A woman touches a paper star hanging from her ceiling, in front of shuttered windows.

FOTOGRAFIA IN INTERNI

Progetti perfetti: tre idee per servizi fotografici creativi a casa

L'ispirazione creativa abbonda in casa, spesso nascosta in bella vista. Osserva più da vicino lo spazio che conosci così bene e lasciati sorprendere, e ispirare, da quanti soggetti e scenari puoi esplorare in modo creativo con la tua fotocamera.

Uno dei modi migliori per liberare la creatività in casa è scoprire funzionalità della fotocamera che potresti non aver mai usato prima. Canon EOS 90D, ad esempio, dispone di un intervallometro per i time-lapse e del focus stacking, che ti aiuta a creare le immagini più nitide di sempre. Ecco tre idee per la fotografia al chiuso che ti aiuteranno a liberare l'ispirazione. Sono ottimi modi per affinare le tue capacità, imparare nuovi trucchi con la fotocamera e persino scoprire un nuovo ambito preferito della fotografia.

Avanzamento rapido: gira un divertente video in time-lapse

A Canon EOS 90D on a tripod filming ingredients laid out on a table.
Le riprese dall'alto, soprattutto per i video, creano un'interessante effetto prospettico. L'uso di un treppiede mantiene la stabilità per tutto il tempo.

Spesso si vedono video in time-lapse del sole che tramonta su un drammatico paesaggio urbano, ma è possibile girare time-lapse altrettanto avvincenti nel comfort della propria casa! La chiave per un buon time-lapse sta nel mostrare allo spettatore qualcosa da una nuova prospettiva. Potrebbe essere una cosa semplice come cuocere qualcosa e vederlo lievitare nel forno, come abbiamo fatto qui filmando la preparazione e la cottura dei biscotti freschi.

Un time-lapse condensa le attività che richiedono tempo in pochi secondi, il che lo rende ideale per filmare la preparazione dei cibi. Pianifica tutto il necessario per il processo, quindi disponi tutti gli ingredienti e gli attrezzi su una superficie piana, pronti per iniziare.

L'utilizzo di un obiettivo versatile come Canon EF-S 18-55mm F3.5-5.6 IS II consente di ingrandire o rimpicciolire la scena, e la sua distanza di messa a fuoco di 25 cm permette di avvicinarti all'azione. Di seguito trovi altri tre suggerimenti che ti aiuteranno a organizzare un video in time-lapse semplice ma avvincente a casa tua.

1. Regola l'inquadratura con un treppiede

A Canon EF 100mm f/2.8 Macro USM lens. A woman with multi-coloured hair making cookies.
L'uso di un treppiede aiuta a mantenere la massima uniformità quando effettui una sequenza di scatti o una ripresa video. Offre stabilità e nuove opportunità creative per la composizione delle immagini. Se la stanza è troppo buia, utilizza una sorgente di luce continua, come una luce da studio o anche una lampada da tavolo.

La fotocamera dovrà essere fissa, il che significa montarla su un treppiede. Una vista dall'alto permette di catturare l'azione durante lo svolgimento, e regolando l'obiettivo a 18 mm tutto entra nell'inquadratura. Se la scena è un po' buia, utilizza una sorgente di luce continua per aumentare la luminosità: è sufficiente una lampada da tavolo.

2. Personalizza il tuo time-lapse

Articoli correlati
A light painting image of a bed of flowers with multi-coloured lights behind.

FOTOGRAFIA IN GIARDINO

Coltiva la tua creatività: tre progetti da provare in giardino

Tre tecniche per dare il via alla tua creatività, dal dipingere tulipani con la luce al fotografare le stelle e dei bellissimi uccellini in giardino.

A time stacked image of a flower blooming.

TIME-LAPSE

Crea e stampa una sequenza in time-lapse

Trasforma un time-lapse in una singola immagine grazie a questo tutorial su come creare una sequenza temporale di foto.

A macro shot of soap mixing with water.

FOTOGRAFIA MACRO

Fotografia macro astratta: scattare foto delle bolle di sapone

Scopri come scattare eccezionali e coloratissime foto macro astratte delle bolle di sapone con questa guida passo passo.

Seleziona la modalità di ripresa filmato, se la tua fotocamera ne è dotata. Ora premi MENU e scorri i menu di scatto per trovare Filmato time-lapse. Scegli Personalizzato per avere il pieno controllo e decidi se riprendere in Full HD o 4K. Condivideremo il nostro time-lapse sui social media, quindi Full HD è perfetto e utilizza meno spazio sulla scheda di memoria.

Nel sottomenu Intervallo/Scatti, l'intervallo determina la frequenza con cui la fotocamera riprende un fotogramma. A seconda del sistema video in uso, che può essere modificato nelle impostazioni, la videocamera necessita di 24, 25 o 30 fotogrammi per un solo secondo del filmato finito. Come regola generale, le nuvole che si muovono lentamente richiedono un intervallo di circa 10 secondi tra i fotogrammi; un'azione più rapida, come la cottura, richiede un intervallo di circa due secondi.

La sezione Nr. scatti imposta il numero totale di fotogrammi ripresi. Funge anche da utile calcolatrice e ti comunica quanto sarà lungo il filmato finito. Con un intervallo di 2 secondi e 800 scatti, una ripresa di 26 minuti e 38 secondi produrrà una clip di 32 secondi se giri a 25 fps.

Imposta l'Esposizione auto Fissa 1° fot, altrimenti la fotocamera regolerà l'esposizione per ogni immagine, il che potrebbe creare delle variazioni nella luminosità. È bene anche impostare la messa a fuoco manuale e mettere a fuoco le mani del soggetto o il piano di lavoro, per assicurarsi che l'AF non cambi durante la registrazione.

3. Pronto per filmare

A composite image: left, the back of the Canon EOS 90D showing the interval shooting settings; right, a cookie rising in an oven.
Assicurati di aver scelto un numero sufficiente di fotogrammi per catturare il time-lapse fino alla fine dell'azione.

All'uscita dai menu, ti verrà richiesto di eseguire uno scatto di prova per controllare l'esposizione. Se sei soddisfatto, premi START STOP, quindi premi l'otturatore per iniziare a girare. La fotocamera scatterà un'immagine ad ogni intervallo specificato; se l'azione termina prima del previsto, è sufficiente premere nuovamente l'otturatore per interrompere la registrazione. I fotogrammi verranno quindi combinati automaticamente in un filmato time-lapse.

Sempre più vicino: trasforma in straordinario l'ordinario con la fotografia macro

Fotografare soggetti quotidiani con un obiettivo macro è un modo semplice per esplorare la libertà creativa e realizzare immagini visivamente interessanti.

La fotografia macro ci permette di vedere oggetti di tutti i giorni sotto una prospettiva completamente nuova. La tua casa è un terreno fertile dove trovare soggetti divertenti da poter fotografare. Non importa di cosa si tratti – una forchetta, una grattugia, le fibre di un tappeto – se ti avvicini con un obiettivo macro riuscirai a enfatizzare motivi, forme e trame per risultati creativi.

Un obiettivo macro, come Canon EF 100mm F2.8 Macro USM, è ideale per i primi piani creativi con il suo formato di riproduzione 1:1 che cattura immagini a grandezza naturale. L'utilizzo di un treppiede assicura inoltre che i tuoi scatti siano stabili, cosa ancora più importante quando si scatta a distanze ravvicinate, poiché qualsiasi movimento viene ingrandito.

I primi piani macro possono far sembrare insolite le cose più comuni, quindi scegli soggetti con caratteristiche interessanti, come i semi in un pomodoro o le setole di una spazzola. L'apertura massima dell'obiettivo Canon EF 100mm F2.8 Macro USM ti consente di lavorare con la luce naturale, anche se l'aggiunta di illuminazione esterna ti consente di evidenziare i dettagli e di retroilluminare il soggetto, l'ideale se stai fotografando qualcosa di liquido o trasparente.

Ecco tre impostazioni chiave da utilizzare per assicurarti che i tuoi primi piani siano nitidi.

1. Messa a fuoco tramite touch screen con Live View e Canon Camera Connect

A screenshot of the Canon Camera Connect App, showing focus selection.
Utilizza Live View o connettiti all'app Canon Camera Connect per le funzionalità di scatto a distanza e di controllo della messa a fuoco tramite touch screen.

Quando fotografi soggetti piccoli, può essere difficile ottenere una messa a fuoco precisa. La modalità Live View ti consente di lavorare dallo schermo LCD e di vedere esattamente cosa è a fuoco, oltre a valutare l'aspetto della tua esposizione finale. Basta toccare lo schermo per impostare il punto di messa a fuoco dove vuoi. In alternativa, passa alla messa a fuoco manuale e ruota la ghiera di messa a fuoco sull'obiettivo per un maggiore controllo. Puoi anche ingrandire l'immagine di 5x o 10x premendo il pulsante di ingrandimento, per assicurarti che anche i dettagli più piccoli siano nitidi.

In alternativa, esegui questa operazione in remoto, collegandoti all'app Canon Camera Connect. Tocca il touch screen sul tuo dispositivo smart per scegliere un'area di messa a fuoco precisa. Puoi anche utilizzare l'app per modificare le impostazioni della fotocamera senza doverla toccare, riducendo al minimo la possibilità di ottenere vibrazioni nelle immagini.

2. Manual focus peaking

Il Focus peaking identifica tutti gli elementi di una scena che sono a fuoco evidenziandoli con dei colori vivaci, come si vede sul bordo seghettato di questo coltello. È un modo rapido e semplice per verificare che l'immagine sia nitida. Il riquadro verde è la guida alla messa a fuoco assistita, che appare quando si utilizza la messa a fuoco manuale.

Il Manual focus peaking (MF peaking) è una funzione che puoi trovare su Canon EOS RP, Canon EOS 90D e molte altre fotocamere Canon, che ti aiuta a ottenere una messa a fuoco ultra nitida. Se la tua fotocamera dispone del Focus peaking, l'attivazione di questa funzione evidenzierà le parti dell'immagine che sono a fuoco con dei colori vivaci. Attiva la modalità Live View e premi MENU, poi scorri i menu di scatto fino a trovare le impostazioni di MF peaking.

Attiva il MF peaking, quindi scegli un livello e un colore che apparirà quando esegui la messa a fuoco manuale. Scegli un colore a contrasto con il soggetto per rendere più facile vedere ciò che è a fuoco.

3. Utilizza il bracketing di messa a fuoco per una profondità di campo straordinaria

L'immagine a sinistra di una fetta di ananas è stata scattata a F8; con un numero F più elevato l'immagine sarebbe più a fuoco, ma meno luminosa. L'immagine a destra di rivetti metallici è stata scattata a F2.8, che restringe il piano focale ma lascia entrare più luce. Utilizzando il bracketing di messa a fuoco per realizzare una sequenza di immagini scattate a questa apertura, l'immagine a destra è perfettamente nitida.

Scattare con un'ampia apertura a F2.8 creerà una profondità di campo molto sottile, che può isolare una parte specifica del soggetto. Tuttavia, se desideri mettere a fuoco l'intera immagine, è necessario ridurre l'apertura dell'obiettivo, a costo di ridurre la luminosità. La funzione di bracketing di messa a fuoco della fotocamera Canon EOS 90D consente di scattare una sequenza di immagini e di unirle successivamente in Digital Photo Professional per ottenere una maggiore profondità di campo anche a F2.8.

Con la modalità Live View attiva, premi MENU, poi scorri i menu di scatto e abilita il bracketing di messa a fuoco. Prima seleziona il numero totale di scatti: inizia con 30, ma aumentalo se stai fotografando qualcosa di particolarmente dettagliato; di solito 100 dovrebbe essere sufficiente per la fotografia macro. Seleziona quindi Incremento della messa a fuoco (di quanto si sposta la messa a fuoco tra gli scatti): inizia da quattro e sperimenta. È necessario utilizzare la messa a fuoco automatica perché questo funzioni. Ora premi l'otturatore per iniziare la sequenza di scatti.

Le nuove fotocamere Canon dispongono di questa utile funzione di bracketing di messa a fuoco. Se hai un modello precedente, non preoccuparti, puoi comunque creare un'immagine con il focus stacking. Apri il software Digital Photo Professional, dove puoi sovrapporre più scatti e creare una singola immagine con un'ampia profondità di campo utilizzando lo strumento Composizione profondità.

Immagini perfette: primi piani cinematografici a casa

Realizzare ritratti straordinari a casa è uno dei modi per fare pratica con la fotografia e coinvolgere la famiglia o i coinquilini. Abilita l'AF con rilevamento del viso e degli occhi per ritratti perfetti.

Puoi realizzare incredibili ritratti anche al chiuso. Non è necessario avere accesso a costose luci da studio o location esotiche per realizzare un ritratto mozzafiato. Tutto ciò di cui hai bisogno è un soggetto disponibile e un po 'di creatività. Trovare la posa giusta e una finestra con abbondante luce naturale può fare la differenza tra un bel ritratto e uno fantastico.

I ritratti possono essere realizzati con qualsiasi obiettivo, che si tratti di un versatile 50 mm, di un grandangolo o persino di un fisheye. Tradizionalmente, però, i primi piani vengono realizzati con un obiettivo da 135 mm o 85 mm, come Canon EF 85mm F1.8 USM. Questo obiettivo è perfetto per i ritratti perché comprime la prospettiva, inoltre l'apertura massima di F1.8 rende l'immagine molto luminosa e fa risaltare il soggetto, sfocando anche uno sfondo affollato. Mantieni un'ampia apertura a F1.8, a ISO 100, con una velocità dell'otturatore compresa tra 1/125 sec e 1/160 sec. Tieni presente che 85 mm è l'equivalente di 136 mm su una fotocamera con un sensore APS-C come Canon EOS 90D.

Ecco altri tre semplici modi in cui puoi dare maggiore impatto ai tuoi ritratti al chiuso.

1. Una camera con vista

L'utilizzo della luce naturale proveniente da una finestra o da una porta non solo rende l'immagine più luminosa, ma aggiunge profondità.

Solo perché stai scattando in casa non devi posizionare il soggetto su una parete o su uno sfondo piatto. Se hai una finestra o un balcone che si affaccia su un giardino, o anche solo aprendo la porta verso l'esterno, puoi aggiungere profondità e dimensione allo scatto. Posiziona il soggetto contro lo sfondo e, con un ritaglio di 85 mm, la vista dovrebbe riempire l'inquadratura.

2. Gioca con i riflessi

Sfrutta e manipola la luce naturale utilizzando un pannello riflettente per indirizzare sul soggetto la luce che entra da una finestra.

Una delle sfide dello scattare ritratti contro una finestra al chiuso è che il tuo sfondo, illuminato dalla luce del giorno, sarà molto più luminoso della stanza in cui stai scattando. Un modo per bilanciare la luce e illuminare il soggetto è utilizzare un'unità flash, come Canon Speedlite 470EX-AI, che rileverà automaticamente l'angolazione ottimale per riflettere la luce contro pareti e soffitti, per risultati dall'aspetto naturale.

Un metodo ancora più semplice, o se non possiedi un flash, è utilizzare un pannello riflettente per indirizzare la luce dell'esterno verso il soggetto. Un pannello riflettente può essere semplicemente un grande pezzo di carta bianca o un foglio di stagno. Il pannello creerà una luce morbida e naturale, che puoi inclinare e dirigere proprio come se stessi puntando un flash.

3. Utilizza lo Stile foto per degli effetti creativi

Utilizza l'impostazione Stile foto per personalizzare in modo creativo l'immagine durante l'elaborazione e aumentarne l'impatto visivo.

Canon EOS 90D è dotata di AF con rilevamento del viso e degli occhi, per ottenere ritratti sempre perfetti. Puoi anche utilizzare la funzione Stile foto per personalizzare l'elaborazione delle immagini. Lo stile Ritratto riduce leggermente la nitidezza per migliorare l'aspetto della pelle e regola il colore e la saturazione per ottenere tonalità naturali della pelle, mentre lo stile Monocromatico crea straordinari scatti in bianco e nero.

Non tutte le fotocamere Canon hanno la funzione Stile foto, ma molti dei modelli più recenti ne sono dotate. Se non hai l'opzione Stile foto, puoi semplicemente effettuare queste regolazioni in Digital Photo Professional.

Autore: Jeff Meyer

Prodotti correlati

Articoli correlati



Nella sezione "Lasciati ispirare" potrai trovare utili suggerimenti fotografici, guide all'acquisto e interessanti interviste: tutto quello di cui hai bisogno per trovare la miglior fotocamera o la miglior stampante e dare vita alla tua prossima idea creativa.

Torna a tutti i Suggerimenti & Tecniche