Horse-Beach-Steve-Deer.jpg

Fotografo d'azione e paesaggi marini

Per Steve Deer, Senior Advertising Creative, il Wirral, la zona dove vive nell'Inghilterra nord-occidentale, è come un parco giochi fotografico. Ogni fine settimana, se ne va in giro con la sua fotocamera e trova sempre qualcosa di nuovo da riprendere o una prospettiva diversa da mostrare.
Guarda Steve mentre ci mostra come riserva lo stesso trattamento a foto d'azione e paesaggi marini per creare immagini straordinarie.

Steve Deer parla della fotografia d'azione e di paesaggi marini

Ecco il più recente di una serie di video che vedono protagonisti gli utenti Canon mentre spiegano come hanno scattato alcune delle loro foto preferite.

Durante le riprese, Steve ci ha parlato di come trascorre il fine settimana in compagnia della sua fotocamera EOS.

Horse-Beach-Steve-Deer
Horse and Hilbre, © Steve Deer

Come ti sei avvicinato alla fotografia?

Circa 20 anni fa, ho iniziato a portare la fotocamera con me durante le escursioni lungo la costa: vivo a soli 5 minuti dal mare e lo considero il mio parco giochi. Grazie al mio lavoro, conoscevo già bene Photoshop prima della diffusione delle fotocamere digitali.

Visitavo i primi siti Web dedicati alla fotografia ed è così che ho trovato l'ispirazione per le foto in bianco e nero. Forse un giorno mi ci dedicherò di nuovo.

Masao Yamamoto e Ragnar Axelsson sono le mie più grandi fonti d'ispirazione: le loro fotografie sanno raccontare una storia.

Pensi che la tua formazione come designer grafico influenzi il tuo stile fotografico?

Credo mi renda consapevole degli spazi e mi aiuti a impostare le composizioni creative. Sono fattori importanti per la mia fotografia. Conosco le "regole della fotografia" ma cerco di non preoccuparmene troppo. Ti fanno correre il rischio di fare foto uguali a quelle di tutti gli altri.

Sono molto soddisfatto quando l'approccio minimalista estremo dà buoni risultati!

Sand-Buggies-Steve-Deer
Mad Max Reunion, © Steve Deer

Come definiresti il tuo stile?

Semplice, pulito, attento agli spazi. Cerco di ottenere una qualità "Zen". Come vedi, indipendentemente dal tipo di foto, d'azione o di paesaggio marino, cerco di effettuare riprese sempre il più vicino possibile al terreno per ottenere la giusta prospettiva.

E ci riesci sulla costa?

Sì. Sono sempre molto felice di tornare alla stessa scena, più e più volte, perché spesso c'è qualcosa di nuovo da vedere. La chiave di tutto è imparare a vedere.

In una scena cerco le linee grafiche che interagiscono con lo spazio nel suo insieme. Mi chiedo sempre se è possibile riconoscere un qualche tipo di narrativa.

Vai molto spesso nella zona più fangosa della costa. Cosa speri di trovare?

Per essere un luogo tanto desolato, è molto interessante. Un sacco di rottami marittimi sparsi qua e là… Forse sto cercando qualcosa di molto semplice che sappia trasmettere l'atmosfera di decomposizione e tristezza della scena nel suo insieme. O forse no. So esattamente dove andare a scattare le foto migliori.

Boat-Riverbank-Steve-Deer
The Mudyard, © Steve Deer

Tra le tue foto d'azione ci sono alcune delle tue immagini di maggiore impatto. Quali ritieni siano le sfide delle riprese d'azione?

La cosa più difficile è riprendere il momento giusto, o il micro momento, perché tutto accade così velocemente. Ma al tempo stesso devi far risaltare il soggetto. Devi pensare ad apertura, tempo di esposizione e angolo della ripresa per separarli dalla scena.

In ultima analisi, devi trasmettere il brivido del momento. Essere fedele all'emozione.

Dopo averti guardato fotografare i windsurfer, sembra esserci una sorta di patto tra te e loro.

A molti di loro piace esibirsi quando vedono la fotocamera e io ho imparato a riconoscere i colori delle vele e aspettare che si avvicinino. Ovviamente mi concentro sugli esibizionisti: rendono tutto molto più divertente per me.

Kite-Surfer-Steve-Deer
Rhosneigr, © Steve Deer

Quale consiglio daresti ai fotografi d'azione e di paesaggi marini?

In primo luogo, continuate a uscire portando con voi la fotocamera. Lo scatto fantastico è là fuori, non sul divano!

Cercate di pianificare i soggetti da fotografare. È meglio avere un piano, ma ignoratelo se si presentano le giuste opportunità. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi faccia ridere. Cercate di essere anche spontanei.

Dog-Crab-Steve-Deer
Feeling Lucky Punk? © Steve Deer

E non preoccupatevi troppo dell'attrezzatura. Potete sempre ripulire tutto quando tornate a casa!

Cosa vedi nel tuo futuro?

Amo la fotografia, ma non sono troppo ambizioso. Lo faccio per il piacere personale.

Pensandoci ora, voglio tornare alla foto in bianco e nero e cercare di realizzare scene ancora più semplici. Forse qualcosa di completamente astratto.

Cerca Steve Deer per saperne di più sulla sua fotografia.

Resta informato

Prossimamente: "Guardare il mondo senza mirino"

Iscriviti alla newsletter