Foto più nitide

Immagine nitida di una rosa.
Una messa a fuoco errata crea un'immagine sfocata della rosa.
Le vibrazioni della fotocamera creano un'immagine sfocata della rosa.

Nitidezza

Vibrazioni della fotocamera

Di tanto in tanto potresti essere frustrato dalla strana sfocatura dell'immagine, ma quando sai che può essere causata solo da due cose, ossia dalla mancata messa a fuoco e dal movimento (del soggetto o della fotocamera), diventa facile evitarla. Ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a scattare foto sempre nitide.

Una presa salda

Fotocamera lontano dal corpo, senza un sostegno adeguato.
Fotocamera vicino al viso o al corpo per fornire supporto.

Non supportato

Supportata

Mettiti con i piedi rivolti verso il soggetto, più o meno allineati con le spalle. Afferrando saldamente la fotocamera, tienila vicino al corpo, con i gomiti appoggiati al petto per un maggiore supporto. Se utilizzi il mirino, anche il viso può aiutare a sostenere la fotocamera.

Appoggiarsi a un oggetto solido come un muro o un tavolo può aiutare a stabilizzare maggiormente la fotocamera, così come tirare la cinghia della fotocamera attorno al gomito.

Quando scatti la foto, premi l'otturatore con delicatezza invece di schiacciarlo con forza. Cerca di mantenere la fotocamera il più ferma possibile mentre scatti. Alcune fotocamere mostrano un'icona lampeggiante in modalità Automatica o Auto ibrida, per segnalare che è più probabile che un'immagine venga sfocata a causa delle vibrazioni della fotocamera.

Velocità otturatore

Se la velocità dell'otturatore è troppo bassa, farai fatica a tenere ferma la fotocamera durante l'esposizione e otterrai un'immagine sfocata. È possibile controllare la velocità dell'otturatore nel mirino o nello schermo di controllo rapido. Idealmente si utilizza una velocità otturatore che sia almeno pari alla lunghezza focale effettiva, ovvero la lunghezza focale dell'obiettivo moltiplicata per il fattore di ritaglio del sensore APS-C (x 1,6). Ad esempio, con un obiettivo da 50 mm, dovresti utilizzare una velocità dell'otturatore di 1/80 di secondo. Potrebbe essere necessaria una velocità dell'otturatore ancora maggiore se il soggetto è in movimento. Se la fotocamera dispone di una modalità Sport, tenterà automaticamente di impostare velocità dell'otturatore più elevate, anche se il modo più semplice per controllare la velocità dell'otturatore è utilizzare la modalità Priorità otturatore (Tv).

Stabilizzatore dell'immagine

Gli obiettivi che presentano "IS" nel nome dispongono della tecnologia di stabilizzazione d'immagine. Alcune fotocamere sono inoltre dotate di uno stabilizzatore d'immagine integrato (IBIS) che riduce l'effetto delle vibrazioni della fotocamera, anche se l'obiettivo non è dotato di stabilizzatore d'immagine. Quando si utilizza un obiettivo con stabilizzatore d'immagine, l'IBIS funziona in combinazione con lo stabilizzatore dell'obiettivo. L'IS e l'IBIS riducono gli effetti del movimento della fotocamera in modo da poter scattare a velocità dell'otturatore minori e ottenere comunque risultati nitidi. È importante notare che l'IS può compensare solo le vibrazioni della fotocamera e non i movimenti del soggetto (per una foto nitida sarà comunque necessaria una velocità dell'otturatore relativamente elevata).

Per abilitare la funzione di stabilizzazione dell'immagine di un obiettivo RF, EF o EF-S IS, utilizza l'interruttore sull'obiettivo. Vale la pena disattivare l'IS quando la fotocamera è su un treppiede, altrimenti potrebbe creare un risultato leggermente sfocato.

Quando si utilizza un obiettivo con stabilizzatore d'immagine, l'IBIS funziona in combinazione con lo stabilizzatore dell'obiettivo per ridurre l'effetto delle vibrazioni della fotocamera con velocità dell'otturatore molto più basse. L'IBIS è abilitato come impostazione predefinita, ma vale la pena disattivarlo quando la fotocamera è su un treppiede, altrimenti potrebbe creare un risultato leggermente sfocato. Quando si spegne lo stabilizzatore dell'obiettivo, anche l'IBIS si spegnerà. Per gli obiettivi senza IS, è necessario spegnere l'IBIS dal menu della fotocamera.

Utilizzare un treppiede

Un treppiede ti aiuta a ottenere i migliori risultati dalla tua fotocamera, permettendoti di utilizzare le impostazioni di sensibilità (ISO) bassa quando i livelli di luce diminuiscono o usi un'apertura ridotta. Permette alla fotocamera di rimanere ferma nella posizione di scatto perfetta, il che lo rende un'ottima aggiunta al tuo kit per la fotografia di paesaggi, nature morte e macro.

Quando la fotocamera è posta su un treppiede o appoggiata su una superficie stabile, utilizza l'autoscatto a due secondi o lo scatto remoto anziché premere l'otturatore. In alternativa, puoi controllare a distanza una fotocamera dotata di Wi-Fi con l'app Camera Connect da un dispositivo mobile.

Messa a fuoco

Il sistema di messa a fuoco automatica della fotocamera dovrebbe rendere l'immagine nitida al posto tuo, a meno che non ci sia qualcosa tra la fotocamera e il soggetto principale che potrebbe deviare la messa a fuoco. Se selezioni manualmente un punto AF anziché lasciare che la fotocamera lo faccia automaticamente, puoi assicurarti che si trovi sulla parte giusta della scena.

Scegliere l'apertura

Cambiare apertura ti permette di controllare la profondità di campo dell'immagine. Le aperture ridotte, come F22, offrono molta profondità di campo, per cui una parte maggiore dell'immagine apparirà nitida. Le aperture ampie, come F2.8, riducono la profondità di campo, per cui solo una piccola porzione dell'immagine apparirà a fuoco.

Si potrebbe pensare che sia meglio scegliere un'apertura ridotta la maggior parte del tempo, però in questo modo si riduce la quantità di luce disponibile e ciò potrebbe portare a velocità dell'otturatore minori e più probabilità di ottenere foto sfocate.

Le aperture ampie lasciano entrare molta luce per consentire tempi di posa più rapidi, ma la profondità di campo ridotta rende evidenti eventuali errori di messa a fuoco.

La scelta di un'apertura media, come F8, offre spesso il miglior compromesso tra profondità di campo e velocità dell'otturatore. Puoi assumere il controllo dell'apertura con le modalità di esposizione Priorità apertura (Av) e Manuale (M).

Impostare la sensibilità (ISO)

La velocità ISO determina la quantità di luce necessaria alla fotocamera per acquisire un'immagine. In condizioni di luminosità elevata puoi utilizzare un valore ISO basso per ottenere la migliore qualità d'immagine, ma in condizioni di scarsa luminosità potrebbe essere necessario aumentare l'ISO per evitare che la velocità dell'otturatore diventi troppo lenta per ottenere foto nitide. Anche in condizioni di luminosità elevata è possibile impostare un alto valore ISO, per velocità dell'otturatore abbastanza alte da permettere di congelare i soggetti in movimento o ridurre gli effetti delle vibrazioni della fotocamera.

Ovviamente, puoi lasciare che la fotocamera imposti automaticamente l'ISO utilizzando la funzione Auto ISO. Osserva i risultati e poi sperimenta con impostazioni diverse.

Prodotti correlati

Articoli correlati