Canon: la sostenibilità come elemento permeante dell’innovazione per un futuro migliore

Milano, 6 giugno 2022 – Si è concluso da poco ALSO Channel Trends+Visions 2022, l’evento internazionale che ha coinvolto 25 Paesi in tutto il mondo, Italia compresa, per un confronto sui trend tecnologici in atto e le innumerevoli opportunità in un futuro in cui aziende e consumatori saranno sempre più attenti all’ambiente, non solo nel rispetto del pianeta ma anche in termini di sviluppo economico.

Nel corso dell’evento internazionale “ALSO Channel Trends+Visions 2022”, l’azienda ha posto l’accento su innovazione e sostenibilità come asset strategico

Elisabetta Bisignano, Program Director di Canon Italia, ha preso parte all’evento per discutere dei nuovi trend tecnologici, di innovazione e sostenibilità.

Canon, da sempre impegnata e attenta a tutto ciò che ruota intorno al concetto di sostenibilità, ha partecipato con grande impegno all’appuntamento italiano, arrivato subito dopo quello internazionale: si è trattato di un importante palcoscenico per l’azienda, che si è confrontata con i massimi esperti del settore sul significato di sostenibilità nel nostro mercato.

L’evento è stato inoltre l’occasione per illustrare l’offerta tecnologica, un vero e proprio ecosistema di soluzioni e servizi integrati alla cui base vi è il concetto che, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova o dal dispositivo utilizzato, Canon è in grado di supportare concretamente i processi documentali. Il tutto in totale sicurezza e con la massima produttività, efficienza, qualità e sostenibilità.

“È stato importante oltre che un vero piacere partecipare alla tavola rotonda dedicata al mondo Printing di ALSO Channel Trends and Vision 2022,” ha dichiarato Elisabetta Bisignano,  Program Director di Canon Italia. “In un periodo così delicato e sfidante per l’industria, tra le difficoltà di approvvigionamento e i profondi cambiamenti nell’approccio alla stampa, sono orgogliosa di dire che tra tutte le aziende leader del mercato presenti, rappresentanti dei maggiori player del mercato, esiste una visione condivisa sul futuro della stampa. Un’evoluzione costante che trova negli obiettivi di ecosostenibilità e di creazione di un sistema di valore la sua forza trainante. Questo significa che, nonostante le diversità tecnologiche e tecniche di prodotto, l’industria sta lavorando in maniera coesa nel comprendere e approcciare i clienti finali e i partner che concorrono al raggiungimento di questi obiettivi. Corre l’obbligo di sottolineare – conclude Bisignano - che anche in quest’occasione l’appartenenza all’associazione ASSOIT, che ha messo a disposizione alcuni dati di un’importante ricerca, ha giocato un ruolo fondamentale. Una guida nella trasformazione del settore, che promuove la collaborazione tra gli attori del mercato per perseguire comuni intenti strategici all’insegna della condivisione, dell’innovazione e della sostenibilità”.

Canon opera secondo la filosofia del Kyosei, parola giapponese che significa "vivere e lavorare insieme per il bene comune". Questa filosofia dà forma a tutto l’operato dell’azienda e non comprende solo il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità, ma si estende anche al supporto dei clienti e dei partner nel raggiungimento dei loro obiettivi attraverso il continuo sviluppo di prodotti e servizi innovativi.

Canon è fortemente impegnata per rendere il mondo più sostenibile e, come azienda, punta a ridurre del 50% le emissioni di CO2 lungo l'intero ciclo di vita dei propri prodotti entro il 2030, in linea con l'Accordo di Parigi. L’azienda ha inoltre introdotto una serie di iniziative mirate a ridurre l’impatto ambientale, sia per ciò che riguarda le proprie attività che per quanto concerne il ciclo di vita dei suoi prodotti. Canon investe costantemente in Ricerca e Sviluppo per creare nuovi prodotti che siano più rispettosi dell'ambiente, sia in fase di produzione che di utilizzo, valutando continuamente nuove modalità di gestione dei dispositivi al termine della loro vita utile attraverso l'adozione di programmi come il sistema di ritiro delle cartucce toner e l’intera gamma di dispositivi ricondizionati.

Le iniziative ambientali di Canon sono state riconosciute dall'organizzazione ambientale internazionale non-profit CDP, negli ambiti del cambiamento climatico e della sicurezza idrica, e inserite nella A List di entrambe le categorie.

Nel 2021, Canon si è aggiudicata per il sesto anno consecutivo la valutazione "gold" di EcoVadis per il suo impegno per la sostenibilità, posizionandosi tra il 3% delle aziende più sostenibili, in tutto il mondo.

Le iniziative Canon per il futuro del Pianeta

Sono numerose le iniziative e le collaborazioni che Canon ha messo in campo, anche in Europa, per dare il proprio contributo al futuro del Pianeta:  

  • Canon EMEA ha sottoscritto il Global Compact delle Nazioni Unite, impegnandosi a supportare la realizzazione degli UN SDG entro il 2030.
  • Nel 2019, Canon è diventata membro della Responsible Business Alliance per dimostrare ai clienti il rispetto dei principi CSR nella sua catena di fornitura.
  • Canon è membro del DIGITAL EUROPE Waste Working Group – con focus sul Piano d'azione per l'economica circolare dell'UE.

Riduzione dell'impatto ambientale e della CO2, economia circolare e riciclo. Alcuni dei risultati concreti raggiunti da Canon:

  • Dal 1990, il pluripremiato programma Canon per il riciclo delle cartucce ha prodotto i seguenti risultati:
    • 435.000 tonnellate di cartucce raccolte e riciclate in tutto il mondo
    • Canon ha ridotto la propria dipendenza dalle materie prime di oltre 306.000 tonnellate
  • Canon gestisce cinque impianti per il riciclo in tutto il mondo, tra i quali due in Europa, che permettono di riutilizzare e riciclare i materiali. Nel 2018, Canon ha inaugurato il Canon Eco Technology Park a Tokyo, un impianto per il riciclo all'avanguardia che funge da punto di riferimento per tutte le attività dell'azienda.
  • Dal 2008, 72.000 tonnellate di plastica, prodotti o parti sono state riciclate come materia prima o riutilizzate in nuovi prodotti.
  • Dal 2008, Canon ha ridotto del 41,3% le emissioni di CO2 lungo l'intero ciclo di vita dei suoi prodotti, il che significa raggiungere una riduzione di circa il 50% (rispetto ai livelli del 2008) entro il 2030.
  • Anche l'uso delle materie prime è stato ridotto in media del 3% ogni anno (2008-2020), riducendo le emissioni di CO2 nel processo logistico.
  • Tutta la carta A3 e A4 a marchio Canon proviene da foreste gestite in maniera sostenibile.
  • Tutta la carta e il cartone utilizzati per l'imballaggio derivano da risorse sostenibili o riciclate.

Tutte le azioni messe in atto da Canon sul fronte sostenibilità sono consultabili alla sezione dedicata al link www.canon.it/sustainability/.