ARTICOLO

Il miglior consiglio della candidata ai Magnum Photography Awards Diana Markosian? "Il giorno in cui mi hanno detto di andare più piano"

Quando la fotografa Diana Markosian ha incontrato suo padre dopo una separazione lunga 15 anni, lui le ha rivelato di averla cercata e ha aperto questa valigia piena di ritagli di giornale, lettere non recapitate e una camicia per il futuro matrimonio di suo fratello. "Sono oggetti che mio nonno ha conservato nella speranza di incontrarci un giorno", afferma. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 24mm f/1.4L II USM. © Diana Markosian / Magnum Photos

Un orologio ticchetta rumorosamente attirando l'attenzione sul silenzio che pervade la stanza, dove la candidata ai Magnum Photography Awards Diana Markosian e il padre a lungo perduto siedono al tavolo da pranzo, l'una di fronte all'altro. "A cosa stavi pensando quando hai scritto la lettera?" chiede Diana, fotografa armeno-americana. Suo padre risponde così: "Non volevo contenesse dolore. Volevo contenesse amore". L'amore è l'obiettivo a cui stanno lavorando Diana e suo padre dopo essere stati separati per 15 anni, prima che Diana lo rintracciasse in Armenia. La fotografa ha ripreso l'incontro in un video che fa parte di un progetto multimediale, dove sono palpabili forti emozioni quali abbandono, desiderio, imbarazzo e distanza.

Questo stile fotografico così personale ha permesso a Diana di conquistare numerosi premi e menzioni negli elenchi "dei talenti da tenere d'occhio", nonché una candidatura ai Magnum Awards. Tuttavia, non aveva previsto che il suo lavoro avrebbe preso questa direzione. Non si è imbattuta nell'idea fondamentale che ha plasmato il suo modo di raccontare storie fino al 2011, quando ha annotato un passaggio di "Smoke", un film indipendente del 1995 di Wayne Wang e Paul Auster.

Parole di saggezza

A man stands in front of a mirror, holding an electric razor. We see his reflection in the mirror, over his shoulder. Behind him are photos on the wall of children.
Il padre di Diana, con cui la fotografa ha avuto problemi a instaurare un rapporto dopo la lunga separazione. "Quando lo guardo, vedo in lui molto di me stessa. Il suo desiderio di stare da solo e la sua esigenza di creare", afferma. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 24mm f/1.4L II USM. © Diana Markosian / Magnum Photos
Christian Ziegler’s

Iscriviti alla newsletter

Fai clic qui per storie stimolanti e notizie entusiasmanti da Canon Europe Pro

Nel film, i due personaggi Paul e Auggie osservano una raccolta di fotografie e Paul si lamenta del fatto che le immagini di Auggie siano tutte uguali. Auggie allora risponde: "Non capirai mai se non vai più piano, amico mio".

"Onestamente, mi ha cambiato la vita", ricorda Diana. "È come se qualcuno dall'alto mi avesse detto: «Ehi, il modo in cui stai lavorando non ti porterà a niente. Potresti essere molto più produttiva se ti concentrassi su un momento specifico, su una persona specifica e investissi il tuo tempo in questo»".

Prima di guardare il film, Diana aveva una vita frenetica e cercava di costruirsi una carriera da fotografa in Cecenia. "Come fotografa, ero abituata a essere perennemente reattiva a qualsiasi cosa accadeva intorno a me", prosegue. "Questo passaggio del film Smoke ha cambiato totalmente la mia prospettiva di cosa significasse per me la fotografia. Non si trattava più di essere reattiva, ma di essere davvero presente e riuscire a fermarmi nel momento presente."

Inventing My Father

A projector and man's back in the foreground are blurred. Beyond them we see grainy black and white footage of four young adults and a child on a balcony being projected onto a wall.
Diana guarda un filmato dei suoi genitori quando erano giovani. "I miei genitori si sono conosciuti all'università in Armenia. È strano guardare immagini di loro due insieme. Sembrano così felici, così innamorati. Tutto quello che ho sempre saputo di lui è la delusione che mia madre provava nei suoi confronti", racconta Diana. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 85mm f/1.8 USM. © Diana Markosian / Magnum Photos

La nuova rivelazione non ha cambiato immediatamente il modo di lavorare di Diana. Questa lenta presa di coscienza si è manifestata due anni più tardi durante il viaggio in Armenia per incontrare suo padre. Non lo vedeva da quando era una bambina, quando era partita con la madre per gli Stati Uniti.


"Ho iniziato a instaurare un rapporto con un uomo che non ho mai conosciuto e questo mi ha costretta a rallentare, perché una relazione si basa tutta sul tempo", afferma. "Da quel momento, il tipo di lavoro che porto avanti è cambiato. È diventato più personale e maggiormente incentrato sulla mia vita rispetto a quello che facevo prima. Rappresenta un elemento fondamentale della persona che sono diventata e della professione che svolgo".


Diana ha dato vita a una serie introspettiva di fotografie chiamata "Inventing My Father" (Inventare mio padre), utilizzando una fotocamera Canon EOS 5D Mark II con obiettivi Canon EF 85mm f/1.8 USM e Canon EF 24mm f/1.4L II USM (sebbene ora utilizzi il modello Canon EOS 5D Mark IV). Ha accompagnato questi momenti trascorsi insieme con didascalie che comunicano le emozioni contrastanti che ha provato in ogni momento. "Provo a seguire questo approccio perché desidero che questa sia la mia voce di artista", prosegue Diana. "Voglio che il mio lavoro sia personale perché qualsiasi altra cosa non mi sembra abbastanza".

A man stands in a doorway of a living room decorated with patterned wallpaper, a woven wall hanging and patterned sofa. An older man sits on a chair holding binoculars to his eyes.
Un'altra scena del ricongiungimento di Diana con il padre, avvenuto in Armenia nel 2014. "Dopo tutti questi anni, ho ritrovato mio padre nella stessa posizione in cui l'ho lasciato. Sulla porta, né completamente dentro né completamente fuori dalla mia vita". Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark II e obiettivo Canon EF 24mm f/1.4L II USM. © Diana Markosian / Magnum Photos

Al momento, Diana sta realizzando un film su sua madre, un progetto che l'ha costretta di nuovo ad andare più piano e ad avere fiducia nel processo. "L'attrice principale che interpretava mia madre se n'è andata il giorno prima dell'inizio delle riprese", prosegue la fotografa. "Mi è sembrato il giorno più duro della mia carriera, ma sono riuscita a entrare nell'ottica per cui le cose accadono per una ragione. Questo evento mi ha costretto a rivalutare le cose e impegnarmi per raggiungere un risultato ancora migliore".


Immaginando una realtà diversa, in cui non abbia imparato a rallentare, Diana crede che avrebbe dovuto lottare per affermarsi come artista. "Penso che la mia prima reazione sarebbe stata la frustrazione, mentre ora sono in grado di chiudere gli occhi e dire a me stessa: «È ok se non sta funzionando»". Il processo con cui lavoro ora è totalmente diverso; tutto quello che va male diventa parte della mia arte, in questo modo nulla va davvero male. Bisogna avere la pazienza di comprendere che fa tutto parte del viaggio".

Scritto da Kathrine Anker


Il kit di Diana Markosian

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Photographer Diana Markosian is pictured.

Videocamera

Canon EOS 5D Mark IV

Questa fotocamera reflex digitale full-frame da 30.4 MP cattura ogni dettaglio, anche ad alto contrasto. Lo scatto continuo a 7 fps ti aiuta quando insegui il momento perfetto, mentre i video 4K offrono riprese ad altissima definizione nello standard DCI (4096x2160).

Obiettivo

Canon EF 85 mm f/1,8 USM

Teleobiettivo dalla lunghezza focale corta, dotato di ampia apertura massima e velocità di messa a fuoco automatica elevata, il modello è ideale per qualsiasi fotografo specializzato in ritratti.

Obiettivo

Canon EF 24 mm f/1.4L II USM

Questo obiettivo grandangolare ad ampia apertura è stato il primo a essere dotato del Rivestimento SubWavelength di Canon per ridurre gli effetti di ghosting e flare; mentre gli elementi UD e asferici eliminano le distorsioni e le aberrazioni, assicurando risultati nitidi.

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora