LE STORIE

15 suggerimenti di Rosie Hardy per avere successo sui social media

Con un enorme seguito sui social media, che continua a crescere su molteplici piattaforme, Rosie Hardy ha scoperto dei modi innovativi con cui utilizzare i suoi autoritratti onirici per lanciare definitivamente la sua carriera. Ha realizzato questo scatto, "The Dancer", per una sfida fotografica di 365 giorni che si è tenuta su Flickr, con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

La Canon Ambassador Rosie Hardy vive nel Derbyshire, Regno Unito, ed è una fotografa molto impegnata sia online, dove le sue immagini hanno conquistato migliaia di follower, sia al di fuori dei social media. Non soltanto la sua attività di fotografa ritrattista e di matrimoni procede a gonfie vele, ma ha anche realizzato immagini per molti marchi globali come Penguin Books e Universal Music Group. Il suo lavoro è stato pubblicato sulle pagine della rivista Elle e dei quotidiani Telegraph e Sun; inoltre organizza workshop, scrive tutorial e ha realizzato un proprio DVD di editing fotografico.

Quando Rosie non è sommersa dal lavoro, potresti incontrarla con qualcuno dei suoi amici famosi, come la Spice Girl Geri Horner (nata Halliwell) e il presentatore TV Matt Johnson. L'artista ventisettenne è la prima ad ammettere che alla base del suo successo vi sono le ampie raccolte di immagini pubblicate sui suoi account social, dove è al centro della scena. Ridefinendo il concetto di selfie, le sue foto cercano di trasportare gli spettatori in altri mondi, ricchi di fiabe e immaginazione infantile. Al momento, gli scatti eterei di Rosie catturano l'attenzione di 150.000 follower su Instagram. Sostenitrice dei contributi alla comunità, l'artista di autoritratti rivela i suoi segreti per avere successo sui social media.

Rosie Hardy leans back precariously at the edge of a hilltop, with a winding river in the background.
Portare l'immaginazione al limite: inizialmente, Rosie ha acquisito sicurezza condividendo le sue foto su siti quali DeviantArt, prima di approdare su Facebook e Instagram. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy
Wearing a blue top, white skirt, and a black wig, Rosie stands in front of a misty daytime lake scene, painting a starlit night sky over the top.
Rosie ha condiviso il suo scatto "The Painter" sui suoi account social con un messaggio appropriatamente ottimistico sulla "creazione del mio mondo". Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

1. Interagisci con gli altri

"Più interagisci, più saranno le opportunità che ti si presenteranno in modo del tutto casuale. I Maroon 5 hanno scoperto le mie foto quando avevo 19 anni e mi hanno chiesto di scattare un autoritratto per la copertina del loro album «Hands All Over». Credo che questo sia stato l'inizio della mia carriera professionale, anche se, naturalmente, gli anni successivi a quel momento fino a oggi hanno comportato molto duro lavoro.

Durante il mio ultimo anno alle superiori, sono rimasta affascinata da siti Web dedicati all'arte come DeviantArt e Flickr. Stava esplodendo il fenomeno MySpace e avvertivo una connessione reale con le opere d'arte che osservavo. Iniziai a scattare immagini profilo «pseudoartistiche» e più mi immergevo nei meandri di Internet, più mi sentivo accettata e circondata da persone che avevano una mentalità come la mia.

Decisi che volevo essere presa maggiormente sul serio da queste persone, così mi sono iscritta a Flickr e mi sono dedicata a un progetto di 365 giorni [condividere un'immagine per ogni giorno dell'anno]. Era un grande progetto a quel tempo, infatti ero una delle migliaia di persone a prendervi parte a livello globale. Scrivevo un breve paragrafo sulla mia giornata che accompagnava ogni foto e, siccome nessuno a scuola era a conoscenza del mio profilo, ero abbastanza aperta e onesta sui miei sentimenti. Questo tipo di blog che offriva contenuti visivi era nuovo e le persone erano interessate. Non avevo alcuna intenzione di creare un marchio ma, prima che me ne accorgessi, il mio progetto di 365 scatti stava registrando centinaia di migliaia di visualizzazioni e centinaia di commenti. Ho provato a considerare mie amiche le persone conosciute online; ho dato il mio contributo alla comunità parlando con tantissime persone".

2. Segui le tendenze

"È importante essere presente sulle piattaforme più popolari. Nel 2012, ho deciso di passare da DeviantArt a Facebook per far crescere il mio lavoro di fotografa in modo più stabile. Tuttavia, non hai mai la garanzia che il tuo pubblico ti seguirà. Per questo motivo, il tuo lavoro e la tua personalità devono parlare da soli".

