ARTICOLO

Fotografia aerea: le meraviglie della natura viste dall'alto

Braided rivers in Iceland photographed from above to reveal their winding patterns. Taken by Lucia Griggi.
Il fenomeno geologico dei fiumi intrecciati islandesi consente di creare incredibili immagini astratte se ripreso dall'alto come fa la fotografa Lucia Griggi. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark III (ora sostituita da Canon EOS 5D Mark IV) e obiettivo Canon EF 70-200mm F2.8L IS III USM a 135mm, 1/5000 sec, F2.8 e ISO 200. © Lucia Griggi

Con il portellone dell'elicottero spalancato, c'è molto poco che separa la fotografa Lucia Griggi e il gelido e pericoloso Oceano artico che si estende sotto di lei a migliaia di chilometri. Assicurata all'elicottero da una sola imbracatura, la specialista di natura e avventura si sporge oltre il bordo tenendo saldamente la sua fotocamera, mentre scatta fotografie aeree dei ghiacciai e delle calotte di ghiaccio.

"La cosa divertente è che soffro l'altezza", afferma Lucia, che realizza scatti aerei da 10 anni. "Ma questa è la magia della fotografia. La amo così tanto che in quel momento mi concentro molto. Se riesco a ottenere lo scatto, non mi importa di nient'altro".

Le immagini di Lucia sono state pubblicate sul National Geographic, Condé Nast Traveller e su ESPN. Ha collaborato con marchi quali Rip Curl, Billabong e Jeep. Oggi lavora a tempo pieno nel settore dei viaggi, scattando immagini della natura e della fauna selvatica principalmente nelle regioni polari.

In questo articolo condivide il suo approccio creativo per catturare il mondo naturale, raccontando di come scattare con Canon EOS 5D Mark IV e Canon EOS-1D X Mark II (ora sostituita dal modello successivo Canon EOS-1D X Mark III) le abbia consentito di realizzare la sua visione.

A vast ice shelf casts a reflection onto the waters of Antarctica. Taken by Lucia Griggi.
Fotografata durante uno dei viaggi di Lucia, una vasta piattaforma di ghiaccio antartica proietta il suo riflesso sulle acque al di sotto. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II e obiettivo Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM a 16mm, 1/5000 sec, F2.8 e ISO 100. © Lucia Griggi
An aerial shot of clouds reflected on an ice sheet. Taken by Lucia Griggi.
Le nuvole riflesse su una calotta glaciale sulle acque dell'Antartico creano un'immagine surreale. Scatto realizzato con Canon EOS-1D X Mark II e obiettivo Canon EF 16-35mm F2.8L III USM a 35mm, 1/800 sec, F10 e ISO 100. © Lucia Griggi
Canon Professional Services

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Vedere il mondo dall'alto

Lucia ha iniziato la sua carriera come fotografa di surf. Viaggiare per il mondo immortalando sport estremi l'ha spinta a superare la sua paura di volare, ispirandola a fotografare i paesaggi qui sotto. "Per raggiungere alcuni luoghi remoti siamo dovuti salire su piccoli aerei, da cui ho iniziato a scattare foto molto idilliache delle acque tropicali e della composizione della Terra dall'alto", spiega Lucia, cresciuta tra Venezia, in Italia, e Surrey, Inghilterra. "Il contesto e la prospettiva che si ottengono sono completamente diversi. Ora, quando scatto nelle zone polari, sfrutto quel paio di ore di viaggio per scattare".

Lucia ha fotografato i ghiacciai dell'Alaska e della Siberia, le montagne della Patagonia, i paesaggi ghiacciati in Antartide e i fiumi intrecciati in Islanda. Predilige la semplicità, il colore e i motivi ricorrenti. "I fiumi intrecciati dell'Islanda sono in realtà deflussi glaciali che scorrono attraverso decine di crepacci di montagna e che si riversano nell'oceano", spiega. "Guardando in basso, è possibile vedere in che modo i corsi d'acqua creano questi fantastici motivi, spesso quasi simmetrici. I colori sono affascinanti, specialmente nei punti in cui l'acqua dolce incontra quella salata del mare. È uno spettacolo molto emozionante a cui assistere".

Braided rivers in Iceland photographed from above to reveal their winding patterns. Taken by Lucia Griggi.
Questo fiume intrecciato in Islanda è composto da una rete di piccoli canali che si ramificano e ricongiungono continuamente. L'Islanda presenta uno dei più marcati fiumi intrecciati al mondo. Scatto realizzato con fotocamera Canon EOS 5DS e obiettivo Canon EF 24-70mm F2.8L II USM a 67mm, 1/1000 sec, F4 e ISO 320. © Lucia Griggi
An infrared shot of a bridge across a still lake in which the trees appear bright yellow. Taken by Pierre-Louis Ferrer.

Una nuova prospettiva sulla fotografia paesaggistica

Tre fotografi molto diversi tra loro rivelano come angolazioni insolite, location fuori dagli schemi e tecniche creative possono far risaltare la tua fotografia paesaggistica.

Una sola opportunità di scatto

Lucia scatta attraverso il finestrino aperto di un piccolo aereo con diverse fotocamere e obiettivi, ma quando si trova bardata su un elicottero o un aereo con i portelloni aperti deve restringere la sua scelta di tre fotocamere a due corpi, a cui aggiungere un teleobiettivo e un grandangolo. "Canon EOS 5D Mark IV è molto leggera, il che la rende ideale per scattare sporgendosi dai portelloni aperti", racconta Lucia. "È fantastica anche nel catturare colori realistici, per questo la uso molto per immortalare i fiumi intrecciati".

Lucia utilizza anche Canon EOS-1D X Mark II, che vanta uno scatto fino a 14 fps. "Quando si sorvola questo tipo di ambiente, si è fortunati se si riesce a fare anche solo un giro, quindi ogni secondo è fondamentale", spiega la fotografa. "In situazioni come quelle serve una modalità di scatto continuo ad alta velocità".

A volte scatta anche con Canon EOS 5DS. "In termini di megapixel ha una maggiore capacità, il che è perfetto quando realizzo scatti ampi", spiega. "Posso effettuare un ritaglio in post-produzione e avere spazio per ricomporre l'inquadratura. Con la fotografia aerea non sempre si può tornare indietro e riprovare".

Lucia Griggi sat in a helicopter flying over the Andes.
Grazie alla sua passione per la fotografia, Lucia è riuscita a superare la sua paura di volare, arrivando a spingersi fino a luoghi incredibili come le Ande, qui rappresentate. © Andrew Shiva

Obiettivi per la fotografia aerea

Lucia spesso utilizza obiettivi zoom come i modelli Canon EF 16-35mm F2.8L III USM e Canon EF 70-200mm F2.8L IS III USM, ma quando possibile preferisce gli obiettivi a focale fissa. Sceglie il suo obiettivo sia in base agli aspetti tecnici sia alle esigenze pratiche.

"Se scatto dal basso o sporgendomi dal finestrino preferisco utilizzare un obiettivo più leggero per trovare l'angolazione perfetta, come il modello Canon EF 24mm F1.4L II USM", racconta. "Ma quando i portelloni si aprono e sono attaccata all'imbracatura, l'obiettivo Canon EF 300mm F2.8L IS II USM è un sogno per immortalare piattaforme di ghiaccio e ghiacciai. Posso scattare a mano libera, ritagliare l'immagine per ottenere uno scatto astratto e avere comunque foto dalla nitidezza estrema".

The frozen waters and otherworldly brown landscape of the Icelandic interior. Taken by Lucia Griggi.
I paesaggi che Lucia fotografa spesso hanno un aspetto freddo, quindi la luce è fondamentale. Il sole che filtra attraverso le nuvole sull'entroterra islandese illumina le acque ghiacciate e il surreale paesaggio marrone al di sotto. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 85mm F1.2L II USM a 85mm, 1/8000 sec, F3.5 e ISO 250. © Lucia Griggi

Un delicato equilibrio di luci

Ottenere una buona illuminazione è una delle più grandi sfide che Lucia deve affrontare quando realizza scatti dal cielo. "Bisogna considerare la direzione verso la quale si punta la fotocamera e sfruttare il sole e la copertura nuvolosa, che agisce da softbox naturale", spiega. "Scattare fotografie di ghiacciai e piattaforme di ghiaccio può essere difficile per la totale bianchezza. Diversamente da un fiume intrecciato, che sfoggia colori vivaci, i ghiacciai sono sostanzialmente monocromatici: per questo è necessario trovare le giuste condizioni climatiche per mostrarne tutta la bellezza. Si cerca qualcosa di differente, un motivo con cui dipingere un'immagine con una sorta di visione astratta in mente. Con i fiumi intrecciati tutto ruota attorno ai colori, mentre con i ghiacciai si tratta più di linee e forme".

Lucia consiglia l'uso delle modalità semi-automatiche per "preoccuparsi meno degli aspetti tecnici dello scatto e concentrarsi di più sulla composizione e sul bilanciamento della luce". In termini di velocità dell'otturatore, per mantenere la nitidezza la fotografa cerca di non scendere sotto il valore di 1/1200. Adotta lo stesso approccio con la sensibilità ISO, che cerca di tenere al di sotto di 200, ma se la luce è compromessa e l'apertura è ampia, aumenta il valore fino a un massimo di 800. In condizioni di scarsa illuminazione, per ottenere immagini nitide la fotografa utilizza un obiettivo Canon EF 85mm F1.2L II USM.

"L'apertura dipende dalle condizioni", spiega. "Se il sole splende imposto un valore di circa F8; in caso di scarsa illuminazione, come all'alba o al tramonto, abbasso il valore a circa F2.8. Le distanze che la fotografia aerea prevede sono più clementi, quindi non è necessario regolare le impostazioni. È questa la cosa bella delle fotocamere Canon: puoi affidarti a loro per trovare le impostazioni corrette e concentrarti su composizione ed esposizione".

Lucia non deve fidarsi solo delle sue fotocamere. "Spesso capita una manovra complessa, quando restiamo in aria a pochi metri dal terreno ghiacciato o voliamo a meno di 1 metro di distanza da una parete di ghiaccio di 15 metri", racconta. "Sono attaccata a un'imbracatura, mentre scatto. Devo fidarmi del pilota, altrimenti non potrei fare quello che faccio".

Scritto da Natalie Denton


Il kit di Lucia Griggi

Il kit essenziale usato dai professionisti per scattare le loro foto

Lucia Griggi holding a Canon camera in the Andes Mountains in Patagonia, South America.

Fotocamere

Canon EOS 5D Mark IV

Questa fotocamera offre una qualità d'immagine senza compromessi e prestazioni sempre professionali, indipendentemente da ciò che riprendi. "Canon EOS 5D Mark IV è molto leggera, il che la rende ideale per scattare sporgendosi dai portelloni aperti", racconta Lucia. "È fantastica anche nel catturare colori realistici".

Canon EOS 5DS

50,6 megapixel e doppio processore DIGIC 6 combinati per creare un nuovo standard del settore nell'imaging ad alta risoluzione. "In termini di megapixel ha una maggiore capacità, il che è perfetto quando realizzo scatti ampi", spiega Lucia.

Obiettivi

Canon EF 300mm F2.8L IS II USM

Super teleobiettivo professionale serie L per eventi sportivi, con apertura ampia F2.8 e stabilizzatore d'immagine. "Questo obiettivo è un sogno per immortalare piattaforme di ghiaccio e ghiacciai. Posso scattare a mano libera, ritagliare l'immagine per ottenere uno scatto astratto e avere comunque foto dalla nitidezza estrema", spiega Lucia.

Articoli correlati

Visualizza tutto

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro

Registrati ora