Cosa occorre sapere su Canon Professional Services

Uno dei partecipanti del workshop di fotografia tenuto nella zona rurale del Kenya dalla fotografa e videografa Stephanie Sinclair. Mentre era in viaggio, Sinclair ha perso il suo kit ma è riuscita a completare gli scatti grazie a Canon Professional Services che le ha inviato in Kenya l'attrezzatura sostitutiva. Scattata con Canon EOS 5DS R. © Stephanie Sinclair

Stai lavorando su un progetto, ti trovi all'estero, con un nuovo cliente e hai una scadenza ravvicinata. Va tutto secondo i tuoi piani fino a quando... la tua attrezzatura è compromessa. È l'incubo di ogni fotografo professionista, e anche il motivo per cui esiste Canon Professional Services (CPS).

Il servizio gratuito garantisce che, quando si tratta di Canon, i professionisti abbiano sempre l'attrezzatura pronta per il loro lavoro, in qualsiasi circostanza. Comprende un servizio di riparazione prioritaria, il prestito gratuito di kit di scorta (secondo l'iscrizione), l'assistenza telefonica e l'accesso esclusivo a eventi del settore.

A Canon technician services a Canon EOS 5D Mark III at Visa pour l’Image photojournalism festival in Perpignan, France.
Un tecnico Canon esamina una Canon EOS 5D Mark III al festival di fotogiornalismo Visa pour l'Image, a Perpignano, in Francia. Scattata con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo EF 24-70mm f/2.8L II USM. © Paul Hackett

Che una società produttrice di fotocamere ti aiuti nei momenti difficili è fantastico.

La videografa e fotografa Stephanie Sinclair, membro entusiasta di CPS, si è ritrovata in una posizione poco invidiabile quando è arrivata in Kenya per guidare un workshop fotografico di beneficenza. "Ero nel bel mezzo di tre lavori diversi", racconta. "Stavo viaggiando dal Kenya all'India, e poi fino in Nepal".

Scaricando l'auto nella campagna kenyota dopo un lungo viaggio, si è accorta che la valigetta Peli contenente tutta la sua attrezzatura Canon era sparita. "Tutti gli obiettivi e i corpi delle fotocamere erano rimasti nel parcheggio dell'aeroporto di Nairobi", spiega. "Da fotografa professionista, so che una delle cose peggiori che ti possano capitare è perdere l'attrezzatura".

Women in rural Kenya take part in a charity photography workshop led by Stephanie Sinclair.
Le donne nella zona rurale del Kenya partecipano a un workshop di fotografia a scopo benefico guidato da Stephanie Sinclair. La videografa e fotografa ha smarrito la sua attrezzatura Canon durante il viaggio, ma Canon Professional Services ha potuto prestargliela. Scattata con Canon EOS 5DS R. © Stephanie Sinclair

Per fortuna, poco dopo l'incidente, uno dei suoi colleghi era in viaggio verso il Nepal. "CPS ha mandato di notte una nuova attrezzatura completa al mio collega, che me l'ha portata. Avevo tutto quello che mi serviva per completare il terzo incarico: due fotocamere EOS 5DS R, un obiettivo EF 35mm f/1.4L USM, due altri obiettivi con focale fissa e due obiettivi zoom" spiega Sinclair.

"Ero riuscita a supplicare alcuni amici della zona a farmi prestare la loro attrezzatura ma non è lo stesso che avere la tua roba con tutte le impostazioni", aggiunge. "Sono una professionista, e avrei portato comunque a termine il lavoro, ma avrei avuto il pensiero fisso sull'attrezzatura e, di conseguenza, non mi sarei concentrata abbastanza sul lavoro da fare. Ed è quello, in realtà, ciò che deve importarmi maggiormente.

"Che una società produttrice di fotocamere ti aiuti nei momenti difficili (e portandoti non solo un pezzo a caso, ma esattamente quello che ti serve, di notte) è semplicemente fantastico" conclude.

Photographers queue up to hand their cameras to Canon European Technical Manager Mike Bunhill for servicing at the Visa pour l’Image international festival of photojournalism.
I fotografi fanno la fila per portare le loro fotocamere al team di Canon Professional Services, al festival di fotogiornalismo Visa pour l’Image, a Perpignano, in Francia. © Paul Hackett

"Siamo un vero servizio di assistenza" dice Richard Trestain, Pro Propositions Lead di Canon Europe. "Ed è gratuito per chiunque abbia dei prodotti idonei. Facciamo di tutto per supportare i professionisti e permettere loro di essere sempre nelle condizioni ideali per svolgere il loro lavoro.

Gli utenti Canon possono iscriversi al servizio CPS in tre diversi livelli, a seconda dei prodotti che possiedono. Due corpi fotocamera e tre obiettivi idonei danno accesso all'iscrizione Silver o Gold, a seconda dei prodotti, mentre servono tre corpi e quattro obiettivi per ottenere il livello massimo di iscrizione, il Platinum. Per l'iscrizione Video, i videomaker possono avere anche solo una videocamera professionale Canon idonea.

Più è alto il livello di iscrizione CPS, più veloce è la riparazione dell'equipaggiamento: due giorni per quella Platinum, tre per la Gold e cinque per la Silver.

A Canon Professional Service technician does a check and clean of a photographer’s equipment at Visa pour l’Image. Last year CPS carried out 400 services during the course of the festival.
Un tecnico di Canon Professional Services controlla e pulisce l'equipaggiamento di un fotografo al Visa pour l’Image. L'anno scorso, durante il festival, CPS ha effettuato 400 servizi di assistenza. © Paul Hackett

"La nostra politica è restituirti la tua fotocamera perfettamente funzionante nel più breve tempo possibile, invece di dartene una sostitutiva per diverse settimane" spiega Graham Smith, Canon Professional Services EMEA Specialist.

Riconoscendo la natura itinerante del lavoro, la rete di riparazione è estesa in tutto il mondo. "Se sei un fotografo itinerante con base in Germania, avrai lo stesso livello di supporto anche in tutti gli altri Paesi europei", dice Smith. "E i fotografi accreditati presso gli eventi sportivi internazionali di maggior interesse potranno accedere ai nostri servizi in loco".

Noi offriamo i prodotti e l'assistenza necessaria a utilizzarli.

Smith è uno dei membri del team che partecipano al festival di fotogiornalismo Visa pour l’Image, a Perpignano, in Francia. "La natura stessa del fotogiornalismo rende difficile per i fotografi professionisti ottenere assistenza e ripulire le proprio fotocamere, perché sono spesso in viaggio o nel bel mezzo di un lavoro. E a volte non è semplice contattare Canon", dice.

"CPS è una rete di supporto estesa e completa che vuole aiutarti a non smettere mai di fotografare", aggiunge Trestain. "È uno dei motivi per cui i fotografi professionisti ci adorano: offriamo i prodotti, ma offriamo anche l'assistenza necessaria ad adoperarli".

Incontra il team di Canon Professional Services alla Canon Experience Zone, al Palais des Congrès presso il Visa pour l’Image di Perpignano, in Francia, fino al 9 settembre 2017.

Scritto da Lucy Fulford


Canon Professional Services

I membri ricevono accesso al supporto CPS, sia localmente che durante i maggiori eventi; un servizio di riparazione prioritaria e, a seconda dello stato di iscrizione posseduto, prestiti gratuiti di equipaggiamento di scorta.

Entra

Per saperne di più

Canon Professional Services