ARTICOLO

"A Rummage of Flowers" di Guia Besana, realizzato con EOS R

Mettendo insieme fiori e figure femminili, la fotografa Guia Besana trasforma le sue sensazioni in scatti, in un progetto dal titolo A Rummage of Flowers. Scatto realizzato con fotocamera mirrorless full-frame Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/160 sec, f/14 e ISO160. © Guia Besana

Rovistare: cercare fra le cose. "Amo questa parola", afferma la fotografa italiana e Canon Ambassador Guia Besana. "Ho questa visione di me che rovisto". Guia cerca l'immagine giusta per raccontare la storia.

Come fotoreporter, può essere difficile trovare la propria vocazione: è necessario crearsi una nicchia per distinguersi dalla massa. Ma dopo aver viaggiato in tutto il mondo per reportage, Guia ha trovato la sua strada vicino a casa: si è trovata a raccontare sempre più storie sulle donne.

"Avevo a che fare con soggetti che conoscevo", spiega la ex fotoreporter. "Riconosciamo negli altri ciò che vediamo in noi stessi".

A black model wearing a pink dress with a black overlay leans forward against a light green background with flowers placed on each of her shoulders.
"La narrazione può essere concentrata in una sola immagine", afferma Guia, in merito alle foto da studio, rispetto ai reportage. "La storia è là." Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/200 sec, f/4 e ISO640. © Guia Besana
A white model has orchids and fabric draped over and around her, against an ochre backdrop in a studio portrait with a yellow theme.
"Non scelgo modelli professionisti, perché sanno mettersi in posa... il casting di strada mi permette di trovare soggetti non abituati a stare davanti alla fotocamera", afferma Guia. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/125 sec, f/4.5 e ISO250. © Guia Besana
Canon Professional Services

Il tuo lavoro in ottime mani

Ricevi consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services (CPS).

Guia ha iniziato la sua carriera nella fotografia come ricercatrice, per agenzie fotografiche come Magnum Photos, con il desiderio di girare il mondo a caccia di storie. Dopo aver raggiunto il successo, si è trovata a fare reportage sui problemi nel mondo per titoli di fama mondiale.

Ma riconsiderando il proprio lavoro, Guia sentiva un conflitto etico nel creare reportage su problemi molto lontani dalle sue esperienze. "Ho cominciato a chiedermi se fosse corretto essere io a decidere come raccontare una storia che riguardava una cultura non mia", afferma.

I fotoreporter, una volta, trascorrevano settimane, mesi e anche anni a studiare e fotografare una storia, ma "adesso tutto è veloce, e per raccontare una storia hai una settimana di tempo".

Inavvertitamente il suo portafoglio ha iniziato a riempirsi di storie sulle donne e gli editor hanno cominciato a notarlo: The New York Times, Marie Claire, Le Monde. "Le Monde ha visto che avevo fatto molti lavori sulle donne e ha iniziato a chiamarmi per lavori simili.

"Ci sono tantissimi fotografi, e se [dimostri di avere] un interesse specifico in qualcosa, un editor, che ha in mente moltissimi nomi e e-mail, penserà a te".

An Indian model pulls a light pink partition to the side, revealing herself standing behind.
"Amo la leggerezza della fotocamera", afferma Guia, che ha lavorato con la fotocamera mirrorless full-frame Canon EOS R. "Non la percepisco come un ostacolo fra me e il soggetto". Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/125 sec, f/2.8 e ISO160. © Guia Besana
A still life of flowers, torn paper and powder with a blue and purple theme.
Il sistema Canon EOS R si inserisce nella famiglia EOS, con la nota maneggevolezza EOS, il sistema di menu EOS e la comodità di poter utilizzare gli obiettivi EF e EF-S che possiedi già con uno dei tre adattatori disponibili. Scatto realizzato con Canon EOS R, adattatore Canon EF-EOS R con ghiera anteriore e l'obiettivo Canon EF 100mm f/2.8L Macro IS USM, che Guia già possedeva, a 1/100 sec, f/2.8 e ISO160. © Guia Besana

Con la fotocamera verso di sé

Ma solo nel 2006 la carriera di Guia ha virato definitivamente verso i soggetti per i quali è famosa oggi. "Ero incinta ed ero a Parigi da sola, senza la famiglia. Il mio compagno lavorava molto... iniziai a pensare che la soluzione fosse fotografare il mio stato mentale. È stato allora che ho iniziato a raccontare storie su di me, utilizzando la finzione, anche se si trattava di storie vere e reali.

"Potrebbe sembrare contraddittorio, ma per me la finzione è più reale del reportage", afferma Guia. Con la finzione riesce a costruire con precisione risposte visive alla propria vita, anziché trarre conclusioni frettolosamente su commissione. "Ho deciso di lavorare sulle mie esperienze personali di madre. Nella fotografia ho cercato di rappresentare il conflitto della maternità".

Una serie di progetti successivi, fra cui Baby Blues, Sotto pressione e Veleno, l'hanno fatta conoscere in tutto il mondo, facendole ricevere riconoscimenti e premi come Canon Ambassador, e le hanno dato la libertà di esplorare e condividere le sue esperienze come donna.

A luminous ring hangs around a white models’ neck, who’s holding flowers and looking pensively into the distance.
Il ritratto preferito di Guia è stato realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 35mm f/1.8 IS Macro STM, un obiettivo compatto dotato di diaframma a nove lamelle per prestazioni avanzate in condizioni di scarsa illuminazione e una favolosa sfocatura dello sfondo. © Guia Besana
An abstract portrait with the head cropped out of shot, and coloured gels projecting pink and yellow light onto the dress of a model.
Guia crea scene in studio per realizzare storie di vita reale per riviste come Marie Claire, Femme Majuscule e Burn Magazine. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/200 sec, f/5 e ISO640. © Guia Besana

I suoi scatti artistici si distinguono per i colori vivaci, il fascino retrò e la curiosità che suscitano nell'osservatore. "La narrazione può essere concentrata in una sola immagine. Un'immagine ti fa capire cosa potrebbe essere successo prima e cosa potrebbe succedere dopo... racconta una storia, in modo simile a una pellicola", spiega. "Ma dal punto di vista etico è meno difficoltosa per me. In questo momento, in cui tutto può essere così finto, questa finzione è realtà".

Guia estende l'approccio ai suoi lavori editoriali, utilizzando scene create in studio per rappresentare storie reali in riviste come Marie Claire, Femme Majuscule e Burn Magazine.

I suoi scatti sono una festa per gli occhi, con colori, trame, composizioni e dettagli, come trucco e abiti, attentamente ponderati. La profondità e il fascino non derivano solo dalla sua narrativa, ma dalla scelta dei modelli, spesso reclutati mediante casting di strada. "Non uso professionisti, perché sanno mettersi in posa e non mi sorprendono. I modelli non sono imbarazzati, mentre con il casting di strada trovo soggetti che non sono abituati a stare davanti alla fotocamera. Questo li mette a disagio, e così diventano più interessanti per il mio lavoro", spiega.

Ciò si riflette nella freschezza narrativa dei suoi personaggi, che nonostante l'estetica fashion, non sono sessualizzati. Le donne sono bellissime, ma non diventano oggetti; appaiono un po' impacciate, ma reali.

A striking sitting portrait of a white model with intense orange fabric and flowers arranged over her, against a cyan backdrop.
Nel suo progetto A Rummage of Flowers, Guia ha giocato con i temi della fragilità, della forza e dell'indecisione. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/125 sec, f/4 e ISO200. © Guia Besana
A close-up photograph of a white model’s hand holding orchids, fabric and with paint dripping off her shoulder and hand.
Utilizzando un adattatore Canon EF-EOS R con ghiera anteriore, Guia ha scattato questa foto ricca di dettagli con la fotocamera Canon EOS R e l'obiettivo Canon EF 100mm f/2.8L Macro IS USM che già possedeva. © Guia Besana

A Rummage of Flowers

Nel suo recente progetto A Rummage of Flowers, Guia ha giocato con i temi della fragilità, della forza e dell'indecisione. "Quando una donna vince la fragilità, diventa forte", spiega. "Più vedo fiori, più apprezzo ciò che la natura mi offre".

Guia identifica l'indecisione come una caratteristica femminile. "Le donne possono essere forti e non sapere con precisione cosa vogliono. Volevo provare a catturare questo", spiega, facendo riferimento alle espressioni generalmente forti ma a volte intenzionali che si vedono fra le sue quattro modelle.

Le immagini dinamiche risultanti giocano con la luce, i colori e le nostre emozioni. Lavorando in studio, era importante per Guia potersi spostare e fermare e poter sviluppare il suo concetto mentre lavorava. "Amo la leggerezza della fotocamera", afferma Guia, che ha lavorato con la fotocamera mirrorless full-frame Canon EOS R. "Non la percepisco come un ostacolo fra me e il soggetto".

A dark portrait of a black model with coloured blue and green light projected onto her as she holds a sculptural branch.
Guia è alla ricerca di flussi di lavoro veloci che le consentano di realizzare la sua visione senza interrompere il divenire creativo dei suoi scatti. Scatto realizzato con Canon EOS R e obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/200 sec, f/5 e ISO640. © Guia Besana
A black model poses against a light green backdrop with pink and black outfit and a dark red flower arranged on her shoulder.
"Grazie alla simulazione EVF dell'esposizione, non bisogna attendere e provare le esposizioni", afferma Guia. Scatto realizzato con Canon EOS R, adattatore Canon EF-EOS R con ghiera anteriore e obiettivo Canon EF 100mm f/2.8L Macro IS USM a 1/100 sec, f/3.2 e ISO200. © Guia Besana

Il suo modo di lavorare, immergendosi nella scena, è parte della ragione per cui ama lavorare con la più piccola fotocamera professionale della gamma Canon. "La fotografia può essere molto cerebrale, io non sono così, ma adoro questa fotocamera", ammette Guia. "Perché fondamentalmente non mi distrae, mi lascia lavorare. La sua forma e le sue dimensioni non rappresentano un ostacolo fra me e ciò che cerco di fare: entrare in contatto con il soggetto. Una fotocamera molto grande... può intimidire anche un modello professionista".

Guia è alla ricerca di flussi di lavoro veloci che le consentano di realizzare la sua visione senza interrompere il divenire creativo dei suoi scatti. "Ho strappato la carta, i fiori erano del tutto in disordine... mi piace giocare con gli elementi", afferma, spiegando che usa l'illuminazione continua per vedere la scena come apparirà nelle sue fotografie. "Grazie alla simulazione EVF dell'esposizione [in Canon EOS R], non bisogna attendere e provare le esposizioni. Cambio il valore ISO con la barra multifunzione: non uso il display orientabile, ma utilizzo il touch screen per mettere a fuoco mentre guardo attraverso il mirino.

"Quando usi la modalità silenziosa compare una cornice bianca [per indicare che è stato eseguito uno scatto]: in modo assolutamente silenzioso. Adoro il fatto che quando si mette a fuoco non si senta il beep, però voglio sentire il clic dell'otturatore quando lavoro in studio: mi dà la certezza di avere scattato".

A white model with dark hair holds a lot of flowers and swathes of purple torn paper. She stands against a purple backdrop with dappled light projected onto it.
Guia considera la risoluzione come l'aspetto più importante, insieme ai dettagli delle trame e alla resa dei colori, fondamentali per le sue stampe: utilizza il sensore full-frame da 30 MP ad alte prestazioni su Canon EOS R, abbinata a un obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM a 1/100 sec, f/2.8 e ISO160. © Guia Besana
A white model’s face appears among flowers as she lies on the floor with twists of torn paper also arranged around her.
Guia ha realizzato questo scatto con Canon EOS R, una fotocamera mirrorless piccola, potente, veloce, precisa e silenziosa con un sensore da 30 MP, abbinata all'adattatore Canon EF-EOS R con ghiera anteriore e all'obiettivo Canon EF 100mm f/2.8L Macro IS USM a 1/125 sec, f/3.5 e ISO200. © Guia Besana

Sistema EOS R

Guia di solito usa una Canon EOS 5DS R e considera la risoluzione come la cosa più importante, insieme ai dettagli delle trame e alla resa dei colori, fondamentali per le sue stampe. "Per questo scatto ho usato un mix di obiettivi. L'obiettivo Canon RF 50mm f/1.2L USM è incredibilmente nitido. Ma mi piace anche avere i dettagli di Canon EF 100mm f/2.8L Macro IS USM, che ho scoperto sette mesi fa e adoro. EOS R ha questo adattatore favoloso, e non è molto grande. Puoi montare tutti i tuoi obiettivi EF: per un fotografo è molto importante non dover cambiare tutta l'attrezzatura quando adotta un nuovo sistema."

Nei suoi progetti personali, Guia stampa i lavori con un'altezza media di 120 cm. Scattando in Dual Pixel Raw con EOS R, pensa in anticipo all'output finale. "Non ho mai avuto file RAW come questo." afferma. "I colori sono già belli. Deve essere tutto nitido: è ciò che si vede nella realtà. Gli occhi devono essere nitidi".

La messa a fuoco automatica con rilevamento degli occhi e la combinazione del sensore full-frame da 30 MP del sistema EOS R con gli obiettivi più luminosi di sempre hanno dato a Guia molte possibilità in post-produzione, ma anche molto poco da fare. "È davvero impressionante!"

Riflettendo sul nuovo strumento aggiunto al suo kit, Guia afferma entusiasta: "È piccola ed è semplice fuori, ma molto complessa all'interno".

Scritto da Emma-Lily Pendleton


Il kit di Guia Besana

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

The Canon EOS R placed in a flowery still life.

Fotocamera

Obiettivi

Adattatore

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora