fa riferimento sono: Serie TS5050, Serie TS6150 e Serie TS8150. Questi ultimi si distinguono, oltre che per la loro elevata qualità di stampa, per la possibilità di connettersi a dispositivi mobile e PC tramite connettività Wi-Fi e Bluetooth, e per accedere ai servizi cloud. Inoltre, i nuovi modelli MX495, TR7550 e TR8550 aggiungono la possibilità di inviare e ricevere FAX.

La linea MAXIFY si distingue invece per la possibilità di gestire superiori volumi di stampa e per le tecnologie integrate che permettono un’ottimizzazione dei tempi di utilizzo.
Questi prodotti si integrano bene in una scuola digitalmente evoluta grazie all’applicazione CANON PRINT Inkjet/SELPHY (disponibile per iOS e Android). È dall’app (o direttamente dal display LCD presente sul multifunzione) che si accede ai documenti e alle foto salvate dall’utente sui servizi cloud.

Ciò consente di stampare o scansionare un file senza l’utilizzo di un computer, direttamente da uno smartphone o da un tablet.


i-SENSYS_LBP252dw-FSR



Linea imageRUNNER e i-SENSYS


Restiamo in area stampanti con due linee che si integrano perfettamente con le esigenze della formazione scolastica, e consentono agli studenti di concentrarsi sulle attività prioritarie.

I prodotti specifici sono imageRUNNER C1225iF, i-SENSYS MF734Cdw, i-SENSYS LBP252dw: si tratta di dispositivi veloci, facili da usare e con funzionalità semplici e intuitive, a partire dall’installazione e dalla configurazione per arrivare al controllo dello stato dei materiali di consumo e dell’analisi diagnostica da remoto.

    Tra i plus spiccano la stampa protetta da PIN per i documenti riservati e la certificazione ENERGY STAR®, che offre indici TEC tra i più bassi del settore.




Linea imagePROGRAF

La scuola del futuro non si basa necessariamente su un corredo tecnologico complesso. Anche stampanti entry level possono rappresentare la scelta perfetta per migliorare le comunicazioni con gli studenti, per fornire loro più materiali in classe (foto, grafici, diagrammi) e per aiutarli a incrementare le loro capacità di apprendimento.

Le stampanti iPF670/6400SE sono ideali, per obiettivi come questi. Il prodotto garantisce immediatamente stampe singole o in piccolissima tiratura immediate, un basso costo di gestione grazie al controllo automatico degli ugelli e al completo consumo delle cartucce di inchiostro. Inoltre, in questi contesti le applicazioni Microsoft Office vengono impiegate con frequenza e costanza pertanto è opportuno incoraggiarne l’uso e utilizzare il plug-in per stampare direttamente sulla stampante LFP.

    È anche possibile introdurre PosterArtist, un software free che offre in soli quattro passaggi un semplice approccio dal design alla stampa, per creare poster graficamente coinvolgenti.

In casi specifici, la necessità può diventare quella di attrezzare aule di grafica. Ciò che serve è un prodotto al top per quanto riguarda la riproduzione della gamma cromatica, ma che sia facile da gestire e compatto per poter essere collocato senza problemi su scrivanie. La soluzione offerta è Canon PRO-1000, la nuovissima stampante del formato massima A2, che condensa in poco spazio tutte le novità tecnologiche più attuali: tra queste, 11 colori pigmentati di ultima generazione LUCIA PRO, e la disponibilità di Chroma optimizer, polimero trasparente che in presenza di supporti lucidi e semilucidi crea uno strato che ingloba tutti gli altri inchiostri e ne esalta la cromia proteggendo il supporto senza bisogno di costose lavorazioni post stampa.

Un ulteriore plus è il plug-in gratuito per programmi grafici ADOBE (Photoshop, InDesign, etc.)