NOTIZIE

Si aprono le iscrizioni al Canon Female Photojournalist Award 2018

Catalina Martin-Chico ha vinto l'edizione dello scorso anno del Canon Female Photojournalist Award al Visa pour l'Image di Perpignano, in Francia, proponendo una serie di scatti dedicati alle ex militanti nelle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (gruppo di guerriglieri noto con l'acronimo spagnolo FARC). Realizzato con Canon EOS 5D Mark III e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM. © Catalina Martin-Chico

Le iscrizioni al Canon Female Photojournalist Award sono aperte alle partecipanti da tutto il mondo. Il premio, giunto alla 18ª edizione, viene assegnato a "una fotografa straordinaria per il suo contributo al fotogiornalismo" e offre un contributo economico di € 8.000 per sostenere la realizzazione di altre storie.

Christian Ziegler’s

Iscriviti alla newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Le vincitrici precedenti hanno proposto diverse storie, ad esempio: la segregazione e l'oppressione nella vita delle donne pashtun in Pakistan; l'addestramento alle armi degli adolescenti afrikaner nei "campi di difesa " in Sud Africa; le donne che hanno subito violenza sessuale da parte di militari degli Stati Uniti; i conflitti delle regioni del Caucaso delle ex Repubbliche Sovietiche; infine, il ritorno delle concubine in Cina.

Le fotografe sono invitate a inviare una proposta con tema sociale, economico, politico o culturale che desiderano documentare nel nuovo anno. Il premio, assegnato con il contributo dell'agenzia organizzatrice di eventi di fotogiornalismo Images Evidence, prevede un riconoscimento economico di € 8.000, con cui il vincitore potrà realizzare il progetto scelto. La nuova serie verrà esposta al prestigioso festival internazionale di fotogiornalismo Visa pour l'Image che si tiene a Perpignano, Francia.

Il concorso è aperto alle fotogiornaliste di tutte le età e nazionalità che abbiano completato almeno un reportage fotografico, pubblicato o non pubblicato. La partecipazione è libera. Alle partecipanti è richiesto di inviare una storia fotografica di 10 o 20 immagini entro il 17 maggio 2018, unitamente a una proposta dettagliata e ad un budget.

Photojournalist Catalina Martin-Chico stands on stage with microphone in hand, as she receives her 2017 Canon Female Photojournalist Award.
La vincitrice del 2017, Catalina, mentre riceve il premio in Francia. La fotogiornalista ha anche ricevuto un contributo economico di € 8.000 per sviluppare il suo lavoro di documentazione sulle ex guerrigliere delle FARC. La serie completa verrà esibita nella Canon Zone al festival internazionale di fotogiornalismo Visa pour l'Image del 2018.

Una giuria composta da professionisti nel settore della fotografia e della stampa selezionerà nel mese di giugno una nuova vincitrice, dopo aver valutato sia la qualità del lavoro precedentemente svolto, sia la pertinenza e l'originalità del progetto proposto. La vincitrice del 2018 verrà annunciata nella serata conclusiva della manifestazione presso il Visa pour l'Image di Perpignano, in Francia, l'8 settembre 2018.

La vincitrice del Canon Female Photojournalist Award 2017, Catalina Martin-Chico, sostiene che il premio le ha dato la "forza e la fiducia per continuare" grazie alla possibilità di dare corpo a progetti fotografici vitali.

Abbiamo bisogno di questo tipo di riconoscimenti. Il premio è una motivazione psicologica e un aiuto finanziario fondamentale.

"Il mercato del fotogiornalismo è precario", afferma Catalina. Il lavoro del fotogiornalista è sempre più difficile se non si può contare su un'altra fonte di reddito. Abbiamo bisogno di questo tipo di riconoscimenti. Il premio è una motivazione psicologica e un aiuto finanziario fondamentale. Una rivista può pagarti per realizzare una storia in cinque giorni, ma per raccontare alcune storie occorre molto più tempo. È difficile raccontare una storia in profondità".

La fotografa franco-spagnola, che esegue principalmente scatti in Medio Oriente per testate quali Le Monde, Le Figaro e New York Times, ha proposto i suoi lavori nove volte prima di vincere nel 2017 con il suo saggio sulla Colombia.

Il suo progetto vincente è stato un tentativo di approfondire le sue storie sulle ex guerrigliere delle FARC. Il gruppo militante colombiano di sinistra ha ufficialmente deposto le armi nel giugno dello scorso anno dopo uno storico armistizio siglato con il presidente del Paese, Juan Manuel Santos, nel 2016. A seguito dell'iniziale accordo di pace si è registrato un boom delle nascite, che ha visto 300 ex militanti FARC in stato interessante. È questo l'argomento che Catalina ha voluto documentare.

Grazie al Canon Female Photojournalist Award, Catalina ha potuto tornare in Colombia per reincontrare le donne che aveva conosciuto durante la sua prima trasferta, con le quali era rimasta in contatto via WhatsApp. Il suo ultimo lavoro, con cui ha documentato la direzione che ha preso ora la vita delle ex guerrigliere dopo la pace, verrà esibito nella Canon Zone at Visa pour l'Image 2018.

Tra i vincitori delle edizioni precedenti del concorso ricordiamo Darcy Padilla. La fotografa ha utilizzato il contributo economico ottenuto come premio nel 2016 per supportare un progetto che documentava le iniziative volte a superare l'abuso di sostanze nella comunità di Pine Ridge Indian Reservation nel South Dakota, Stati Uniti. Un'altra vincitrice, la giornalista freelance russa Anastasia Rudenko, ha utilizzato il suo contributo economico ottenuto nel 2015 per documentare la malattia mentale in Russia.

Un anno prima, la fotografa francese Viviane Dalles si è aggiudicata il premio con il suo progetto sulle ragazze madri adolescenti nel Nord della Francia. La fotografa documentarista e Canon Ambassador Ilvy Njiokiktjien, che lavora per ONG ed editori globali, con il contributo economico ottenuto nel 2011 ha documentato i giovani afrikaner in Sud Africa.

Le iscrizioni al Canon Female Photojournalist Award sono aperte fino al 17 maggio 2018. La documentazione per presentare la domanda può essere scaricata dal sito Internet di Visa pour l'Image.

Scritto da Lucy Fulford


Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora