GUIDA ALL'ACQUISTO

I migliori obiettivi Canon per principianti per la fotografia naturalistica

Scopri gli obiettivi migliori e più convenienti per catturare immagini di alta qualità della fauna selvatica, ideali per le fotocamere del sistema EOS R di Canon, tra cui EOS R7 ed EOS R10.
Una lince iberica su un grande masso, che guarda direttamente in camera.

Catturare fotografie di animali selvatici e uccelli nel loro habitat naturale richiede una certa conoscenza del comportamento animale, capacità di muoversi sul campo, pazienza e perseveranza. Ma anche con tutte queste abilità non andrai molto lontano senza un teleobiettivo.

La buona notizia è che per muovere i primi passi nella fotografia naturalistica non è necessario sostenere grandi spese per comprare un obiettivo professionale. Esiste una ricca gamma di obiettivi per fotografia naturalistica leggeri e ad alte prestazioni, con opzioni zoom e a focale fissa, adatti alle fotocamere mirrorless del sistema EOS R, tra cui Canon EOS R7 ed EOS R10.

Un picchio appollaiato su un ramo, circondato dell'erba alta e dalla vegetazione.

Gli obiettivi zoom offrono più opzioni di inquadratura, che permettono di passare da scatti ampi, che immortalano gli animali nel loro ambiente naturale, a ritratti più ravvicinati, che evidenziano caratteristiche specifiche. Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 100-400mm F5.6-8 IS USM a 400 mm, 1/50 s, f/8 e ISO800.

Primo piano di un pappagallo colorato con piumaggio verde sulla testa, ali di colore verde e blu e corpo arancione brillante.

I teleobiettivi ti consentono di scattare foto dettagliate degli animali che non riesci ad ammirare da vicino, perché sono pericolosi o semplicemente perché preferisci evitare di disturbarli. Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 600mm F11 IS STM a 1/350 s, f/11 e ISO1600.

Ho bisogno di un teleobiettivo per la fotografia naturalistica?

Non sempre. A volte è possibile utilizzare un obiettivo grandangolare, in genere definito come un obiettivo con una lunghezza focale di 35 mm o inferiore, per scattare foto di animali selvatici nel loro habitat, ma per farlo è necessario avvicinarsi. Per ottenere fotografie naturalistiche con fotogramma pieno, di solito è necessario un obiettivo appartenente alla gamma dei teleobiettivi (lunghezza focale di 85 mm o superiore) o dei super teleobiettivi (300 mm o più). Questi obiettivi catturano un campo visivo più stretto – solo una piccola parte della scena davanti a te – rendendo gli animali e gli uccelli distanti più grandi nell'immagine.

Dovrei utilizzare un obiettivo zoom o a focale fissa per la fotografia naturalistica?

I teleobiettivi zoom sono più versatili e consentono di modificare l'inquadratura della foto senza doverti spostare o interrompere l'attività per cambiare obiettivo. Gli obiettivi a focale fissa offrono una sola lunghezza focale, ma generalmente sono più leggeri rispetto agli equivalenti zoom. Sono inoltre disponibili in lunghezze focali più lunghe, rendendo più facile fotografare la fauna selvatica a cui non è possibile avvicinarsi fisicamente quando anche l'obiettivo zoom non ha abbastanza portata.

Un'oca canadese nuota su acque calme.

Il rivoluzionario sistema EOS R consente di realizzare obiettivi dal design leggero e innovativo, ad esempio Canon RF 800mm F11 IS STM che pesa 1.260 g e misura solo 281,8 mm quando non esteso, rendendolo perfetto da portare con te. Scatto realizzato con Canon EOS RP e obiettivo Canon RF 800mm F11 IS STM a 1/500 sec, f/11 e ISO1250. © Ben Hall

Mani che reggono una fotocamera Canon EOS R7 con applicato un obiettivo zoom.

L'obiettivo zoom ti offre la flessibilità per ricomporre il tuo scatto e immortalare la scena quando non hai il tempo di cambiare obiettivo.

Quali sono le lunghezze focali migliori per gli animali selvatici e gli uccelli?

Gli uccelli sono in genere più piccoli e più difficili da raggiungere rispetto ad altri animali selvatici, quindi spesso è necessaria una lunghezza focale più lunga per fotografarli. Anche se è possibile scattare foto di un grande mammifero con fotogramma pieno usando un obiettivo da 300 mm o 400 mm, potrebbe essere necessario utilizzare un obiettivo da 500 mm, 600 mm o addirittura 800 mm per alcuni tipi di fotografia di uccelli.

Tuttavia, le dimensioni del sensore della fotocamera possono essere utili. I sensori all'interno delle fotocamere mirrorless APS-C, come EOS R7 ed EOS R10, sono più piccoli di quelli full frame di altre fotocamere del sistema EOS R, come EOS R6. In effetti, tagliano l'immagine dall'obiettivo, e in questo modo il soggetto riempie una parte maggiore del fotogramma. Questo fattore di ritaglio 1.6x aumenta la portata dell'obiettivo; quindi, per esempio, l'utilizzo dell'obiettivo RF 50mm F1.8 STM su una fotocamera APS-C offre lo stesso campo visivo di un obiettivo da 80 mm su una fotocamera full frame. Inoltre, l'utilizzo di un obiettivo standard da 100 mm offre lo stesso campo visivo di uno da 160 mm su una fotocamera full frame. Si ottiene lo stesso vantaggio utilizzando un obiettivo EF su EOS R7 o EOS R10 con un modello della gamma di adattatori EF-EOS R.

Una persona scatta una fotografia ravvicinata utilizzando una fotocamera Canon EOS R10 con obiettivo RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM.

Il sistema di messa a fuoco automatica di Canon EOS R10 continua a funzionare in condizioni di scarsa illuminazione, fino a un valore dell'esposizione pari a -4 EV1. EOS R7 scende a valori ancora più bassi, fino a -5 EV1.

In che modo la tecnologia dell'obiettivo e della fotocamera può essere utile per realizzare foto migliori della fauna selvatica?

Gli obiettivi con lunghezze focali più lunghe possono essere più difficili da mantenere stabili, ma uno stabilizzatore ottico d'immagine integrato (IS) può aiutare a correggere eventuali sfocature causate dalle vibrazioni della fotocamera. EOS R7 e Canon EOS R6 sono inoltre dotate di uno stabilizzatore d'immagine integrato, che con un obiettivo compatibile può offrire un IS fino a 7 stop.

Le sfocature non sono sempre brutte, come spiega il fotografo naturalista professionista Ben Hall nel suo video su come essere creativi con la fotografia naturalistica astratta (sotto)2.

Un potente motore di messa a fuoco ti aiuterà a stare al passo con gli animali che si muovono velocemente: più è silenzioso, meno rischi di spaventare gli animali facendoli scappare. L'innesto RF sulle fotocamere del sistema EOS R garantisce un collegamento velocissimo tra fotocamera e obiettivo, ottenendo velocità di messa a fuoco estremamente rapide e affidabili. Anche Canon EOS R7, EOS R10 ed EOS R6 consentono di sfruttare al meglio la velocità di messa a fuoco automatica di un obiettivo. Condividono inoltre un processore che utilizza l'AI con tecnologia deep learning per riconoscere e monitorare animali e uccelli con una velocità e un'efficienza straordinarie. Per realizzare uno scatto della fauna selvatica in movimento, è preferibile scattare una sequenza di immagini; EOS R7 ed EOS R10 offrono straordinarie velocità di trasmissione, rispettivamente fino a 30 fps e 23 fps3, con rilevamento AF.

Un'apertura massima maggiore (numero f più basso) significa che l'obiettivo può lasciar entrare una maggiore quantità di luce nella fotocamera, il che può essere utile se si fotografano animali che si muovono velocemente in condizioni di scarsa illuminazione. In un contesto del genere sono particolarmente indicate le fotocamere mirrorless full frame, come EOS R6.

Infine, è necessario considerare le dimensioni e il peso dell'obiettivo: è infatti meglio portare con sé un obiettivo compatto e leggero. Con i suoi 300 g, combinati con una potente portata dello zoom effettiva di 28,8-240 mm, RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM permette, per esempio, di sfruttare al meglio qualsiasi opportunità per la fotografia naturalistica.

Il miglior obiettivo RF compatto di livello base per la fotografia naturalistica: Canon RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM

Immagine, scattata su un grande masso all'aperto, di una fotocamera Canon EOS R7, con applicato un obiettivo RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM.

La portata dello zoom effettiva di Canon RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM, di 28,8-240 mm, consente di ridurre lo zoom per una maggior visione di insieme – ideale per immortalare la fauna selvatica in paesaggi magnifici – o di aumentarlo, per catturare i dettagli.

Canon RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM è uno dei primi obiettivi progettati specificamente per le fotocamere APS-C del sistema EOS R, come EOS R7 ed EOS R10. Vanta una potente portata dello zoom di 8.33x, che va da un ampio angolo di visione alla portata di un teleobiettivo. Questo rappresenta un netto vantaggio quando si scatta in ambienti polverosi o si ha bisogno di reagire rapidamente a diverse opportunità di foto naturalistiche, con il rischio di mancare una foto nel tempo necessario a cambiare l'obiettivo.

Grazie al fattore di ritaglio 1,6x di queste fotocamere, l'obiettivo ha l'effettiva portata dello zoom di un obiettivo da 28.8 mm su una fotocamera full frame, ma al tempo stesso è relativamente compatto e leggero, con un peso di soli 300 g.

Il miglior zoom obiettivo RF di livello base per la fotografia naturalistica: Canon RF 100-400mm F5.6-8 IS USM

Cervo dalle grosse corna si gira e guarda verso la fotocamera in una radura nel bosco.

Raddoppiando la lunghezza focale – per esempio, passando da 200 mm a 400 mm – gli animali e gli uccelli appaiono due volte più grandi nella foto: il soggetto emerge così come punto focale. Scatto realizzato con Canon EOS RP e obiettivo Canon RF 100-400mm F5.6-8 IS USM a 400 mm, 1/40 s, f/8 e ISO800. © Ben Hall

Un cervo con un piccolo palco di corna è incorniciato da felci in un bosco verde.

L'angolo di campo ridotto offerto dai teleobiettivi rende più facile ottenere lo sfondo sfuocato perfetto su cui inquadrare un animale. Scatto realizzato con Canon EOS RP e obiettivo Canon RF 100-400mm F5.6-8 IS USM a 373 mm, 1/50 s, f/8 e ISO1250. © Ben Hall

Gli obiettivi RF Canon per le fotocamere del sistema EOS R sono caratterizzate da una serie di innovazioni nel design. L'obiettivo RF 100-400mm F5.6-8 non fa eccezione. È più leggero rispetto all'obiettivo Canon EF 70-300mm f/4-5.6 IS II USM, ma ha una portata più lunga che può essere ulteriormente potenziata con gli extender RF. Vanta uno stabilizzatore d'immagine a 5,5 stop, garanzia di riprese a mano libera più nitide, che può salire fino a 6 stop con le fotocamere dotate di sistema IBIS, come EOS R6 ed EOS R7. Utilizza inoltre la messa a fuoco automatica con tecnologia Nano USM, estremamente rapida e silenziosa, perfetta per non spaventare i soggetti a cui cerchi di avvicinarti. Questo obiettivo è dotato di una portata dello zoom effettiva di 160-640 mm se utilizzato con EOS R7 ed EOS R10.

I migliori super teleobiettivi RF di livello base per la fotografia naturalistica: Canon RF 800mm F11 IS STM e Canon RF 600mm F11 IS STM

Lepre in un campo, su sfondo sfuocato, con la luce del sole che mette in risalto le vene di un orecchio.

La lunga portata di un teleobiettivo come RF 800mm F11 IS STM rende possibile fotografare animali timidi senza spaventarli. Scatto realizzato con Canon EOS RP e obiettivo Canon RF 800mm F11 IS STM a 1/100 sec, f/11 e ISO500. © Ben Hall

Un lemure in atteggiamento di allerta su una roccia con alcune fenditure sullo sfondo.

