ARTICOLO

Unisciti al firmamento degli studenti emergenti di Canon in occasione del festival Visa pour l'Image 2020

A group of students and a mentor at Visa pour l'Image discuss the images on the table in front of them.
Come parte dell'iniziativa Canon Student Development Programme al festival di fotogiornalismo Visa pour l'Image, gli studenti hanno l'opportunità di mostrare ai photo editor il loro portfolio e ricevere feedback.

Sono aperte le domande per partecipare all'iniziativa Canon Student Development Programme 2020. Avviata per il quarto anno consecutivo, quest'iniziativa unica di formazione della durata di tre giorni si svolge durante la Professional Week del festival di fotogiornalismo Visa pour l'Image a Perpignan, Francia.

Si tratta di un'occasione unica nel suo genere, che offre alla prossima generazione di fotogiornalisti l'opportunità di trarre insegnamenti dai loro miti. "Lo scopo dell'iniziativa Canon Student Development Programme è esporre i professionisti di domani alla realtà del settore, mettendo in luce le loro capacità e la loro creatività, scoprendo e condividendo il meglio della fotografia contemporanea", spiega il direttore del programma di Canon Europe Luca Rocco. "Lo scorso anno abbiamo ospitato oltre 240 studenti da 115 università e scuole. Grazie agli eccellenti risultati delle precedenti edizioni, per il 2020 abbiamo esteso l'opportunità a studenti di altri Paesi, tra cui quelli della zona euroasiatica, del Medio Oriente e dell'Africa, fornendo ulteriore prova dell'impegno di Canon per la nuova generazione di professionisti".

"Visa è la miglior piattaforma mondiale per incontrare i professionisti", spiega il direttore di Visa Jean-François Leroy. "A Perpignan i giovani fotografi possono incontrare esperti del The New York Times, del Washington Post, del National Geographic, di Stern, di Paris Match: il mondo intero". Durante gli ultimi 31 anni, il festival si è guadagnato una solida reputazione come evento di fotogiornalismo di livello e d'avanguardia. In questo ambiente ci si trova tra migliaia di visitatori del settore provenienti da tutto il globo per partecipare a mostre, conferenze ed eventi del festival, immergendosi completamente nel mondo della fotografia professionale e lasciandosi ispirare da nuovi modi di pensare e di vedere la realtà.

Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Se verrai ammesso allo Student Development Programme di Canon, sarai nostro ospite al festival per tre giorni durante la Professional Week (dal 31 agosto al 5 settembre), durante i quali tutte le spese di viaggio, sistemazione e pasti saranno incluse. Insieme agli altri talenti parteciperai a workshop, conferenze, revisioni di portfolio, mostre, screening dei candidati ed eventi di networking che coprono un ricco ventaglio di argomenti attuali, dalle nuove tecnologie all'ingresso nel settore e al fare proposte ai photo editor.
A black-and-white shot of a young woman with a wearing a tweed jacket, covering her mouth with her hand.
Questo scatto è stato realizzato da Mariam Giunashvili, studentessa che ha partecipato al festival di fotogiornalismo Visa pour l'Image nel 2019. Ora stabilitasi a Tbilisi, in Georgia, nella sua fotografia ama documentare la vita quotidiana, le persone e le emozioni vere. © Mariam Giunashvili
Construction workers wearing red boiler suits hold up sheets of corrugated metal in a field.
Scatto realizzato da Lando Hass, di Hannover, che ha partecipato a Visa pour l'Image 2019 come parte dello Student Development Programme di Canon. L'ex fotografo pubblicitario divenuto fotoreporter concentra la sua fotografia su argomenti quali la geopolitica, l'ambiente e i diritti umani. © Lando Hass

Amplia le tue competenze

Tutto lo svolgimento del programma è incentrato sul miglioramento delle capacità di narrazione visiva, sullo sviluppo di una forte impronta autoriale e sul potenziamento dell'impatto delle storie che si raccontano. Punti di vista diversi intavolano dibattiti sulle ultime tendenze e sugli sviluppi che stanno scuotendo il settore dell'imaging.

Nel 2019, ad esempio, la Canon Ambassador Ilvy Njiokiktjien ha tenuto per gli studenti una masterclass sull'importanza dell'utilizzo dei video per ampliare le proprie competenze. Ha presentato uno dei suoi primissimi approcci alla registrazione, un progetto vincitore del World Press Photo 2011, realizzato nel campo dei Kommandokorps per i ragazzi di etnia Afrikaner in Sudafrica con una fotocamera Canon EOS 5D Mark II (ora sostituita da Canon EOS 5D Mark IV).

