ARTICOLO

Redline Challenge: scopri "Light in the Dark"

Da una prima bozza delle proprie idee alla ricerca della location perfetta, il fotografo d'azione Lorenz Holder spiega come affrontare una sfida e offre consigli su come stimolare la propria creatività.
Sagoma della parte inferiore di una donna in controluce rispetto al riflesso di una luce al neon verde, su una strada bagnata. Le luci rosse dei freni di un'auto si riflettono sulla strada accanto ai suoi piedi.

Scattare di notte non significa necessariamente utilizzare un flash. Per questo scatto, Lorenz Holder, il professionista dietro la Redline Challenge, ha catturato la metà inferiore del suo soggetto in controluce rispetto a un'insegna al neon verde. "Stavamo prendendo da mangiare, quando ho visto un parcheggio e ho pensato che sarebbe stato bello catturare tutti quei riflessi colorati" afferma. Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM a 153 mm, 1/8 sec, f/2.8 e ISO320. © Lorenz Holder

Scie luminose, sagome in controluce, filtri colorati e un uso intelligente del flash: la sfida "Light in the Dark" offre un mondo di possibilità creative e opportunità per portare la tua fotografia a un livello superiore. "È una tema straordinario, perché si rivolge a moltissimi fotografi" afferma il fotografo di sport d'azione professionista Lorenz Holder. "Tutti i fotografi, paesaggisti, di strada, ritrattisti e sportivi, possono scattare al buio e sfruttare la luce, perciò non si limita a un genere particolare. È come avere una tela bianca".

Per costruire una carriera di successo, Lorenz, le cui straordinarie immagini gli hanno fatto guadagnare moltissimi follower, cerca costantemente di spingersi oltre e catturare composizioni sempre più creative e interessanti. In questo articolo condivide le idee che accompagnano il suo processo creativo e discute alcune delle tecniche che potresti utilizzare quando catturi il legame tra luce e oscurità.
Una donna in piedi regge un ombrello in mezzo a una gradinata di cemento illuminata dai lampioni.

Luoghi apparentemente ordinari possono assumere un'atmosfera completamente nuova durante la notte. "Adoro la struttura in cemento e la linea diagonale che attraversa l'immagine" afferma Lorenz. "Le luci provenienti dall'alto hanno creato al centro una zona più luminosa, perciò ho pensato che lo scatto avrebbe funzionato anche con la modella vestita di nero". Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM a 115 mm, 1/60 sec, f/5 e ISO8000. © Lorenz Holder

Esamina la sfida

Lo scopo della prima Redline Challenge è esplorare la propria creatività e il know-how tecnico quando si lavora nell'oscurità. La sfida è aperta a tutti, a prescindere dal kit fotografico utilizzato: ciò che importa è provare a spingere la propria fotografia a un livello successivo. Da dove iniziare?
"La sfida offre un'idea e una direzione da seguire" spiega Lorenz. "Probabilmente inizierei chiedendomi: 'Dove posso dare sfogo alla mia creatività con la luce?'. La location perfetta potrebbe essere un edificio, una strada suggestiva con del potenziale, un bosco, qualsiasi luogo interessante nell'oscurità".

"L'ideale sarebbe fare un sopralluogo e realizzare degli scatti prova. Dopodiché realizzo una storyboard con le mie idee e degli schizzi. Cerco di creare una bozza dell'azione nell'immagine di prova, così saprò come posizionare l'attrezzatura e i flash. Preferisco seguire un piano e avere l'immagine finale più o meno definita nella mia mente. Solo allora esco e unisco tutti i pezzi: in questo modo risparmio tempo e arrivo più preparato".
Logo della Canon Redline Challenge.

