Markus Varesvuo uses the Canon EOS 90D in the woods.

FOTOGRAFIA NATURALISTICA

Markus Varesvuo ci spiega perché Canon EOS 90D sia la fotocamera ideale per la fotografia naturalistica

Vivendo a Helsinki, Finlandia, il vincitore del premio Wildlife Photographer Markus Varesvuo non è mai lontano dalla natura incontaminata che fa palpitare il suo cuore.

La passione di Markus per la natura selvaggia risale alla sua adolescenza, trascorsa fotografando e dedicandosi all'osservazione degli uccelli. Nel 2005 decide di trasformare la propria passione in un lavoro, lasciando il suo ruolo nella gestione aziendale per diventare un fotografo naturalista professionista.

Markus ha scelto Canon fin dall'inizio della sua avventura nel mondo della fotografia, iniziando con fotocamere a pellicola. Ora, come fotografo di successo e autore di diversi libri di fotografia sugli uccelli, utilizza solitamente la fotocamera professionale Canon EOS-1D X Mark II abbinata ad alcuni superteleobiettivi.

Markus è stato il primo fotografo in Europa a mettere alla prova l'avanzata reflex Canon EOS 90D. In questo articolo spiega in che modo la fotocamera lo abbia aiutato a realizzare gli scatti che ama, svelando ad aspiranti fotografi naturalisti e appassionati di natura come ottenere il massimo dalle funzionalità della macchina fotografica.

Con un sensore CMOS APS-C da 32.5 megapixel e un potente processore in un corpo da reflex compatta, la fotocamera Canon EOS 90D offre un'elevata reattività che ha permesso a Markus di catturare i dettagli più fini. Il sensore APS-C estende ulteriormente la portata effettiva dei teleobiettivi avvicinando l'occhio alla scena, mentre la messa a fuoco automatica è gestita da un rapido e flessibile sistema a 45 punti a croce. L'area di messa a fuoco complessiva è suddivisa in zone o punti individuali selezionabili direttamente tramite il joystick.

Il veloce scatto continuo fino a 10 fotogrammi al secondo (fps) e la tecnologia di messa a fuoco automatica iTR (Intelligent Tracking and Recognition) rendono la fotocamera Canon EOS 90D ideale per fotografi naturalisti come Markus, per i quali la rapidità è fondamentale.

Che si tratti di una rondine in procinto di spiccare il volo, di un orso a caccia o di un uccello che plana a pelo d'acqua: quando Markus scorge un'opportunità per uno scatto, fa di tutto per non farselo sfuggire. "Canon EOS 90D è una fotocamera davvero rapida", dice. "Realizzo i miei scatti principalmente con macchine fotografiche di livello professionale, come Canon EOS-1D X Mark II, e posso dire che la velocità della messa a fuoco regge il confronto".

Articoli correlati
A fox seen through a bush.

FOTOGRAFIA NATURALISTICA

La storia della fotografia naturalistica urbana di Ossi Saarinen

Solo tre anni dopo aver preso in mano una macchina fotografica, gli espressivi scatti di animali di Ossi raccolgono un successo travolgente sui social media. In questo articolo parla di come sia iniziato il suo hobby.

A squirrel in a field of daisies.

FOTOGRAFIA NATURALISTICA

Come catturare la natura in un contesto urbano

Ossi Saarinen svela le migliori impostazioni della fotocamera e alcune tecniche creative per fotografare la natura urbana.

A lion cub playing with a male lion.

FOTOGRAFIA NATURALISTICA

6 suggerimenti per fantastiche immagini naturalistiche

Gli animali selvatici non si mettono in posa. Per questo fotografarli può essere spesso complesso. Segui i consigli degli esperti per ottenere scatti perfetti delle specie nel loro habitat naturale.

Quando si tratta di scegliere i soggetti da mettere a fuoco, la Finlandia offre moltissime aree selvatiche in cui trovare animali senza fatica, afferma Markus. Rassicura immediatamente gli aspiranti fotografi naturalisti: "Ovunque voi siate potete trovare dei bei posti. Gli uccelli, in particolare, si trovano in ogni dove: dalla città ai parchi, fino alle zone costiere. Non serve viaggiare per centinaia di chilometri, sono più vicini di quanto si creda".

La conoscenza del luogo è fondamentale. Tornare negli stessi punti aiuta a risparmiare tempo e a perfezionare le idee, sperimentando con luci e angolazioni diverse. "La cosa più importante per la fotografia di uccelli è conoscere la specie. Quanto posso avvicinarmi? È necessario che io mi nasconda? Se disturbi gli uccelli non riuscirai a immortalarli", spiega.

I consigli di Markus sulla fotografia naturalistica

1. Usa tutti i punti di messa a fuoco

Markus può dover aspettare ore o addirittura giorni per il momento perfetto, ma la pazienza è solo una delle tante virtù necessarie per un fotografo naturalista. Bisogna essere rapidi a reagire: l'azione può durare solo una manciata di secondi. "Reagisco molto velocemente", spiega. "Ma per far ciò sono necessarie ottime prestazioni dei comandi e degli obiettivi. Più sono i fotogrammi al secondo che la fotocamera riesce a gestire, meglio è, e [lo stesso vale] per la messa a fuoco automatica".

Come ti diranno tutti i fotografi di uccelli in erba, realizzare immagini nitide, in particolare durante il volo, è una delle sfide più ardue per i sistemi di messa a fuoco automatica di qualsiasi fotocamera.

"Quando scatto foto di uccelli in volo, in genere utilizzo tutti i punti focali di messa a fuoco della macchina fotografica. Per Canon EOS 90D si tratta di 45. La messa a fuoco automatica funziona talmente bene ed è così versatile che mantenere l'uccello nell'area di messa a fuoco è davvero facile. L'unica cosa che tendo a modificare è la sensibilità del tracking. Se lo sfondo è affollato, imposto valori più bassi", dice.

2. Rileva il movimento con la modalità AI Servo

Uno dei volatili che Markus ama di più fotografare è la strolaga mezzana. Quando questi uccelli nuotano aggraziati a pelo d'acqua, non c'è molto contrasto tra il piumaggio grigio estivo della loro testa e gli sfondi scuri che Markus predilige.

Ciononostante, con Canon EOS 90D rilevare l'occhio rosso acceso dell'uccello e mantenerlo a fuoco è stato un gioco da ragazzi. "La strolaga si muove sulla superficie acquatica in modo relativamente lento, quindi utilizzo nove punti di messa a fuoco", spiega Markus. "Ricorro all'AF Servo per seguire l'animale e mantenerlo nitido, utilizzando il joystick per scegliere i diversi punti. Quando si ha a che fare con la fotografia di uccelli le situazioni possono cambiare in modo molto rapido, quindi il joystick facilita le operazioni", aggiunge.

3. Congela l'azione con un'elevata velocità dell'otturatore

Le raffiche di scatti sono fondamentali per catturare i fugaci momenti in cui gli uccelli si rivelano all'obiettivo, come quando catturano una preda o durante i caratteristici rituali d'accoppiamento. "Per realizzare lo scatto perfetto bisogna che gli uccelli si trovino nella giusta posizione. 10 fotogrammi al secondo mi consentono di ottenere il meglio da una situazione", afferma Markus.

Non sempre gli uccelli escono allo scoperto quando le condizioni di illuminazione sono perfette: anche durante gli interminabili giorni dell'estate finlandese, Markus si trova spesso a lavorare in condizioni di scarsa illuminazione. "Per congelare l'azione in quelle condizioni è necessario ricorrere a impostazioni ISO elevate. Uso quotidianamente un valore ISO 6400 o superiore", spiega Markus. La fotocamera Canon EOS 90D offre una sensibilità ISO massima di 25.600, grazie alla quale scattare in condizioni di scarsa illuminazione non crea più problemi.

Serve anche una velocità dell'otturatore elevata, ma anche questo dipende dall'uccello che si vuole ritrarre. "Per le rondini serve 1/3200 di secondo, per i gufi della Lapponia, non molto veloci, può andar bene 1/2000 o perfino 1/1000 di secondo. Anche con una buona luce sono necessarie impostazioni ISO abbastanza elevate per raggiungere questo livello di velocità dell'otturatore", aggiunge.

4. Cattura più immagini con una batteria a lunga durata

Fotografando uccelli acquatici sullo specchio d'acqua di un lago o gufi sotto la coltre della fitta foresta finlandese, Markus si trova spesso a chilometri di distanza da qualsiasi forma di abitazione umana. Di conseguenza, avere una carica della batteria estesa è di fondamentale importanza. Sebbene sia relativamente facile portare con sé diverse batterie completamente cariche, è molto importante che durino a lungo una volta inserite.

La fotocamera Canon EOS 90D offre una durata della batteria di 1300 scatti. Durante i miti mesi estivi, Markus racconta che una batteria può durare anche un'intera giornata.

The back of a Canon EOS 90D, showing an owl on the screen.

5. Scatta in alta risoluzione

Markus presta le immagini che realizza a riviste e pubblicazioni editoriali, con requisiti di dimensioni che possono variare sensibilmente. Tuttavia, la qualità deve rispondere sempre agli standard più elevati. "Le mie foto vengono pubblicate su piattaforme diverse e usate in molti modi. Le stampe per le mostre devono essere larghe un metro o più", spiega.

Il sensore da 32.5 megapixel della fotocamera Canon EOS 90D non si limita a consentire a Markus di produrre file di immagini adatti per le stampe in grandi formati, ma lascia anche una risoluzione più che sufficiente anche dopo le operazioni di ritaglio. "In questo modo ho molta libertà di comporre l'immagine come desidero una volta al computer in fase di post-produzione".

Scritto da Kevin Carter

Prodotti correlati

Articoli correlati



Nella sezione "Lasciati ispirare" potrai trovare utili suggerimenti fotografici, guide all'acquisto e interessanti interviste: tutto quello di cui hai bisogno per trovare la miglior fotocamera o la miglior stampante e dare vita alla tua prossima idea creativa.

Torna a tutte le Storie