ARTICOLO

Nascita, morte e matrimonio nel mondo attraverso un solo obiettivo: Canon EF 24mm F1.4L II USM

Il progetto Birth Day della Canon Ambassador Lieve Blancquaert ha come sottotitolo "Come il mondo da il benvenuto ai suoi bambini". Questo neonato avvolto strettamente è stato fotografato in Marocco. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X (ora sostituita da Canon EOS-1D X Mark II) e obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM a 1/50 sec, F4.5 e ISO1600. © Lieve Blancquaert

La nascita, il matrimonio e la morte sono costanti in tutto il mondo, ma sorprendentemente variegate tra le diverse società. Nell'arco di sei anni, la fotografa e documentarista belga Lieve Blancquaert ha viaggiato in tutto il mondo, dall'Africa all'India fino alla Cina e poi attraverso gli Stati Uniti e l'Europa, documentando come si nasce, come ci si sposa e come si muore in culture diverse. Ha realizzato diverse serie di scatti interamente con l'obiettivo della serie L Canon EF 24mm F1.4L II USM.

Il progetto in tre capitoli è iniziato con Birth Day (2013), è proseguito con Wedding Day (2015) e si è concluso con Last Days (2018). Ogni capitolo è composto da una serie TV, una raccolta e una mostra.

L'idea del progetto è venuta alla Canon Ambassador Lieve mentre lavorava a un documentario sui tassi di mortalità materna e infantile in un piccolo villaggio congolese al confine con l'Angola. "Ho fatto questo lavoro per molto tempo e mi sono sempre sentita una turista", spiega. "Mi sono resa conto che stare in un determinato luogo, ovvero il luogo dove nascono i bambini, mi dava l'opportunità di entrare veramente nel cuore di una cultura".

Two women lie on the same bed in a Nairobi hospital ward.
Due donne condividono un letto in un affollato reparto maternità a Nairobi. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III (sostituita da Canon EOS 5D Mark IV) con obiettivo Canon EF 24mm F1.4 II USM a 1/40 sec, F4 e ISO800. © Lieve Blancquaert
Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Lavorando a una storia per Birth Day sulla posizione delle bambine nella società indiana, Lieve aveva incontrato il padre di due gemelle neonate. "Aveva cinque figlie ed era davvero preoccupato per quanto denaro sarebbe stato necessario per le loro doti", ricorda Lieve. "Ho iniziato a interessarmi al rituale del matrimonio. Ho deciso di tornare all'inizio, per vedere perché la gente entra in contatto e come accade. Poi ho dovuto finire con Last Days, su come le persone invecchiano e muoiono. Questo è il cerchio della vita".

Invece di realizzare uno studio completo, compito impossibile, Lieve ha deciso di essere selettiva, concentrandosi su angoli più insoliti o contrastanti. È stata in Groenlandia, uno dei luoghi più tranquilli del mondo, e in Kuwait, uno dei più ricchi. Ha visto reparti maternità molto affollati a Nairobi con tre donne per letto. Ha assistito a cerimonie nuziali a Las Vegas dallo stile pacchiano e austere cerimonie comuniste. E ha catturato tutte queste situazioni con lo stesso obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM, montato di solito su una fotocamera Canon EOS 5D Mark III e poi sul modello successivo, Canon EOS 5D Mark IV.

A Nepalese groom, stripped to the waist, is surrounded by women as he is prepared for his wedding.
Per Wedding Day, Lieve ha documentato diverse celebrazioni nuziali in tutto il mondo. Questo è uno sposo in Nepal. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III e obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM a 1/60 sec, F4.5 e ISO 800. © Lieve Blancquaert
A smiling bride in Kenya, wearing her wedding dress, is photographed in an alley between red brick walls.
Una sposa in Kenya, da Wedding Day. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III e obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM a 1/500 sec, F5.6 e ISO250. © Lieve Blancquaert

La vita attraverso un obiettivo

La decisione di Lieve di utilizzare esclusivamente l'obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM è stata inizialmente una questione pragmatica. È abituata a lavorare con obiettivi a focale fissa (24mm, 35mm e 85mm) ma tende a preferire un obiettivo 35mm per i ritratti. Durante gli scatti, tuttavia, si era trovata direttamente di fronte alla troupe televisiva, molto vicina all'azione, e aveva bisogno dell'ampio angolo di campo di 84 gradi garantito dall'obiettivo 24mm per essere sicura di inserire tutto nell'inquadratura. Dopo qualche tempo, è diventata una vera e propria strategia. Avendo a che fare con soggetti sensibili, ha ritenuto sempre più importante immergersi nella scena, piuttosto che osservare da lontano.

"All'inizio non è stato semplice con quell'obiettivo", rivela. "Ma ora credo che sia fantastico essere così vicina ai soggetti. Non ci si può nascondere, bisogna uscire allo scoperto come fotografi, e penso che questo sia un vantaggio in quei momenti particolari". Il grandangolo trascina chi guarda nella scena, creando un senso di intimità senza distorcere la prospettiva, grazie agli elementi asferici dell'obiettivo.

In Ghana, the body of a woman is laid out respectfully on a white bed in a white-draped room with a red rug.
Un'immagine da Last Days, scattata in Ghana. Ancor di più che le usanze legate a nascite e matrimoni, è il rapporto con la morte che cambia molto nelle diverse culture. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III e obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM a 1/40 sec, F5 e ISO400. © Lieve Blancquaert
A group of women in mourning in Ghana.
Un'altra immagine da Last Days scattata in Ghana. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III e obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM a 1/640 sec, F2.8 e ISO 1600. © Lieve Blancquaert
In a garden, a smiling groom stands behind his bride, who is holding a large bouquet. Photograph by Marina Karpiy.

3 obiettivi di fotografia nuziale, per uno splendido effetto bokeh

La professionista Marina Karpiy ci rivela perché, per fotografare i matrimoni, preferisce gli obiettivi a focale fissa Canon serie L agli zoom.

Uno dei momenti più tristi che Lieve ha catturato è stato sorprendentemente non durante un funerale, ma in occasione di un matrimonio in Nepal. La giovane sposa si chiamava Punam. "Non sapeva la sua età, ma era giovane, 14 o 15 anni", ricorda Lieve. Lo sposo, Ashock, era allo stesso modo un adolescente, e durante le tre ore di cerimonia si sono appena scambiati uno sguardo. "È stato scioccante assistere a questo matrimonio forzato. Invece della felicità, c'erano solo paura e pianto". Dal momento che Lieve ha realizzato il reportage con una focale di 24mm, senza la distanza creata da un obiettivo più lungo, è impossibile sottrarsi all'intimità del momento.

Le tappe fondamentali della vita sono spesso segnate da emozioni intense, drammatiche e imprevedibili. Lavorando con un solo obiettivo a focale fissa, Lieve è stata costretta all'azione. "Mi sono resa conto che, con questo obiettivo, dovevo muovermi molto", afferma. "Alcuni obiettivi ti rendono pigro. Con un obiettivo zoom rimani sempre nella stessa posizione, non mi piace. Se metti 20 fotografi nella stessa stanza con lo stesso obiettivo e le stesse condizioni, avrai 20 immagini diverse. Questo perché hanno modi diversi di muoversi, non solo modi diversi di guardare".

Lieve è stata determinata nell'utilizzare il più possibile le sorgenti luminose disponibili, e in questo senso l'apertura massima del diaframma di F1.4L e la funzionalità in condizioni di scarsa illuminazione dell'obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM hanno dato una grande mano quando le condizioni di luce erano sfavorevoli, dagli scatti all'interno di squallidi appartamenti ai sontuosi matrimoni notturni a Delhi. "A volte ho usato il flash, ma solo indirettamente, e solo quando non c'era davvero altra soluzione", rivela Lieve. "Preferisco aumentare la sensibilità dell'immagine. Con questo obiettivo, è possibile aumentare l'ISO a 3000 o 4000 e ottenere comunque ottimi risultati".

An elaborately staged wedding in India.
Grazie alla scelta dell'obiettivo, Lieve porta chi guarda all'interno delle situazioni intime della scena fotografata. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X e obiettivo Canon EF 24mm F1.4L II USM a 1/125 s, F7 e ISO8000. © Lieve Blancquaert

Il cerchio della vita

Il vantaggio principale garantito dall'utilizzo dello stesso obiettivo è stata la coerenza visiva in tutte e tre le serie. Lieve sta rielaborando i tre progetti in Circle of Life, titolo di una raccolta di prossima pubblicazione e di una mostra che si terrà tra settembre 2019 e gennaio 2020 presso l'Abbazia di San Pietro a Gand, in Belgio. "È fantastico realizzare una raccolta o una mostra con un solo obiettivo, è come avere un filo che unisce tutte queste storie", afferma. "Ritengo che l'obiettivo crei un'atmosfera molto particolare".

Chiunque noi siamo, ovunque viviamo nel mondo, nasciamo e siamo poi destinati a morire. Nei brevi istanti appena venuti al mondo e prima di lasciarlo, siamo, sostiene Lieve, profondamente legati gli uni agli altri. "Ma tra quei due respiri, il primo e l'ultimo, ogni vita è una storia diversa", aggiunge.

Ricordo di aver incontrato in Israele un'ostetrica che mi ha detto: "Sono il primo essere umano che tocca un altro essere umano appena venuto al mondo". Quel tocco deve essere un gesto molto dolce, caldo e accogliente, perché altrimenti la loro vita inizia in modo negativo. Ti fa pensare, chi mi ha toccato per la prima volta? E chi sarà l'ultimo?"

Scritto da Rachel Segal Hamilton


Il kit di Lieve Blancquaert

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Photojournalist Lieve Blancquaert carries her Canon camera as she talks to people.

Fotocamere

Obiettivo

Canon EF 24 mm F1.4L II USM

Uno dei migliori obiettivi grandangolari con diaframma F1.4. Elementi asferici e UD eliminano difetti di distorsione e aberrazione creando fantastici risultati. L'apertura massima del diaframma di F1.4 consente di fotografare a mano libera anche con poca luce. "Con questo obiettivo, è possibile aumentare l'ISO a 3000 o 4000 e ottenere comunque ottimi risultati", sostiene Lieve.

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora