ARTICOLO

L'alta moda incontra la cultura urbana nelle stampe di Leo Faria

Il fotografo di moda e di strada brasiliano racconta come scatta le sue immagini grintose e perché crede che una foto esista veramente solo quando viene stampata.
Una modella con una gonna giallo brillante e una giacca rosa fluorescente posa in un mercato affollato, mentre un uomo con la bocca aperta le cammina accanto.

Il fotografo di moda e di strada Leo Faria ha realizzato questo suggestivo scatto durante un servizio editoriale a Hong Kong. "Dal nulla, un uomo del posto ha assunto questa espressione incredibile e così ho detto: 'Abbiamo la foto, passiamo alla prossima'". Leo stampa tutte le sue immagini finali, perché crede che debbano esistere in senso fisico; per questo scatto ha scelto la carta Canson® Infinity Edition Etching Rag. "La carta è in grado di riprodurre la varietà di texture e colori di questa immagine e di intensificare la profondità di campo" spiega. Scatto realizzato con Canon EOS 5DS R e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM a 65 mm, 1/250 sec, f/4 e ISO400. © Leo Faria

Leo Faria, uno dei massimi esponenti della fotografia di moda e della street photography brasiliana, ha unito i due generi in un'unica forma d'arte. Nei suoi scatti accattivanti, modelle da passerella e di alta moda vengono contrapposte alla crudezza degli ambienti urbani, e il suo sapiente uso del colore, dell'atmosfera e del movimento lo hanno premiato con un successo planetario e incarichi per le riviste di tutto il mondo.

Ambassador per Canson® Infinity, ha recentemente concluso un progetto personale in cui esplora il modo in cui persone di diverse culture utilizzano gli abiti come forma di espressione e le differenze presenti nel nostro mondo interconnesso. In questo articolo Leo parla del suo lavoro e del perché ritiene che le stampe siano così importanti.
Una donna con il burka è seduta in un bar sulla spiaggia e guarda il mare.

Leo ha girato il mondo per immortalare persone comuni che vivono la loro vita. "Ho scattato questa foto ad Abu Dhabi" spiega. "Questa donna era seduta da sola a bere un succo di frutta davanti a una spiaggia deserta nel caldo soffocante". Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III (ora sostituita da Canon EOS 5D Mark IV) e obiettivo Canon EF 70-200mm f/2.8L II USM (ora sostituito da Canon EF 70-200mm f/2.8L III USM) a 135 mm, 1/800 sec, f/6.3 e ISO100. © Leo Faria

Come e perché hai sviluppato questo stile in cui unisci la fotografia di moda a quella di strada?

"Alcune persone viaggiano per scoprire luoghi remoti o vivere esperienze gastronomiche; io viaggio per conoscere e capire persone nuove, incluso il modo in cui si esprimono attraverso l'abbigliamento. La moda ha un ruolo importante, ma il mio obiettivo principale sono le persone. La street photography è fondamentale per il mio lavoro. Mi fa sentire libero di fotografare ciò che mi tocca per davvero. Sulla strada ho sviluppato uno stile di scatto che sfrutta diverse combinazioni di luce e ombra per catturare il comportamento e le espressioni naturali delle persone che vivono la loro vita. Mi ha permesso di fotografare la moda dal mio punto di vista personale, in un modo che affonda le sue radici in un ambiente più ampio".
Disponi di un kit Canon?

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.

Cosa ha ispirato il tuo ultimo progetto personale?

"Nutro un profondo interesse per la natura umana e un desiderio irrefrenabile di conoscere persone di culture diverse. Spero che le mie fotografie favoriscano la tolleranza e dissipino i pregiudizi relativi a etnia, religione, genere e orientamento sessuale. Voglio far capire alle persone che un luogo straniero va ben oltre i monumenti suggestivi, il cibo esotico o lo shopping. Un luogo straniero è anche l'incontro con un popolo e una cultura. Credo che nella vita ci sia molto di più delle esperienze e delle credenze personali. Le possibilità sono infinite ed è questo che ci rende così interessanti. Il mio obiettivo è catturare le differenze e le similitudini tra le culture e i modi in cui si interconnettono".
Una modella con un cappello da cowboy cammina per una strada affollata di New York.

Immagine tratta da un servizio editoriale realizzato a Times Square, a New York, USA, ispirato al film "Mr. Crocodile Dundee". Leo ha stampato lo scatto per la sua collezione personale su carta Canson® Infinity Photo HighGloss Premium RC. "È una carta impareggiabile, in grado di dare il giusto approccio a questa storia in stile country che mostra una ragazza alla scoperta della grande metropoli" spiega Leo. Scatto realizzato con Canon EOS 5DS R e obiettivo Canon EF 50mm f/1.2L USM a 1/400 sec, f/2.8 e ISO640. © Leo Faria

Perché la stampa delle tue immagini è una parte fondamentale del tuo processo?

"Ciò che mi spinge a stampare una foto è il desiderio di creare qualcosa di 'reale' a partire dal digitale. La stampa offre un contatto fisico con l'immagine. Sento che una foto esiste realmente solo quando è stata stampata. È il passo essenziale per portare a termine il processo e quello a cui sono più legato emotivamente".

Quale stampante e tipo di carta utilizzi?

"Nel mio studio ho le stampanti Canon imagePROGRAF PRO-4000 e imagePROGRAF PRO-1000. Il sistema a 12 inchiostri garantisce colori vivaci e neri profondi, abbinandosi meravigliosamente a trame, grammature e toni del bianco della gamma di carte per la stampa fine art e fotografica Canson® Infinity. Nel processo di stampa ho a disposizione decine di opzioni, il che mi permette di ottenere i migliori risultati immaginabili. Inoltre, il livello di accuratezza e uniformità è eccezionale stampa dopo stampa e la durata dell'archiviazione ottima".
Un venditore ambulante cammina sulla spiaggia portando con sé borse, accessori e una pila di cappelli di paglia sul capo.

Leo ha stampato le immagini per la sua ultima mostra su carta Canson® Infinity Museum Pro Canvas Matte. "È una carta con una trama molto nitida, in grado di mettere in risalto la texture della pelle e i tessuti in modo splendido" spiega. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 70-200mm f/2.8L II USM a 120 mm, 1/8000 sec, f/2.8 e ISO250. © Leo Faria

Un uomo in camicia e pantaloni azzurri e una donna con un top verde parlano su un chiosco ambulante in un mercato affollato.

Un'altra immagine della mostra "At The Meeting Of" di Leo. La gente del posto, vestita in modo colorato, chiacchiera davanti a un chiosco in una piazza colma di venditori ambulanti nel comune brasiliano di Uberlândia, città natale di Leo. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 70-200mm f/2.8L II USM a 102 mm, 1/500 sec, f/2.8 e ISO500. © Leo Faria

Quali tipi di carta Canson® Infinity usi più spesso?

"Non ho una carta preferita, mi piace usare tutto ciò che è disponibile nella gamma. Per una mostra ho stampato più di 270 immagini su carta Canson® Infinity Museum Pro Canvas Matte. La mostra, dal titolo 'At The Meeting Of', era allestita al Centro Municipal de Cultura di Uberlândia, in Brasile, ed esponeva fotografie documentarie che ho scattato in giro per il mondo durante un periodo di sei anni di ricerca sulle diverse culture".

"Per due progetti precedenti ho utilizzato le carte opache Rag Photographique e PhotoSatin Premium RC di Canson® Infinity. Trattandosi di carte estremamente differenti, ho applicato tecniche e ottenuto effetti del tutto diversi, dalla fase di assemblaggio al risultato finale. Questi sono solo i miei progetti più recenti: ho usato tutte le carte Canson® Infinity almeno una volta".
Un foglio di carta fine art Canson® Infinity esce da una stampante Canon PIXMA PRO-200. La stampa ritrae il viso di una donna, tagliato appena sopra la bocca, che indossa lunghi orecchini e un anello impreziositi da diamanti

La carta Canson® Infinity è la soluzione ideale da associare alle stampanti fotografiche professionali di Canon. "La velocità di stampa è impressionante e l'accuratezza tra una stampa e l'altra è impeccabile" afferma Leo.

Di recente sei stato invitato a testare quattro nuove carte della gamma ARCHES® di Canson® Infinity. Quali vantaggi potrebbero apportare alle sue stampe?

"Le carte sono state prodotte nella cartiera Arches, che produce carta artistica di alta qualità da più di 500 anni. Per le carte fine art, la cartiera utilizza una tradizionale macchina a cilindro che impiega più tempo nella produzione, conferendo alla carta una texture e un aspetto più autentici e artigianali. Le carte ARCHES® vantano una finitura bianca incredibilmente pura e brillante senza l'utilizzo di sbiancanti ottici, ovvero non vengono aggiunte sostanze chimiche alla carta. Raggiungono il bianco più bianco che abbia mai visto nei supporti fine art e, poiché non vengono utilizzati sbiancanti ottici, il colore non sbiadisce né ingiallisce nel tempo. La riproduzione dei colori è favolosa e i neri sono profondi e intensi. La nitidezza e la trama dell'immagine digitale si conservano in modo rivoluzionario. È come la differenza tra un video in HD e uno in 4K, evidente fin da subito anche a un occhio non allenato".

Per le tue stampe preferisci carte lucide, luster o opache?

"Scelgo sempre la carta che funziona meglio per una particolare immagine. Penso che sia sbagliato avere una preferenza incondizionata. Per me è stato fondamentale sperimentare e provare tutte le varianti nel corso del tempo. Con l'esperienza, la scelta diventa intuitiva. Ora sono in grado di decidere la carta ideale per un'immagine anche in fase di scatto, ma sono sempre pronto a sperimentare e a provare cose nuove. La scelta della stampante e della carta è di importanza cruciale per il risultato finale. Usare una stampante eccezionale e scegliere la carta perfetta è fondamentale tanto quanto l'acquisizione iniziale della foto o la fase di post-produzione".
Una donna con un vestito colorato balla in un campo sotto il cielo azzurro.

Leo ha stampato questo scatto di moda su carta Canson® Infinity Baryta Photographique II. "Dona una leggera brillantezza che evidenzia la luminosità del cielo e dell'incarnato di fronte alla luce, conferendo un effetto analogico e nostalgico" afferma Leo. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 16-35mm f/2.8L II USM (ora sostituito dall'obiettivo Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM) a 16 mm, 1/200 sec, f/16 e ISO200. © Leo Faria

Una donna con un maglione rosso e una lunga treccia avvolta più volte intorno al collo e alla testa.

Quest'immagine, parte di un progetto personale, è stata scattata in uno studio all'aperto in Brasile e stampata su ARCHES® BFK Rives®, un tipo di carta del nuovo portfolio Canson® Infinity ARCHES® che Leo è stato invitato a testare prima del lancio. "Si tratta di una carta bianco ottico con un grana naturale che accentua i pori e la texture della pelle e dei capelli" spiega Leo. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 70-200mm f/2.8L II USM a 160 mm, 1/200 sec, f/4.5 e ISO200. © Leo Faria

In che modo la scelta della carta aggiunge valore al tuo lavoro?

"Alcune carte sono in grado di simulare i risultati del processo di stampa chimica della fotografia analogica. Per esempio, Canson® Infinity Baryta Prestige ha un rivestimento di solfato di bario che offre un aspetto e un'estetica simili alle carte fotografiche tradizionali, ma con una riproduzione dei colori e uno spettro cromatico di altissima qualità. L'ampia gamma di trame, grammature e stili delle carte Canson® Infinity mi dà piena libertà creativa nella realizzazione delle mie stampe".

Quanto è utile il sistema di certificazione Canson® Infinity per realizzare edizioni limitate delle tue stampe?

"Sono molti i requisiti richiesti da Canson® Infinity affinché un laboratorio di stampa ottenga la certificazione e participi al programma. Per esempio, è richiesto un ambiente regolato con illuminazione controllata e le pareti devono essere di un colore specifico e standardizzato. Anche l'umidità e la temperatura devono essere controllate ed esistono procedure per la manipolazione della carta. Dal punto di vista di un fotografo, affidarsi a un laboratorio certificato fa la differenza e offre una maggiore tranquillità, perché si ha la garanzia della migliore qualità e uniformità possibile, per stampe che dureranno una vita".

Scritto da Matthew Richards


Il kit di Leo Faria

Il kit essenziale usato dai fotografi professionisti

Fotocamere

Canon EOS 5DS R

Progettata per offrire la migliore qualità reflex, Canon EOS 5DS R vanta una risoluzione di 50.6 MP e un filtro per l'annullamento dell'effetto passa-basso che ottimizza la nitidezza del sensore della fotocamera.

Obiettivi

Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM

Questa nuova versione del classico zoom grandangolare preferito da molti e utilizzato da Leo offre una nitidezza straordinaria per tutta l'escursione dello zoom. "Trovo che gli obiettivi zoom siano più dinamici quando si lavora con la gente per strada" afferma Leo.

Canon EF 50mm f/1.2L USM

Grazie all'incredibile apertura massima del diaframma pari a f/1.2, l'obiettivo EF 50mm f/1.2L USM è il più affidabile in condizioni di scarsa illuminazione. È un obiettivo che consente un ottimo controllo creativo sulla messa a fuoco e sulla profondità di campo.

Canon EF 85mm F1.2L II USM

Teleobiettivo corto di livello professionale, garantisce un'elevata precisione per riprese in condizioni di scarsa illuminazione e tutte quelle situazioni che richiedono una scarsa profondità di campo. Ideale per i ritratti creativi. "Per gli scatti di moda editoriale in studio di solito uso obiettivi a focale fissa" afferma Leo.

Accessori

Canon imagePROGRAF PRO-1000

Stampa in una qualità sorprendente con un sistema a 12 inchiostri fino al formato A2. "Il sistema a 12 inchiostri garantisce colori vivaci e neri profondi, abbinandosi meravigliosamente a trame, grammature e toni del bianco della gamma di carte per la stampa fine art e fotografica Canson® Infinity" spiega Leo.

Canon imagePROGRAF PRO-4000

La stampante per grandi formati ideale per i settori della fotografia e delle belle arti che offre affidabilità e stampe da 44 pollici di qualità ineguagliabile. "Il livello di accuratezza e uniformità è eccezionale, stampa dopo stampa" afferma Leo.

Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro