CASE STUDY

In che modo le telecamere PTZ Canon CR-N700 hanno migliorato le produzioni broadcast virtuali in Lussemburgo con Auto Tracking

FreeLens, casa di produzione leader nel settore dal Lussemburgo, utilizza l'Auto Tracking di CR-N700 per semplificare le proprie soluzioni multicamera virtuali per la TV, la produzione aziendale e molto altro.
Scarica il PDF [pdf, 800 kb]
Case-Study-FreeLens

Sintonizzarsi sul green screen

Nata dal mondo della TV nel 1998, FreeLens lavora tutti i giorni per emittenti televisive, istituiti e aziende internazionali in tutta Europa. La produzione in studio virtuale è una parte essenziale di questa distribuzione, nonché la produzione di video di notizie dell'ultim'ora e di eventi.

Dai funerali di personalità di spicco allo scoppio di una guerra, dalle Olimpiadi al Tour de France, il team FreeLens si occupa di trasmettere le notizie internazionali più significative. Ogni produzione richiede una soluzione su misura. Tanto nell'esclusivo studio da 120 m2 dotato di green screen quanto sul campo, la casa di produzione crea tutto internamente con un ampio kit che comprende telecamere da studio, portatili e PTZ, oltre a molti anni di esperienza.

Cliente: FreeLens
Sede: Howald, Lussemburgo

CR-N700-Case-Study-FreeLens-01

YANN FIGUET, FONDATORE DI FREELENS

"L'operatore può facilmente impostare i parametri per ottenere risultati di Auto Tracking accurati"

Un operatore. Sei telecamere PTZ.

"Nel nostro studio virtuale, le telecamere PTZ Canon sono gli elementi chiave", afferma Yann Figuet, fondatore di FreeLens. "Abbiamo 6 telecamere PTZ CR-N700 e un braccio cingolato XD Motion dotato di un altro brand di telecamere".

Una singola soluzione remota e controllata dall'operatore è diventata una pietra miliare dell'efficienza di FreeLens. Ciò che ha colpito il team è stata la capacità di Canon di integrarsi rapidamente con Pixotope, un software di produzione virtuale utilizzato per creare contenuti VR e AR live. Utilizzando un'unità dimostrativa, il team di Yann è stato in grado di convalidare la compatibilità del protocollo FreeD di Canon con le macchine Pixotope, e di ottenere un flusso di lavoro attivo e funzionante in tre settimane.

Le telecamere PTZ Canon sono controllate da diversi dispositivi, tra cui Canon RC-IP100, un controller Skaarhoj PTZ Extreme e la soluzione IOBot di XD Motion.

"Un operatore è in grado di avviare, memorizzare e programmare tutti i movimenti, le posizioni, la messa a fuoco e lo zoom della telecamera su un touch screen centrale", spiega Yann. "L'integrazione e la configurazione di CR-N700 con apparecchiature di terze parti sono state molto semplici grazie alle funzionalità IP delle fotocamere Canon".

"Il risultato di Dual Pixel CMOS AF è migliore di quello di un operatore umano, quindi approvo davvero l'utilizzo della messa a fuoco automatica sui prodotti Canon"

Case-Study-FreeLens-01

Produzioni virtuali più coinvolgenti

La produzione di programmi TV di tutte le forme e dimensioni porta le sue esigenze uniche.

"In onda su RTL TV e sul web il prossimo anno, il programma 'Take Off' è una vera sfida tecnica in cui il mondo reale e i contenuti virtuali sono integrati per portare più divertimento e azione nel programma", spiega Yann. "Sul set ci sono in totale 19 fotocamere, tra cui 6 CR-N700 Canon. Tutte le nostre altre fotocamere da studio sono dotate di obiettivi broadcast Canon e consentono di abbinare tutte le telecamere insieme".

"Canon CR-N700 dispone di un numero molto elevato di parametri per poter accedere in profondità alle impostazioni e perfezionare la corrispondenza di tutte le sorgenti della telecamera", aggiunge Yann.

Massimizzare l'automazione

La funzione Auto Tracking era un'opzione perfetta per il team FreeLens.

"Oggi, grazie al sistema Auto Tracking intelligente, possiamo creare movimenti fluidi per seguire l'oratore. L'operatore può facilmente impostare i parametri per ottenere risultati di Auto Tracking accurati. La selezione delle aree proibite evita che la telecamera segua l'oratore, ad esempio quando esce dal palco. Inoltre, si possono regolare con precisione i 10 livelli di sensibilità per movimenti lenti o rapidi", afferma Yann.

In qualità di cameraman di vecchio stampo, era inizialmente contrario alla messa a fuoco automatica mentre utilizzava una telecamera broadcast. Tuttavia, i risultati di CR-N700 lo hanno colpito molto: "Il risultato di Dual Pixel CMOS AF è migliore di quello di un operatore umano, quindi approvo davvero l'utilizzo della messa a fuoco automatica sui prodotti Canon".

Prestazioni straordinarie

Anche le potenti immagini HDR si sono rivelate un vero successo, afferma Yann. "La qualità dell'immagini 4K è un vero vantaggio, soprattutto in ambienti poco illuminati. Apprezziamo davvero la sensibilità dei sensori. Inoltre, utilizziamo le telecamere per conferenze, concerti, spettacoli sul palco, dove non possiamo controllare il livello di illuminazione. Non è mai quello che ti aspetti. La telecamera CR-N700, tuttavia, mantiene luminosità e colori vivaci fino a un livello di luce molto basso".

Da programmi TV di realtà mista a produzioni web e aziendali, FreeLens è ora in grado di fornire soluzioni competitive di alta qualità grazie all'aggiunta di Canon CR-N700.

FreeLens-System-Wiring-Diagram-EM

Case study correlati

Potrebbe interessarti anche