RESTAURO FOTO

Restaura i ricordi preziosi

Scopri il progetto ReStory che ripara innumerevoli foto danneggiate dalla devastante alluvione del Belgio nel 2021.
Mani che tengono una fotografia danneggiata di un neonato che dorme.

Nel luglio del 2021, il Belgio è stato colpito da una delle alluvioni più devastanti e improvvise della storia, che ha causato moltissime morti e oltre 220.000 case danneggiate o distrutte. La regione del Belgio meridionale, la Vallonia, e in particolare la provincia di Liegi, è stata tra le più colpite e gli abitanti stanno ancora riprendendosi.

Quando si perde tutto restano solo i ricordi, ma i sopravvissuti hanno perso anche migliaia di fotografie di enorme valore sentimentale, che sono state danneggiate o distrutte.

Attraverso il supporto di un progetto chiamato "ReStory", un'iniziativa congiunta tra l'agenzia pubblicitaria Happiness Brussels, numerosi esperti volontari, il laboratorio di restauro Object Care e Canon Belgio, è stata lanciata una missione per restaurare il maggior numero possibile di foto delle vittime dell'alluvione.

"In Canon conosciamo il potere emotivo delle immagini e delle storie che raccontano", afferma Jacco Leurs, direttore generale di Canon Benelux. "Ecco perché sosteniamo il programma ReStory di restauro delle foto e siamo stati profondamente colpiti dalle storie di queste persone. Il progetto è destinato alle vittime dell'alluvione che desiderano far restaurare le loro foto danneggiate. In questo modo, queste persone possono mantenere intatti i loro ricordi e noi possiamo contribuire ad alleviare il loro dolore".

ReStory: un progetto per il restauro di fotografie danneggiate dall'alluvione

Donna seduta a un tavolo che tiene in mano una foto danneggiata dall'acqua.

Le fotografie ci consentono di tenere fra le mani un pezzo di storia: le persone, i luoghi e i ricordi a cui teniamo di più.

Una fotografia danneggiata dall'alluvione di una giovane donna seduta sull'erba con un cane.

Questa fotografia aveva un significato particolare per la proprietaria: è stata scattata in un centro estetico che visitava regolarmente con sua sorella.

Durante l'alluvione, nei notiziari sono apparsi spesso i volti di molte persone gravemente colpite da quest'evento. Mattias Vermeire, direttore commerciale di Happiness Bruxelles, ricorda bene quel periodo e come sia nato un movimento per cercare di aiutare queste persone.

"C'era una donna in TV che spiegava di aver perso tutto, ma aveva salvato un album fotografico con le foto del suo matrimonio e delle foto scattate durante le vacanze", spiega. "Ha detto: "Posso comprarmi un'altra TV, posso sostituire tutto, ma non questi ricordi", ma per sua fortuna non sapeva ancora che c'era un'altra possibilità. Così abbiamo pensato: "Possiamo aiutare queste persone". Abbiamo iniziato la ricerca di tecniche e servizi per restaurare le fotografie danneggiate".

Si sono rivolti a Object Care, un'azienda specializzata nel restauro di oggetti attraverso la stabilizzazione chimica, per restaurare le fotografie danneggiate.

Alla ricerca di ricordi da restaurare

Una donna in piedi tra i detriti tiene in mano un album fotografico con la foto danneggiata del matrimonio .

Questa donna ha perso il marito nove anni fa e l'alluvione ha devastato la sua casa. Ha voluto a tutti i costi cercare di recuperare i ricordi del loro tempo insieme, soprattutto le foto del matrimonio.

Una donna in piedi di fronte a una parete mentre tiene in mano una fotografia sporca in bianco e nero di un triciclo.

Potresti pensare che non sia possibile risanare le fotografie danneggiate dall'acqua, ma ci sono tecniche digitali che lo rendono possibile.

Una volta stilato un piano d'azione, il team di Happiness Brussels ha promosso il progetto attraverso gruppi Facebook e organizzazioni no-profit che assistono le vittime dell'alluvione. Tuttavia, la risposta iniziale è stata timida. "Abbiamo parlato con Canon Belgio, ci hanno fornito le migliori attrezzature cinematografiche di Canon e abbiamo realizzato un documentario", spiega Mattias. "Poi siamo andati personalmente sul campo per parlare con le persone.

"Siamo rimasti per tre giorni e abbiamo parlato con tutti coloro che abbiamo incontrato, e abbiamo spiegato il nostro progetto. Alcune persone hanno detto: "Potete aiutarmi, ho ancora delle foto o conosco qualcuno che ne ha".

Il team ha quindi iniziato il processo di restauro, documentando il progetto attraverso interviste registrate, presentate sia in un breve documentario sia in una mostra fotografica durante l'evento Photo Days all'Expo di Brussels di ottobre 2021. In breve un numero sempre maggiore di persone ha iniziato a contattarli per far restaurare le proprie foto, e il progetto proseguirà l'anno successivo.

Processo di restauro delle foto

Una fotografia sgualcita e danneggiata dall'acqua di una donna che mangia.

"Le foto non erano danneggiate solo dall'acqua", afferma Mattias. "Erano rovinate da sabbia, sporcizia e persino olio o inchiostro. Fra le fotografie che abbiamo trovato, alcune erano completamente arancioni".

Una fotografia ritoccata di una donna che mangia.

Sebbene il ritocco abbia dei limiti, è comunque incredibilmente efficace. È possibile migliorare in modo significativo anche le fotografie più danneggiate dagli eventi atmosferici.

Il processo di restauro di Object Care prevede la pulizia manuale di ciascuna foto. Un team di volontari che si occupa di fotoritocco presso l'agenzia Happiness Brussels mette poi mano alle foto.

"Non hanno paura di prendere una foto danneggiata e semplicemente lasciarla cadere in acqua", afferma Mattias. "Potrebbe sembrare una mossa azzardata, ma in verità sapevano esattamente cosa dovevano fare. Mettono le foto in acqua per cercare di renderle il più possibile pulite. Poi vengono digitalizzate semplicemente scattando una foto delle fotografie su una fotocamera Canon. Ed è qui che entriamo in gioco noi.

"Per lavoro creiamo fotografie pubblicitarie con Photoshop e altre tecniche di modifica delle immagini. Abbiamo pensato: "Possiamo utilizzare le nostre competenze per restaurare le foto danneggiate e per pulirle a fondo".

I volontari in-house hanno passato circa 1.000 ore a pulire le foto danneggiate dall'alluvione per il progetto ReStory e alcuni freelance si sono messi in contatto per contribuire volontariamente. Il processo presenta dei limiti, ma i risultati sono stati comunque notevoli.

"Quello che non possiamo fare è ricostruire il volto di una persona in una foto se metà del volto è stato cancellato. In compenso possiamo ricreare il cielo e gli alberi, e rimuovere le macchie dalle persone nelle foto", afferma Mattias.

Le fotografie sono state quindi stampate su Canon imagePROGRAF PRO-1000 per stampe vivaci e di qualità professionale. "Al momento stiamo raccogliendo molte fotografie in modo da aiutare il maggior numero possibile di persone. Stiamo organizzando dei tour per andare a prendere le foto direttamente a casa delle persone coinvolte nel progetto perché, naturalmente, a causa del valore emotivo delle fotografie, non si sentono a loro agio a inviarle per posta".

Per fare restaurare le fotografie danneggiate dall'alluvione è sufficiente iscriversi sul sito web www.restory.photo

Cinque suggerimenti per restaurare fotografie vecchie o danneggiate

Mani che tengono fotografie danneggiate, la foto più in alto è di un bambino.

"Molte persone devono far ripristinare solo due o tre foto, il che significa che aiuteremo molte persone", afferma Mattias. "È questo è il nostro obiettivo. Non volevamo aiutare solo tre o quattro persone con 100 o 200 fotografie, volevamo aiutare molte persone risanando le foto a cui tenevano di più, che hanno un significato profondo per loro".

1. Non cercare di asciugare le foto rapidamente

"In caso di foto danneggiate dall'acqua, evitare di provare ad asciugarle immediatamente e di collocarle su un impianto di riscaldamento perché rischiano di danneggiarsi ulteriormente", consiglia Mattias. "La carta diventerà più rigida di prima e inizierà a rompersi a causa delle reazioni chimiche e sarà impossibile da riparare. La cosa migliore da fare è lasciare nello stesso ambiente la fotografia danneggiata".


2. Riporla in un sacchetto sigillato contenente vapore acqueo

Per chi intende inviare le proprie foto a restauratori professionisti: "Se la foto è stata a contatto con l'acqua, la cosa migliore da fare è metterla in un sacchetto sigillato con un po' di vapore acqueo o goccioline, per fare in modo che le condizioni rimangano invariate", afferma Mattias.


3. Per restaurare le vecchie fotografie, è consigliabile digitalizzarle prima di importarle in Photoshop o Digital Photo Professional (DPP)

Eseguire la scansione o scattare una fotografia di alta qualità della foto che si intende restaurare, quindi aprire la versione digitale in un software di editing come Adobe Photoshop. Dopo aver creato una copia dell'immagine, effettuare le regolazioni necessarie per il ritaglio e il raddrizzamento.


4. Regolare le zone danneggiate ed effettuare correzioni del colore

L'utilizzo dello strumento pennello correttivo al volo di Adobe Photoshop può aiutare a eliminare le pieghe, rimuovere punti e correggere eventuali strappi, restaurando eventuali aree danneggiate dall'acqua o dall'invecchiamento. Assicurarsi di creare un nuovo livello per le modifiche che si sceglie di apportare, in modo da non modificare il livello di sfondo originale. È inoltre possibile utilizzare lo strumento di riduzione del rumore per ridurre qualsiasi granulosità. I colori che sbiadiscono è un tratto comune delle vecchie foto, pertanto è consigliabile anche apportare correzioni del colore per ottenere stampe di qualità. Il software DPP di elaborazione e modifica foto RAW di Canon dispone anche di opzioni per ottimizzare le immagini, tra cui la regolazione e la nitidezza del colore.


5. Prepararsi per la stampa

Salvare l'immagine in un formato di file adatto, ad esempio JPEG, PNG o TIFF, prima di stamparla a casa. Se la fotocamera lo supporta, è consigliabile scattare in formato RAW, in quanto offre la massima flessibilità di modifica. Il modello compatto e versatile A3+ Canon PIXMA PRO-200 è perfetto per la stampa monocromatica e a colori di alta qualità. Se desideri restaurare le immagini per conto tuo, questa stampante wireless offre un sistema a 8 inchiostri dye a colori per una fedeltà straordinaria e formati di stampa personalizzabili. La conveniente gamma PIXMA offre risultati di qualità anche stampando foto direttamente da casa. Canon Pro Platinum PT-101 è una carta lucida professionale di grammatura elevata per una stampa dalla finitura professionale e un'eccellente resistenza allo sbiadimento.


Adobe e Photoshop sono marchi o marchi registrati di Adobe negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.


Scritto da Lorna Dockerill

Prodotti correlati

Articoli correlati

  • Foto di una coppia nel giorno del matrimonio. Nel prima (a sinistra), la coppia si trova accanto a un lago, scuro e non modificato. Nel dopo, la versione con minore luminanza modificata in DPP.

    NOZIONI DI BASE SULL'EDITING

    Come modificare foto speciali

    Valorizza i tuoi scatti in occasioni speciali con questi semplici suggerimenti per l'editing fotografico.

  • Foto di un prato con erba alta. La foto non modificata (a sinistra) è scura. La versione modificata ha minore luminanza ed è stata modificata in DPP.

    EDITING FOTOGRAFICO/POST-PRODUZIONE

    Modificare immagini RAW con DPP

    Scopri come modificare, perfezionare e valorizzare le tue foto in formato RAW con il software Canon DPP.

  • Stampe in bianco e nero di bambini e famiglie disposte a griglia sul pavimento.

    STAMPA CREATIVA

    Foto e stampe: consigli su come esporle

    Scopri come trasformare la tua casa con splendide stampe di qualità fotografica, in stile galleria, dei tuoi ritratti di famiglia.

  • Una stampante Canon SELPHY SQUARE QX10 accanto a un album pieno di piccole stampe.

    STAMPA CREATIVA

    Migliora il tuo umore con la stampa

    Le fotografie catturano momenti indimenticabili: dai vita ai tuoi ricordi con la stampa di adesivi, album o transfer.