Rosie appears to be asleep on a cluster of logs that are stacked with their cut sides facing upwards.
L'immagine "A Place to Rest Your Head" faceva parte della raccolta originale di Rosie realizzata per la sfida di 365 giorni tenutasi su Flickr, durante la quale la Canon Ambassador ha realizzato un autoritratto ogni giorno per un anno. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

3. Diventa fotografo per amore della fotografia

"Sono sempre stata aperta e onesta con le persone che apprezzano e seguono il mio lavoro. Interagisco con quante più persone possibili, ma la cosa più importante è farlo perché lo si desidera davvero. Non ho mai davvero provato a diventare un fenomeno virale o una persona famosa. Ho sempre provato interesse nei confronti delle esperienze di vita delle altre persone, quindi per me interagire è stato sempre naturale. Se il tuo obiettivo è conquistare un enorme seguito ed essere applaudito ogni giorno, ti stai comportando in modo narcisistico e superficiale e i tuoi follower alla fine lo capiranno. Se il tuo obiettivo è dedicarti all'arte e alle connessioni vere, i follower arriveranno in modo naturale, perché in fondo non conta quali sono i numeri sui tuoi social media".

4. Coltiva uno stile riconducibile a un marchio

"Descriverei il mio stile come entrare a Narnia o nel Paese delle Meraviglie. Utilizza tutto quello che ti ispira per trovare uno stile che rifletta chi sei come persona e come fotografo. Quando ero bambina amavo i libri, ne ero ipnotizzata. Adoro l'idea di possedere un'immaginazione che non invecchia, di restare giovane, libera e vivere in un mondo che non pone limiti fisici alla creazione di opere d'arte. Il mio stile è la realtà con un pizzico di magia.... bello da guardare ma affascinante da esplorare!"

5. Sfrutta al meglio lo spazio dello schermo

"Quando si tratta di creare un'immagine da pubblicare su Instagram, la maggior parte delle persone visualizzerà tale immagine sul telefono. Pertanto, cerco sempre di ottimizzare lo spazio disponibile sullo schermo scattando in verticale invece che in orizzontale".

A woman feeds a giraffe while both stand on a formation of rocks as the sun sets behind them.
Lo scatto "A New Friend" è stato realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. Provare un interesse spontaneo nei confronti delle esperienze delle altre persone ha permesso a Rosie di interagire con gli altri in modo semplice. © Rosie Hardy
Rosie is seen crying, while ghost-like hands appear to comfort her.
Rosie non ha paura di mostrare le sue emozioni e i suoi sogni. Il suo lavoro è molto influenzato dai libri che ha letto da bambina. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

6. Utilizza oggetti di scena

"Ho una camera da letto stracolma di oggetti di scena! Ci sono vestiti da principessa, un paio di ali alte due metri, un'armatura a grandezza naturale e molti altri pezzi interessanti. Mi piace avere a disposizione un guardaroba così ampio perché posso abbinare l'outfit allo scatto, posso lavorare sugli oggetti di scena e aggiungerli digitalmente in un secondo momento per portare avanti quell'idea. Puoi trovare oggetti di scena strani e interessanti quasi ovunque, acquistandoli online da altre persone o in un mercatino dell'usato. Questi elementi possono aiutarti ad aggiungere un'altra dimensione".

7. Tieni conto della luce e dello spazio

"Adoro la luce e gli spazi naturali, come si può notare dai miei scatti. Sono cresciuta in una fattoria nel bel mezzo del Peak District e quando ero adolescente ci siamo trasferiti nella città locale di Buxton, ma continuavo ad andare a scuola a piedi ogni giorno, con il sole e con la pioggia. Vivo ancora nel Peak District e amo la gioia che proviene dall'essere circondata da una campagna meravigliosa. È questo il motivo per cui resto fedele alla luce naturale; spesso, è l'illuminazione più gradevole e semplice con cui lavorare".

Lying in a field of tall grass, with a pillow under her head, Rosie holds both hands to her head in contemplation.
Lo scatto "The Place Between Sleep and Dreaming" è stato realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

8. Scegli un editing semplice

"Ho configurato delle preimpostazioni per modificare i colori e i toni delle mie immagini in modo rapido e uniforme. In questo modo, puoi dare vita al tuo stile e al tuo look. Personalmente, mi piace realizzare immagini con colori e toni complementari e si può notare che in tutti i miei scatti è presente una tonalità generale".

9. Non badare troppo ai "Mi piace"

"Prestare attenzione al numero di «Mi piace» che ottieni sui social media può aiutarti a migliorare come fotografo, poiché fornisce una visione chiara delle idee e dei temi che funzionano e che sono apprezzati. Tuttavia, se il tuo obiettivo è creare opere d'arte, non farti influenzare troppo dai «like»; l'arte è soggettiva ed è importante solo per la persona che la realizza. La cosa più importante è che ti piaccia il tuo lavoro. Alcune delle mie foto che hanno ricevuto più «Mi piace» non mi entusiasmano. Se il tuo lavoro ti fa sentire meglio, il successo consiste nel farlo scaturire dalla mente e riportarlo su una pagina o su uno schermo".

The back of a woman with long hair is seen reading a giant book, in the setting of a wood.
Nella fotografie con un tema maggiormente fantasy alcuni oggetti di scena sono sovrapposti, ma tutti gli ausili che Rosie utilizza provengono da una vasta collezione che ha messo insieme nel corso degli anni, una collezione che include un'armatura. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy
Pressed up against colourful hydrangeas, Rosie wears a gown with similar colours to the flowers around her.
Rosie modifica i colori e i toni delle sue fotografie per creare uno stile e un look distintivi. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

10. Ignora gli hater

"I migliori commenti che ho ricevuto provengono dalle persone che si sono sentite abbastanza coinvolte da voler condividere le proprie esperienze personali con me e quando le persone mi dicono che il mio lavoro le ha aiutate ed è stato loro di conforto. I peggiori commenti sono quelli dei troll. In passato, ricevevo molti più feedback negativi. All'inizio, le mie immagini erano fantasiose ma alquanto «povere» da un punto di vista tecnico. Quindi, penso che molti fotografi che avevano lavorato sodo per creare un lavoro di qualità si sentissero infastiditi dal fatto che qualcuno come me stesse diventando più popolare. Capisco perché si sentissero in quel modo ma penso anche che tutti dobbiamo crescere. Non vi è alcuna ragione per scoraggiare gli altri quando intendono dedicarsi a qualcosa che amano. Oggi, se ottengo un feedback negativo, non mi soffermo troppo a pensarci".

11. Utilizza il tuo lavoro per aiutare gli altri

"Il pilastro fondamentale dei social media è la connessione, la possibilità che offrono di non sentirsi soli al mondo. Devo tutto il mio successo al fatto di essere una persona aperta, vulnerabile, alla ricerca di una connessione con gli altri. Questi elementi, non il successo, rappresentano il vero premio. Lasciati ispirare e trasmetti la tua passione. Utilizza l'arte per incoraggiare altre persone invece di scoraggiarle".

12. Sii te stesso

"Affinché le tue immagini acquisiscano maggiore visibilità, devi affinare costantemente i tuoi gusti. Controlla regolarmente il lavoro che ti appassiona e continua a testare il tuo stile finché non riflette semplicemente «te stesso»; una combinazione di tutto ciò che hai sempre amato o a cui ti sei sentito connesso. Adoro i dipinti, le illustrazioni e la scrittura tanto quanto la fotografia e, sebbene mostri soltanto i miei scatti, la mia mente e lo stile delle mie opere sono stati plasmati da tutti gli altri interessi che coltivo".

Shown from shoulder up, with eyes closed and hair flowing, Rosie sits among tall grass.
Rosie realizza autoritratti da otto anni, ma riesce ancora a trovare nuove situazioni e stati d'animo da esplorare in ogni scatto. Uno dei motivi è che non pensa al futuro ma vive il momento presente. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 35mm f/2 IS USM. © Rosie Hardy

13. Sii esigente con i tuoi clienti

"Attrarrai più clienti, se sei brava in quello che fai e per riuscirci devi amare il tuo lavoro! Amare il tuo lavoro significa fare le cose alle tue condizioni, non secondo quelle di altre persone. Inoltre, c'è una differenza tra avere più clienti e avere clienti di qualità. Per me sarebbe un incubo lavorare per qualcuno che non apprezza il mio stile, il mio tempo, i prezzi delle mie opere o le mie idee. Non desidero questo tipo di clienti! La mia attività è molto semplice. Fotografo matrimoni, gruppi musicali, musicisti e realizzo ritratti per persone che apprezzano il mio lavoro. Ho immortalato alcune celebrità, ma non è un campo in cui voglio lavorare. Sono felice di alzarmi la mattina e tornare a dedicarmi a un lavoro normale; mi fa sentire una fotografa e mi assicura stabilità per il momento in cui, alla fine, i riflettori dei social media si spegneranno. Organizzo dei workshop per le persone a cui piacciono i miei autoritratti, ma ricavo ben pochi guadagni direttamente dai social media. Il mio lavoro personale su quelle piattaforme è proprio questo: lavoro personale".

14. Preserva la tua integrità

"La mia attitudine verso i social media e il guadagno è la seguente: se un marchio che mi piace mi contatta e vuole darmi un prodotto o farmi promuovere un prodotto, perché no? Mi pagherebbero per qualcosa di cui mi occuperei in ogni caso. Tuttavia, sono diffidente riguardo il fatto di essere troppo sponsorizzata dalle aziende, perché penso mi allontani dal motivo per cui scatto foto: esprimere me stessa".

15. Vivi il momento presente

"Non pensare al futuro. Guardati intorno e goditi il momento presente più che puoi. Utilizza l'arte per incanalare la tristezza, il dolore e la rabbia. Mi piace la citazione del filosofo Henry David Thoreau: «L'uomo più ricco è quello i cui piaceri sono più a buon mercato». Penso che la formula principale per il successo in qualsiasi ambito sia questa: ciò che ami + ciò in cui sei bravo = successo. Sembra un cliché, ma il motivo per cui le mie immagini hanno successo è perché realizzo belle foto".

Per maggiori informazioni sulla fotocamera Canon EOS 5D Mark IV, visita la pagina del prodotto.

Scritto da Natalie Denton


Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora

Canon Professional Services

I membri ricevono accesso al supporto CPS, sia localmente che durante i maggiori eventi; un servizio di riparazione prioritaria e, a seconda dello stato di iscrizione posseduto, prestiti gratuiti di equipaggiamento di scorta.

Entra

Per saperne di più

Canon Professional Services