Partecipa alla Redline Challenge

Hai quello che serve per superare i tuoi limiti? Partecipa alla Redline Challenge e impara a usare la luce al buio per aggiudicarti il nuovo kit Canon e un mentoring del fotografo professionista Lorenz Holder.
La quantità di tempo che Lorenz dedica alla preparazione dei suoi scatti dipende dal cliente e dalle sue esigenze. "Quando si lavora a un progetto a lungo termine, possono passare mesi dal conferimento dell'incarico alla creazione dell'immagine finale. Se penso che un'immagine che realizzerei in autunno sarebbe più bella in primavera, provo a convincere il cliente ad aspettare. Chiaramente, se la richiesta è urgente, posso portarla a termine in due o tre giorni. Tutto dipende dalle esigenze del cliente".

In qualità di fotografo sportivo, Lorenz è portato naturalmente a scattare l'atleta in azione, raccontando la storia di un'intera giornata in un singolo scatto. Ma essendo "Light in the Dark" una sfida ad ampio raggio, se cerchi di raccontare una storia o semplicemente di creare l'immagine più tecnicamente audace possibile, dipende solo da te.
Una donna con una cappotto giallo e un cappuccio di pelo in piedi in un campo di erba alta; del fumo si leva dietro di lei.

Per questo scatto, Lorenz ha utilizzato una macchina del fumo per dimostrare come illuminare le particelle create dalla pioggia, dalla neve o dalla nebbia. "Abbiamo utilizzato un solo flash, tre o quattro metri dietro di lei: si può sfruttare la stessa tecnica quando c'è la nebbia" afferma. Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM a 163 mm, 1/200 sec, f/6.3 e ISO100. © Lorenz Holder

Scegli la location

Avendo lavorato in giro per il mondo, quando riceve un nuovo incarico Lorenz ripensa d'istinto alle location in cui è già stato e valuta se possono essere adatte allo scopo. "Conosco molti luoghi fotogenici e, se sono adatti all'incarico, ci ritorno" afferma. "Non sei tu a cercare le location, sono loro a trovare te. Mi piace stare all'aria aperta durante i weekend, vado in montagna ed esploro. Così si trovano luoghi interessanti. Trovo ispirazione ovunque. Magari sto guardando un documentario sui vulcani in Islanda e penso: 'Wow, è un luogo davvero fotogenico'".

Lorenz consiglia di pensare anche alle condizioni in cui si potrebbe scattare e alle conseguenze che avrebbero sull'immagine finale. "Probabilmente non scatterei in condizioni 'perfette', ma aspetterei la pioggia o la neve per aggiungere un tocco di spettacolarità, usando le luci per creare un'immagine atmosferica" spiega. "La nebbia è ideale per fotografare le sagome. Basta posizionare una fonte di luce verso la fotocamera per illuminare le minuscole particelle nell'aria. Il flash deve rimanere leggermente nascosto, per evitare che all'obiettivo arrivi tutta la luce, perciò devi posizionare qualcosa nel mezzo. La proprietà riflettente della neve permette di utilizzare le luci in modo interessante".

Quando scatti all'aperto, ricorda che non sempre è possibile controllare ogni cosa con precisione. "Devi adattare l'incarico al tuo stile di scatto e alla situazione del momento, pur rimanendo flessibile" spiega Lorenz. "La tua tecnica dipenderà dal tempo atmosferico e dall'ora dello scatto. Devi prendere ciò che hai a disposizione e giungere a una decisione a seconda della situazione. Se qualcosa non funziona, inutile insistere. Cerca altre opportunità creative".
Una donna appoggiata a un edificio con una mano sul cappello e un piede contro il muro. La sua sagoma risalta in controluce dal primo di una serie di archi lungo il lato di una struttura.

"Per questo scatto, qualcun altro si è occupato della luce" afferma Lorenz. "Credo che gli architetti pensino alla luce anche nell'oscurità, perché vogliono che i loro edifici siano belli sia di giorno che di notte. Gli archi e la luce che si leva dall'interno hanno contribuito a creare questa sagoma". Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM a 153 mm, 1/25 sec, f/2.8 e ISO12800. © Lorenz Holder

Scegli il kit

Quando lavora sul campo, Lorenz cerca di portare con sé quanta più attrezzatura possibile. "Posso rinunciare all'obiettivo grandangolo, ma cerco di avere sempre tutto a disposizione almeno nella mia auto. Se penso che un flash potrebbe tornarmi utile, per esempio quando la nebbia o le nuvole all'improvviso fanno capolino durante una giornata di sole, posso tornare indietro a prenderlo".

Per affrontare la sfida "Light in the Dark", quale kit porterebbe con sé Lorenz? "Sicuramente vorrei con me una fotocamera del sistema EOS R, come Canon EOS R5 o EOS R6, oltre agli obiettivi Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM, RF 70-200mm F2.8L IS USM e RF 15-35mm F2.8L IS USM, e probabilmente un flash da studio di grandi dimensioni" afferma.

Il tema si presta naturalmente alla fotografia notturna, che offre molte opportunità creative. "Durante il giorno, la principale fonte di luce è il sole e ogni cosa è visibile" spiega. "Ma di notte sei tu a creare la luce, il che significa che puoi posizionarla dove vuoi. Se non vuoi che qualche elemento finisca nella tua immagine, semplicemente non lo illumini".

Scattare di notte e usare il flash è anche un ottimo modo per far risaltare un soggetto e dare carica alle immagini. Lorenz utilizza spesso dei flash posizionati con cura per catturare la sagoma dei suoi soggetti in controluce, definendone chiaramente la forma grazie alla giusta angolazione dello scatto. "Visualizzo lo scatto e posiziono le luci per illuminare i punti che voglio vedere" afferma.

Puoi creare diversi effetti luminosi interessanti, anche non hai a disposizione a un flash da studio o uno Speedlite: Lorenz consiglia di guardarsi intorno e pensare a come sfruttare al meglio le fonti di luce disponibili. "In città sono moltissimi i tipi diversi di fonti luminose che si possono utilizzare, devi solo cercarle", afferma.
Il fotografo d'azione Lorenz Holder dà le spalle alla fotocamera mentre fotografa una donna con un cappello e un cappotto nero in piedi accanto all'ingresso di un edificio.

Se il distanziamento sociale ha limitato la scelta di modelli, chiedi a un amico o a un familiare di posare per i tuoi scatti. © Lorenz Holder

Scegli il soggetto

Puoi scegliere di fotografare un paesaggio così com'è o decidere di includere un modello nello scatto. Se preferisci realizzare ritratti, pensa a come vuoi utilizzare il tuo soggetto nell'immagine finale. Molti degli scatti di Lorenz hanno un aspetto minimalista e non sempre sono composti in modo che il soggetto domini l'immagine, a indicare una sua preferenza per le scene più ampie. "Deve esserci una ragione per ridurre il soggetto nell'inquadratura, e più l'immagine è minimalista, più puoi avvicinarti", spiega. "Potrebbe essere per mostrare la grandezza dell'ambiente circostante o per aggiungere spettacolarità, ma se le distrazioni sono troppe, allora sei troppo distante".
Uno snowboarder in aria con un cielo nebbioso, illuminato in modo misterioso da dietro il crinale di una collina.

Paesaggi carichi di adrenalina

Scopri come Lorenz Holder, Canon Ambassador e mentore della Redline Challenge, fonde azione e paesaggi in modo sorprendente e originale.
Di solito Lorenz fotografa atleti professionisti e dilettanti, ma con chiunque tu stia lavorando, anche se si tratta di un amico o un familiare, la comunicazione è fondamentale per poter spiegare ciò che stai cercando di ottenere. "Quando fotografo gli atleti, può capitare che perda il momento, l'azione non riesca o non sia soddisfatto della loro espressione facciale. È importante capire ciò che possono fare e cosa è possibile", spiega Lorenz.

Se preferisci fotografare i paesaggi, gioca le tue carte. Anche se Lorenz si occupa principalmente di fotografia d'azione, non sempre include un soggetto nelle sue immagini. "Chiediti se conviene davvero aggiungere un modello alla scena", consiglia. "Se c'è una persona, l'attenzione cadrà sempre su di essa, ma a volte l'ambiente circostante è talmente bello che vale la pena mostrarne di più".
Una donna appoggiata a un edificio con una mano sul cappello e un piede contro il muro. Le impostazioni del bilanciamento del bianco hanno conferito all'immagine una tonalità ambrata.

L'utilizzo creativo dei colori è un ottimo modo per valorizzare le immagini scarsamente illuminate. Questa immagine e quella accanto sono sostanzialmente la stessa, ma con diverse impostazioni di bilanciamento del bianco. Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM a 58 mm, 1/30 sec, f/2.8 e ISO2000. © Lorenz Holder

Una donna appoggiata a un edificio con una mano sul cappello e un piede contro il muro. Le impostazioni del bilanciamento del bianco hanno conferito all'immagine una tonalità blu.

Regolare il bilanciamento del bianco permette di dare all'immagine un aspetto più freddo. Scatto realizzato con Canon EOS R6 e obiettivo Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM a 58 mm, 1/40 sec, f/2.8 e ISO2000. © Lorenz Holder

Pensa ai colori

Il colore è un elemento importante in tutta la fotografia, specialmente quando stai cercando di realizzare un'immagine da primo premio. Quando fotografi una persona, pensa al colore dei suoi vestiti e assicurati che funzionino con la scena circostante. "Chiedo sempre ai miei atleti di portare un maglione o una giacca di colore rosso, perché risplende all'interno di un'immagine" spiega Lorenz. "Il giallo può essere troppo luminoso e il blu assorbe troppa luce, ma il rosso è ottimo. Inoltre crea un contrasto ideale con il blu, che è molto presente nella fotografia notturna e sulla neve".

Fotografa ciò che ami

A prescindere dal genere di fotografia e da come si scelga di interpretare la sfida "Light in the Dark", Lorenz esorta tutti i partecipanti alla Redline Challenge a liberare la propria creatività e a non aver paura di provare nuovi stili e tecniche. "Nel corso degli anni, ho provato di tutto per quanto riguarda la fotografia di sport invernali. Ho persino fotografato lo snowboard sott'acqua" afferma.

Lorenz consiglia anche di fotografare ciò ami, perché la passione traspare nell'immagine finale. "Ho pensato che sarebbe stato interessante fotografare un nuovo sport, come lo skateboard o la BMX, per cogliere l'opportunità di essere creativo durante l'estate e sul campo quando non c'è la neve, ma gli sport invernali sono ciò che conosco meglio" afferma. "Sono sempre nel mio cuore".

Scritto da Angela Nicholson


Il kit di Lorenz Holder

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Fotocamere

Canon EOS R5

Dimentica ciò che sapevi delle fotocamere mirrorless. Le incredibili prestazioni di EOS R5 rivoluzioneranno il tuo modo di fare foto e video. Lorenz dice: "Per un fotografo d'azione come me, i frame rate così elevati sono l'ideale".

Canon EOS 5D Mark IV

Progettata per lavorare in qualsiasi situazione, EOS 5D Mark IV è una fotocamera completa realizzata in modo eccellente. "Adoro che la fotocamera sia così intuitiva. Averla tra le mani è una sensazione naturale; è quasi come se fosse una mia parte del corpo", dice Lorenz.

Obiettivi

Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM

Obiettivo essenziale nella triade di zoom professionali, RF 70-200mm F2.8L IS USM è perfetto per reportage, sport e viaggi. "Questo obiettivo concede una grande flessibilità: 70 mm sono una misura notevole per me e il terminale da 200 mm garantisce una fantastica compressione della prospettiva per i paesaggi", afferma Lorenz.

Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM

Dai un tocco professionale alla tua fotografia con un obiettivo zoom 24-70 mm dotato di un'ampia apertura e di una stabilizzazione dell'immagine a 5 stop. "Mi piace il 24-70 mm perché ha un'apertura ampia che mi permette di scattare quando è più buio e ottenere comunque immagini nitide", afferma Lorenz.

Accessori

Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro