KIT

La nuova generazione di telecamere Canon PTZ

Telecamere pan-tilt-zoom e controller hardware e software aggiungono ancora più diversità al sistema di imaging Canon integrato.
Una telecamera Canon CR-N700 PTZ fissata a una barra metallica.

Con CR-N700 sale a cinque il numero di telecamere PTZ 4K dell'assortimento Canon, tutte dotate di una serie di strumenti di sistema.

Grazie alle funzioni di panoramica, inclinazione, zoom e comando a distanza, le telecamere PTZ sono la soluzione ideale per un'ampia gamma di applicazioni. In un'epoca in cui la produzione video evolve rapidamente, Canon ha finora introdotto cinque telecamere PTZ 4K, CR-N700, CR-N500, CR-N300, CR-X500 e CR-X300, e continua ad ampliare la gamma con ulteriori strumenti di questo sistema.

"Le telecamere PTZ che abbiamo introdotto sono soluzioni flessibili che espandono la gamma di prodotti video di Canon e rispondono alle mutevoli esigenze della produzione da remoto e dello streaming video", spiega Matthew Koshy, Product Manager di Canon Europe. "Possono essere utilizzate come semplice soluzione indipendente o in un ambiente di produzione su larga scala come telecamere integrabili in tutti i tipi di sistemi, nuovi o esistenti".

Le telecamere PTZ si basano sul patrimonio Canon di eccellenza ottica e nell'imaging. Le avanzate tecnologie del sensore, del processore, delle ottiche e dei controlli di precisione sono evolute nel corso dei decenni, contemporaneamente allo sviluppo da parte di Canon di videocamere professionali, obiettivi e sistemi cinematografici acclamati".

Le telecamere sono dotate di potenti funzionalità pratiche, come la tecnologia avanzata di messa a fuoco automatica o i protocolli e le interfacce di controllo flessibili, che consentono non solo di controllare da remoto l'orientamento e lo zoom di una telecamera PTZ, ma anche di regolare con precisione la qualità delle immagini e altre impostazioni della telecamera. Tutto ciò rende le telecamere PTZ Canon ideali per una gamma incredibilmente ampia di potenziali applicazioni, dal broadcasting alla produzione e agli eventi dal vivo, fino all'istruzione superiore e all'uso aziendale.

Questa soluzione è preziosa soprattutto nel mondo di oggi perché non è necessario che siano presenti troppe persone per creare contenuti. Infatti, un singolo operatore può controllare più telecamere PTZ Canon a distanza da un'unica postazione, rendendo possibile la registrazione di un evento o la trasmissione dal vivo da molteplici prospettive, senza dover essere fisicamente presente.

Canon sta ampliando ulteriormente la versatilità dei modelli CR-N500, CR-N300 e CR-X300 con il lancio del driver della webcam. Questo software gratuito¹ consente di utilizzare tutte e tre le videocamere PTZ come webcam via LAN, consentendo un live streaming in 4K a 30p di alta qualità con cavi di qualsiasi lunghezza.

Telecamera Canon CR-N300 inclinata verso il basso.

PTZ sta per Pan-Tilt-Zoom. Queste telecamere possono essere azionate a distanza, il che le rende perfette per filmare eventi, produzioni televisive, conferenze, seminari di formazione, funzioni religiose, produzioni in studio e molto altro.

Immagini, controllo e streaming eccezionali

Tutte le eccezionali telecamere PTZ Canon supportano la risoluzione 4K UHD di serie, grazie alle ottiche 4K che garantiscono un'elevata qualità dell'immagine. Con un maggior numero di Content Delivery Networks (CDN) che supportano lo streaming 4K UHD e con il 4K che sta diventando uno standard nei flussi di lavoro broadcast, le soluzioni Canon offrono la qualità dell'immagine e l'esperienza immersiva che gli spettatori di oggi si aspettano.

Attingendo alla consolidata competenza di Canon nel settore delle telecamere e videocamere cinematografiche professionali, le telecamere PTZ incorporano sistemi di messa a fuoco comprovati per la flessibilità e la velocità: la tecnologia Hybrid AF per i modelli CR-X300 e CR-N300 e il rinomato sistema Dual Pixel CMOS AF di Canon per CR-N700, CR-N500 e CR-X500. CR-N700, modello di punta nella gamma di telecamere PTZ di Canon, vanta il più sofisticato sistema di messa a fuoco automatica. Grazie alla tecnologia EOS iTR AFX con AI in deep learning, offre un rilevamento del viso e della testa incredibilmente preciso. La funzione AF rilevamento occhi, inoltre, monitora in automatico gli occhi del soggetto.

Come la videocamera professionale Canon XF605, anche CR-N700 unisce un sensore UHD CMOS 4K da 1" al processore d'immagine DIGIC DV7, migliorando le prestazioni e la qualità delle immagini. Questa combinazione offre ottime riprese di qualità broadcast in 4K a 60p, a 10 bit 4:2:2. Il modello CR-N700 include anche un potente zoom ottico 15x e uno zoom avanzato 30x, che porta gli spettatori nel cuore dell'azione.

Una telecamera Canon ZB 132.

La telecamera PTZ Canon CR-N500 è dotata di un sensore CMOS da 1 pollice che cattura video in 4K UHD tramite un obiettivo zoom 15x e il rinomato sistema di messa a fuoco automatica Dual Pixel CMOS. Il suo meccanismo pan/tilt è in grado di fornire regolazioni incrementali incredibilmente precise.

Una telecamera Canon CR-N300.

La telecamera Canon CR-N300 condivide lo stesso sistema di controllo di precisione del modello CR-N500 in un dispositivo più piccolo dotato di un sensore CMOS da 1/2,3 pollici, pur conservando l'acquisizione in 4K UHD. Entrambi i modelli supportano una gamma completa di protocolli di streaming e di controllo, come NDI|HX 2 e RTMP/RTMPS.

Essendo una robusta telecamera PTZ per esterni che offre risoluzione 4K UHD e streaming IP, CR-X300 apre nuovi orizzonti per il mercato PTZ. Il sensore CMOS da 1/2,3 pollici e lo zoom ottico 20x offrono un'eccezionale qualità dell'immagine e il supporto per una vasta gamma di protocolli di controllo rendono semplice l'integrazione di CR-X300 in una configurazione remota esistente.

Le telecamere CR-X300, CR-N700, CR-N500 e CR-N300 supportano i protocolli RTMP/RTMPS (Real-Time Messaging Protocol e Real-Time Messaging Protocol Secure). Questo protocollo permette di condividere i contenuti direttamente su piattaforme come YouTube e Facebook, rendendo incredibilmente facile per chiunque trasmettere dal vivo su una di queste piattaforme.

Le telecamere CR-N700, CR-N500, CR-N300 e CR-X300 supportano inoltre lo standard NDI|HX2 RTP/RTSP e il protocollo Canon XC. NDI|HX2 è lo standard industriale per le applicazioni broadcast, in quanto consente alla telecamera non solo di distribuire i contenuti, ma anche di essere controllata tramite questo stesso protocollo.

La telecamera CR-N700 supporta di default i protocolli FreeD e SRT, disponibili anche per i modelli CR-N500 e CR-N300 tramite un aggiornamento firmware.

La compatibilità con questi protocolli oggi è fondamentale, data la popolarità delle piattaforme di streaming, cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni. Gli utenti possono trasmettere in streaming direttamente da una telecamera sulla rete Content Delivery Network (CDN) che preferiscono. Inoltre, tale supporto per una serie di protocolli consente di utilizzare le telecamere PTZ Canon all'interno di un sistema più ampio e "out of the box".

"Al giorno d'oggi, per la maggior parte l'attrezzatura consiste in una semplice videocamera" afferma Matthew. "Canon è impegnata a fornire prodotti che non solo si adattano a flussi di lavoro consolidati, ma creano nuovi ecosistemi di imaging".

Di conseguenza, mentre le telecamere PTZ di Canon possono essere felicemente utilizzate come dispositivi standalone e gestite tramite l'apposita applicazione per il controllo della telecamera a distanza disponibile per PC, possono anche essere inserite in un sistema integrato più ampio. L'apposito telecomando per controllo remoto Canon RC-IP100 consente di controllare in maniera flessibile più telecamere tramite una rete, ma tutte le telecamere PTZ sono anche progettate per essere utilizzate insieme alla gamma di videocamere professionali Canon, videocamere Cinema EOS, proiettori e monitor di riferimento 4K, per garantire una soluzione completa end-to-end.

Un tecnico che indossa guanti bianchi sta pulendo il sensore di una fotocamera Canon.

Possiedi un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
Diagramma di sistema che mostra come è possibile configurare Canon CR-N300 per il live streaming di una riunione da remoto.

Il driver della webcam è un software gratuito¹ per Windows disponibile a partire da giugno 2022. Una volta installato, rileva automaticamente una telecamera PTZ CR-N300, CR-N500 o CR-X300 sulla stessa rete del computer e ne consente l'utilizzo come webcam 4K di alta qualità per videoconferenze e streaming.

La versione software del driver della webcam di Canon per CR-N300, CR-N500 e CR-X300 offre funzionalità aggiuntive a questa triade di telecamere PTZ. Con il software installato su un PC Windows, è possibile utilizzare CR-N500, CR-N300 o CR-X300 come telecamera da remoto per videoconferenze o live streaming. Il driver consente di rilevare automaticamente le telecamere Canon PTZ su una rete, con un massimo di cinque telecamere che possono essere registrate con nomi, formati video e risoluzioni di uscita diversi.

"Si tratta di una configurazione semplice che facilita riunioni e streaming", afferma Matthew. "Utilizzando una combinazione di cavo LAN e driver della webcam, è possibile ottenere un output fino a 4K 30p, in modo da ottenere una qualità delle immagini eccezionalmente elevata, in base all'applicazione per videoconferenze utilizzata".

La possibilità di utilizzare la LAN con il driver della webcam apre nuove opportunità per l'istruzione superiore, i luoghi di culto e gli ambienti aziendali. A differenza di un cavo USB, è possibile utilizzare un cavo LAN per trasmettere il segnale su percorsi molto lunghi: fino a 100 metri con un unico cavo e, tecnicamente, una distanza illimitata se più cavi sono uniti insieme a commutatori LAN.

"Ad esempio, potresti voler installare una telecamera PTZ in un'aula universitaria", suggerisce Matthew, "ma potrebbe trattarsi di un auditorium da 300 posti con una lunghezza di 20-40 metri. Una connessione LAN consente di posizionare le telecamere PTZ ovunque. Tutto ciò che si deve fare è assicurarsi che le telecamere siano collegate tramite cavi LAN alla stessa rete del computer utilizzato per la lezione".

Le porte sul retro di una telecamera Canon CR-N300.

La telecamera CR-N300 offre una gamma completa di opzioni di connessione, tra cui HDMI, SDI, USB e LAN (PoE+), che la rendono semplice da utilizzare o da integrare in un flusso di lavoro professionale esistente.

Le porte sul retro di una telecamera Canon CR-N500.

La telecamera CR-N500, leggermente più grande, è dotata di una scelta altrettanto ampia di opzioni di connessione, tra cui due porte audio XLR per un'eccellente connettività audio, oltre allo stesso tipo di sensore CMOS da 1 pollice utilizzato nelle videocamere professionali Canon.

Perché le telecamere PTZ sono importanti al giorno d'oggi?

Eventi, scuole, luoghi di culto e persino la frequentazione quotidiana degli uffici sono stati tutti enormemente colpiti dalla pandemia di Covid-19 e i creatori di contenuti hanno dovuto adattarsi.

Le telecamere PTZ possono essere in prima linea nell'affrontare questi cambiamenti sociali. Sono ideali nel campo dell'istruzione superiore, dove le lezioni e i seminari in presenza vengono ancora integrati o sostituiti dalla didattica a distanza.

Possono anche continuare a fare da ponte tra eventi dal vivo e i partecipanti da remoto, offrendo ai partecipanti un modo per vivere l'evento in questione anche da casa propria e aumentando enormemente il potenziale pubblico di tali eventi.

Anche molti luoghi di culto hanno dovuto sospendere i servizi tradizionali a favore di un approccio online, e molti hanno scoperto che in questo modo si continuano a raggiungere più persone di quante parteciperebbero a un normale servizio religioso. Una telecamera PTZ Canon è ideale per registrare una funzione religiosa e trasmetterla in live streaming per i fedeli rimasti a casa.

Allo stesso modo, in un momento in cui il numero delle troupe in loco è ancora limitato, le telecamere PTZ Canon rappresentano per le emittenti la soluzione ideale. Grazie alla qualità ottica e dell'imaging delle telecamere, le emittenti possono comunque acquisire immagini in formato 4K incredibilmente dettagliate, operando il sistema da remoto, scegliendo fra i diversi protocolli di connessione e streaming professionali disponibili. Grazie all'eccezionale lunghezza focale e alla ridotta profondità di campo di Canon, CR-N500, CR-X500 e CR-N700 in particolare consentono di ottenere con semplicità un incredibile risultato raffinato e cinematografico.

Una telecamera Canon CR-N300 su treppiedi, con sullo sfondo una scrivania su cui poggiano molte altre apparecchiature AV.

L'innovazione nata dalla necessità: lezioni universitarie in streaming grazie alle telecamere PTZ Canon

Ecco come i sistemi multicamera PTZ Canon stanno contribuendo alla nascita di una nuova era dell'istruzione presso l'Università IULM di Milano.

CR-N700, con le sue funzionalità di alto livello e un'ampia gamma di protocolli riconosciuti nel settore, è in grado di donare inconfondibili effetti cinematografici a qualsiasi tipo di produzione professionale, come eventi negli stadi, concerti, spettacoli televisivi. "Si tratta di una versatile opzione in remoto che le emittenti possono integrare facilmente in un sistema multicamera", spiega Matthew.

Canon porta sul mercato PTZ la sua rinomata qualità e un patrimonio di oltre 80 anni nel design ottico, per non parlare del suo record di tecnologie video innovative e dei prodotti rivoluzionari che hanno abbassato le barriere di accesso al mondo del cinema, della produzione video, del broadcasting e dello streaming. "Traduciamo tutte le nostre conoscenze e competenze nel campo dell'imaging nei nostri prodotti PTZ" afferma Matthew.

Una telecamera Canon CR-N700 inclinata verso l'alto.

Canon CR-N700 è la prima telecamera PTZ per interni di Canon a supportare il formato 12G-SDI e realizzare output in 4K a 60p (a 10 bit 4:2:2) sia dalla porta 12G-SDI che da quella HDMI. È perfino in grado di riprodurre video in 4K a 60p tramite IP.

Canon CR-N700

Telecamera PTZ per interni di punta di Canon, CR-N700 dispone di specifiche che soddisfano le esigenze delle emittenti televisive e degli eventi dal vivo. "Fa fronte a molti dei punti problematici del settore legati alle telecamere PTZ", spiega Matthew.

"Poter registrare in 4K a 60p offre agli utenti una maggior flessibilità in fase di post-produzione" afferma Matthew, "ma poterlo fare tramite una connessione 12G-SDI è forse il principale vantaggio di CR-N700. La nostra telecamera PTZ di punta si inserirà all'istante nell'attuale configurazione delle emittenti con un flusso di lavoro incentrato sullo standard 12G-SDI".

CR-N700 è una telecamera PTZ all'avanguardia anche in fatto di messa a fuoco automatica. È la prima videocamera professionale a fare uso della tecnologia di messa a fuoco automatica EOS iTR AF X con deep learning, in grado di bloccare la messa a fuoco sulla testa di un soggetto anche quando si allontana dalla videocamera.

Troviamo la tecnologia EOS iTR AFX in svariate videocamere professionali Canon, come EOS C70 e XF605, e Matthew dice che il modello CR-N700 offre tutto quello che gli utenti ormai si aspettano da queste telecamere in termini di prestazioni. "È in grado di rilevare occhi, volti e teste. Se quindi una persona nell'inquadratura porta una mascherina, CR-N700 cercherà automaticamente gli occhi e li monitorerà senza che sia necessario armeggiare con la messa a fuoco manuale. CR-N700 offre anche la funzione Touch AF grazie all'applicazione per il controllo della camera a distanza: un vero approccio pratico per chi lo desidera".

Non solo uno zoom ottico 15x, che offre una qualità dell'immagine in Full 4K UHD: CR-N700 va ben oltre, con il suo zoom avanzato 30x in Full HD. Offre ancora più flessibilità la nuova funzione di ritaglio, che consente di estrarre due diversi feed in contemporanea da un'unica telecamera PTZ. Come spiega Matthew, "utilizzando l'applicazione per il controllo della camera a distanza, si può disegnare un riquadro intorno a una specifica area di interesse che, al momento di produrre l'output, rappresenterà un feed separato.

"Per esempio, a partire dalla ripresa grandangolare di una band su un palco, si può realizzare un ritaglio del chitarrista e produrre un output da quell'immagine, passando all'occorrenza da un feed all'altro", suggerisce Matthew. "Potrebbe rivelarsi utile perfino in un programma di cucina, poiché permetterebbe di passare da una ripresa grandangolare della cucina a un primo piano di qualcuno che sta preparando un piatto. E tutto questo può essere fatto da un solo operatore, con una CR-N700".

Un'altra caratteristica PTZ introdotta con CR-N700 è la modalità notte. Il filtro taglia infrarossi motorizzato integrato, infatti, scivola lungo l'obiettivo e realizza un'immagine in 4K in bianco e nero, a infrarossi. È l'ideale per i reality show, afferma Matthew, "in cui magari non si vogliono disturbare i soggetti con le luci, ma al tempo stesso gli spettatori devono poter vedere tutto quello che succede".

Una telecamera Canon CR-N500.

Le telecamere PTZ sono ideali per un'ampia gamma di applicazioni, dal broadcasting ai content creator indipendenti, grazie al funzionamento da remoto che offre flessibilità di ripresa.

Canon CR-N500 e CR-X500

Le telecamere Canon CR-N500 e CR-X500 sono rivolte ai professionisti più navigati, che richiedono la migliore qualità d'immagine. Sono ideali per la produzione e la trasmissione dal vivo, nonché per altre applicazioni, dai matrimoni fino ai concerti.

Entrambe le telecamere sono dotate di un sensore da 1 pollice, dimensione utilizzata in molte delle videocamere professionali Canon, che cattura video in 4K UHD attraverso un obiettivo zoom 15x. L'efficace sistema Dual Pixel CMOS AF di Canon garantisce che il soggetto sia sempre a fuoco e il modello CR-N500 trasmette video in FHD a 60p (4:2:2 a 10 bit) tramite SDI, video in 4K UHD a 30p (4:2:2 a 10 bit) tramite HDMI o video in 4K UHD a 30p (4:2:0 a 8 bit) tramite IP, oltre all'audio XLR.

La telecamera CR-X500 è progettata specificamente per l'uso all'aperto da parte dei professionisti del broadcasting, che richiedono immagini di alta qualità in ambienti esterni. Protetta dalla polvere e dall'acqua secondo la certificazione IP55, è progettata per garantire prestazioni elevate nelle condizioni più difficili. Inoltre, è resistente al sale e alle vibrazioni, il che la rende ideale per sport ed eventi dal vivo, applicazioni broadcast come i reality show, nonché per soluzioni di sicurezza e monitoraggio.

La telecamera CR-X500 supporta lo standard 12G-SDI, in grado di trasmettere in 4K UHD a 4:2:2 e 10 bit, un metodo di connessione popolare nel settore broadcast che garantisce un segnale video affidabile e di alta qualità.

La telecamera CR-N500 è ideale per lo streaming live e la produzione in ambienti interni, con il supporto per RTMPS, il protocollo utilizzato da YouTube, e per i protocolli di streaming RTP, RTSP e NDI|HX2. Di fronte al progressivo aumento della domanda di streaming live, si tratta di una funzionalità importante e utile, che rende CR-N500 una telecamera incredibilmente versatile.

Le telecamere CR-N500 e CR-X500 introducono un'ulteriore caratteristica chiave nel mercato PTZ: i movimenti di panoramica, inclinazione, zoom ad alta precisione. La telecamera CR-N500 può eseguire movimenti panoramici a velocità graduali, come 0,1 gradi al secondo, o rapide, come 100 gradi al secondo, per soddisfare quasi tutte le esigenze di produzione. Inoltre, sono dotate di una stabilizzazione integrata dell'immagine, che contrasta efficacemente le vibrazioni causate dai fattori ambientali, come un forte vento o una collocazione instabile.

Un primo piano del sistema di pulizia integrato di Canon CR-X300.

CR-X300 è dotata di un sensore CMOS 4K UHD da 1/2,3 pollici e zoom ottico 20x in un corpo robusto con protezione IP65 contro polvere e acqua. Offre inoltre una serie di funzioni IP per lo streaming e il controllo mai viste prima nelle precedenti telecamere PTZ per esterni.

Una telecamera Canon CR-X300 inclinata verso il basso.

La combinazione di tecnologia di imaging professionale Canon, connettività IP e design robusto di CR-X300 la rende una telecamera PTZ versatile con un'ampia gamma di possibili utilizzi e applicazioni, tra cui strutture sportive, parchi divertimenti e reality show.

Canon CR-X300

CR-X300 è una telecamera PTZ 4K di Canon che offre una combinazione innovativa di funzioni, combinando le capacità IP delle telecamere PTZ per interni CR-N500 e CR-N300 con le robuste funzionalità per esterni di CR-X500. "Questo significa che puoi eseguire lo streaming online della tua produzione con una qualità eccezionale, indipendentemente dalle condizioni", afferma Jack Adair, Product Marketing Specialist di Canon Europe.

"Questa combinazione unica rende CR-X300 la soluzione perfetta per una varietà di applicazioni nei settori broadcast e audiovisivo, tra cui impianti sportivi, notizie, reality show ed eventi outdoor dal vivo, solo per citarne alcuni".

Il sensore CMOS 4K da 1/2,3 pollici di CR-X300, l'obiettivo con zoom ottico 20x e il sistema Hybrid AF assicurano immagini 4K definite e una messa a fuoco nitida, anche in situazioni di scarsa illuminazione. È in grado di riprodurre video 4K UHD (4:2:2 a 10 bit) tramite SDI e HDMI o 4K UHD 30p (4:2:0 a 8 bit) tramite IP. CR-X300 è inoltre in grado di utilizzare il sensore 4K per offrire video Full HD con una maggiore chiarezza, grazie all'elaborazione HD con oversampling.

Con la sua struttura compatta, leggera e robusta, CR-X300 è la telecamera ideale per l'installazione all'aperto in ambienti difficili. Dispone di protezione IP65 contro polvere e acqua, di un sistema di pulizia integrato e filtri ND per garantire un'immagine di alta qualità indipendentemente dalle condizioni.

Il supporto per un'ampia gamma di protocolli di controllo e streaming permette di inserire direttamente CR-X300 in una varietà di flussi di lavoro. Oltre a essere integrabile in sistemi multicamera, CR-X300 può essere utilizzata come telecamera professionale indipendente. Utilizzando il protocollo RTMP, le riprese possono essere trasmesse in streaming direttamente su una rete Content Delivery Network a scelta, come YouTube o Facebook.

Il telecomando per controllo remoto Canon RC-IP100.

Abbinato alle telecamere PTZ di Canon, il telecomando Canon RC-IP100 offre un ampio controllo. Il suo joystick permette di regolare il movimento della telecamera, mentre la leva dello zoom controlla il campo visivo a distanza.

Canon CR-N300 e i controller

La telecamera CR-N300, progettata per una più ampia gamma di utenti, è perfettamente adatta all'uso negli istituti superiori, per gli eventi aziendali, durante matrimoni e nei luoghi di culto, nonché per content creator indipendenti di ogni genere. Questa telecamera più compatta è dotata di un sensore CMOS da 1/2,3 pollici, ma con uno zoom ottico 20x leggermente più lungo, e offre una qualità dell'immagine nitida in 4K. Supporta gli stessi protocolli della più grande telecamera CR-N500, oltre ad offrire le stesse regolazioni di precisione e gli stessi formati video, con l'aggiunta del formato Full HD tramite USB, per connettersi agilmente a un laptop.

Tutte queste telecamere PTZ sono solo una parte del sistema PTZ di Canon, che comprende anche il telecomando per controllo remoto Canon RC-IP100, un utile strumento dotato di joystick onnidirezionale per un controllo preciso della telecamera, una leva dello zoom e la possibilità di controllare più telecamere su una rete, se necessario.

L'applicazione per il controllo della telecamera a distanza è disponibile gratuitamente per gli utenti che preferiscono controllare le loro telecamere tramite un PC Windows. L'applicazione mostra in tempo reale un massimo di 20 telecamere separate, con la possibilità di passare da una all'altra e controllarle a piacere, regolando le funzioni pan-tilt-zoom, il movimento preimpostato, il tracciamento e la messa a fuoco.

Tramite un aggiornamento firmware possono essere aggiunti ai modelli CR-N300 e CR-N500 due protocolli aggiuntivi, FreeD e Secure Reliable Transport (SRT).

FreeD consente di integrare più facilmente le due telecamere PTZ negli studi virtuali. "Consente di inserire i dati di posizione della telecamera, tra cui panoramica, inclinazione, zoom e messa a fuoco, in una piattaforma virtuale come Unreal Engine", spiega Matthew. "Non sono necessari altri sistemi o dispositivi di monitoraggio, quindi la produzione di realtà virtuale e realtà aumentata è semplice e conveniente".

SRT è un protocollo standard di trasmissione che consente streaming di alta qualità in condizioni di rete instabili o imprevedibili. "Quando lavori per una rete televisiva professionale, l'ultima cosa che desideri è che lo streaming vada in buffering", afferma Matthew. "Il protocollo SRT consente di ottenere uno streaming nitido a bassa latenza con i modelli CR-N300, CR-N500 e CR-N700 anche in caso di scarsa larghezza di banda".

Il rapido aumento della domanda di streaming e di visualizzazione da remoto sembra destinato a rendere le telecamere PTZ ancora più importanti, non solo in qualità di dispositivi di acquisizione controllabili a distanza, ma nell'ambito di un più ampio ecosistema di imaging. Portando il solido background nel campo dell'ottica e dell'acquisizione video di Canon nella progettazione dei sistemi PTZ, i modelli CR-N700, CR-N500, CR-N300, CR-X300, CR-X500 il telecomando per controllo remoto Canon RC-IP100 e l'applicazione per il controllo della telecamera a distanza offrono soluzioni efficaci per soddisfare quasi ogni esigenza, con immagini di qualità superiore, regolazioni eccezionalmente precise e supporto integrato per i principali protocolli di streaming.


1Potrebbe essere necessaria una licenza di terze parti.

2NDI è un marchio o un marchio registrato di NewTek, Inc. negli Stati Uniti e in altri Paesi.

3Connessione di CR-X500 al telecomando tramite seriale.

Scritto da Rod Lawton & Marcus Hawkins


Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro