ARTICOLO

12 anni e 100 stampe: stampa per una mostra importante

A man and woman look at exhibition prints and text at Ilvy Njiokiktjien’s Born Free exhibition.
Per la sua mostra individuale più importante, la Canon Ambassador Ilvy Njiokiktjien desiderava stampe grandi che invitassero gli spettatori e interagire con i soggetti delle foto, grazie a colori precisi e a una finitura capace di rispecchiare l'argomento. © Rick Mandoeng Fotografie 2019

L'opportunità di esibire il suo progetto più ambizioso, "Born Free: Mandela's Generation of Hope", corona il sogno della vita di Ilvy Njiokiktjien. Dopo lo sviluppo di numerosi progetti autonomi nell'arco di molti anni, l'opera è stata finalmente esposta al grande pubblico. Per la Canon Ambassador è stato emozionante vedere le sue foto, che guardava solo sullo schermo, stampate in grande formato.

La preparazione della mostra di Ilvy ha richiesto circa 12 anni e, anche se alcune foto erano state scattate molti anni prima e pubblicate in precedenza, secondo Ilvy la versione stampata invita il pubblico a guardarle con un occhio diverso. "Le persone reagiscono diversamente all'immagine stampata", spiega. "All'apertura della mostra un editor di una rivista mi ha detto che negli ultimi anni sono enormemente migliorata come fotografa. Ma molti erano vecchi lavori che non aveva mai visto prima. E io ho pensato che il mio lavoro in realtà non era affatto cambiato, ma era solo stato stampato perfettamente e appeso a una parete".

In questo articolo Ilvy spiega come ha preparato le immagini per la stampa e perché ha scelto di stamparle su Canon Océ Arizona 480 XT.

A print of a boy with grass tucked into his khaki clothes, beside a video of another boy.
"Alcune delle foto stampate sono così grandi da darti l'impressione che le persone ritratte ti stiano guardando", spiega Ilvy. Ilvy ha chiesto al famoso editor di immagini Paolo Lecca di ritoccare e preparare le sue foto per la stampa in vista della mostra. © Rick Mandoeng Fotografie 2019

Preparare i file immagine

Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Ilvy non stampa da sé le proprie foto e, quando vuole stampare in modo professionale, investe in un servizio di alta qualità. Per la mostra Born Free, ha innanzitutto osservato le immagini su uno schermo tarato per garantire una visualizzazione accurata dei colori.

"Sono una giornalista di cronaca. La maggior parte di noi utilizza il portatile perché lavora sul campo e non può permettersi uno schermo tarato. Ma questa volta ho preso in prestito il nuovo schermo di un amico per alcuni minuti, solo per vedere come apparivano le immagini. Volevo avere la certezza che sarebbero rimaste uguali anche dopo la stampa.".

Poiché desiderava che le suo foto venissero stampate nel miglior modo possibile, per la prima volta nella sua carriera Ilvy ha chiesto a un'altra persona di preparare le immagini. Ha scelto uno dei migliori editor di immagini del settore, Paolo Lecca di Roma, che fra le altre cose esegue il lavoro di post-produzione per il suo amico Canon Ambassador Paolo Pellegrin. "Ha eseguito tutto il lavoro di ritocco, assicurandosi che le stampe avrebbero fatto un figurone sulle pareti e sulle riviste", racconta Ilvy. Hanno dovuto fare diversi esperimenti per trovare lo spazio colore appropriato.

"Volevo che le mie immagini creassero una sorta di effetto 3D. Quando si esagera, questo effetto appare fasullo, ma se viene realizzato correttamente ha un aspetto molto piacevole sulle stampe di grandi dimensioni, perché hai l'impressione di guardare negli occhi una persona che risponde al tuo sguardo. Paolo ha fatto un lavoro veramente eccezionale.".

A wide shot of Ilvy Njiokiktjien’s Born Free exhibition.
Nella mostra Born Free di Ilvy le stampe, in molti formati diversi, vengono esposte insieme alle proiezioni video. © Rick Mandoeng Fotografie 2019

Scelta del materiale di stampa

A printed portrait emerges from a Canon printer.

5 consigli sulla stampa fotografica professionale

Il Canon Ambassador Clive Booth e l'esperto di stampa Canon Suhaib Hussain svelano come autoprodurre stampe fotografiche di qualità professionale.

Per ottenere l'effetto tridimensionale che desiderava, Ilvy ha scelto pannelli di Forex da 3 mm, un supporto leggero in schiuma di PVC con una brillante superficie bianca e uniforme. "La superficie non è troppo lucida o troppo opaca", spiega.

"Non volevo una carta patinata lucidissima. Volevo che avesse un look più duro, perché [il viaggio nel Sudafrica post-apartheid, il tema della mostra] non è un argomento da rivista patinata. Era importante scegliere il materiale di stampa appropriato, perché volevo ottenere l'effetto più realistico possibile.".

Il Forex si presta particolarmente per via della riproduzione accurata del colore. Gli inchiostri aderiscono perfettamente alla superficie e il colore è estremamente duraturo.

Ilvy Njiokiktjien lifts an exhibition print with a man at Eyes on Media printers.
Le immagini sono state stampate dall'azienda Eyes on Media di Amsterdam, uno dei laboratori di stampa per esposizioni più importante dei Paesi Bassi.
Ilvy Njiokiktjien examines prints with a man at Eyes on Media printers.
Le foto di Ilvy sono state stampate su pannelli di Forex da 3 mm con una stampante a piano fisso Canon Océ Arizona 480 XT.

Stampante a piano fisso

Le stampanti a piano fisso perfette per la stampa di immagini su Forex sono quelle della serie Canon Océ Arizona, che stampano anche su altri supporti, come Dibond (un materiale composito in alluminio e schiuma), acrilico, legno e cartone.

Queste stampanti impiegano inchiostri UV e la tecnologia di imaging Océ VariaDot, che utilizza gocce con dimensioni variabili per ottenere dettagli raffinati e precisi nelle zone illuminate e colori pieni e intensi nelle zone d'ombra. La stampante Canon Océ Arizona 480 XT permette di realizzare immagini con dimensioni fino a 2,5 x 3,05 m.

Photos on the wall at Ilvy Njiokiktjien’s Born Free exhibition.
"Le persone reagiscono diversamente all'immagine stampata", sottolinea Ilvy. "C'è una differenza enorme fra tenere in mano una stampa e guardare la foto sul portatile". © Rick Mandoeng Fotografie 2019
Ilvy Njiokiktjien speaks into a microphone at the opening of her Born Free exhibition.
Ilvy ha inaugurato la sua mostra "Born Free: Mandela's Generation of Hope" presso il Museum Hilversum nei Paesi Bassi. "Una mostra individuale è un vero lusso. Ci sono circa 100 foto stampate, è molto più grande di quanto potessi sognare.", dichiara. © Rick Mandoeng Fotografie 2019

Oltre alle immagini stampate, la mostra Born Free include anche sei video di Ilvy, curati dagli esperti multimedia maker della Metropolisfilm di Utrecht, nei Paesi Bassi. Questi video vengono proiettati su un grande schermo utilizzando il proiettore da installazione più richiesto di Canon, il modello Canon XEED WUX6000. "Trasforma una parete in un vero e proprio film", afferma Ilvy. "È bellissimo avere anche video come questi.".

Secondo Ilvy la mostra è il coronamento di quello che era diventato il progetto della sua vita. "Sono veramente soddisfatta del risultato che ho ottenuto", continua. "È stupendo vedere il progetto che prende vita, dopo anni passati a guardare le immagini sul portatile e su Instagram. C'è una differenza enorme fra tenere in mano una stampa e guardare la foto sul portatile. Alcune delle foto stampate sono così grandi da darti l'impressione che le persone ritratte ti stiano guardando.

"Una mostra individuale è un vero lusso. Ci sono circa 100 foto stampate, è molto più grande di quanto potessi sognare. È fantastico vedere il proprio lavoro pubblicato sui giornali, ed è ancora la cosa per cui vivo: essere pubblicata, raccontare al mondo le mie storie. Ma vederle su una parete come questa è davvero un'altra cosa."

"È così bello vedere il proprio lavoro esposto in una mostra o sulla parete di qualcun altro. Vedere le tue foto stampate è una gratificazione enorme.".

La mostra "Born Free: Mandela's Generation of Hope" di Ilvy è stata esposta per la prima volta presso il Museum Hilversum di Hilversum, nei Paesi Bassi. La sua opera verrà proiettata anche in Malesia, India e Italia. Ilvy spera di riuscire a portare la sua mostra anche in Sudafrica e negli Stati Uniti.

Scritto da David Clark


Il kit di Ilvy Njiokiktjien

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Kitbag

Fotocamera

Canon EOS 5D Mark IV

Questa fotocamera reflex digitale full-frame da 30.4 MP cattura ogni dettaglio, anche ad alto contrasto. Lo scatto continuo a 7 fps permette di inseguire il momento perfetto. "Le foto scattate con la fotocamera Mark IV sono così nitide… è veramente la mia fotocamera", dichiara Ilvy.

Ghiera di controllo

Canon EF 24-70mm F2.8L II USM

Questo obiettivo di qualità professionale con zoom standard offre un'eccezionale nitidezza dell'immagine e una resistente struttura serie L. Secondo Ilvy "La qualità di questo obiettivo è eccezionale, lo tengo montato sulla mia fotocamera fin da quando l'ho comprato".

Stampante

Canon Océ Arizona 480 XT

La stampante a piano fisso Océ Arizona 480 XT UV di formato extra-large consente di ottenere immagini di qualità fotografica per la stampa su supporti rigidi o flessibili per produrre un'ampia gamma di applicazioni grafiche.

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora