ARTICOLO

I migliori obiettivi RF ed EF Canon per la fotografia paesaggistica

Il fotografo naturalistico Valtteri Hirvonen svela i suoi obiettivi Canon preferiti per realizzare fotografie paesaggistiche mozzafiato.
Le onde lambiscono dolcemente due formazioni rocciose sullo sfondo di un cielo arancio intenso.

Il fotografo naturalistico Valtteri Hirvonen usa diversi obiettivi Canon per le sue fotografie paesaggistiche. Questa potente immagine di un cielo arancio intenso è stata scattata durante la "golden hour" di una sera d'estate in Finlandia, ossia alle 23:00. Scatto realizzato con Canon EOS R5 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM a 200 mm, 1/2000 sec, f/2.8 e ISO100. © Valtteri Hirvonen

La fotografia paesaggistica può portare ad avventurarsi in climi ostili: chiediamolo al fotografo e Canon Ambassador Valtteri Hirvonen, che fotografa regolarmente dalla sua base in Finlandia del nord in condizioni dove le temperature scendono fino a -35 °C. "Per me fotocamera e obiettivi sono strumenti a cui non devo pensare, quindi la resistenza agli agenti atmosferici è importante", spiega. "I momenti più epici sono quelli in cui il tempo non è perfetto, anzi – l'opposto. Quando c'è un temporale e tutti sono in casa, è lì che avviene la magia in natura. Voglio un'attrezzatura in grado di funzionare in quelle condizioni".
Valtteri di recente è passato dal suo amato modello Canon EOS 5D Mark IV e i suoi obiettivi EF serie L alla fotocamera Canon EOS R5 con gli obiettivi RF serie L, scoprendo un nuovo livello di libertà nella sua fotografia paesaggistica. "Posso scattare esposizioni della lunghezza di un secondo a mano libera e a ottenere scatti nitidi, è fantastico. Mi piace la lentezza a cui ti costringe il treppiede, ma scattare a mano libera lascia più libertà di muoversi velocemente".

Se per quanto riguarda la qualità della struttura le fotocamere reflex e mirrorless di Canon non trovano rivali, il passaggio da reflex a sistema mirrorless ha prodotto molti vantaggi. "Con gli obiettivi RF si ottiene una migliore qualità dell'immagine, una messa a fuoco più ravvicinata, una focus breathing inferiore (ideale per lo stacking della messa a fuoco), una migliore stabilizzazione dell'immagine e un motore di messa a fuoco automatica più veloce", spiega Mike Burnhill, Professional Imaging Product Specialist di Canon Europe.
Un tecnico che indossa guanti bianchi sta pulendo il sensore di una fotocamera Canon.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services.
L'obiettivo essenziale di Valtteri per la fotografia paesaggistica è il modello Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM, ma ognuno degli obiettivi del suo kit aggiunge caratteristiche uniche che aprono le porte a nuove opzioni creative. Di seguito Valtteri ci parla degli elementi del suo kit di obiettivi, con modelli che vanno dagli obiettivi grandangolari per catturare un ampio campo visivo ai teleobiettivi per isolare i minimi dettagli a distanza. Nel frattempo Mike, esperto di tecnologia delle lenti, ci spiega perché questi obiettivi sono particolarmente adatti al genere paesaggistico.
Raggi di luce illuminano uno specchio d'acqua. Sullo sfondo si staglia il profilo di una piccola isola.

Lo stabilizzatore d'immagine di Canon EOS R5 opera in sinergia con l'IS a 5 stop dell'obiettivo RF 24-70mm F2.8L IS USM per un IS fino a 8 stop, grazie a cui Valtteri può realizzare scatti senza vibrazioni della fotocamera. "Posso esplorare nuovi modi di lavorare senza dovermi preoccupare troppo della nitidezza", racconta. Scatto realizzato con Canon EOS R5 e obiettivo Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM a 70mm, 1/8000 sec, f/4.5 e ISO100. © Valtteri Hirvonen

1. Miglior obiettivo per paesaggi completo: Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM

"Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM è un perfetto obiettivo completo. Con questo modello si affronta praticamente qualsiasi situazione. Ho sempre avuto questo obiettivo con me e l'80% delle volte è stato l'unico ad essere usato", racconta Valtteri. "Alla mia lunghezza focale preferita di 50 mm, non vedo alcuna differenza di qualità paragonandolo al mio obiettivo a focale fissa (dal centro dell'immagine fino ai bordi) e l'apertura di f/2.8 è veloce a sufficienza per la maggior parte delle situazioni. Un importante bonus della nuova versione RF dell'obiettivo è la stabilizzazione integrata, non presente nella versione EF, pur rimanendo simile in termini di peso e dimensioni".

Canon RF 24-70mm F2.8L IS USM

Parte della "triade" di obiettivi fondamentali insieme agli obiettivi RF 15-35mm e RF 70-200mm, l’obiettivo RF 24-70mm vanta un’apertura rapida e una stabilizzazione dell'immagine con motore Nano USM per una messa a fuoco silenziosa.
Per i fotografi che utilizzano l'innesto EF, Mike consiglia l'obiettivo Canon EF 24-70mm f/2.8L II USM. "Si tratta di un obiettivo completo, tenuto da sempre in grande considerazione per le prestazioni che offre e considerato tra i migliori di gamma da qualsiasi produttore. La veloce apertura f/2.8 lo rende ideale per realizzare scatti in condizioni di scarsa illuminazione e la sua ampiezza consente di isolare i soggetti dallo sfondo tramite la messa a fuoco differenziale. Come tutti gli obiettivi della serie L, la resistenza agli agenti atmosferici è eccellente. Garantisce un funzionamento ottimale e invariato anche lavorando all'esterno con il tempo in peggioramento.

"Quando abbiamo progettato la versione RF, la sfida era portare avanti la reputazione dell'obiettivo EF e creare una versione ancora migliore per il decennio avvenire", continua Mike. "Dovevamo spingerci oltre i confini".
Silhouette di un grande uccello con le ali spiegate sullo sfondo di un cielo cosparso di nuvole.

"Con un teleobiettivo bisogna fare più attenzione alla profondità di campo", spiega Valtteri. "Che tipo di messa a fuoco desidero ottenere? Servono meno stop? Quando si scatta bisogna prendere questo tipo di decisioni. In genere inizio con un'apertura ampia e poi la riduco fino a quando non è adatta alla scena". Scatto realizzato con Canon EOS R5 e obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM a 124 mm, 1/640 sec, f/4.5 e ISO320. © Valtteri Hirvonen

2. Migliore obiettivo per paesaggi in scala: Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM

I teleobiettivi consentono di creare fotografie paesaggistiche in modi innovativi e di grande intensità, grazie all'isolamento dei soggetti e alla sfocatura dello sfondo. Questa tecnica è una dote naturale per Valtteri. "Quando sono immerso nella familiarità del mio paese natale, spesso uso il teleobiettivo", racconta. "Questo perché spesso si tratta di scoprire nuovi dettagli che catturano la mia attenzione in ambienti e panorami visti molte volte".

Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM

Questo teleobiettivo zoom f/2.8, dalle prestazioni eccezionali, è il terzo ad aggiungersi alla triade RF, e offre una qualità d'immagine impareggiabile in un corpo, progettato per adattarsi a tutte le condizioni.
Il nuovo innesto RF ha permesso una riprogettazione completa dell'obiettivo Canon RF 70-200mm F2.8L IS USM. "È più corto di circa il 35% e anche più leggero, con un peso di soli 1,07 kg. Di fatto, nel kit la triade di obiettivi RF f/2.8 occupa meno spazio di due obiettivi EF", spiega Mike. "Grazie alla tecnologia Dual Nano Focusing la messa a fuoco è perfino più rapida e compensa il focus breathing. La qualità dell'immagine resta invariata per tutta la portata dello zoom, con una messa a fuoco ravvicinata a 0,7 m e lo stesso grado di resistenza agli agenti atmosferici della versione EF. Fondamentalmente, il 70-200mm è lo strumento multifunzione perfetto per tutti i fotografi professionisti, indipendentemente dal genere".

Mike consiglia il modello Canon EF 70-200mm f/2.8L IS III USM come eccellente scelta di teleobiettivo medio per chi scatta con le reflex digitali. "La maggior parte dei fotografi paesaggisti utilizza un treppiede, ma quando serve scattare a mano libera sul campo questo obiettivo mantiene le immagini nitide grazie al sistema di stabilizzazione dell'immagine a 3,5 stop", spiega Mike. Come negli altri obiettivi serie L, la messa a fuoco automatica è supportata da un motore USM ad anello che abbraccia l'obiettivo e produce una messa a fuoco estremamente rapida. Se lo si desidera, è possibile passare in un attimo alla modalità manuale della messa a fuoco automatica con il semplice tocco dell'anello di messa a fuoco. L'obiettivo ha un rivestimento al fluoro che lo mantiene pulito. In caso di pioggia, le gocce scivolano via senza asciugarsi sulla lente né formare ombre che influiscono sulla qualità dell'immagine".
Piccolo uccellino appollaiato su un ramo circondato da foglie verdi. Alcune foglie sono a fuoco, mentre il resto dello sfondo è sfocato.

Con un teleobiettivo superbo come Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM o l'equivalente modello EF, Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS II USM, è possibile mettere a fuoco alcuni dettagli di un paesaggio come questo uccellino appollaiato su un ramo. Scatto realizzato con Canon EOS R5 e obiettivo Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM a 500 mm, 1/1250 sec, f/7.1 e ISO5000. © Robert Marc Lehmann

3. Miglior obiettivo lungo per paesaggi: Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM

"I teleobiettivi non sono sempre la scelta più scontata per i paesaggi", spiega Mike, "ma consentono di cambiare punto di vista sulla scena. Con l'obiettivo Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM, in particolar modo, si ottiene una prospettiva sugli oggetti impossibile da immortalare da altre angolazioni. Consente di comprimere un paesaggio come una serie di colline o di isolare gli oggetti all'orizzonte. Non si tratta sempre di grandi viste panoramiche".
L'obiettivo Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM.

Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM

Grazie alla stabilizzazione dell'immagine a 5 stop e alla qualità dei materiali della serie L, questo obiettivo offre prestazioni e qualità dell'immagine insuperabili grazie agli elementi UD dell'obiettivo e ai rivestimenti ASC, per un contrasto e una nitidezza senza pari.
"Con un teleobiettivo è possibile creare composizioni interessanti anche in paesaggi noiosi", aggiunge Valtteri. "Cerchi i piccoli dettagli, giochi con la luce nella scena e ti concentri solo su quello. È un processo molto più difficile con un obiettivo grandangolare. In più, è molto più semplice inserire anche gli animali nella scena".

Con funzionalità simili al modello Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS II USM, suggerito da Mike per chi utilizza l'innesto EF e cerca un super teleobiettivo per i paesaggi, Canon RF 100-500mm F4.5-7.1L IS USM presenta la ghiera Zoom Touch Adjustment, offre la messa a fuoco Nano USM più rapida e uno stop di stabilizzazione ulteriore quando usato con fotocamere come Canon EOS R5 o EOS R6. "È un obiettivo delle stesse dimensioni di EF 100-400mm, ma con un peso più ridotto e una maggiore escursione dello zoom", spiega Mike. "Scattando con EOS R5 si ottengono immagini nitide anche a mano libera con velocità dell'otturatore di solo 1/8 di secondo alla lunghezza focale di 500mm.

"Molti considerano questa gamma focale adatta solo per gli sport d'azione e la fotografia naturalistica, ma è perfetta anche per i paesaggi", continua Mike. "Si tratta di guardare i paesaggi da una prospettiva diversa, isolando determinate aree o dettagli come gruppi di alberi. Una caratteristica interessante è l'anello di regolazione Zoom Touch, che consente di regolare la tensione a cui sottoporre lo zoom a seconda del soggetto che si sta riprendendo. Evita anche che la lunghezza focale venga modificata accidentalmente dall'inclinazione dell'obiettivo verso l'alto o verso il basso".
Mentre il sole tramonta all'orizzonte, un uomo salta tra due rocce. Nello specchio d'acqua tra le due rocce è possibile scorgere il suo riflesso.

L'obiettivo ultragrandangolare Canon RF 14-35mm F4L IS USM ha spinto Valtteri a esplorare il mondo uscendo dalla sua zona di comfort e lo ha stimolato a trovare nuove angolazioni che prima non avrebbe provato. "Con un qualsiasi altro obiettivo non avrei potuto ottenere questo scatto", spiega. "L'angolo di campo crea l'impressione che il laghetto sia enorme e che la persona sia solo a un metro di distanza. Ho scattato con la fotocamera rivolta verso il sole calante per ottenere il riflesso dorato". Scatto realizzato con Canon EOS R5 a 14 mm, 1/3200 sec, f/4 e ISO320. © Valtteri Hirvonen

4. Migliore obiettivo grandangolare per i paesaggi: Canon RF 14-35mm F4L IS USM

Più compatto dei modelli equivalenti Canon RF 15-35mm F2.8L IS USM e Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM, l'obiettivo Canon RF 14-35mm F4L IS USM fornisce un angolo di campo più ampio nonostante uno stop in meno di luce. "Usare un obiettivo come RF 14-35mm F4L IS USM è divertente perché stimola a trovare angolazioni interessanti, come i riflessi nel mare", spiega Valtteri. "Ovviamente ci sono situazioni in cui è necessario, come quando si fotografa in spazi stretti".
Un obiettivo Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM.

Canon RF 14-35mm F4 L IS USM

Quando lo spazio è limitato, questo obiettivo zoom ultragrandangolare compatto è la scelta ideale per catturare tutti i dettagli di una scena. Un obiettivo ideale per paesaggi, architettura e video fluidi e di qualità professionale grazie all'AF silenzioso.
Mike aggiunge: "In generale, nei paesaggi tradizionali si cerca una maggiore profondità di campo con aperture come f/8 o f/11. Pagare un prezzo superiore per l'apertura di f/2.8 e trasportare il peso aggiuntivo non offre grandi vantaggi. Il motivo per cui Canon RF 14-35mm F4L IS USM viene venduto è il suo campo visivo più ampio e la presenza di elementi UD [Ultra Low Dispersion] e asferici progettati per compensare mote aberrazioni della lente ricorrenti in un obiettivo grandangolare compatto come questo".