I teleobiettivi con aperture più piccole, come f/5.6 e f/11, sono più facili da trasportare e più economici rispetto agli obiettivi con aperture massime grandi (con una numerazione f inferiore). Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 600mm F11 IS STM a 1/1400 s, F11 e ISO1600.

L'obiettivo RF 800mm F11 IS STM consente di scattare foto della fauna selvatica con fotogramma pieno, indipendentemente dal fatto che tu stia fotografando "in grande" o degli uccelli nel tuo giardino. Aggiungi Canon Extender RF 1.4x o Canon Extender RF 2x all'obiettivo e otterrai una portata ancora maggiore, fino a 1600 mm con il secondo. Le fotocamere EOS R sono in grado di mettere a fuoco automaticamente anche con questa impressionante lunghezza focale. Applica l'obiettivo a Canon EOS R7 o EOS R10 e otterrai un fattore di ritaglio dalla potente lunghezza focale effettiva di 1280 mm, senza riduzioni dell'apertura causate dall'utilizzo di prolunghe 1.4x o 2x.

Per un obiettivo con una tale portata, il modello RF 800mm F11 IS STM è sorprendentemente compatto e leggero ed è dotato di uno stabilizzatore ottico d'immagine a 4 stop per foto e video a mano libera più nitidi.

Mentre Canon RF 800mm F11 IS STM è particolarmente adatto per la fotografia di uccelli, RF 600mm F11 IS STM è un super teleobiettivo per un uso più generico, adatto per fotografare sia gli uccelli che gli altri animali. La gamma di funzioni è simile a RF 800mm, inclusa un'apertura senza lamelle di f/11 per una gradevole sfocatura dello sfondo e un motore STM per una messa a fuoco quasi priva di rumori; inoltre funziona con Canon Extender RF 1.4x (per una lunghezza focale di 840 mm) e. Canon Extender RF 2x (con 1200 mm). Su EOS R7 ed EOS R10, ha una lunghezza focale effettiva di 960 mm, senza prolunga. L'obiettivo si ritrae in lunghezza fino a meno di 20 cm, rendendolo un super teleobiettivo versatile da portare ovunque.

Il miglior obiettivo EF di livello base per la fotografia naturalistica: Canon EF 70-300mm f/4-5.6 IS II USM

Un'anatra fotografata al livello dell'acqua, mentre alcune goccioline d'acqua cadono dal suo becco.

Il versatile obiettivo Canon EF 70-300mm f/4-5.6 IS II USM è compatibile sia con le reflex digitali full-frame sia con le fotocamere EOS APS-C. Impiegando degli adattatori, può essere utilizzato anche su fotocamere del sistema EOS R e della serie EOS M. Scatto realizzato con Canon EOS 850D e obiettivo Canon EF 70-300mm IS f/4-5.6 IS II USM a 267 mm (ovvero l'equivalente di 427 mm su un sensore da 35 mm), 1/320 s, f/5.6 e ISO640. © Ben Hall

Si tratta di un obiettivo zoom che copre un'ampia gamma di lunghezza focale di 70-300 mm ed è un classico per principianti della fotografia naturalistica che offre opzioni di inquadratura flessibili per gli animali più grandi. Per avvicinarti ancora di più, applica Canon EF 70-300mm f/4-5.6 IS II USM a Canon EOS R10 o EOS R7 con un adattatore Canon EF-EOS R: otterrai così una portata dello zoom effettiva di 112-480 mm.

Con un peso di soli 710 g e comprimibile fino a 14,55 cm, è un obiettivo facile da trasportare e lo stabilizzatore d'immagine a 4 stop aiuta a ridurre la sfocatura dovuta alle vibrazioni della fotocamera per ottenere immagini più nitide.

Il miglior obiettivo EF-S di livello base per la fotografia naturalistica: Canon EF-S 55-250mm f/4-5.6 IS STM

Due cigni nuotano su acque calme.

Il versatile obiettivo EF-S 55-250mm f/4-5.6 IS STM è leggero e compatto: puoi quindi avvicinarti agli animali lontani e scattare in modo fluido e silenzioso, senza disturbare il tuo soggetto. Scatto realizzato con Canon EOS 850D e obiettivo Canon EF-S 55-250mm f/4-5.6 IS STM a 200 mm (ovvero l'equivalente di 320 mm su un sensore da 35 mm), 1/4000 s, f/5.6 e ISO800. © Ben Hall

Se cerchi un teleobiettivo zoom per integrare un kit obiettivo da 18-55 mm, questa è un'ottima opzione. Progettato per reflex digitali EOS con sensori APS-C, ad esempio Canon EOS 90D ed EOS 850D, EF-S 55-250mm f/4-5.6 IS STM offre un'immagine con il campo visivo equivalente a un obiettivo da 88-400 mm su una fotocamera full frame. È piccolo, leggero e facile da trasportare durante una giornata allo zoo, in un parco naturale o una gita più lontano.

Altri obiettivi per fotografia naturalistica

Sebbene i teleobiettivi siano perfetti per la fotografia naturalistica, ci sono molti altri obiettivi che possono essere utilizzati in modo creativo per fotografare animali e uccelli.

Gli obiettivi macro, come Canon RF 100mm F2.8 L MACRO IS USM e Canon RF 35mm F1.8 MACRO IS STM, sono perfetti per fotografare insetti e altre creature di piccole dimensioni. Anche se Canon RF 100-400mm F5.6-8 IS USM non è un obiettivo macro dedicato, vanta un sensazionale ingrandimento pari a metà delle dimensioni reali. Gli obiettivi EF ed EF-S sono completamente compatibili con EOS R7 ed EOS R10 grazie all'adattatore Canon EF-EOS R. Inoltre, chi desidera utilizzare la modalità ritaglio 1,6x può utilizzare gli obiettivi EF-S con adattatore sulle fotocamere full frame del sistema EOS R, come EOS RP ed EOS R6.

Obiettivi grandangolari come Canon RF 14-35mm F4 L IS USM e l'ultragrandangolare obiettivo Canon RF 16mm F2.8 STM possono anche servire per immortalare ogni dettaglio dell'habitat di un animale, un intero stormo di uccelli o persino fare un vlog con te stesso nell'inquadratura che parli della fauna selvatica che ti circonda.

Scritto da Marcus Hawkins e Matthew Richards

1Durante lo scatto di foto con un obiettivo f/1.2, punto AF centrale, AF One-Shot a 23°C/73°F, ISO100. Esclusi gli obiettivi RF con rivestimento Defocus Smoothing.

2 Video disponibile solo in lingua inglese.

3 La velocità dello scatto continuo può variare a seconda delle diverse condizioni. Consulta le specifiche complete per ulteriori dettagli.

Prodotti correlati

Articoli correlati

  • Animali selvatici in condizioni di scarsa illuminazione

    FOTOGRAFIA NATURALISTICA

    Animali selvatici in condizioni di scarsa illuminazione

    Scopri il mondo segreto degli animali grazie ai preziosi consigli per la fotografia notturna.

  • Uno scoiattolo rosso guarda verso la fotocamera mentre scorre su un tappeto di foglie secche e petali.

    FOTOGRAFIA NATURALISTICA

    Suggerimenti per la fotografia naturalistica

    Suggerimenti e tecniche per migliorare la tua fotografia naturalistica e ottenere il massimo dalla tua fotocamera e dai tuoi obiettivi Canon.

  • Un leopardo che si riposa all'ombra.

    FOTOGRAFIA NATURALISTICA

    Da vincitori a professionisti

    Due vincitori del Young Wildlife Photographer of the Year parlano dell'importanza che ha avuto per loro il successo in giovane età.

  • Primo piano di un ragno saltatore marrone.

    FOTOGRAFIA MACRO

    Scopri il mondo degli insetti

    Scopri la vita segreta di queste piccole creature con i consigli di Pierre Anquet.