FOTOGRAFIA SPORTIVA

Servizio fotografico di un giorno con un professionista dello sport d'azione

La fotografa in erba Deborah trascorre una giornata ricca di azione con il Canon Ambassador Jean-baptiste Liautard, catturando ogni momento di un'emozionante sessione di mountain biking.
Canon Camera
Congelare un'azione rapida può essere un'ardua sfida se sei alle prime armi con la fotografia. Quali impostazioni della fotocamera utilizzare? In che modo mettere a fuoco l'obiettivo? Quali tecniche offrono i risultati più nitidi?

Deborah, giovane fotografa e appassionata di sport d'azione di Lione, voleva ottenere alcune risposte.

"Ho delle difficoltà con la messa a fuoco e l'inquadratura", spiega. "Voglio imparare le tecniche giuste per far sì che i soggetti siano nitidi e capire come scegliere l'angolazione perfetta per gli scatti d'azione".

Per aiutare Deborah a sviluppare le sue abilità nella fotografia d'azione, l'abbiamo fatta lavorare con il Canon Ambassador e fotografo di mountain biking Jean-baptiste Liautard (Jb) a un servizio fotografico ricco di acrobazie con l'atleta francese di mountain bike Jéremy Berthier.

Jb normalmente utilizza Canon EOS R5, ma per dimostrare che non è necessario un kit professionale per scattare foto dall'aspetto professionale, ai due è stato chiesto di utilizzare Canon EOS RP con un obiettivo Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM.

Scopri in che modo Deborah ha affrontato questa sfida e leggi gli utili consigli di Jb per la fotografia d'azione.

1. Comunica con il soggetto

Tre persone su una piattaforma di legno che guardando delle foto su una fotocamera Canon EOS RP; due sono sedute, una è in piedi, indossa un casco e regge una mountain bike.

Discutere dei dettagli con il soggetto è fondamentale per ottenere i risultati migliori. "L'obiettivo di questo tipo di immagine è mostrare l'azione nel modo migliore possibile", afferma Jb. "Se l'atleta raggiunge un'altezza di quattro metri, ma nella tua foto sembra solo uno, non è uno scatto d'azione ben riuscito. Potrebbe essere una bella foto, ma il biker non sarà mai soddisfatto e, in fin dei conti, tutti devono essere soddisfatti".

Immagine di una figura in ombra sullo schermo orientabile di una fotocamera Canon EOS RP.

Jb ha consigliato a Deborah di dare alcune indicazioni al soggetto, per esempio dove guardare e cosa fare. "In questo modo puoi controllare tutto, anche quando l'azione si svolge naturalmente. È una questione di saper gestire i piccoli dettagli per ottenere lo scatto che vuoi", afferma.

"Se la fotocamera non ha una velocità di scatto continuo molto elevata, dovrai premere il pulsante di scatto al momento giusto", afferma Jb. "Conoscere un po' lo sport ti aiuterà molto. Parla con l'atleta del trick che ha intenzione di fare, quanto sarà alto e da quale angolazione pensa che si vedrà meglio".

Deborah concorda: "Jb mi ha spiegato quanto sia importante comunicare con le persone con cui lavoriamo in modo da poter sapere quali sono le nostre aspettative. La sfida più grande che ho dovuto affrontare è stata la velocità del soggetto. L'ho superata analizzando i salti di prova di Jeremy, in modo da poter prevedere il momento giusto per premere l'otturatore al tentativo successivo".

Non dimenticare di utilizzare a tuo vantaggio anche la tecnologia della fotocamera. Abbinare una buona comunicazione con il soggetto all'impostazione di scatto più veloce della fotocamera ti offrirà maggiori possibilità di catturare il momento in cui tutti gli elementi si combinano in un'eccezionale scatto d'azione. "Avere la flessibilità di realizzare una sequenza di scatti che puoi mostrare all'atleta per scegliere il fotogramma migliore è davvero importante, perché la posizione e l'azione devono essere considerate perfette da entrambi", spiega Jb.

2. Controlla il maggior numero possibile di elementi

Il Canon Ambassador Jean-baptiste Liautard fotografa un uomo che esegue un trick con la mountain bike in una strada di campagna con una fotocamera Canon EOS RP.

A Jb piace alzare il bilanciamento del bianco per accentuare i colori caldi durante la sera e ha mostrato a Deborah come farlo impostando manualmente una temperatura colore più alta con l'opzione K (Kelvin) nel menu bilanciamento del bianco di Canon EOS RP.

Un mountain biker esegue un salto su una strada in discesa.

"Per questo servizio ho chiesto a Jeremy di indossare abiti gialli e marroni perché mi sembrava che stessero bene con lo sfondo", afferma Jb. Scatto realizzato con Canon EOS RP e obiettivo Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM a 1/2500 sec, f/1.8 e ISO 200. © Jean-baptiste Liautard

Anche se non puoi controllare il meteo, Jb sostiene che devi fare del tuo meglio per non lasciare al caso qualsiasi altro aspetto del tuo servizio. "Cerca di prevedere i problemi e controllare quante più cose possibile. Per esempio, nei giorni precedenti a questo servizio ha piovuto molto, quindi la rampa per uno dei salti era troppo morbida. Per aggirare questo problema, abbiamo scavato nel bordo del salto e acceso un fuoco all'interno, in modo che la terra si asciugasse nel corso di poche ore".

Uno degli aspetti più semplici da controllare di un servizio sportivo è la scelta degli abiti dell'atleta. "Cerca di utilizzare colori che siano in armonia o che aggiungano contrasto. Se hai uno sfondo verde, per esempio, potresti optare per abiti rossi o bianchi per farlo risaltare".

3. Imposta una velocità dell'otturatore elevata

Un'immagine della parte superiore di una fotocamera Canon EOS RP che si concentra sulla ghiera di selezione.

Jb consiglia di passare alla modalità di esposizione manuale per avere un controllo completo sulle impostazioni della fotocamera. Se sei agli inizi con la fotografia d'azione, ti consiglio di scattare quando c'è più luce, perché avrai più libertà di sperimentare.

Un mountain biker che esegue un salto che sembra arrivare all'altezza della linea degli alberi.

Una velocità dell'otturatore elevata è essenziale per far sì che i dettagli siano nitidi quando fotografi un atleta in movimento. Scatto realizzato con Canon EOS RP e obiettivo Canon RF 24-105mm F4-7.1 IS STM a 52 mm, 1/1000 sec, f/7.1 e ISO 1250. © Jean-baptiste Liautard

La selezione di una velocità dell'otturatore adeguata è stata fondamentale in questo servizio. "Il mountain biking è probabilmente uno degli sport più veloci da fotografare", afferma Jb. "Le ruote girano così velocemente che è difficile che i raggi risultino nitidi a velocità dell'otturatore inferiori a 1/800 sec. Se hai abbastanza luce, ti consiglio almeno 1/1000 sec".

Impostare una velocità dell'otturatore così elevata potrebbe essere un problema quando i livelli di luce diminuiscono, ma l'utilizzo di un obiettivo "veloce" con un'ampia apertura massima, come Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM, può offrirti più opzioni. "Potresti dover essere flessibile con l'apertura e l'ISO per ottenere una buona esposizione a una velocità dell'otturatore elevata", spiega Jb. "A volte è meglio non scattare alla massima apertura in condizioni di scarsa illuminazione, perché vuoi che il primo piano sia un po' meno sfocato. In questo caso, aumentando l'ISO sarà ancora possibile congelare l'azione".

Nonostante questo, Jb consiglia di mantenere il valore ISO più basso possibile per ottenere la migliore qualità dell'immagine, quindi Deborah ha iniziato con ISO 100. "Poi ho scelto una velocità dell'otturatore elevata", spiega. "E ho regolato l'apertura e l'ISO per ottenere l'esposizione desiderata".

4. Scegli la modalità di messa a fuoco corretta

Il Canon Ambassador Jean-baptiste Liautard è accovacciato nell'erba accanto a Deborah e le mostra lo schermo orientabile di una fotocamera Canon EOS RP.

L'autofocus combinato con lo schermo orientabile di Canon EOS RP può essere davvero utile, poiché rende più facile ottenere scatti nitidi tenendo la fotocamera ad angolazioni inusuali, come ha spiegato Jb a Deborah.

Mettere a fuoco un atleta in rapido movimento è una delle sfide principali della fotografia sportiva. Jb è del parere che, anche se una fotocamera con un autofocus veloce è spesso preziosa per catturare l'azione, il passaggio alla messa a fuoco manuale ti darà ottimi risultati se fotografi un trick prevedibile e ripetibile.

"Quando conosci lo sport e sai esattamente dove si troverà l'atleta nel punto più alto del trick, puoi mettere manualmente a fuoco l'obiettivo in quel punto prima di scattare", afferma. "Per rendere le cose più semplici, chiedi all'atleta di posizionarsi al di sotto del punto in cui avverrà il trick, quindi ingrandisci l'immagine Live View di 10 volte in modo da poter mettere a fuoco con precisione". La distanza focale dell'azione dall'obiettivo non dovrebbe cambiare se la fotocamera rimane alla stessa angolazione e quindi non influisce sulla messa a fuoco. Tuttavia, se la fotocamera è inclinata verso l'alto, la distanza di messa a fuoco cambia e, se la profondità di campo è abbastanza ridotta, si perde la messa a fuoco.

"Se invece l'azione è imprevedibile, come nel caso del mountain biking in discesa libera, mi affiderei sicuramente all'autofocus Servo".

Deborah dice di aver fatto diversi tentativi per assicurarsi che le sue foto fossero perfettamente a fuoco, perché non era abituata a questa tecnica. "Prima dell'azione, ho impostato la messa a fuoco automatica su un oggetto che era alla stessa distanza in cui avevo previsto che sarebbe stato Jéremy all'apice del trick, quindi ho impostato l'obiettivo sulla messa a fuoco manuale in modo che non cambiasse posizione", spiega.

5. Impara a improvvisare

Una giovane donna in un campo che tiene una manciata di erba davanti alla fotocamera, in lontananza due persone in sella a delle biciclette in cima a una rampa.

Se porti con te degli elementi da mettere in primo piano avrai la libertà di fotografare l'azione dall'angolazione migliore.

Un mountain biker che esegue un salto in una giornata soleggiata, con dell'erba in primo piano nell'immagine.

Utilizzando l'obiettivo Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM alla massima apertura di f/1.8, l'erba diventa una morbida cornice per il salto di Jeremy. Scatto realizzato con Canon EOS RP a 1/4000 sec, f/1.8 e ISO 100. © Jean-baptiste Liautard

JB ha insegnato a Deborah l'importanza di saper improvvisare quando le cose non vanno come previsto. "Ho spiegato che mi piace avere dettagli in primo piano nelle mie immagini, come rami e foglie, perché aggiungono profondità e tridimensionalità", afferma. "Volevo scattare attraverso dei fili d'erba, ma erano piuttosto bassi e una recinzione davanti alle rampe mi avrebbe bloccato la visuale da quell'angolazione. Per aggirare questo problema, abbiamo colto un po' di erba e l'abbiamo tenuta davanti all'obiettivo".

Per Deborah, questa era una tecnica nuova. "Usare dell'erba o degli alberi per nascondere i dettagli che non volevo nella foto o per creare una composizione migliore era una cosa così ovvia da fare, ma non l'avevo mai provata prima", spiega. "Jb mi ha consigliato di esplorare la zona per trovare l'angolazione perfetta e di non partire con l'idea di sistemare tutto con l'editing, ma di sfruttare l'ambiente circostante e, se necessario, modificarlo prima di scattare la foto".

Fortunatamente, Deborah è riuscita a realizzare delle fantastiche foto di sport d'azione e speriamo che i consigli di Jb siano d'aiuto anche per te.

Porta la tua fotografia d'azione a un livello superiore con le tecniche avanzate suggerite da Jb*.

*Disponibile solo in alcune lingue.



Scritto da Marcus Hawkins

Prodotti correlati

Articoli correlati