FOTOGRAFIA D'AVVENTURA

Bellezza selvaggia: cinque consigli per migliorare i tuoi scatti d'avventura all'aperto

Il fotografo di lifestyle Jake Baggaley va in esplorazione nel ghiaccio e nella neve della Svezia e spiega perché EOS M6 Mark II è il dispositivo perfetto per un avventuriero.
Canon Camera

Il fotografo di outdoor e lifestyle Jake Baggaley nutre una passione per l'avventura. Pratica il trail running a livello agonistico ed è un appassionato di alpinismo, quindi trae spesso ispirazione da paesaggi aspri e imponenti scenari naturali. "Sono cresciuto nella New Forest [nel sud dell'Inghilterra] e ho sempre amato stare all'aperto", dice Jake. "Mi è sempre piaciuto giocare con le macchine fotografiche". Mio padre è un docente di fotografia. Quand'ero piccolo, avevamo una camera oscura in cucina, quindi il mio interesse per la fotografia è emerso in modo abbastanza naturale mano a mano che crescevo".

Il trail running ha permesso a Jake di crearsi nuovi contatti e lo ha aiutato a ritagliarsi una nicchia. "Non ho mai voluto fare il fotografo di outdoor. La maggior parte dei miei lavori precedenti erano stati documentari sociali, ma poi ho iniziato a lavorare nel settore della fotografia outdoor", spiega. Gli attuali clienti di Jake includono The North Face, Another Escape e Adidas.

Quando ha avuto l'opportunità di fotografare i paesaggi innevati e i laghi ghiacciati della Svezia centrale su sci e pattini per Do The North, azienda che organizza avventure all'insegna della sostenibilità, Jake ha capito che era il progetto dei suoi sogni. "Abbiamo visitato la regione della Dalarna per il pattinaggio e il Parco Nazionale Fulufjället per lo sci di fondo. Era un luogo davvero isolato e volevo fotografare le distese di ghiaccio e i paesaggi vasti e remoti", dice.

Avere una fotocamera leggera è stato fondamentale. La fotocamera compatta Canon EOS M6 Mark II, con il suo touch screen orientabile a 180˚, il Wi-Fi integrato, i video 4K e il sensore APS-C da 32.5 MP, era perfetta per tale scopo. Abbinata all'obiettivo Canon EF-M 32mm f/1.4 STM, ha offerto specifiche potenti in un formato piccolo e portatile.

Jake spiega come sfruttare al meglio la fotocamera durante le avventure e dimostra che è possibile scattare foto mozzafiato della natura senza fare lunghi viaggi.

1. Sprigiona la tua creatività con qualsiasi condizione meteorologica

Uomo con giacca gialla che pattina su un lago ghiacciato. Nel ghiaccio, si vede il riflesso di una chiesa bianca.

Giocare con i riflessi può dare risultati interessanti.

Gruppo di husky sulla neve. Chalet innevato in lontananza.

Scattare foto all'aperto in inverno può essere difficile a causa della luminosità della neve, ma consente di creare composizioni interessanti e di fare risaltare il soggetto.

"Trascorrere del tempo in montagna è un modo per entrare in contatto con la natura", spiega Jake. "Mi entusiasma sempre avere la possibilità di scattare all'aperto. Quando sono fuori a correre, penso sempre: "Quale potrebbe essere una buona location per i miei scatti? Esplorare gli ambienti esterni in inverno può offrire opportunità insolite per dare sfogo alla propria creatività", dice. "Sfrutta diverse angolazioni e gioca con luci e lampade frontali per dare vita anche agli ambienti più cupi".

Durante il cupo inverno scandinavo, l'illuminazione è spesso una bella sfida. Per questo, è l'opportunità perfetta per sfruttare al meglio le prestazioni ottimali in condizioni di scarsa illuminazione della fotocamera di Jake, che offre una gamma ISO fino a 25.600. "Sono rimasto impressionato dalle prestazioni diCanon EOS M6 Mark II in condizioni di scarsa illuminazione. Inoltre, l'ampia apertura dell'obiettivo Canon EF-M 32mm f/1.4 STM consente di fotografare anche quando c'è meno luce. In Svezia le ore di luce sono poche, quindi non avevamo abbastanza tempo per fermarci a posizionare l'attrezzatura. Dovevamo scattare le foto lungo la strada".

In paesaggi innevati e luminosi, Jake suggerisce di passare alla modalità manuale per catturare tutti i dettagli. "L'esposimetro della fotocamera tende a scurire l'immagine perché rileva bianco dappertutto. È meglio scattare in modalità manuale, in modo da avere il pieno controllo della luminosità senza sovraesporre la neve.

E perché non provare a scattare foto in controluce? "La cosa straordinaria della neve è che consente di ottenere foto in controluce degli alberi", dice. "Le ombre sulla neve consentono di giocare con diverse tonalità di bianco".

2. Ottimizza il tuo kit

Donna con uno zaino arancione che cammina in un paesaggio innevato.

EOS M6 Mark II si è rivelata la fotocamera ideale per Jake. Essendo leggera e compatta, è stata molto pratica da usare durante tutto il viaggio.

Durante un'avventura, è importante che la fotocamera sia facilmente accessibile: è necessario essere reattivi per cogliere tutte le opportunità che si presentano. Canon EOS M6 Mark II pesa solo 408 g e può scattare fino a 14 fotogrammi al secondo (fps).

"Ciò che più ho apprezzato di Canon EOS M6 Mark II sono le sue dimensioni e la sua leggerezza", dice Jake. "Abbiamo fatto un po' di sci di fondo e abbiamo pattinato su laghi ghiacciati. Un'attrezzatura ingombrante e pesante ci avrebbe rallentato. Dovevamo fotografare scene d'azione, per cui il frame rate elevato di Canon EOS M6 Mark II era perfetto. Ho agganciato la fotocamera alla parte anteriore della mia borsa, il che si è rivelato utilissimo per le condizioni estreme in cui ci trovavamo, perché non dovevo fermarmi, togliermi i guanti o aprire la borsa".

3. Rendi le foto più interessanti aggiungendo persone o dettagli

Uomo con giacca gialla che cammina sulla neve verso uno chalet triangolare.

Jake suggerisce di aggiungere le persone nell'inquadratura per dare un senso delle proporzioni.

Gambe di due pattinatori, con i corpi appena fuori dall'inquadratura. L'immagine dei due è riflessa sul ghiaccio, su cui si vedono i segni di pattini.

La traccia e i segni dei pattini, insieme ai riflessi dei due pattinatori nel ghiaccio rendono questa composizione più interessante.

"Cerco di trasformare un semplice scatto in qualcosa di un po' più eccitante, aggiungendo un elemento umano", dice Jake. "Avere una persona che interagisce con il paesaggio dà il senso delle proporzioni".

"Amavo i riflessi nel ghiaccio e le linee tracciate dai nostri pattini. Volevo usare le linee tracciate dai pattini per aggiungere un tocco in più alla composizione".

Jake ha usato Canon EOS M6 Mark II con la modalità di scatto continuo RAW a 30 fps per immortalare i pattinatori nell'inquadratura mentre si avvicinavano all'obiettivo. "Quando non avevo molto tempo per scattare, ma vedevo una scena davvero bella, usavo la modalità a scatto continuo a 30 fps per assicurarmi di riuscire a posizionare il corpo del pattinatore esattamente dove volevo. È stata davvero utile e ho capito che potevo fidarmi dell'autofocus".

4. Scegli un obiettivo versatile

Tre pattinatori con i loro zaini in spalla attraversano un vasto lago ghiacciato. Cime innevate sono visibili in lontananza.

Il nitido obiettivo Canon EF-M 32mm f/1.4 STM ha permesso a Jake di realizzare ampie inquadrature di paesaggi, consentendogli di catturare i dettagli ed evitare la distorsione.

Negli scatti d'avventura è fondamentale avere dettagli nitidi e chiari. Il nitido obiettivo Canon EF-M 32mm f/1.4 STM ha una lunghezza focale standard equivalente a 50 mm e ci ha consentito di immortalare spettacolari catene montuose nonché gli intricati dettagli dei pattini, degli stivali e delle rotelle. Quindi, ovunque ti porti la tua prossima avventura, ti basterà un solo obiettivo.

"La lunghezza focale equivalente a 50 mm era la mia preferita per le riprese all'aperto, perché mi consentiva di inquadrare l'intero paesaggio e una piccola figura [nell'inquadratura] senza l'ampia distorsione che talvolta si vede", dice.

"È una lunghezza focale che copre tutto, dalle ampie inquadrature di paesaggi ai dettagli ravvicinati con una bassa profondità di campo. La puoi utilizzare per qualsiasi cosa".

5. Usa la luce invernale a tuo vantaggio

Tre fondisti attraversano un paesaggio innevato. Raggi di sole che illuminano un palo segnaletico dietro di loro.

Jake suggerisce di giocare con la luce invernale per rendere una scena cupa più interessante.

Foto scattata con un drone di un uomo che cammina tra le conifere in un paesaggio innevato. Dietro di lui, orme sulla neve.

La luce dorata delle giornate di sole dell'inverno scandinavo consente di proiettare ombre lunghe, che creano un tocco d'atmosfera.

A prescindere da dove ti trovi, che sia in mezzo a una foresta o su una scogliera, la magia dell'alba invernale è sempre l'occasione perfetta per scattare fotografie di grande effetto. E c'è un motivo per cui è lo spettacolo preferito da molti fotografi d'avventura, tra cui Jake. "Adoro il fatto che d'inverno il sole sorga alle 9 o alle 10 del mattino, anziché alle 3 o alle 4. Posso dormire un po' di più e avere comunque la possibilità di scattare una foto all'alba. Spesso, anche nelle giornate invernali più soleggiate, il sole resta basso. La luce è intensa e soffusa, mentre le ombre sono allungate e profonde", dice.

Canon EOS M6 Mark II consente di incorporare una spettacolare luce dorata nei video 4K delle tue avventure. Jake ha scoperto di poter montare e unire le sue riprese in un video 4K direttamente sulla sua fotocamera full frameCanon EOS R. "Le riprese di Canon EOS M6 Mark II hanno retto il confronto con quelle effettuate conCanon EOS R. Potevo combinarle e l'effetto restava pulito".

Scritto da Lorna Dockerill

Prodotti correlati

Articoli correlati

  • FOTOGRAFIA PAESAGGISTICA

    Alla ricerca dell'aurora boreale

    Unisciti a Markus Morawetz e alla sua famiglia in un viaggio di 9.000 km con Canon EOS R.

  • FOTOGRAFIA D'AZIONE

    "Spingiti sempre oltre i tuoi limiti"

    Il fotografo Richard Walch e i suoi scatti mozzafiato di sport estremi.

  • FOTOGRAFIA PAESAGGISTICA

    5 suggerimenti per fotografare paesaggi in time-lapse

    Dai vita ai paesaggi con questi suggerimenti per la fotografia in time-lapse.

  • FOTOGRAFIA INVERNALE

    Come scattare foto d'inverno

    Approfitta al meglio di questa meravigliosa stagione con il fotografo Vladimir Medvedev.