Il nuotatore sloveno Darko Duric è nato con un'amputazione congenita, una condizione a causa della quale gli arti del bambino non si sviluppano nell'utero della madre. Ha battuto il record del mondo per i 50 m farfalla S4 nel 2012. Il fotografo sportivo Samo Vidic ha utilizzato il flash per bloccare l'acqua in movimento, creando l'effetto di ali d'acqua sulla schiena del nuotatore. Scatto realizzato con Canon EOS 6D Mark II e obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM. © Samo Vidic

Quando ha eseguito il ritratto e lo scatto d'azione del nuotatore sloveno Darko Duric, il Canon Ambassador Samo Vidic ha voluto trasmettere la storia di Darko in modo immediato con ciascuna immagine, utilizzando la fotografia flash ad alta velocità per bloccare l'acqua in movimento nel suo ritratto e le abilità fotografiche subacquee per catturare i suoi scatti d'azione in piscina. Nonostante sia nato senza gambe e con un braccio solo, Darko si è impegnato al massimo fino a diventare doppio campione paralimpico al mondo e a battere il record mondiale nella classe dei 50 metri farfalla S4. "Darko ha un solo braccio, ma in qualche modo l'acqua gli mette le ali. Questo è quello che volevo mostrare", afferma Samo.

Le fotografie sportive sono state scattate in una piscina nella capitale slovena, Lubiana, con Darko che posava su un trampolino per il ritratto. Samo aveva due assistenti che gli lanciavano secchi d'acqua da sinistra e da destra, creando delle ali con l'acqua prima che arrivasse a terra. Samo ha bloccato il movimento dell'acqua con i suoi flash da studio, posizionando la luce principale a tre metri davanti al nuotatore e una retroilluminazione a cinque metri sopra di lui.

Christian Ziegler’s

Iscriviti alla newsletter

Fai clic qui per storie stimolanti e notizie entusiasmanti da Canon Europe Pro

"Volevo uno sfondo scuro [per il ritratto, per mettere in evidenza l'acqua], ma la location aveva pareti bianche, che riflettevano tutto", afferma Samo. "Così ho dovuto mettere in secondo piano l'illuminazione ambientale spegnendo la maggior parte delle luci artificiali nella stanza e utilizzando i miei flash a piena potenza, al fine di illuminare il soggetto lasciando lo sfondo scuro".

L'area della piscina era più piccola di quella prevista da Samo, pertanto ha dovuto mettersi nello spogliatoio con la porta aperta per includere nell'inquadratura tutto ciò che voleva, utilizzando Canon EOS 6D Mark II e un obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM.

A behind the scenes image shows Paralympic swimmer Darko Duric posing on a diving board while people splash water at him from buckets, studio lights and camera visible.
Per il ritratto di Darko Duric, il fotografo Samo Vidic ha voluto creare uno spruzzo d'acqua a forma di ali. "Darko ha un solo braccio, ma in qualche modo l'acqua gli mette le ali" afferma. © Aljosa Rebolj

"Avevo programmato di scattare il ritratto dall'acqua, ma poi avrei dovuto mantenere una distanza di un metro e mezzo dal soggetto e utilizzare un obiettivo grandangolare per far sì che il soggetto rientrasse nell'inquadratura, e non mi piace farlo con i ritratti", continua Samo. "Inoltre, le pareti bianche erano a circa due metri da Darko, quindi sarebbero state poste maggiormente in evidenza in uno scatto grandangolare e sarebbe stato impossibile ottenere l'effetto dello sfondo scuro stando così vicino al soggetto".

Ha utilizzato invece un obiettivo grandangolare Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM per la seconda foto: uno scatto subacqueo di Darko che nuota nella piscina.

An underwater shot shows Darko Duric swimming in a pool, reaching in front with his right arm as his body tilts, the stump of his left arm pointing towards the pool’s surface.
Darko Duric ha vinto due campionati del mondo nel 2013 (per i 100 m stile libero e i 50 m farfalla), la medaglia europee d'argento e di bronzo nel 2016 e ha gareggiato per la Slovenia nelle Paralimpiadi del 2012 e del 2016. Realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM. © Samo Vidic

Per lo scatto d'azione, Samo ha affrontato la sfida di fotografare sott'acqua. Durante l'immersione, i livelli di luce si attenuano progressivamente e lo spettro della luce si restringe man mano che la luce rossa diminuisce. Per compensare i cambiamenti nello spettro cromatico, Samo ha installato due flash da studio accanto alla piscina: ha illuminato il soggetto dall'alto e attraverso un oblò nella piscina, inquadrando il soggetto da sotto la superficie dell'acqua. Quindi è andato sott'acqua con la sua attrezzatura subacquea per fotografare Darko in azione, nuotando lungo la piscina. La fotocamera, questa volta una Canon EOS 5D Mark IV, è stata collocata in un'unità di alloggiamento speciale a tenuta stagna sigillata con silicone per immersioni, e comunicava con le luci tramite cavi collegati a un trasmettitore installato accanto alla piscina.

Samo Vidic is pictured in his diving suit, submerged underwater and aiming his camera up at paralympic swimmer Darko Duric swimming above.
Per le riprese subacquee, la fotocamera Canon EOS 5D Mark IV di Samo Vidic comunicava con luci installate accanto alla piscina. © Aljosa Rebolj

Per via della distorsione causata dalla maschera e dalla rifrazione della luce, molte fotocamere non sono in grado di mettere a fuoco sott'acqua in modo altrettanto preciso come fuori dall'acqua, ma Samo ha usato la funzione AI Servo della fotocamera per seguire il soggetto mentre si muoveva, ottenendo immagini nitidissime. Samo ha inoltre utilizzato la modalità di scatto rapido e continuo di Canon EOS 5D Mark IV per ottenere 7 fotogrammi al secondo. "Se fotografi un nuotatore con due braccia, hai più possibilità che lo scatto sia buono, ma poiché Darko ha solo un braccio, dovevo assicurarmi di sfruttare al massimo le mie possibilità di catturarlo in una posizione di impatto [con il braccio destro in avanti e la faccia visibile]", spiega.

"Era la prima volta che scattavo con Canon EOS 5D Mark IV sott'acqua e tutto ha funzionato perfettamente. L'autofocus si è rivelato eccezionale e tutte le immagini sono nitide: questa è la cosa più importante".

Scritto da Kathrine Anker


Canon Professional Services

I membri ricevono accesso al supporto CPS, sia localmente che durante i maggiori eventi; un servizio di riparazione prioritaria e, a seconda dello stato di iscrizione posseduto, prestiti gratuiti di equipaggiamento di scorta.

Entra

Per saperne di più

Canon Professional Services