Regolazione della messa a fuoco

Regolazione della messa a fuoco

Regolazione della messa a fuoco

Regolazione della messa a fuoco

Regolazione della messa a fuoco

La mia nuova EOS 1200D, Guida 3: Regolazione della messa a fuoco

In questa guida vedremo come migliorare l'uso della messa a fuoco. Riguardando le tue foto, potresti aver notato che alcune appaiono sfocate o non a fuoco. In genere, uno desidera che le proprie foto siano "a fuoco", ovvero che abbiano contorni nitidi e ben demarcati e che siano ricche di dettagli.

Esistono due principali cause all'origine di immagini sfocate. La prima è quando la fotocamera non mette a fuoco correttamente, o mette a fuoco il soggetto sbagliato.

Scarica l'app

Regolazione della messa a fuoco - Canon

Scopri i fondamentali della fotografia reflex e impara a conoscere meglio la tua fotocamera.

Visualizzazione dei punti rossi

Ogni volta che premi a metà il pulsante dell'otturatore, nel mirino compaiono uno o più punti rossi e l'obiettivo potrebbe ruotare lievemente: significa che la fotocamera sta mettendo a fuoco.

Regolazione della messa a fuoco - Canon

In questa immagine, la fotocamera ha scelto di mettere a fuoco l'oggetto situato davanti al soggetto prescelto. Di conseguenza, i volti delle persone risultano sfocati. Controllando il punto AF, si sarebbe potuto evitare questo risultato.

I punti rossi (o "punti AF") indicano le aree dell'immagine che la fotocamera ha deciso di mettere a fuoco. È possibile che le aree situate all'esterno di questi punti risultino sfocate (per via della profondità di campo) perciò è importante che la fotocamera metta a fuoco il soggetto corretto, cioè quello che tu hai scelto. In tutte le modalità Zona base (Riquadro verde, Modalità scena, Creativa automatica), menzionate brevemente nella Guida 2 (La tua fotocamera in dettaglio) la fotocamera decide autonomamente quale oggetto mettere a fuoco, che può essere diverso da quello che tu avevi in mente. In questo modo, la tua foto non sarà correttamente focalizzata sul soggetto che avevi selezionato.

Per evitare che la fotocamera metta a fuoco il soggetto sbagliato, ruota la ghiera delle modalità di scatto su una delle "Modalità di scatto creativo". Se non hai familiarità con queste impostazioni, inizia da "P" (Programma). Con questa modalità, la fotocamera continua a fare il grosso del lavoro, ma hai un maggiore controllo sulle impostazioni.

C'è un'altra cosa che dovresti fare prima di procedere: impostare l'ISO su Auto. A tale scopo, premi il pulsante ISO situato sul retro della fotocamera e ruota la ghiera di selezione, accanto al pulsante di scatto, fino a selezionare "Auto". Ora la fotocamera è impostata e sei pronto a imparare qualcosa di più sulla messa a fuoco.

Selezione della messa a fuoco

Guardando il soggetto attraverso il mirino e premendo a metà il pulsante dell'otturatore, vedrai il punto AF rosso al centro. A quel punto potrai modificare la sua posizione e usarlo per mettere a fuoco la fotocamera. Premi il pulsante di selezione del punto AF (1) e usa i tasti a croce (2) per spostare il punto rosso all'interno del mirino. Seleziona la posizione più vicina al soggetto, premi a metà l'otturatore per mettere a fuoco e premilo completamente per scattare la foto. (vedi Modi per mettere a fuoco)

Regolazione della messa a fuoco - Canon

Regolazione della messa a fuoco - Canon

In modalità automatica la fotocamera avrebbe messo a fuoco gli alberi in primo piano. Controllando il punto AF, il fotografo è in grado di mettere a fuoco l'edificio. (vedi Modalità di messa a fuoco)

Come anticipato nella Guida 1 – Composizione – puoi rendere le tue foto più interessanti spostando il soggetto dal centro dell'immagine. Utilizzando questo metodo di messa a fuoco, puoi comunicare alla fotocamera di mettere a fuoco un punto situato al margine dell'inquadratura, per creare composizioni interessanti.

Infine, per mettere a fuoco, la fotocamera ha bisogno di luce. Se la fotocamera fatica a mettere a fuoco il soggetto che hai selezionato, spostati alla luce per permettere alla fotocamera di vedere meglio il soggetto e usa il punto centrale per la messa a fuoco. Parleremo della fotografia in condizioni di scarsa illuminazione in un'altra guida.

Regolazione della messa a fuoco - Canon

L'utilizzo del punto AF centrale consente alla fotocamera di mettere a fuoco le persone, nonostante la scarsa luminosità.

Controllo dei movimenti

Le immagini possono risultare sfocate anche quando il soggetto (o il fotografo) si muove improvvisamente durante lo scatto. In modalità Auto la fotocamera imposta una velocità dell'otturatore adatta in base alle condizioni e al soggetto. Se la velocità dell'otturatore non è sufficientemente elevata e il soggetto o la fotocamera si muove, la fotocamera registrerà il movimento producendo delle striature sfocate nell'immagine. (vedi Cos'è la velocità dell'otturatore?)

Regolazione della messa a fuoco - Canon

Nello scatto qui sopra la fotocamera ha captato il movimento producendo una sfocatura perché la velocità dell'otturatore era troppo bassa.

Regolazione della messa a fuoco - Canon

In questo scatto è stata utilizzata una velocità dell'otturatore elevata, pari a oltre 1/1000 di secondo per immortalare i sassi a mezz'aria.

Puoi constatarlo personalmente. Imposta "P" dalla ghiera di selezione della modalità di scatto e premi a metà l'otturatore. Ruota la ghiera principale e controlla il display nel mirino. Il numero a sinistra indica la velocità dell'otturatore, impostalo su 10. Hai appena impostato la velocità dell'otturatore su 1/10 di secondo. Sembra una velocità elevata, ma in termini fotografici è piuttosto bassa. Ora scatta una foto muovendo la fotocamera. Imposta una velocità più alta/bassa, scatta un'altra foto e osserva la differenza.

Speriamo tu abbia capito che una conoscenza di base del funzionamento della fotocamera rappresenta un enorme vantaggio per i tuoi scatti. Una buona idea è quella di provare queste tecniche in sessioni fotografiche dedicate e tornare a modalità di funzionamento più sicure per eventi critici finché non ti sentirai a tuo agio nel controllare le impostazioni della fotocamera.

Cos'è la profondità di campo

La profondità di campo indica la distanza tra l'oggetto più vicino e quello più lontano all'interno di un'immagine, con una nitidezza accettabile. La profondità di campo viene stabilita in base all'apertura utilizzata per scattare la foto: maggiore è l'apertura, minore sarà la profondità di campo e più elevata la sfocatura dello sfondo.

Modi per mettere a fuoco

Puoi verificare l'aspetto che avrà la tua immagine in una qualunque delle modalità Scena; utilizzando il pulsante "Q" e i tasti di selezione rapida si modificano le impostazioni di scatto basate sull'ambiente e quelle basate sulla luce/scena.

Modalità di messa a fuoco

AF "One-Shot" fa riferimento alla modalità di funzionamento normale: premendo a metà l'otturatore, la fotocamera blocca il punto AF selezionato. Selezionando l'AF "AI Servo", la fotocamera reimposta continuamente la messa a fuoco per tutto il tempo in cui l'otturatore viene premuto a metà. È utile per i soggetti in movimento. L'opzione AI Focus permette di passare da una modalità all'altra, in base al movimento o meno del soggetto.

Cos'è la velocità dell'otturatore?

Il termine indica il tempo durante il quale la fotocamera rimane aperta per catturare una quantità di luce sufficiente a scattare una foto. Le velocità sono indicate come frazione del numero indicato. Perciò, se la fotocamera indica una velocità di 10, significa che corrisponde a 1/10 di secondo. Una velocità di 10 secondi è indicata come 10".

Scatta, condividi e visualizza con gli hashtag #LaMiaNuovaCanon #MessaAFuocoCanon

Ricordati di condividere alcune delle tue immagini più nitide e creative con gli altri proprietari di fotocamere EOS sulla nostra pagina Facebook. Prova a scattare una foto in cui il soggetto principale a fuoco non si trova al centro dell'inquadratura. Poi caricala con gli hashtag #LaMiaNuovaCanon #MessaAFuocoCanon e guarda in seguito i commenti degli altri.

Condividi i tuoi risultati

Mandaci i tuoi scatti migliori realizzati con queste tecniche di messa a fuoco.