ARTICOLO

Fossili su pellicola: ritorno al passato con la versatilità degli obiettivi Sumire Prime

Il direttore della fotografia Clemens Majunke spiega come ha utilizzato gli obiettivi Canon Sumire Prime per conferire un effetto vintage e cinematografico alle riprese di "Sea Dragon", un cortometraggio ambientato nel 1812.
Una troupe riprende due attori in riva al mare: un gentiluomo vittoriano con cappello a cilindro e mantello che si china per parlare con una giovane ragazza.

"Sea Dragon" racconta la storia della giovane Mary Anning, che scoprì il primo fossile di ittiosauro sulle scogliere della costa inglese. "Volevamo un look pulito e raffinato, pur conservando il carattere dell'epoca" afferma il direttore della fotografia Clemens Majunke, spiegando perché ha scelto di effettuare le riprese del film con gli obiettivi Sumire Prime. © Christopher Baker

Quando una ragazzina di 12 anni scoprì i primi fossili di dinosauro sulle scogliere della Manica, nessuno le credette. Due secoli dopo, Mary Anning è considerata una pioniera della paleontologia. "È stato un evento rivoluzionario e ha cambiato il modo in cui vediamo il mondo" afferma Clemens Majunke, il direttore della fotografia tedesco che ha portato questa storia sullo schermo, scegliendo gli obiettivi Sumire Prime di Canon per ottenere l'effetto vintage richiesto.

"Sea Dragon" è un cortometraggio ambientato nel 1812 e racconta la storia di una paleontologa in erba che rinviene lo scheletro di un ittiosauro, inizialmente liquidato dagli scienziati come resti di coccodrillo. Il film ha come protagonisti Mary e suo fratello Joseph, che irrompono in un maniero per reclamare la misteriosa scoperta da un perfido banditore locale.

A Clemens, il cui portfolio comprende documentari, film e serie TV per Warner Bros, Bavaria Film e ITV, oltre a pubblicità per marchi come Nike, Porsche e Mercedes Benz, è stato chiesto di partecipare al progetto dal regista del film James Morgan. "Non appena ho sentito parlare della storia, ne sono rimasto affascinato" racconta Clemens. "Inizialmente nessuno prestò molta attenzione alla scoperta di Mary, dato che era una giovane ragazza di umili origini. Non è stata rispettata fino a dopo la sua morte".

Finanziato da un'associazione educativa, "Sea Dragon" verrà proiettato nelle scuole di tutto il Regno Unito, per ispirare i bambini della scuola primaria, soprattutto le ragazze, a perseguire una carriera nella scienza. Per le sue riprese lungo la costa britannica e in un maniero illuminato dalla fievole luce delle candele, Clemens ha scelto gli obiettivi Canon Sumire Prime per la loro estetica cinematografica.

Look vintage, prestazioni moderne

Il team di produzione voleva catturare l'ambientazione caratteristica dell'epoca pre-vittoriana, senza sacrificare alcun dettaglio o immagine definita che gli obiettivi e le videocamere di oggi sono in grado di produrre. Degli obiettivi vintage non sarebbero stati adeguati, poiché non sempre sono in grado di soddisfare le esigenze di risoluzione delle riprese in 4K e 8K. Ma Clemens sapeva che la gamma di obiettivi Sumire Prime di Canon avrebbe offerto l'effetto artistico desiderato.

Gli obiettivi Sumire Prime sono progettati per produrre un look cinematografico, con un bellissimo effetto bokeh e un tocco di morbidezza vellutata in sintonia con gli incarnati. "Hanno un carattere peculiare che non si vede in altri obiettivi moderni". "Mi sono sempre piaciuti gli obiettivi cinematografici vintage Canon K35, ma per questo tipo di lavoro narrativo serve una certa uniformità. Avevamo bisogno di obiettivi moderni che funzionassero in tutte le circostanze e fornissero un flusso di lavoro veloce e senza intoppi".
"Gli obiettivi Sumire Prime offrono una quantità di dettagli superiore, senza esagerare con la nitidezza". La resa dei colori è naturale e pittorica, come si può vedere nei meravigliosi incarnati. Producono anche un delicato bagliore nelle luci, ma non abbiamo avuto problemi a controllare l'effetto flare o la perdita di contrasto in condizioni di forte retroilluminazione".

Clemens ha utilizzato principalmente gli obiettivi CN-E35mm T1.5 FP X e CN-E85mm T1.3 FP X durante i cinque giorni di riprese. "Funzionano davvero bene sui sensori più ampi e offrono un ottimo campo visivo" afferma. Il valore massimo di T-stop ha fatto la differenza durante le riprese negli interni scarsamente illuminati dello storico maniero utilizzato come set del film.

"All'epoca in cui è ambientato il film, non esistevano fonti di luce artificiale oltre alle candele e alle lampade a olio" spiega Clemens. "Quindi abbiamo ricreato quell'effetto con molta pratica, illuminando le scene con una fonte di luce minima, in modo tale che gran parte dell'illuminazione provenisse dalle candele. Ed è qui che gli obiettivi Sumire Prime ci sono stati d'aiuto. Producono un delicato alone intorno alla luce delle candele che aiuta a creare l'atmosfera generale".

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
Clemens Majunke riprende il salotto di un opulento maniero vittoriano utilizzando un obiettivo Sumire Prime.

"Mi piaceva l'idea di avere un obiettivo compatto e leggero che rendesse facile lavorare negli stretti sotterranei della location e agevolasse le riprese con il gimbal" afferma Clemens. Tutti gli obiettivi della gamma condividono la stessa tonalità calda, permettendo di conservare lo stesso bilanciamento del colore quando si cambia obiettivo. © Christopher Baker

Kiara Holley-Paliano, nel ruolo di Mary Anning, indossa un abito in stile Regency sul set all'interno del maniero, con delle candele su un lato.

Kiara Holley-Paliano interpreta la giovane Mary Anning. "A causa del periodo e della location storica del maniero in cui è ambientato 'Sea Dragon', cercavo un look leggermente più morbido e pittorico" spiega Clemens. Secondo lui, gli obiettivi Sumire Prime utilizzati con un'apertura tra T2.0 e T2.8 hanno prodotto risultati straordinari, "con un ottimo equilibrio tra delicato contrasto e risoluzione".

Resa delicata dell'incarnato

Un'altra ragione per cui Clemens adora gli obiettivi Sumire Prime è che gli permettono di riprendere in due stili diversi. "Non appena apri il diaframma a più di T2.8, risalta il carattere pittorico dell'obiettivo" afferma. "E se arresti l'apertura a T8, ottieni un'immagine molto nitida e chiara".
"In molti primi piani e ritratti, mi piace aprire maggiormente l'obiettivo per rendere la pelle ancora più morbida e ottenere un alone delicato intorno ai dettagli fini e ai capelli. Il risultato è davvero straordinario. Su uno scatto più ampio, dove ci sono molti dettagli o elementi, chiudo l'obiettivo per ottenere un'immagine più ricca".

Una delle caratteristiche distintive degli obiettivi Sumire Prime è la resa delle aree fuori fuoco. Gli elementi oltre la profondità di campo appaiono più sfocati rispetto a quando vengono catturati con l'obiettivo Cine Prime equivalente, consentendo al soggetto a fuoco di risaltare maggiormente. Anche l'effetto bokeh è leggermente diverso, in particolare verso i bordi dell'inquadratura, grazie al diaframma a 11 lamelle di ogni obiettivo. "Produce un effetto davvero naturale" afferma Clemens. "È estremamente fluido. Anche le luci fuori fuoco appaiono delicatamente tondeggianti".

Prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione

La filmmaker Tania Freimuth ha messo alla prova gli obiettivi cinematografici Canon Sumire Prime con innesto PL realizzando riprese in particolari condizioni di scarsa illuminazione. Scopriamo insieme cosa ne pensa.
Clemens Majunke filma con un obiettivo Sumire Prime in una stanza illuminata da candele e da un camino.

Gli obiettivi Sumire Prime utilizzano un innesto PL e sono compatibili con un'ampia gamma di fotocamere con sensore full frame e Super 35mm. Tuttavia, è possibile passare all'innesto EF per abbinarli alle videocamere Cinema EOS. Allo stesso tempo, le videocamere EOS C300 Mark III e EOS C500 Mark II supportano innesti obiettivo intercambiabili opzionali, permettendoti di scegliere gli innesti PL per soddisfare le diverse esigenze del progetto. © Christopher Baker

La troupe di "Sea Drago" monta un obiettivo Sumire Prime su una videocamera in spiaggia.

Clemens ha iniziato realizzando video pubblicitari ed è poi passato al cinema, dove ha lavorato prima come secondo assistente, quindi come assistente operatore, prima di fare carriera. "Gli sviluppi della tecnologia hanno agevolato l'ingresso nel mondo del cinema. Ormai, non ci sono più barriere" afferma. © Christopher Baker

Riprese full frame

Dopo le riprese di "Sea Dragon", Clemens ha lavorato con gli obiettivi Sumire Prime per una serie di altri progetti, tra cui un cortometraggio sulla salute mentale che ha richiesto diverse riprese notturne. "Mi piace molto l'effetto cupo degli obiettivi, quando li utilizzi di notte alla massima apertura" afferma. "Permette di creare un diverso senso della realtà".

Per queste riprese più recenti, Clemens ha abbinato gli obiettivi Sumire Prime alla videocamera Canon EOS C500 Mark II ed è rimasto molto colpito dalla combinazione. "Offre un ottimo equilibrio tra dettagli e nitidezza, e nel complesso è un formato davvero compatto e leggero che posso utilizzare con un gimbal, a mano o montato su un'auto" spiega. "È ancora complicato trovare un obiettivo compatibile con tutti i nuovi sensori full frame e con gli obiettivi Sumire Prime non devo preoccuparmi della vignettatura".

Curioso di conoscere le prestazioni degli obiettivi Sumire Prime in un ambiente più contemporaneo, Clemens li ha utilizzati durante le riprese di uno spot pubblicitario per cui gli è stato chiesto di creare un look "neon e dark-futuristico". "Questa volta ho chiuso leggermente il diaframma e hanno gestito perfettamente la cosa, continuando a fornire immagini chiare e un buon livello di contrasto".

È questo il bello degli obiettivi Sumire Prime: il loro esclusivo design ottico li rende estremamente versatili. Aprendo il diaframma, è possibile produrre immagini straordinari ed espressive. Chiudendolo, si ottiene un look pulito e moderno. Si potrebbe dire che sono gli obiettivi ideali per cambiare il tuo modo di vedere il mondo.

Scritto da Marcus Hawkins


Il kit di Clemens Majunke

Il kit essenziale usato dai professionisti per la realizzazione dei propri film

Un obiettivo Sumire Prime CN-E35mm T1.5 FP X attaccato a una videocamera montata su un gimbal.

Fotocamere

Canon EOS C500 Mark II

Con un sensore full frame da 5.9K in un nuovo corpo Cinema EOS compatto e affidabile, questa videocamera offre ispirazione e versatilità in ogni aspetto. "È un formato davvero compatto e leggero che posso utilizzare con un gimbal, a mano o montato su un'auto" afferma Clemens.

Obiettivi

CN-E35mm T1.5 FP X

L'obiettivo cinematografico Sumire Prime, dotato di un'ampia apertura e un preciso controllo manuale, migliora il rendering delle texture per un effetto bokeh piacevole ed estremamente espressivo. "Gli obiettivi Sumire Prime offrono una quantità di dettagli superiore, senza esagerare con la nitidezza" spiega Clemens.

CN-E85mm T1.3 FP X

L'obiettivo cinematografico Sumire Prime, progettato per una resa tenue e delicata, offre straordinari effetti bokeh per liberare la tua creatività. Secondo Clemens, "Hanno un carattere peculiare che non si vede in altri obiettivi moderni".

Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro