INTERVISTA

Canon Brent ha vinto il premio Wildlife Photographer of the Year 2017

Il vincitore del primo premio dell'edizione 2017 (vincitore anche del premio The Wildlife Photojournalist nella categoria "Storia") è il Canon Ambassador Brent Stirton con il suo scatto "Memorial to a Species". Gli assassini di questo rinoceronte nero erano probabilmente gente del posto. Sono entrati nella riserva di caccia del Parco di Hluhluwe-Imfolozi durante la notte e hanno sparato all'animale utilizzando un silenziatore per poi tranciargli i due corni. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X con obiettivo EF 24-70mm f/2.8L II USM. © Brent Stirton

Battendo la concorrenza di quasi 50.000 partecipanti, il Canon Ambassador Brent Stirton ha vinto il concorso Wildlife Photographer of the Year (WPOTY) 2017 con il suo scatto "Memorial to a Species", un'immagine straziante di un rinoceronte nero abbattuto a cui sono stati tagliati i corni realizzato con la fotocamera Canon EOS-1D X.

I premi WPOTY 2017 sono stati dominati dai fotografi Canon, che hanno conquistato in totale 8 categorie su 16 grazie a immagini realizzate con fotocamere Canon. Daniël Nelson, giovane fotografo che utilizza Canon EOS 6D, si è aggiudicato il secondo riconoscimento più importante, ovvero il Young Wildlife Photographer of the Year 2017. La sua fotografia vincitrice e quella di Brent sono ora in mostra con altre 99 immagini selezionate da una giuria internazionale presso il Museo di storia naturale di Londra, e offrono un potente panorama dell'emozionante diversità che caratterizza la vita sul nostro pianeta.

Daniël Nelson’s ‘The Good Life’, shot on a Canon EOS 6D, captures a charismatic young western lowland gorilla from the Republic of Congo, lounging on the forest floor while feeding on fleshy African breadfruit.
Il vincitore del primo premio Young Photographer of the Year 2017 (vincitore anche della categoria 15 - 17 anni) è Daniël Nelson con il suo scatto "The Good Life" realizzato con Canon EOS 6D. Ha immortalato un carismatico esemplare di giovane gorilla della pianura occidentale della Repubblica del Congo che, sdraiato sul tappeto della foresta, mangia un polposo frutto dell'albero del pane africano. © Daniël Nelson

In precedenza, Brent Stirton ha ottenuto riconoscimenti in numerose categorie ma è la prima volta che il famoso documentarista sudafricano conquista il primo premio. Brent ha realizzato numerosi progetti esplorando diversi temi, tra cui il cancro al seno, gli attacchi con l'acido in Bangladesh e i gorilla orfani in Congo. L'immagine vincitrice di quest'anno proviene della sua seconda serie "Rhino Wars", un viaggio che va dai teatri di morte delle riserve naturali sudafricane alle retrobotteghe vietnamite dove vengono macinati i corni di rinoceronte per medici ciarlatani.

La foto di questa scena del crimine è una delle oltre 30 immagini che Brent ha scattato mentre realizzava la serie.

Entrati nella riserva di caccia del Parco di Hluhluwe-Imfolozi durante la notte, gli assassini hanno sparato al rinoceronte nero con un silenziatore. Gli hanno tranciato i due corni e sono fuggiti prima di essere scoperti dagli agenti di guardia della riserva. I corni saranno stati venduti a un intermediato e fatti uscire di nascosto dal Sud Africa per essere poi venduti in Mozambico, Cina o Vietnam. La foto di questa scena del crimine è una delle oltre 30 immagini che Brent ha scattato mentre realizzava la serie.

Eilo Elvinger’s image ‘Polar Pas de Deux’ was shot on a Canon EOS-1D X and features a polar bear and her two-year-old cub licking a patch of snow soaked in leakage from a vessel’s kitchen.
L'immagine di Eilo Elvinger, "Polar Pas de deux", vincitrice della categoria "Bianco e nero", è stata scattata con Canon EOS-1D X con obiettivo EF 200-400mm f/4L IS USM. A bordo di una nave ancorata al largo delle Isole Svalbard, nella Norvegia artica, Eilo ha immortalato una femmina di orso polare e il suo cucciolo di due anni mentre leccano un pezzo di neve che ha assorbito le perdite provenienti dalla cucina della nave. "Mi sono vergognata del nostro contributo a quel paesaggio così immacolato", ha affermato Eilo. La fotografa ha realizzato uno scatto ravvicinato scegliendo il bianco e nero per "rappresentare l'inquinamento come un'ombra sull'ambiente incontaminato". © Eilo Elvinger

"L'essere riusciti a rendere una scena così tragica quasi maestosa nel suo potere plastico merita il più alto riconoscimento", ha dichiarato Roz Kidman Cox, uno dei giudici del WPOTY. "C'è crudezza ma anche un grande senso di pathos che trasmette dignità a questo gigante caduto. È anche un simbolo di uno dei crimini ambientali più inutili e crudeli, che miete più vittime, un crimine che deve suscitare lo sdegno dell'opinione pubblica."

Gerry Pearce’s image, ‘The Incubator Bird’ features an Australian brush turkey piling on more insulation to raise the temperature of its ‘oven’ nest, where its eggs are incubating. It was shot on a Canon EOS 7D Mark II.
L'immagine di Gerry Pearce, "The Incubator Bird", vincitrice della categoria "Comportamento: uccelli". Scatto realizzato con Canon EOS 7D Mark II con obiettivo EF-S 18-200mm f/3.5-5.6 IS nel Garigal National Park di Sydney. Il tacchino di boscaglia australiano è uno dei pochi uccelli che mettono in incubazione le proprie uova in un "forno", un cumulo di materiale organico in decomposizione che genera calore. Per controllare la temperatura dell'incubazione, il tacchino di boscaglia infila la testa nel cumulo e utilizza i sensori di calore sul becco superiore. In questa foto sta aumentando l'isolamento per alzare la temperatura. © Gerry Pearce

Durante questa 53a edizione del concorso, sono state presentate foto provenienti da 92 Paesi su una vasta gamma di soggetti. Le 16 categorie comprendono Mammiferi, Uccelli e Piante nonché temi più generali come Città, Dettagli, Impressioni e Terra.

Ashleigh Scully’s image features a female American red fox hunting in the Lamar Valley in Yellowstone National Park, shot on a Canon EOS 7D Mark II.
"Stuck In" di Ashleigh Scully, immagine vincitrice della categoria 11-14 anni. Questo esemplare femmina di volpe rossa americana era a caccia nella Lamar Valley del Parco nazionale di Yellowstone. Ashleigh aveva appoggiato la sua fotocamera su un supporto fuori dal finestrino dell'auto. Nel momento in cui si è avvicinata all'auto, la volpe si è accovacciata quindi è saltata in alto prima di infilarsi nella neve. Scatto realizzato con Canon EOS 7D Mark II con obiettivo EF 500mm f/4L IS II USM. © Ashleigh Scully

Sebbene la foto vincitrice del primo premio di Brent non risparmi colpi, molti partecipanti hanno immortalato il volto più leggero della natura: ne è un esempio la foto vincitrice dell'olandese Daniël Nelson dal titolo "The Good Life" che ritrae un esemplare di gorilla della pianura occidentale (vincitore anche della categoria 15-17 anni).

Marcio Cabral’s ‘The Night Raider’ was shot on a Canon EOS 5DS R. Click beetle larvae living in the outer layers of the termite mounds flash their bioluminescent ‘headlights’ to lure prey – flying termites.
L'immagine di Marcio Cabal, "The Night Raider", vincitrice della categoria "Animali nel loro ambiente", è stata scattata con Canon EOS 5DS R. Per tre stagioni, Cabral si è accampato nella regione del Cerrado, in Brasile, nel Parco nazionale delle Ema, in attesa delle condizioni giuste per immortalare le larve di elateridi. Questi coleotteri vivono nei nidi delle termiti e usano la loro bioluminescenza per attirare le loro prede, le termiti volanti. Marcio è riuscito infine a immortalare il fenomeno nel momento in cui è arrivato un formichiere gigante che ha iniziato a estrarre le termiti con la sua lingua lunga e appiccicosa. © Marcio Cabral

Scattata nella Repubblica del Congo con una fotocamera Canon EOS 6D, l'immagine ha attirato l'attenzione dei giudici per la sua delicatezza e intimità. "Questa scena di un gorilla sdraiato sul tappeto della foresta immortala la tranquillità che dovrebbe caratterizzare tutte le magnifiche creature del nostro pianeta", ha affermato Daniel Beltrá, giudice del concorso e precedente vincitore del primo premio.

Daniël ha incontrato il giovane gorilla Caco nella foresta del Parco nazionale di Odzala nella Repubblica del Congo. Tre ore di trekking nella vegetazione fitta con guide esperte lo hanno condotto al luogo in cui la famiglia Neptuno costituita da 16 esemplari si stava nutrendo e a un incontro ravvicinato con uno dei pochi gruppi di gorilla della pianura occidentale che vive nel loro habitat.

I gorilla della pianura occidentale sono in pericolo, minacciati dalla caccia illegale per la loro carne (facilitata dalla rete di strade realizzate per le industrie minerarie e del legname), dalle malattie (in particolare il virus Ebola), dalla perdita dell'habitat (a causa delle miniere e delle piantagioni di palma da olio), e dall'impatto del cambiamento climatico. Nel suo accattivante ritratto di Caco, rilassato nel suo ambiente naturale, Daniël è riuscito a immortalare l'inestricabile somiglianza tra le scimmie selvatiche e gli esseri umani e l'importanza della foresta da cui dipendono.

Tony Wu’s image ‘Giant Gathering’, shot on a Canon EOS 5D Mark III, features sperm whales mingled noisily off Sri Lanka’s northeast coast.
L'immagine di Tony Wu, "Giant Gathering", vincitrice della categoria "Comportamento: mammiferi", è stata scattata con Canon EOS 5D Mark III con obiettivo fisheye EF 15mm f/2.8. Un gruppo di capodogli socializza rumorosamente al largo della costa nordorientale dello Sri Lanka. I due terzi della popolazione di questi intelligenti e longevi mammiferi sono stati spazzati via durante l'apice della caccia alle balene nel periodo di maggior industrializzazione del ventesimo secolo. Questo genere di grandi raduni potrebbe essere "un segnale che le popolazioni di capodogli si stanno riprendendo", ha affermato Tony, che studia e fotografa capodogli da 17 anni. © Tony Wu

Il 20 ottobre sono stati annunciati i vincitori del WPOTY 2017 a Londra presso il Museo di storia naturale, dove è in corso una mostra delle fotografie vincitrici che terminerà il 28 maggio 2018, quando sarà esposta in tutto il Regno Unito prima di partire per Spagna, Canada, Australia, Germania e Stati Uniti.

Dorin Bofan’s image ‘Tapestry of Life’ was shot on a Canon EOS 650D. Taken in Hamnøy in the Lofoten Islands, Norway, it features the moss-covered trunk of a veteran tree – a brief moment in a timeless landscape, cloaked in a tapestry of Arctic-alpine vegetation.
L'immagine vincitrice della categoria "Piante e funghi" di Dorin Bofan dal titolo "Tapestry of Life" è stata scattata con Canon EOS 650D con obiettivo EF 70-200mm f/4L USM nelle Isole Lofoten, in Norvegia. Dorin ha atteso sulla riva di un fiordo che le nuvole lasciassero spazio a un raggio di sole per catturare questa immagine di un paesaggio senza tempo, coperto da un tappeto di vegetazione artica alpina. © Dorin Bofan

Scritto da Beren Neale


Scopri maggiori informazioni sulla fotocamera scelta da Brent Stirton, Canon EOS-1D X.

Canon Professional Services

I membri ricevono accesso al supporto CPS, sia localmente che durante i maggiori eventi; un servizio di riparazione prioritaria e, a seconda dello stato di iscrizione posseduto, prestiti gratuiti di equipaggiamento di scorta.

Entra

Per saperne di più

Canon Professional Services