Tina Ahrens, mentore dei programmi 2018 e 2019 e direttore della fotografia per Philosophie Magazine, afferma: "Ho avuto l'opportunità di conoscere un gruppo eterogeneo di studenti di fotografia provenienti da tutta Europa, che mi ha concesso di osservare un ampio ventaglio di pratiche fotografiche e di esaminare talenti emergenti. Per rimanere al passo nel nostro lavoro di photo editor e fotografi, dobbiamo regolarmente mettere in questione e rinnovare il nostro approccio alla fotografia, per garantire un futuro radioso al mezzo. Scoprire talenti emergenti è una parte eccitante del mio lavoro come direttore della fotografia".

Thomas Borberg, Photo Editor-in-Chief at Politiken being filmed speaking about the importance of video.

Che importanza rivestono i video per un futuro fotoreporter?

Con la richiesta di video in costante crescita, cosa pensa la prossima generazione di fotoreporter del loro uso creativo e delle competenze necessarie per girarli?

Lasciati ispirare dai colleghi

Per molti studenti, i legami instaurati nei tre giorni del festival Visa con colleghi e professionisti del settore hanno gettato le fondamenta per il loro network futuro. Da quando è stata istituita nel 2017, l'iniziativa Canon Student Development Programme si è evoluta per avere un respiro più ampio e offrire migliori attività, riunendo oltre 500 studenti di più di 30 nazionalità da tutta l'Europa e la Russia. I ragazzi hanno avuto l'opportunità di lavorare con oltre 60 esperti del settore, dai migliori giornalisti a photo editor, curatori, fotografi e Canon Ambassador, per uno scambio di conoscenze e di esperienza.

Ecco la testimonianza di Ksenia Kuleshova, che ha partecipato al programma nel 2017: "L'iniziativa Canon per gli studenti rappresenta una fantastica opportunità di networking: non si tratta solo di scambiare idee e ricevere feedback dai professionisti, ma di trovare motivazione e riflettere sul proprio lavoro, per fare progressi una volta tornati a casa. Consiglierei assolutamente di usare tutte le opzioni possibili e di fare domanda per partecipare al programma!"

Tra i relatori e i curatori dei workshop delle edizioni precedenti, i fotografi Daniel Etter, Catalina Martin-Chico, Maciek Nabrdalik, Ivor Prickett, Brent Stirton e Giulio Di Sturco. Al loro fianco, photo editor di Politiken, GEO, Stern, Le Monde, the Guardian, fisheye, Polka, PHOTO France, Corriere della Sera, Internazionale, Magnum Photos, Agence VU, Maps, 6Mois e Reuters.

Quest'anno, per la prima volta, una squadra di giovani mentori, composta da alunni degli anni passati e Canon Ambassador, si unirà a personalità più consolidate per discutere delle loro recenti esperienze di carriera. Inoltre, per l'edizione 2020, quattro studenti selezionati dall'edizione precedente dell'iniziativa Canon Student Development Programme diverranno parte del programma serale di screening candidati del prestigioso evento ufficiale Visa pour l'Image presso Campo Santo.

A shot of a village taken through a woodland area.
Scatto realizzato da Nathalie Posch come parte del portfolio inviato per Canon Student Development Programme a Visa pour l'Image 2019. Nathalie è una fotografa che vive a Vienna. Ha studiato Scienze applicate sotto la guida di Andrew Phelps all'Università di Salisburgo. © Nathalie Posch
The parish church of St. Lambertus being demolished in Immerath.
La chiesa parrocchiale di San Lamberto nel villaggio di Immerath, in Germania, è stata demolita nel 2018. Scatto tratto dal portfolio presentato per Canon Student Development Programme da Daniel Chatard, un fotografo ritrattista e documentarista franco-tedesco di Hannover. © Daniel Chatard

Come presentare la domanda

Il programma è aperto a qualsiasi studente di età compresa tra 18 e 27 anni alla scadenza del termine di presentazione e iscritto a un istituto d'istruzione per l'anno accademico 2019-2020. Il programma si svolge in inglese, pertanto la conoscenza approfondita della lingua è estremamente utile.

Fai clic qui per presentare la domanda. Invia un portfolio contenente una o due storie, ciascuna composta da un massimo di 20 immagini con didascalia completa e accompagnata da una descrizione o sinossi, insieme ai dettagli della tua scuola, istituto o università, a una breve biografia del fotografo e, se disponibile, a una lettera di presentazione scritta da un professore o da un editor prima del 15 aprile 2020.

Per visionare i portfolio dei precedenti partecipanti all'iniziativa Canon Student Development Programme, visita la nostra pagina dell'evento Visa pour l'Image.

Scritto da Rachel Segal Hamilton


Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora