Suggerimenti per la fotografia in bianco e nero

Fotografia in bianco e nero

La fotografia in bianco e nero sta tornando alla ribalta, ma in realtà non sia mai passata di moda. Perché continua a essere così apprezzata?

Nero-Bianco-Alberi

© Rafał Szmidt

Il bianco e nero trasmette un'idea di nostalgia: ricorda non solo le vecchie fotografie, ma anche gli albori della televisione. In realtà, il bianco e nero è molto efficace nel mettere in risalto le forme e le tonalità del soggetto. Il bianco e nero è in grado di conferire un'immagine forte a un soggetto che a colori potrebbe apparire meno incisivo.

Per aiutarti a comprendere la fotografia in bianco e nero, questo tutorial esaminerà le seguenti aree:

  • Paesaggi invernali
  • Ritratti
  • Paesaggi urbani
  • Fotografia notturna
  • Utilizzo dei filtri
  • "Vedere" in bianco e nero
  • Acquisizione di file JPEG e RAW

Paesaggi invernali

I paesaggi invernali si prestano bene alla fotografia in bianco e nero. In questo periodo dell'anno, spesso i paesaggi hanno pochissimi colori; niente verdi vivaci e pochi fiori rossi o gialli. Un paesaggio innevato in gran parte è già monocromatico. Puoi concentrarti sulle forme di alberi spogli, edifici e muri in pietra. Composizione e contrasto diventano gli elementi fondamentali dell'immagine.

La regola dei terzi è particolarmente utile nella fotografia in bianco e nero, con poco colore a distrarre l'occhio. Immagina una griglia disegnata nel mirino della fotocamera: due linee verticali e due orizzontali che creano quattro intersezioni. Prefiggiti di inserire il tuo soggetto principale in una di queste intersezioni. In questo modo la composizione sarà più forte.

Un altro aiuto compositivo è la prospettiva sfuggente. È possibile ottenerla se si scatta una fotografia guardando una strada o lungo i binari ferroviari. Le linee della strada o dei binari sembrano convergere, anche se sappiamo che sono parallele. L'occhio è attratto dalle linee e viene risucchiato dentro l'immagine.

Quando utilizzare il bianco e nero

Alcune situazioni si prestano alle immagini in bianco e nero. Di seguito sono riportati alcuni esempi che dovresti considerare.

Nero-Bianco-Bacio

Ritratti

La fotografia in bianco e nero è perfetta per i ritratti. In parte, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che molti celebri ritratti degli ultimi cento anni sono in bianco e nero, quindi abbiamo familiarità con lo stile. Tuttavia, questo dipende anche dal fatto che eliminando il colore si fanno risaltare carattere e personalità. L'aggiunta di illuminazione laterale è particolarmente efficace in quanto crea un forte contrasto tra luci e ombre.

Paesaggi urbani

Le fotografie di architettura spesso sono scattate in modalità monocromatica per mettere in risalto la forma degli edifici. Il maggiore contrasto possibile con il bianco e nero rispetto al colore si adatta bene al soggetto. Queste fotografie spesso sono scattate di mattina presto, in parte per evitare le distrazioni del traffico e delle persone, ma anche per approfittare della luce di un sole basso nel cielo. Questa luce getta lunghe ombre e può produrre trame particolari quando cade sulla pietra grezza o sul cemento. Queste immagini spesso possono trarre vantaggio anche dalla semplicità e dalla natura cruda del bianco e nero.

Nero-Bianco-Stazione

Fotografia notturna

Vale la pena scattare foto notturne sia in bianco e nero, sia a colori. Spesso la luce gialla dei lampioni vivacizza una scena. In alternativa, vengono mostrati la trama e il motivo di una scena per ottenere un miglior effetto monocromatico.

L'importanza del colore

Nella fotografia in bianco e nero su pellicola, i filtri spesso sono utilizzati per modificare le tonalità dell'immagine. I filtri gialli e rossi, ad esempio, assorbono la luce blu, rendendo i cieli azzurri più scuri nell'immagine.

Nero-Bianco-Persone-Molo

Utilizzo dei filtri

Questo non solo rende la scena più drammatica, ma aumenta il contrasto tra le nuvole bianche e il cielo. Tutte le fotocamere EOS e numerose PowerShot, ad esempio la PowerShot G12 e la Product_PowerShot SX30 IS, possono utilizzare i filtri. In alternativa, è disponibile un effetto filtro nelle impostazioni Stile foto delle fotocamere digitali EOS di Canon. Puoi selezionare il giallo, il rosso, l'arancione o il verde per modificare le tonalità del bianco e nero e simulare l'effetto dei filtri. Per ulteriori dettagli, controlla il manuale di istruzioni della fotocamera.

"Vedere" in bianco e nero.

Non c'è bisogno di scattare in bianco e nero: puoi realizzare foto a colori e successivamente copiare e convertire l'immagine in bianco e nero dopo aver trasferito il file sul computer. Tuttavia, ricorda che una scena che appare splendida a colori potrebbe non rendere in bianco e nero, e viceversa.

Ad esempio, i fiori rossi si stagliano su uno sfondo verde quando vengono scattati a colori. Se scatti lo stesso soggetto in bianco e nero, potresti scoprire che il rosso e il verde diventano sfumature di grigio molto simili.

La pratica ti aiuterà a "vedere" in bianco e nero, ma l'apprendimento può essere accelerato. Generalmente, scoprirai che le immagini in bianco e nero richiederanno un maggiore contrasto rispetto allo stesso soggetto a colori. Cattura lo stesso soggetto due volte, prima a colori e poi in bianco e nero. Le due immagini possono essere confrontate sullo schermo LCD della fotocamera.

Acquisizione di file JPEG e RAW

Le immagini possono essere salvate in vari formati. Scegliere quello giusto dipende da ciò che si vuole fare con le immagini.

Nero-Bianco-Auto-Parigi

Leonardo da Vinci, © Alessandro Sciascia 2010, Canon EOS 20D

Ora la fotocamera è in grado di rimuovere la maggior parte dei disturbi mentre scrive i dati dell'immagine sulla scheda di memoria. Tuttavia, questa procedura dura quanto l'esposizione effettiva, quindi un'esposizione di due minuti richiede altri due minuti prima di poter visualizzare l'immagine nella schermata di revisione. Durante questo tempo, non è possibile scattare altre foto.

Le riprese in RAW sono consigliate per la fotografia notturna, poiché permettono di regolare ulteriormente l'immagine, tramite il software Digital Photo Professional (DPP) di Canon, rispetto ai file di qualità JPEG. Inoltre, puoi disattivare la funzionalità Riduzione disturbo lunghe esposizioni e applicare la riduzione del disturbo tramite DPP.

Soggetti

Ora che hai afferrato le tecniche, seleziona la luce e i soggetti per le tue foto.

Il breve periodo al crepuscolo, subito dopo il tramonto, assicura un effetto molto suggestivo. Il cielo attorno all'orizzonte è ancora illuminato, anche se il sole non è più visibile. Quando il sole è basso nel cielo, la luce è molto più calda rispetto a quella di quando il sole è in alto: è per questo che spesso al crepuscolo i colori sono fantastici. Effetti simili sono anche visibili all'alba, ecco perché se il tuo soggetto non è nella posizione ideale per approfittare del crepuscolo, prova a svegliarti presto e a vedere se le riprese con il sole sul lato opposto migliorano la situazione.

Nelle città, il soggetto è spesso la luce stessa. Sperimenta con la fotografia di insegne al neon, semafori ed edifici illuminati. Scatta a diverse esposizioni per vedere tutti i possibili risultati. Scattare subito dopo la pioggia raddoppia l'interesse perché le luci sono riflesse dalle strade bagnate e nelle pozzanghere.

Anche i fuochi d'artificio sono un soggetto fantastico. La procedura standard è impostare una velocità dell'otturatore più lunga per catturare la scia e le esplosioni. Imposta la fotocamera in modalità manuale (M) e scegli un'apertura tra f/8 e f/16 e una velocità dell'otturatore tra i 5 e i 10 secondi. La velocità dell'otturatore dipende soprattutto dalla frequenza con cui esplodono i fuochi d'artificio.

Anche se la fotocamera usa la messa a fuoco automatica, ottenere una buona messa a fuoco potrebbe essere più difficile al buio. Per questo è meglio impostare l'obiettivo in modalità manuale (MF) e mettere a fuoco su qualcosa posta alla stessa distanza dei fuochi d'artificio.

Tutte le fotocamere digitali Canon sono in grado di produrre file JPEG che vengono elaborati all'interno della fotocamera, eliminando eventuali dati di immagine indesiderati. Puoi aprire un file JPEG con il software fornito con la fotocamera Canon e apportare modifiche, ad esempio convertendo un file a colori in bianco e nero. Tuttavia, non stai lavorando con i dati completi, e ciò limita la gamma di modifiche che è possibile apportare.

Se ti piace lavorare sulle immagini dopo che sono state scaricate sul computer, è meglio scattare file RAW. Tutte le fotocamere EOS e alcune PowerShot possono creare immagini RAW. Queste conservano tutti i dati acquisiti dalla fotocamera, offrendo una gamma più ampia di opzioni per modificare la tua foto. Puoi applicare un effetto filtro di colore rosso, giallo o verde per aumentare il contrasto o anche aggiungere una sfumatura seppia, blu o viola.

Entra nella Photogallery

Esistono infinite opportunità ovunque per scattare splendide foto in bianco e nero. Ora che hai letto i consigli contenuti in questo tutorial, prendi la fotocamera e libera la tua creatività scattando meravigliose foto. Quindi immetti le tue preferite nella Galleria. Il prossimo mese, la tua foto potrebbe essere scelta per comparire tra le migliori!

Resta informato

Prossimamente: "Guardare il mondo senza mirino"

Iscriviti alla newsletter