A wooden chopping board with balls of colourful clay spread along it.

TECNICHE VIDEO

Come creare la tua prima animazione in stop-motion

Creare un video animato in stop-motion è un progetto divertente che può coinvolgere tutta la famiglia. Per ottenere una sequenza di immagini che può essere riprodotta come un filmato, creando l'illusione che l'oggetto sia in movimento, basta scattare una serie di foto di un oggetto, spostandolo leggermente tra uno scatto e l'altro.

Configurare la fotocamera EOS per ottenere il migliore risultato è la parte più semplice: la vera abilità consiste nel creare l'illusione che un oggetto inanimato sia vivo e aggiungere un tocco di personalità.

L'esperto di animazione Ed Jackson offre qualche consiglio per muovere i primi passi nell'animazione in stop-motion. Dopo avere conseguito un diploma in animazione in stop-motion, Ed ha lavorato per numerosi clienti del settore, tra cui Aardman Animations, per cui si è occupato della serie TV Shaun, vita da pecora e dei film I primitivi, diretto da Nick Park, e Shaun, vita da pecora: Farmageddon - Il film.

Ed dimostra quanto sia facile muovere i primi passi nell'animazione in stop-motion utilizzando pochissimi strumenti: una Canon EOS 250D, un paio di luci e una palla di plastilina.

Scegli un soggetto

In casa avrai sicuramente moltissimi oggetti di che possono trasformarsi in soggetti perfetti per il tuo progetto. Per esempio, puoi creare l'illusione che alcuni mattoni si assemblino formando un edificio, che un pacchetto di caramelle si scarti da solo o che i tuoi modellini di auto giocattolo gareggino sul piano della cucina. Ed suggerisce di iniziare da sequenze semplici, come illustra con il video della palla che rimbalza.

"La plastilina è il materiale che preferisco perché è facile da manipolare. Nel cortometraggio che ho realizzato, ho semplicemente ripreso la palla dall'alto spostandola lungo un tavolo e cambiandone la forma, per creare l'illusione che stesse rimbalzando".

"Per iniziare, secondo me, è meglio non pensare a scene eccessivamente complesse. La cosa migliore è lavorare su uno sfondo chiaro e concentrarsi solo sull'animazione. Puoi anche narrare una storia, purché sia semplice e breve. Tuttavia, prima di lanciarti in un filmato più lungo, fai qualche prova con progetti più piccoli".

Imposta la tua fotocamera

The back of an EOS camera showing the settings used for filming stop-motion.
Montare la fotocamera su un treppiede è il modo migliore per assicurarsi che non si sposti tra uno scatto e l'altro e che l'inquadratura rimanga sempre la stessa.

Il rapporto di aspetto standard per i film è 16:9, ma la fotocamera, per impostazione predefinita, registra foto in un rapporto di aspetto di 3:2. Per essere sicuro che il tuo filmato in stop-motion possa essere visualizzato in formato widescreen, modifica il rapporto di aspetto nel menu principale prima di iniziare a scattare. Per visualizzare questa opzione, potrebbe essere necessario impostare la fotocamera EOS in modalità Live View.

Ed consiglia di impostare manualmente la messa a fuoco, l'esposizione e il bilanciamento del bianco. In questo modo le impostazioni rimarranno quelle personalizzate e ogni fotogramma del filmato finale avrà un aspetto omogeneo. L'uso della luce artificiale fornirà inoltre una maggiore omogeneità.

"Si può girare all'aperto o vicino a una finestra, ma ovviamente la luce naturale cambia continuamente. Lavorare in una stanza buia con un paio di lampade da tavolo dà più controllo, ma anche così si potrebbe incorrere in qualche sfarfallio nel filmato finale, come si può vedere nel mio esempio. Si aggiunge al risultato finale".

Utilizza un treppiede

An EOS camera on a tripod pointing down at a small ball of green clay on a tabletop.
Per garantire che la fotocamera non si muova, ogni scatto dovrebbe essere realizzato attivando l'otturatore da remoto o utilizzando lo smartphone e l'app Canon Camera Connect.

Meglio utilizzare un treppiede, affinché l'inquadratura complessiva rimanga sempre la stessa tra uno scatto e l'altro e ogni foto sia nitida. Una fotocamera EOS con schermo orientabile ti consente di regolare facilmente l'inquadratura, anche quando scatti da un'angolazione scomoda. "Devi fissare saldamente la fotocamera, affinché non si muova accidentalmente", sottolinea Ed.

L'uso di un treppiede offre anche una maggiore libertà nell'impostazione di un'esposizione. Mantieni un valore ISO basso, come ISO 200, in modo che l'immagine non risulti sgranata. Prima di iniziare, scatta qualche foto di prova con diverse aperture per vedere quale aspetto preferisci e quindi regola la velocità dell'otturatore per assicurarti che la luminosità sia sufficiente.

Gli animatori professionisti utilizzano software avanzati come Dragonframe per controllare la fotocamera, scattare e rivedere le sequenze, programmare effetti di illuminazione e molto altro. Ma devi iniziare con cose semplici, limitandoti a scattare ogni foto a mano.

Invece di premere il pulsante di scatto dell'otturatore per scattare ogni foto, usa un comando a distanza. In questo modo, durante la sequenza, la fotocamera non si sposta inavvertitamente. Se hai abilitato il Wi-Fi nella fotocamera, puoi anche utilizzare l'app Canon Camera Connect per scattare ogni frame e riprodurre le immagini senza toccare la fotocamera.

Seleziona una durata

Articoli correlati
Stef Michalak crouching on a path with a Canon EOS M50 to film his son's first ride on a balance bike.

TECNICHE VIDEO

Trasforma una giornata in famiglia in un fantastico video amatoriale

Cattura preziosi momenti in famiglia e scopri come sfruttare al meglio le funzionalità video della tua fotocamera EOS con il family vlogger Stef Michalak.

A before-and-after shot of a field of long grass, dark and unedited on the left, with a lighter version on the right after editing in DPP.

FOTOGRAFIA IN TIME-LAPSE

Come realizzare filmati in time-lapse

Esplora il mondo dei filmati in time-lapse di EOS nel comfort di casa tua.

A multiple-exposure image representing a time-lapse of two children and a dog playing on a rural riverbank.

HATTIE NEWMAN, SCENOGRAFA

Canon EOS 4000D mi aiuta a dare vita alle mie idee

Scopri come la creatrice di modellini e scenografa Hattie Newman utilizza Canon EOS 4000D per realizzare le sue idee.

Ed Jackson rolling a ball of green clay in his hand below an EOS camera on a tripod.
Per prima cosa, prima di spostare un oggetto, è necessario scattare due fotogrammi. Questo dimezzerà la quantità di lavoro da svolgere e, nel film finito, l'effetto sarà quello di un cartone animato.

La durata del tuo progetto di stop-motion dipenderà dal numero di fotogrammi e dal frame rate del film. Ad esempio, se la sequenza verrà riprodotta a 25 fps (fotogrammi al secondo), dovrai scattare 25 immagini fisse per ogni secondo del video. Puoi anche scattare a 24 fps per ottenere un effetto un po' più cinematografico.

Sposta l'oggetto

Ed Jackson, by his camera on a tripod and a desk lamp, adjusting a ball of pink clay.
Per scoprire quanto devi spostare l'oggetto tra un fotogramma e l'altro, devi sperimentare: più sono piccoli gli spostamenti, più il movimento è fluido. Tuttavia, la tua storia tenderà ad allungarsi.

Il frame rate determina di quanto potrai spostare l'oggetto tra uno scatto e l'altro. "Se stai scattando a 25 fps, per esempio, gli spostamenti devono essere relativamente piccoli perché il movimento animato sia più accurato, altrimenti tutto si muoverà troppo velocemente", spiega Ed. "Con 12 fotogrammi al secondo, tuttavia, gli spostamenti possono essere più ampi e puoi osare di più nel riposizionamento dell'oggetto. In definitiva, dipende da ciò che accade all'interno dell'inquadratura e dal movimento che vuoi creare".

Monta il filmato

A Canon EOS camera on a tripod, pointing down at a chopping board covered with balls of brightly coloured clay.
Esistono diverse applicazioni di editing per cellulari e desktop, facili da trovare, che permettono di trasformare gli scatti realizzati in una sequenza molto più facilmente di quanto immagini.

Se non hai utilizzato app o software aggiuntivi per scattare i singoli fotogrammi del film, successivamente dovrai unirli in un video. Ed è da molto tempo un utente Adobe Premiere Pro, ma puoi di utilizzare praticamente qualsiasi software di editing video più semplice. Importa le singole foto nella sequenza temporale, aggiungi una colonna sonora, quindi esporta il filmato condivisibile come file video MP4, MOV o simile.

Esistono svariate app piuttosto semplici per dispositivi mobili e computer, utili per automatizzare il processo, che ti consentono di rivedere l'animazione mentre lavori e generano un filmato finito. Ed suggerisce Stop Motion Studio.

L'animazione in stop-motion è una delle forme di video più semplici da creare dal punto di vista tecnico. Non servono molti strumenti o uno spazio enorme: serve solo molta pazienza! Per iniziare oggi stesso a realizzare il tuo filmato in stop-motion, imposta una qualsiasi fotocamera EOS sul funzionamento manuale.

Una volta compresi i principi di base, potrai divertirti a sperimentare nuove tecniche e iniziare a pensare al tuo stile. "In una serie televisiva come Shaun, vita da pecora di solito spostiamo i pupazzi 12 volte per ogni secondo di riprese", dice Ed. "Scattiamo due foto in ogni posizione in modo tale da avere a disposizione il numero corretto di fotogrammi necessari per la riproduzione. La realizzazione di due scatti tra uno spostamento e l'altro consente di risparmiare tempo e rallenta l'animazione quando viene riprodotta, rendendola più simile a un cartone animato. Quando giriamo un film, però, tendiamo a spostare le marionette in ognuno dei 24 o 25 fotogrammi, perché in questo modo l'effetto è più realistico".

Bisogna solo provare, incoraggia Ed. "Sii creativo, impara dai tuoi errori e divertiti".

Scritto da Marcus Hawkins

Prodotti correlati

Articoli correlati



Nella sezione "Lasciati ispirare" potrai trovare utili suggerimenti fotografici, guide all'acquisto e interessanti interviste: tutto quello di cui hai bisogno per trovare la miglior fotocamera o la miglior stampante e dare vita alla tua prossima idea creativa.

Torna a tutti i Suggerimenti & Tecniche