Canon è Sponsor Tecnico del progetto Cetacean Sanctuary Research

Milano, 29 luglio 2020 – Canon è Sponsor Tecnico del progetto Cetacean Sanctuary Research nel Santuario Pelagos realizzato dall’Istituto Tethtys, Onlus dedicata alla conservazione e allo studio dell’ambiente marino. Grazie a questa collaborazione, il programma di ricerca si avvale dell’utilizzo dell’attrezzatura fotografica e video professionale messa a disposizione da Canon per consentire ai ricercatori di raccogliere materiale di elevata qualità utilizzato sia per finalità scientifiche che divulgative.

Il programma di ricerca dedicato allo studio dei mammiferi marini si avvale dell’utilizzo dell’attrezzatura fotografica e video professionale messa a disposizione da Canon per finalità scientifiche e divulgative.

Il programma Cetacean Sanctuary Research (CSR) costituisce un’opportunità unica per osservare balene e delfini nel Santuario del mar Ligure, nel loro ambiente naturale e contribuire nel contempo alla loro sopravvivenza e alla conservazione delle popolazioni. Grazie alla partnership con Canon, che si rinnova anche quest’anno, il programma avrà a disposizione varie tipologie di soluzioni particolarmente adatte alle esigenze di riprese in mare: l’eccezionale potenza di immagine della videocamera XC15 che, in un corpo dal design compatto, permette di registrare straordinari filmati  e la fotocamera EOS 6D MARK II ideale per la sua capacità di messa a fuoco ad alta precisione che garantisce massima nitidezza e immagini ricche di dettagli.

Il rapporto tra i cetacei, il loro habitat e gli impatti antropici è il focus principale delle ricerche dell’Istituto Tethys, che con il Cetacean Sanctuary Research ha testimoniato l'evoluzione dell’ecosistema nel Santuario Pelagos, un’area marina protetta internazionale di quasi 90000 km che comprende il bacino corso-ligure-provenzale; le foto scattate con attrezzatura Canon hanno permesso di identificare i singoli individui e di ricostruire le storie dei mammiferi marini di questa particolare area protetta e di comunicarla al vasto pubblico. Si tratta della più cospicua mole di dati scientifici raccolti nell’intero Mediterraneo che ha il privilegio di ospitare tutte e otto le specie di balene e delfini del Mare Nostrum.

Dopo il periodo di lockdown, le crociere di ricerca sono riprese aprendosi come consuetudine al pubblico, per dare ai partecipanti l’opportunità di affiancare i ricercatori in tutte le attività condotte in mare. L’iniziativa, inaugurata a fine giugno, si protrarrà con l’appoggio di Canon fino a settembre.

Il supporto fornito da Canon al progetto Cetacean Sanctuary Research riflette l'impegno e l’attenzione del brand nei confronti all'ambiente e della comunità, parte integrante della struttura di gestione, della progettazione dei prodotti, della produzione e della cultura aziendale Canon.