Mike consiglia caldamente l'obiettivo Canon EF 16-35mm f/2.8L III USM a chi utilizza il sistema EF e desidera aggiungere un obiettivo zoom grandangolare al proprio kit. "La nitidezza è notevole a tutte le lunghezze focali ed è particolarmente degna di nota se si scatta con l'obiettivo molto aperto impostato a 16 mm. La possibilità di scattare a questa lunghezza produce una larghezza dell'immagine che difficilmente si riesce a ottenere in una fotografia. È un ottimo obiettivo per scene molto dettagliate come i panorami urbani e offre un ampio campo visivo simile a quello dei nostri occhi".
Fotografia macro del tronco di un albero circondato dalle fronde rossicce di una pianta.

Canon RF 35mm F1.8 Macro STM è un obiettivo compatto e flessibile per i paesaggi, i ritratti all'aperto e i panorami urbani. "Non sono specializzato in fotografia macro, ma questo obiettivo mi fa pensare diversamente e mi aiuta a provare nuove idee", racconta Valtteri. Scatto realizzato con Canon EOS R5 a 35mm, 1/80 sec, f/10 e ISO100. © Valtteri Hirvonen

Una piccola costruzione si riflette in uno specchio d'acqua dolcemente increspato per cui la forma dell'immagine si distorce.

"Con uno strumento compatto come Canon RF 35mm F1.8 Macro STM, si riescono a catturare quei momenti straordinari che capitano quando meno te li aspetti", racconta Mike. Scatto realizzato con Canon EOS R5 a 35 mm, 1/400 sec, f/3.5 e ISO 200. © Valtteri Hirvonen

5. Migliore obiettivo con messa a fuoco ravvicinata per i paesaggi: Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM

L'unico obiettivo a lunghezza focale fissa di questo gruppo, il modello economico, multifunzione, compatto e discreto Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM, è stato scelto da Valtteri per mettere a fuoco singoli elementi di una scena. Lo ha stimolato a sperimentare nuove tecniche. "Quando ti impegni a utilizzare una determinata lunghezza focale, inizi a vedere le cose in modo diverso", spiega. "Ad esempio, per un obiettivo grandangolare è inusuale avere una capacità di messa a fuoco così ravvicinata. La utilizzo per individuare piccoli dettagli nella foresta e avere comunque uno scatto ampio in cui sullo sfondo sono visibili gli alberi. Sono alla continua ricerca del dettaglio, di qualcosa su cui focalizzare l'attenzione. Non voglio sempre mostrare tutto quello che i miei occhi vedono".
Un obiettivo Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM.

Canon RF 35mm F1.8 Macro IS STM

Obiettivo grandangolare a focale fissa con un'ampia apertura massima F1.8 e modalità macro.
Dotato di una ghiera di controllo personalizzabile per regolare l'esposizione, l'obiettivo RF 35mm F1.8 Macro IS STM vanta anche un nuovo design delle ottiche. "Con le reflex digitali, tutti gli obiettivi con lunghezza focale maggiore di 40mm devono essere costruiti secondo la tecnica del retrofocus", spiega Mike. "La costruzione delle ottiche negli obiettivi EF è inversa e vede l'elemento ottico più grande di RF 35mm F1.8 Macro IS STM in posizione posteriore. Grazie al più largo innesto RF, la luce che colpisce il sensore è più diretta e consente di produrre una migliore qualità negli angoli dell'immagine, riducendo al contempo le distorsioni come l'aberrazione cromatica e la dispersione luminosa. Inoltre, consente di scattare a distanza incredibilmente ravvicinata con un ingrandimento di metà delle dimensioni, ideale per immortalare le tele di ragno o la rugiada".

Per i fotografi paesaggisti che cercano un obiettivo a focale fissa da 35mm leggero ed economico con innesto EF, Mike suggerisce il modello Canon EF 35mm f/2 IS USM, dotato di stabilizzazione dell'immagine a quattro stop, di una rapida apertura massima di f/2 per scattare in condizioni di scarsa illuminazione e di una distanza di messa a fuoco minima di 0,24 m per la fotografia macro. "Canon EF 35mm f/2 IS USM è un piccolo obiettivo tuttofare: compatto e leggero, offre comunque elevate prestazioni", spiega Mike. "È uno degli obiettivi che preferisco, perché grazie alla sua flessibilità è ideale per viaggiare, catturare paesaggi urbani o di tipo tradizionale".

Scritto da Tim Coleman


Articoli correlati

Leggi la newsletter

Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro