Laura Bingham pictured from behind, facing dense jungle, as she films a vlog with a Canon PowerShot G7 X Mark II.

Vlogging di viaggio

Come realizzare il vlog di un'avventura: scopri l'esploratrice che ha conquistato l'Amazzonia con una fotocamera

Nel 2018, l'esploratrice britannica Laura Bingham ha condotto la prima spedizione mondiale alla sorgente del fiume Essequibo in Guyana, insieme agli altri avventurieri Ness Knight e Pip Stewart, per poi ridiscendere in kayak il fiume fino all'Oceano Atlantico. Come neomamma, Laura sentiva di dover fare qualcosa di straordinario per mantenere il suo status di avventuriera guadagnato duramente. Durante la sua sfida di 72 giorni, ha incontrato rapide, cascate e serpenti velenosi, e ha documentato tutto con Canon PowerShot G7 X Mark II.*

Il fiume Essequibo è il più lungo della Guyana e il terzo fiume più grande di tutto il Sud America; scorre per oltre 1.000 chilometri dalla sorgente alla foce, e si snoda attraverso una fitta foresta pluviale e pianure aperte. È un'ancora di salvezza sia per gli indigeni Wai Wai – che hanno aiutato Laura e il suo team nel loro viaggio – sia per tutti i tipi di fauna selvatica, compreso l'inafferrabile giaguaro. Per 72 giorni ha sostenuto anche Laura: ha dormito su un'amaca sulle sue rive, accanto a un caimano predatore lungo tre metri, e vi ha pescato per sostentarsi.

Pur restando concentrati sulla sfida fisica ed emotiva, Laura e il suo team hanno iniziato a raccontare una storia di resistenza umana e di viaggi sostenibili e autosufficienti. Sono stati accompagnati da un fotografo-regista per alcune parti del viaggio, ma per documentare in prima persona i momenti più privati.hanno dovuto affidarsi alle proprie abilità di ripresa e a tre Canon PowerShot G7 X Mark II.**

In questo articolo Laura ci racconta ciò che serve per documentare le proprie avventure, qual è il kit fotografico più adatto e perché è importante dedicare tempo a raccontare la propria storia.

A group photograph by Jon Williams of the expedition members in the Guyana jungle.

Che cosa ti ha spinto ad affrontare l'Essequibo?

"Dopo che io e mio marito" – l'avventuriero e conduttore televisivo Ed Stafford – "abbiamo avuto nostro figlio, avevo paura di perdere la mia identità. Temevo che tutte le mie avventure venissero dimenticate e associate al passato, mentre ero tutta presa a fare la mamma. Ne ho parlato con Ed e lui ha detto casualmente: 'L'Essequibo non è mai stato percorso prima d'ora, ed è incredibile, come una giungla Disney'. Appena ho sentito le parole 'Disney' e 'mai percorso prima', ho detto: 'Grazie per l'idea, ora è mia!' Ridendo per l'emozione, sono scappata via da lui e sono andata dritta in ufficio per iniziare a fare ricerche".

Laura photographs her husband Ed Stafford playing with their son on a beach.

Quale storia volevi raccontare?

"Ness, Pip ed io amiamo le avventure per motivi simili: ci piace molto l'esperienza basata sull'energia umana. Volevamo mostrare i benefici di un viaggio alternativo, sostenibile, anche mettendoci alla prova fisicamente". "Volevamo anche sottolineare le conseguenze dell'impatto umano sull'ambiente. Il fiume inizia nella foresta pluviale vergine, ma, man mano che avanza, passa attraverso parti della foresta intaccate dall'attività mineraria e dal disboscamento. In questi luoghi l'acqua è passata dall'essere pulita all'essere putrida: escrementi umani e rifiuti sparsi ovunque, tanto che tutti noi abbiamo sviluppato infiammazioni e infezioni sul nostro corpo. Ci sembrava importante documentare tutto questo nel modo più completo possibile".

Articoli correlati
Two women pose in front of a camera in a clothes shop.

VLOG

Condividi la tua passione e la tua personalità: come realizzare vlog oggi stesso

Iniziare un video blog è divertente e gratificante: segui i nostri suggerimenti per i vlog e impara a catturare bellissimi filmati per i follower più esigenti.

Adventurer Ness Knight sits on a jungle riverbank filming herself with a Canon PowerShot G7 X Mark II.

VLOG

Le migliori fotocamere Canon per i vlog

Hai deciso di dedicarti al vlogging? Scopri le migliori fotocamere Canon per i vlog, che garantiscono video di qualità eccezionale e tutto il controllo che ti serve per realizzare un vlog fantastico.

Laura and Ness Knight use a Canon PowerShot G7 X Mark II to film themselves in front of a tent in the jungle, inside which Pip Stewart is sitting.

Come avevate pensato di raccontare la storia?

"Complessivamente, abbiamo 150 o 160mila follower sui social, quindi sapevamo di avere un buon pubblico che avrebbe risposto bene; ma volevamo anche trasmettere personalmente le nostre emozioni direttamente davanti alla fotocamera, e per questo abbiamo usato Canon PowerShot G7 X Mark II", dice Laura, che su Instagram è @laurabingham93.

"Ognuno di noi aveva bisogno di avere una piccola fotocamera con sé, in modo da poter sgattaiolare via quando nessuno lo vedeva e registrare come si sentiva. Questo ha reso l'esperienza più veritiera rispetto a un'intervista rilasciata a una troupe televisiva. Abbiamo tenuto le nostre fotocamere in tasca o nelle borse in modo che fossero a portata di mano, e abbiamo colto ogni occasione per filmare".

Quali sono state le maggiori difficoltà nel girare video all'esterno durante le vostre avventure?

"Quando si è così emotivamente e fisicamente coinvolti nel portare a termine una sfida, è facile dimenticare di fermarsi a fare foto o video. Questo è vero specialmente per me, perché volevo davvero completare la sfida e tornare dalla mia famiglia. Detto ciò, eravamo andati in viaggio per raccontare una storia e produrre materiale non solo per noi stessi, ma anche per i nostri sponsor, quindi dovevamo farlo. Poter estrarre PowerShot G7 X Mark II dalla tasca e usarla istantaneamente è stato essenziale, così per il resto del tempo potevamo stringere i denti e procedere con meno distrazioni possibili".

Ness Knight sits on a sandy riverbank filming a vlog with a Canon PowerShot G7 X Mark II.

Quali sono state le tue principali considerazioni nella scelta delle fotocamere?

"Ho capito che il peso che porti è inversamente proporzionale a quanto ti divertirai. Se hai con te una piccola fotocamera PowerShot G7 X Mark II che ti permette di realizzare fantastici filmati, questo non farà altro che aumentare il divertimento del viaggio".

"Le fotocamere erano nei nostri zaini, riposti davanti a noi nei kayak, accanto alla crema solare, agli occhiali da sole e al cibo per la giornata. Si sono rivelate robuste e affidabili, e hanno resistito davvero bene all'umidità, a differenza del computer portatile che abbiamo portato con noi per archiviare le riprese. Quando eravamo preoccupati che le fotocamere avessero preso troppa umidità, le infilavamo nei nostri sacchi di riso per farle asciugare. Dovevamo ricordarci che erano lì quando prendevamo una tazza di riso per mangiare, ma ha funzionato!"

La fotocamera era facile da usare?

"Per ciò che stavamo facendo, era importantissimo avere una fotocamera che funzionasse senza grandi input da parte nostra. Ci siamo affidati molto alla modalità di ripresa automatica perché il tempo non ci permetteva di modificare le impostazioni. Su PowerShot G7 X Mark II, l'impostazione automatica è talmente ben fatta che se non conosci le fotocamere e non hai il tempo di accedere alle impostazioni e scegliere scene e modalità diverse, ha l'intelligenza di farlo al tuo posto. Se l'è cavata molto bene con le diverse condizioni di luce, esponendo correttamente la scena, sia che ci trovassimo sotto la luce diretta del sole nel fiume o sulle nostre amache, di notte, nella giungla.

"Un'altra caratteristica davvero ottima di PowerShot G7 X Mark II è che puoi capovolgere lo schermo verso l'alto, in modo da poterti inquadrare al meglio. Così puoi vedere se sei a fuoco o no e cosa c'è sullo sfondo. Questo è particolarmente utile per il vlog e ha reso la fotocamera ancora più facile da usare in movimento".

Adventurer Laura Bingham stands chest deep in the Essequibo River, holding a machete aloft. Photograph by Jon Williams.

Sei contenta di aver fatto il sacrificio di scattare foto e video?

"Ogni momento era così intenso in viaggio che molti di essi li abbiamo scordati. È semplicemente impossibile ricordare tutto, e c'è il rischio di dimenticare i piccoli momenti belli. Ora che siamo a casa, tutti i ricordi sono in una specie di nebbia, ma attraverso le foto e i video che abbiamo fatto possiamo rivivere ogni volta l'intensità del viaggio".

Quali sono i tuoi suggerimenti per chi desidera realizzare vlog delle proprie avventure?

"Se il tuo obiettivo è quello di girare vlog per i social, Canon PowerShot G7 X Mark II è magnifica. Si tratta di una fantastica fotocamera tuttofare per i vlogger, che ti aiuterà, senza ostacolarti, nelle tue avventure".

"In termini di contenuti, ricorda che non hai mai troppo. Anche quando pensi di aver creato abbastanza, puoi sempre sperimentare e provare nuove angolazioni finché non ottieni qualcosa che funziona. Sii abbastanza libero da conoscere le tue capacità e i tuoi limiti, e chiedi aiuto se ti serve."

Autore: Matthew Bowen

*Canon PowerShot G7 X Mark II è progettata per ambienti da 0 a 40°C, con un'umidità compresa tra il 10 e il 90%. In condizioni estreme non è garantito il normale funzionamento. La custodia impermeabile (40 m) WP-DC55 è disponibile come accessorio separato.

** Il video citato in questo articolo combina vlog realizzati da Laura, Ness and Pip con Canon PowerShot G7 X Mark II alle riprese effettuate dal filmmaker professionista Peiman Zekavat con Canon EOS C300 Mark II, Canon EOS 5D Mark IV e obiettivi serie L.

Prodotti correlati

Articoli correlati



Nella sezione "Lasciati ispirare" potrai trovare utili suggerimenti fotografici, guide all'acquisto e interessanti interviste: tutto quello di cui hai bisogno per trovare la miglior fotocamera o la miglior stampante e dare vita alla tua prossima idea creativa.

Torna a tutte le Storie