ARTICOLO

Ilvy Njiokiktjien immortala i ballerini mentre danzano in acqua

Ilvy Njiokiktjien cattura l'azione durante l'elegante spettacolo "Mirror Mirror" della compagnia di danza Conny Janssen Danst a Rotterdam, 19 giugno 2017. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV con obiettivo EF85mm f/1.4L IS USM, esposizione 1/800 sec a f/2.0 e ISO 3200. © Ilvy Njiokiktjien

Immortalare l'iconica scena di ballo del film "Cantando sotto la pioggia" ma con una compagnia composta da 14 ballerini che danzano immersi nell'acqua fino alle caviglie e con uno specchio come scenografia. Sarebbe una vera e propria sfida per qualsiasi fotografo o fotocamera a causa degli spruzzi d'acqua scintillanti e della luce in costante mutamento. Ilvy Njiokiktjien, pluripremiata fotografa documentarista residente nei Paesi Bassi, ha utilizzato uno degli obiettivi della nuova serie L di Canon per fotografare la compagnia di danza olandese Conny Janssen Danst mentre si esibisce a Rotterdam nell'entusiasmante spettacolo ambientato in acqua "Mirror Mirror".

"I ballerini danzano nell'acqua", spiega Ilvy. "La scena era spettacolare con gli schizzi d'acqua e il gigantesco specchio appeso al soffitto. Sembrava quasi di partecipare a due spettacoli diversi: quello che vedevo di fronte a me e quello che potevo vedere nello specchio. Un'ambientazione incredibile per le immagini".

Ilvy Njiokiktjien’s portrait of a member of the Conny Janssen Danst company.
Ritratto di un membro della compagnia di danza Conny Janssen Danst realizzato da Ilvy. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV con obiettivo EF85mm f/1.4L IS USM, esposizione 1/320 sec a f/1.4 e ISO 1250. © Ilvy Njiokiktjien

Ilvy è una fotografa professionista e da oltre dieci anni si occupa principalmente di attualità e problematiche sociali contemporanee. "Ho iniziato per curiosità", racconta. "A quel tempo non avrei mai immaginato che la mia fotocamera e il mio lavoro da fotogiornalista mi avrebbero consentito di entrare nella vita di così tante persone diverse.

"Per realizzare degli ottimi reportage, è fondamentale conquistare la fiducia delle persone", aggiunge. "Ho un interesse genuino per la vita delle persone, per le loro storie e per il loro modo di vivere. Questo mi ha portato a fotografare persone molto speciali, spesso in tempi molto duri".

Parlare con le persone e provare a conoscerle mi aiuta a fotografarle.

L'approccio di Ilvy è sempre stato quello di catturare la vita reale in tempo reale, pertanto si rifiuta di preparare i suoi scatti a tavolino. "Quello che conta di più per me è mostrare il lato umano della persona che sto fotografando. L'anno scorso ho ritratto la fame nel Sudan del Sud; è stata un'esperienza incredibilmente triste. Sarebbe stato molto semplice girovagare e fare scatti veloci. Tuttavia, ho davvero provato a sedermi e a interagire con le persone. Provare a conoscerle mi aiuta a fotografarle".

Members of the Conny Janssen Danst troupe frozen in movement with splashes of water sparkling like jewels filling the air.
"Mirror Mirror" è andato in scena presso l'Onderzeebootloods di Rotterdam, un'ex fabbrica di sottomarini diventata ora un spazio dedicato agli eventi e alle performance. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV con obiettivo EF85mm f/1.4L IS USM, esposizione 1/1250 sec a f/2.0 e ISO 3200. © Ilvy Njiokiktjien

Realizzare gli scatti di uno spettacolo di danza moderna potrebbe sembrare il volto più leggero del lavoro documentaristico ma a causa dell'oscurità, dell'acqua, dei soggetti in rapido movimento e, a volte, del teatro avvolto in un silenzio assordante, il servizio non è stato affatto una passeggiata. Trovare un obiettivo rapido e silenzioso per catturare l'azione ha rappresentato una parte notevole della sfida. Secondo Ilvy, il nuovo obiettivo EF 85mm f/1.4L IS USM è stata la scelta ideale: "È perfetto per realizzare ritratti, in particolare quelli in condizioni di scarsa illuminazione e garantisce una nitidezza straordinaria".

Sedendo in prima fila per catturare l'azione, Ilvy ha rischiato di essere raggiunta dagli schizzi "ma sia l'obiettivo EF 85mm f/1.4L IS USM che EOS 5D Mark IV sono impermeabili, pertanto ho potuto immortalare tutto lo spettacolo", dichiara. "A volte lo spettacolo era immerso in un silenzio totale ma fortunatamente Mark IV è molto veloce, anche in modalità silenziosa, e l'obiettivo assicurava una messa a fuoco davvero rapida".

Ilvy ha apprezzato molto il peso ridotto dell'obiettivo a causa della necessità di dover stare in piedi e muoversi rapidamente. "È molto più leggero di quanto pensassi e ciò mi ha colpito molto! Adoro quando gli obiettivi sono resistenti ma non troppo pesanti, così posso usarli sul campo".

Two dancers backstage at the Conny Janssen Danst troupe’s ‘Mirror Mirror’ show in Rotterdam.
Ilvy ha visitato il dietro le quinte dello spettacolo "Mirror Mirror" a Rotterdam. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV con obiettivo EF85mm f/1.4L IS USM, esposizione 1/250 sec a f/2.0 e ISO 400. © Ilvy Njiokiktjien

Suggerimenti speciali di Ilvy per realizzare immagini di natura documentaristica
Qualunque sia il soggetto che desideri immortalare, Ilvy ritiene che sia necessario adottare un approccio metodico per la fotografia documentaristica:

  1. Prenditi tutto il tempo necessario e sii paziente.
  2. Sii sincero sul motivo per cui stai immortalando una determinata storia.
  3. Effettua delle ricerche e scopri il più possibile prima di immergenti nella storia.
  4. Conosci l'attrezzatura come le tue tasche.
  5. Ogni tanto prendi una pausa dalla storia per guardarla da una nuova prospettiva.

Scritto da Natalie Denton