EVENTI

Tendenze e punti salienti del Visa pour l’Image 2018

Un’analisi del Visa pour l’Image 2018, la 30ma edizione del festival di fotogiornalismo a Perpignano, in Francia.

Al termine della Professional Week di Visa pour l’Image 2018, riflettiamo sulle tendenze e i punti salienti di questa 30ma edizione del festival di fotogiornalismo a Perpignano in Francia.

Canon ha sostenuto la narrazione visiva, collaborando con Visa per il 29mo anno consecutivo, invitando i visitatori a partecipare a mostre, workshop, relazioni e conferenze organizzati nell’ambito del festival che mirano a plasmare e ispirare i fotogiornalisti di domani.

"Da 29 anni Canon sostiene Visa pour l’Image", ha dichiarato Jean-Francois Leroy, direttore di Visa pour l’Image. "Penso davvero che sia il festival di fotogiornalismo migliore e più importante del mondo e la nostra partnership migliora di anno in anno".

Cinque punti salienti e tendenze di Visa pour l’Image 2018.

Stands displaying photographs in an exhibition of female Canon Ambassadors’ work, in the Canon Experience Zone at Visa pour l’Image.
Una mostra dei lavori di 26 Canon Ambassador donne, intitolata "The Women’s Eye", è stata allestita insieme all’opera della vincitrice del Canon Female Photojournalist Award 2017, Catalina Martin-Chico, qui installata su sfondo nero.

1. Una celebrazione delle donne nella fotografia

Quello delle donne nella fotografia è stato uno dei temi principali del festival di quest’anno, durante il quale nella Canon Experience Zone è stata allestita una mostra dei lavori di 26 Canon Ambassador donne dal titolo "The Women’s Eye". La mostra esponeva anche una selezione dei lavori della vincitrice dell’edizione dello scorso anno del Canon Female Photojournalist Award, Catalina Martin-Chico. Catalina si è seduta a fianco di Laura Morton, vincitrice del premio Canon Female Photojournalist 2018, e di Ilvy Njiokiktjien, Canon Ambassador e vincitrice del premio nel 2011, in una tavola rotonda coordinata dalla Canon Ambassador e curatrice della fotografia dell’Imperial War Museum Hilary Roberts. Il titolo della tavola rotonda era "In Search of Balance: Women in Photojournalism". "Mai tante donne come oggi sono impegnate nello studio della fotografia. Ma quali sono gli scenari futuri?" ha chiesto Hilary, in quello che è diventato un acceso dibattito sui cambiamenti positivi in atto nel settore.


2. Il futuro del fotogiornalismo

Canon ha organizzato workshop, lezioni e valutazioni del portfolio per 176 studenti di tutta Europa nell’ambito del programma Canon per studenti. Secondo Thomas Borberg, Photo Editor-in-Chief di Politiken (Danimarca), "dobbiamo raccontare storie coinvolgenti, e tutto comincia da voi". È stato uno dei tanti esponenti del settore che hanno ispirato e formato la futura generazione di fotogiornalisti all’interno del programma.

A woman stands wearing a VR headset, facing the camera, immersed in the VR world while everyone else in the room is looking the other way.
A un happy hour, "questa donna ha indossato i suoi occhiali VR e poi una persona dell’azienda ha deciso di tenere un piccolo discorso in un’altra stanza", fa notare la fotografa Laura Morton. "Tutti si sono diretti verso l’oratore e nessuno si è preoccupato di avvertire con un tocco sulla spalla la donna per farle sapere del cambiamento di programma. Ed eccola immersa nel suo mondo". Scattata con Canon EOS-1D X e obiettivo Canon EF 24mm f/1.4L II USM. © Laura Morton

3. Canon Female Photojournalist Award 2018

Laura Morton, fotografa documentarista freelance di San Francisco è stata ufficialmente annunciata come vincitrice del Canon Female Photojournalist Award 2018.

Il premio, giunto alla diciottesima edizione, offre un contributo economico di € 8.000 a sostegno di un nuovo progetto da presentare al festival internazionale di fotogiornalismo Visa pour l'Image 2019. Il progetto vincitore di Laura, dal titolo University Avenue, prende il nome dalla strada che fa da linea di demarcazione fra due mondi diversi della stessa città. "Il mio scopo nel documentare le vite di coloro che abitano e lavorano lungo questa arteria è quello di dare un volto umano alla disparità di reddito, e di illustrare in che modo una comunità, pur circondata da grande benessere, possa essere lasciata indietro " ha affermato Laura.

A Canon Professional Services technician cleans and checks a camera.
Un tecnico di Canon Professional Services controlla e pulisce l’equipaggiamento di un fotografo al Visa pour l’Image a Perpignano in Francia. Quest’anno, CPS ha sottoposto a manutenzione in media 60 dispositivi e accessori al giorno.

4. Canon Professional Services (CPS) all’opera

In occasione del Visa pour l’Image, Canon Professional Services ha lavorato sodo per controllare e pulire in media 60 dispositivi e accessori Canon al giorno. Ma il servizio non è limitato a questa mostra. Da quando ha iniziato a operare vent’anni fa, i membri CPS si sono affidati a questa rete di riparazione. Maggiori informazioni sono riportate all’indirizzo canon-europe.com/pro/canon-professional-services.


5. Il futuro è adesso

Il 5 settembre è stata presentata la fotocameraCanon EOS R: il sistema mirrorless full-frame destinato a ridefinire le frontiere della fotografia e della produzione cinematografica. I visitatori della Canon Experience Zone hanno avuto la possibilità di toccare con mano la gamma EOS R, che consente numerose possibilità di scatto creativo e modalità più dinamiche per catturare ogni momento.

Scritto da Emma-Lily Pendleton


Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora