ARTICOLO

Vlogging con Canon EOS R, EOS 5D Mark IV e PowerShot G7 X Mark II

Stefan Michalak setting up to film a vlog in a park.
Stefan Michalak si prepara a girare un vlog nel parco con la sua Canon EOS R e un obiettivo a focale fissa Canon EF 50mm F1.2L USM. © The Michalaks

Non molto tempo fa, per realizzare un weekly vlog sarebbe stato necessario l'intervento di troupe cinematografiche, montatori e produttori, per non parlare delle strutture di trasmissione. Ma le star del vlogging Stefan e Hannah Michalak non hanno bisogno di nulla di tutto ciò per creare un prodotto di successo che racconta la loro vita quotidiana. The Michalaks, il canale YouTube della coppia, ha più di 275.000 iscritti, e alcuni video raggiungono più di 600.000 visualizzazioni.

Nell'affollato mondo dei vlogging, qual è il segreto del loro successo? Come lavorano e quali attrezzature utilizzano? Quali videocamere per il vlogging consigliano?

All'inizio, uscivano di casa con una videocamera tascabile e poco altro, poi si occupavano del montaggio dei clip che giravano a caso ogni settimana; quello che fanno ora, dicono, è agli antipodi. "Spesso portiamo fino a otto videocamere, dei treppiedi e un drone; a differenza di prima, ora prepariamo una sorta di copione, scriviamo e ci prepariamo prima di iniziare le riprese. L'obiettivo è creare qualcosa che possa competere con il cinema o la televisione in termini di standard di produzione".

Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Lo standard di produzione è importante, ma Stef specifica che non bisogna per forza inventarsi effetti speciali. "Alcuni pensano che sia necessario avere inquadrature cinematografiche e montaggi straordinari, ma spesso è solo una mancanza di idee", dice. "Il pubblico si sta stancando di questi effetti e vuole vedere la verità e l'autenticità".

I Michalaks quindi parlano di tutto, dal trasloco al fai da te, dal matrimonio al loro bambino, e anche degli argomenti più disparati.

"L'unico modo per fare bene questo lavoro è dedicargli tutto", insiste Stef. "Non si può nascondere niente, perché tutti vogliono la verità. E possono trovare la verità in ogni piccola sfumatura, negli istanti che hai catturato in modo spontaneo, senza averli architettati".

Stefan Michalak filming with his wife, son and dog in the park.
Stef gira vlog a tempo pieno da sei anni e per lui il segreto è molto semplice: "Nella maggior parte dei casi, la videocamera è lì, si preme il pulsante e si riprende qualcosa di autentico". © The Michalaks
Stefan setting up his Canon EOS R to film his wife, Hannah.
Stef fotografa sua moglie Hannah. Tutta la famiglia partecipa ai vlog, mostrando la loro vita in modo autentico. © The Michalaks

La passione di Stef per il filmmaking è iniziata a 17 anni, quando ha comprato la sua prima videocamera e ha iniziato a girare dei video di prova con il suo migliore amico. Ha continuato lavorando per una rivista online, intervistando celebrità, poi si è accorto del crescente successo dei vlog.

"Ho pensato di fare tesoro di tutto ciò che avevo imparato e passare ad altro", dice, ma non è stato così facile. "È stata una strada in salita,molto difficile dal punto di vista economico: per due anni siamo stati al verde ed eravamo a tanto così dall'arrenderci. Poi è arrivato il nostro primo contratto, e da lì è partito tutto".

Lavoro duro, ottimo kit

Dopo sei anni come vlogger a tempo pieno, Stef ha imparato tutto ciò che serve. "Devi lavorare intensamente e con dedizione", dice. "Ci sono molte cose che non vorrei riprendere. Ma i piccoli battibecchi con Hannah li lascio perché sono divertenti. Nella maggior parte dei casi, la videocamera è lì, si preme il pulsante e si riprende qualcosa di autentico. Una volta che gli si dà vita con il grading e la musica, si può davvero coinvolgere emotivamente il pubblico, il che è fantastico".

I vlog dei Michalaks contengono molte più scene creative rispetto ai tipici vlog. "Alcune settimane, ci capita di riprendere solo scene spontanee. Spesso parliamo tra noi senza neppure rivolgerci verso la videocamera. È una cosa che esce moltissimo dagli schemi", dice. "Qualche volta giriamo video di tre minuti, ma di solito durano 20-30 minuti, che a quanto pare è la lunghezza ideale per YouTube".

Javier Cortés holds a Canon EOS 5D Mark IV to film a fashion video.

Aggiungere i video al proprio bagaglio di competenze

Il fotografo di moda Javier Cortés si occupa di video per clienti in tutto il mondo, sfatando il mito secondo cui non è possibile essere fotografi e al contempo videomaker.

Le riprese spontanee, che di solito gira Hannah con Canon PowerShot G7 X Mark II, vengono combinati con contenuti più pianificati, che spesso richiedono l'utilizzo di più fotocamere. Stef spiega: "Ho due Canon EOS 5D Mark IV e una Canon EOS R". "Per alcune scene, posiziono tutte e tre le fotocamere nella stessa stanza per ottenere le riprese che voglio.

"EOS R ha rivoluzionato il mio flusso di lavoro", aggiunge. "Lo schermo orientabile è la cosa migliore in assoluto, perché mi permette di stare davanti alla fotocamera e allo stesso tempo di controllare le riprese. Ho migliorato molto la composizione e l'editing è diventato più facile, perché ora posso controllare ciò che sto riprendendo".

Anche le dimensioni della discreta e compatta fotocameraEOS R si sono rivelate un vantaggio. "Andavo in giro con una videocamera Canon EOS C200 e ogni volta la gente veniva da me e mi chiedeva se avessi l'autorizzazione o il permesso di riprendere. Quando uso le reflex digitali e Canon EOS R, mi lasciano in pace. E ottengo risultati di qualità. Ecco perché sono stato molto restio a passare a qualcosa di più ingombrante".

 Stefan Michalak filming a toddler in the park.
"L'unico modo per fare bene questo lavoro è dedicargli tutto", insiste Stef. "Non si può nascondere niente, perché tutti vogliono la verità". © The Michalaks
Stefan Michalak holding his kit up to film the trees in the park.
Stef si impegna a fondo per ottenere che vuole. "Spesso portiamo con noi fino a otto videocamere, dei treppiedi e un drone. L'obiettivo è creare qualcosa capace di competere con il cinema o la televisione in termini di valore della produzione". © The Michalaks

Soprattutto, dice Stef, usa l'adattatore EF-EOS R per filtri drop-in, che gli permette di fissare i suoi obiettivi EF sul corpo di EOS R e anche un filtro ND per riuscire a ottenere la profondità di campo ridotta che tanto ama.

Stef ora predilige gli obiettivi Canon EF 24mm F1.4L II USM e Canon EF 24-105mm F4L IS II USM; e dato che può utilizzare gli stessi obiettivi su tutte le sue fotocamere, non risultano differenze di colore tra le riprese girate con EOS R e con EOS 5D Mark IV, con il vantaggio di risparmiare tempo durante la post-elaborazione. Il fatto che questi due modelli di fotocamere utilizzano la stessa batteria e sono dotati degli stessi pratici comandi della serie EOS consente di poter passare facilmente da una all'altra.

Tecniche e suggerimenti

Anche se entrambe le fotocamere permettono di girare in 4K, Stef preferisce registrare in HD a 1080p, poiché i file sono più piccoli rispetto a quelli in 4K; così non deve portare con sé molte schede di memoria o un registratore esterno e non deve rinunciare alla praticità. Per una riproduzione accurata dei dettagli nelle zone d'ombra e nelle aree illuminate, Stef ricorre quasi sempre a Canon Log.

Vorrei dedicare molto più tempo al grading", aggiunge, "ma è una di quelle cose che richiede tempo". Devo cercare di ottimizzare i tempi e rendere questo processo il più veloce possibile: i colori risultano comunque fantastici. Sfrutto la luce naturale il più possibile per ottenere un aspetto realistico. Utilizziamo molto raramente luci artificiali. Preferisco lavorare il più possibile con la luce naturale, e Canon Log mi permette di farlo".

The Michalaks filming on a path in the park with their dog.
Stef consiglia ai neofiti del vlogging di scegliere una fotocamera con schermo inclinabile, così che possano vedere sé stessi e sentirsi a proprio agio nel parlare. © The Michalaks
Stefan setting up his camera along a fence with his son.
I vlog dei Michalaks hanno standard di produzione elevati e una varietà di riprese da angolazioni diverse. © The Michalaks

Stef si affida anche a un'altra tecnologia fondamentale, la messa a fuoco automatica Dual Pixel CMOS, disponibile sia su Canon EOS 5D Mark IV che su EOS R. "I puristi dicono che si dovrebbe sempre mettere a fuoco manualmente", dice, "ma questa tecnologia è talmente valida che non userei più la modalità manuale". E con il rilevamento occhi è ancora meglio. L'autofocus Canon mi piace troppo: è fantastico, soprattutto quando si è di fronte alla fotocamera, con uno schermo orientabile. Non ho tempo per trafficare con la messa a fuoco".

Stef è anche un fan dello slow motion, che usa per scatti fino a 100 fps in 720p e poi adatta per il Full HD. "Quando le cose accadono rapidamente, di solito lo uso", dice.

Stef, in qualità di vlogger molto noto in Gran Bretagna, ha qualche consiglio per i videomaker emergenti? "Devi decidere che cosa hai intenzione di fare e poi agire come se si trattasse di una forma d'arte", dice.

"Assicurati di impostare bene l'audio", aggiunge. "Porto sempre con me un registratore portatile Zoom H6 e uso i microfoni lavalier".

Stef afferma che non è necessario avere una fotocamera professionale, ma consiglia di usarne una con schermo orientabile, "come Canon PowerShot G7 X Mark II. Mettiti comodo per parlare davanti alla fotocamera. Ma soprattutto, sii te stesso e sii sincero".

Scritto da Adam Duckworth


Il kit di Stefan Michalak

Il kit essenziale usato dai professionisti per i vlog

Canon cameras and lenses including a Canon EOS 5D Mark IV, Canon EOS R, and Canon PowerShot G7 X Mark II.

Fotocamere

Canon EOS R

Una fotocamera mirrorless full-frame all'avanguardia che definisce nuovi standard per fotografi e filmmaker. "Ha rivoluzionato il mio flusso di lavoro", dice Stef. "Lo schermo orientabile è la cosa migliore in assoluto, perché posso controllare le riprese mentre mi filmo".

Canon PowerShot G7 X Mark II

Con un obiettivo luminoso Canon F1.8-2.8 e DIGIC 7, un processore di immagini superiore, questa fotocamera tascabile, compatta e dotata di ampio sensore da 1", garantisce una creatività simile a quella di una reflex digitale, sia per le immagini che per i filmati in Full HD.

Obiettivi

Accessorio

Adattatore EF-EOS R con filtri drop-in

Gli adattatori del sistema EOS R sono perfettamente compatibili con gli obiettivi Canon EF e EF-S. "L'adattatore per filtri drop-in aggiunge la possibilità di utilizzare filtri drop-in. In questo modo non è più necessario adattare i filtri alla parte anteriore dell’obiettivo, soprattutto quando si usano obiettivi grandangolari con ampio elemento frontale.

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora