WALTER TOSTO SPA SCEGLIE I SERVIZI DI STAMPA GESTITI DI CANON: L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA AL SERVIZIO DEL BUSINESS

Milano, 14 Ottobre 2021 – Canon Italia è lieta di annunciare di essere stata scelta da Walter Tosto SpA, azienda leader nella progettazione e produzione di componenti critici per l’industria di processo, in particolare Chimica, Petrolchimica, Oil & Gas ed Energia, per un importante progetto di rinnovamento tecnologico del proprio processo di stampa aziendale.

Sicurezza dei documenti aziendali, una miglior user experience in termini di flessibilità e maggior produttività grazie a stampanti di ultima generazione in grado di ridurre i consumi energetici, contenere i costi ed elevare la qualità dell’output

Fondata nel 1960 da Walter Tosto e la sede principale a Chieti Scalo, l’azienda ha avviato la propria attività producendo serbatoi per imprese vinicole e per i frantoi locali per poi ampliare la produzione negli anni ’70, includendo la fabbricazione di serbatoi in pressione per GPL e carburante e la realizzazione di componenti critici per gli impianti industriali di tutto il mondo. Nel 2000 viene acquisito lo stabilimento di Ortona, aprendo l’azienda ai mercati mondiali, consolidando così la propria posizione di eccellenza del settore industria. Negli ultimi anni attraverso la divisione nucleare, Walter Tosto ha inoltre preso parte a importanti progetti di Big Science, area in cui è attiva nel programma di ricerca internazionale ITER.

Le attività manifatturiere dell’azienda sono svolte in sette stabilimenti ubicati nella città abruzzese, nello yard del porto di Ortona e, attraverso la società controllata Walter Tosto WTB, presso ulteriori due insediamenti in Romania, a Bucarest e Oltenita. L’infrastruttura centrale di Chieti Scalo è occupata sia dagli operatori responsabili delle attività manifatturiere che dagli uffici che si occupano dello sviluppo del business: vendita, marketing e comunicazione, finance e amministrazione.

La complessità organizzativa e progettuale e la varietà di esigenze hanno reso necessario un rinnovamento tecnologico, inclusa l’infrastruttura di stampa, composta da tecnologie differenti e gestite in maniera autonoma, che richiedeva una continua attività di manutenzione e che limitava le attività di stampa e scansione da parte degli utenti.

Da qui la scelta di affidarsi a Canon, una decisione che Walter Tosto ha preso insieme a Globit, Partner certificato Canon per la regione Abruzzo, e che si è rivelata sin da subito vincente come sottolineato da Luca Tosto, Managing Director di Walter Tosto S.p.A. “La nostra ricerca costante di nuove soluzioni tecnologiche ci rende un’azienda innovativa, desiderosa di condividere i risultati con i nostri fornitori e i nostri clienti. Abbiamo scelto Canon perché la sua tecnologia risponde alla nostra filosofia aziendale basata sul miglioramento continuo e sull’innovazione”.

Il progetto Canon Managed Print Services (MPS) ha visto l’implementazione di una infrastruttura di stampa e scansione di 30 dispositivi della nuova gamma imageRUNNER ADVANCE DX 4700 e imageRUNNER ADVANCE DX C3700 e della piattaforma software Canon uniFLOW, integrata con tutti i dispositivi Canon e con l’infrastruttura del cliente. La soluzione fornita da Globit ha risposto alle esigenze chiave di Walter Tosto, ovvero, semplificare la gestione dei flussi di stampa, incrementare la produttività, migliorare le politiche di sicurezza in ambito document management e favorire l’innovazione tecnologica del servizio di printing management.

“Siamo molto orgogliosi di avere contribuito a supportare un’azienda all’avanguardia come Walter Tosto SpA nel suo processo di rinnovamento dei sistemi di stampa e dei flussi di gestione documentale. Si tratta di una realtà con la quale condividiamo la spinta all’innovazione tecnologica, la massima attenzione al tema della sicurezza e la promozione della sostenibilità ambientale.” ha commentato Teresa Esposito, Indirect Sales Director di Canon Italia. “Questo progetto conferma, ancora una volta, il valore delle collaborazioni con i nostri partner sul territorio. La cooperazione con Globit, infatti, ci ha consentito di supportare al meglio il cliente, puntando a offrire soluzioni che rispondessero alle esigenze di innovazione e personalizzazione infrastrutturale dell’azienda abruzzese.”

L’esperienza utente, grazie al pannello completamente touch da 10 pollici e alla piattaforma tecnologica messa a disposizione dai nuovi sistemi imageRUNNER ADVANCE, è migliorata notevolmente. Le operazioni di stampa e scansione si sono trasformate in workflow personalizzati in funzione del profilo utente, aumentando la produttività individuale e dando una forte spinta alla digitalizzazione dei documenti.

Gli utenti possono ora accedere al pannello dei device autenticandosi tramite pin code; gli accessi vengono infatti gestiti in totale sicurezza dalla piattaforma uniFLOW, integrata completamente con l’infrastruttura di Walter Tosto, che consente di sincronizzare automaticamente tutti gli aggiornamenti. Oltre all’accesso sicuro sui dispositivi e alla personalizzazione del pannello e delle relative funzioni, il software uniFLOW permette di utilizzare la funzione My Print Anywhere, che consente agli utenti di gestire con diverse priorità i propri lavori di stampa e di ritirarli su qualsiasi dispositivo opportunamente configurato.

Anche nei processi di acquisizione documentale il progetto MPS di Globit offre agli utenti semplificazione, velocità e flessibilità nella creazione di flussi e documenti, debitamente configurati dal team IT di Walter Tosto. Oltre alle funzioni Scan to PDF, dove l’utente può inviare il documento direttamente nella propria casella di posta, i device Canon mettono a disposizione una serie di switch software che possono rendere il PDF più intelligente e sicuro, come ad esempio l’opzione testo ricercabile, la possibilità di inserire firme digitali, aggiungere specifiche protezioni come la password in apertura, in stampa o in editing del file. La soluzione in Walter Tosto ha contribuito a migliorare la soddisfazione degli utenti promuovendo comportamenti nuovi e virtuosi e facendo emergere la potenzialità dei workflow implementati anche grazie all’affidabilità dei prodotti Canon che hanno visto una concreta riduzione degli interventi tecnici.

Il passo successivo di Globit insieme al team di Walter Tosto sarà quello di prendere in esame l’integrazione dei flussi di stampa con gli smartphone per alcuni utenti, con l’obiettivo di offrire ancora più flessibilità nella stampa dei documenti attraverso mail o APP.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.canon.it/business/.