ARTICOLO

Piccolo è bello: la gioia della fotografia di elopement

Sempre più spesso, le coppie scelgono di sposarsi durante una fuga romantica, ma questo cosa implica per i fotografi di matrimoni? Pablo Laguia e sua moglie Ana Gómez discutono dei vantaggi e delle gratificazioni del fotografare piccole cerimonie in luoghi meravigliosi.
Una coppia di novelli sposi si abbraccia ad occhi chiusi, le fronti si toccano. La sposa indossa una corona di fiori nei capelli.

Gli "elopement wedding" sono in aumento e un numero sempre maggiore di coppie decide di sostituire le grandi cerimonie tradizionali con celebrazioni molto più piccole e intime. Per la coppia di fotografi di matrimoni internazionali Pablo Laguia e la moglie Ana Gómez, ciò significa lavorare in modo diverso, ma anche ottenere grandi gratificazioni. Scatto realizzato con Canon EOS 6D (ora sostituita da Canon EOS 6D Mark II) e obiettivo Canon EF 50mm f/1.2L USM a 1/250 s, f/2.5 e ISO100. © Pablo Laguia

Dopo gli eventi del 2020, non sorprende che gli elopement wedding siano in aumento, considerando che le coppie scelgono di abbandonare i loro piani relativi a matrimoni formali e in pompa magna per una cerimonia molto più semplice e intima. In ogni caso, piccolo non deve essere per forza sinonimo di banale. Per soddisfare la loro sete di avventura, le coppie stanno decidendo con sempre maggiore frequenza di sostituire i siti tradizionali con scenari all'aperto da togliere il fiato o location insolite. Tuttavia, qualunque sia il luogo in cui i futuri sposi decidano di pronunciare i propri voti, scegliere il giusto fotografo specializzato in elopement è ancora più essenziale, essendo le immagini scattate l'unico modo per condividere quel giorno speciale con la famiglia e gli amici.

Il fotografo di matrimoni internazionali e Canon Ambassador Pablo Laguia lavora in collaborazione con la moglie Ana Gómez dalla loro sede ad Alicante, Spagna, e la fotografia di elopement costituisce al momento una parte importante della loro attività. Ana lavorava nel settore della moda e i due si sono incontranti mentre collaboravano ad alcune campagne. "Abbiamo subito capito che formavamo una bella squadra", dice lei. Ora Ana gestisce il marketing, la comunicazione e i clienti, ma lavora anche come assistente per i servizi fotografici.

La coppia ha deciso di condividere con noi alcune delle lezioni che hanno appreso fotografando gli elopement wedding, spiegandoci perché stare dietro l'obiettivo durante delle cerimonie più piccole è un'emozione unica.

Una coppia di sposi si abbraccia al centro di un semicerchio di fiamme basse.

Pablo e Ana spesso ricercano i luoghi delle nozze su Google Earth e utilizzano un'app per capire quali sono i momenti più favorevoli per scattare. Scatto realizzato con Canon EOS 6D e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/100 s, f/3.2 e ISO100. © Pablo Laguia

Come hai iniziato a occuparti di fotografia di elopement?

"Ci siamo avvicinati alla fotografia di elopement come è accaduto per gran parte dei nostri lavori, attraverso i social media", spiega Ana. "La nostra prima prenotazione di questo tipo è avvenuta grazie a Instagram. Una volta che si dispone di un elopement da poter mostrare, è fatta. La Spagna è un paese piuttosto conservatore, quindi le fughe d'amore non sono così comuni. La maggior parte del nostro lavoro legato agli elopement è negli Stati Uniti o in Asia, e questo ci ha consentito di aprirci a nuovi mercati."

Quanto deve essere pianificata la fotografia di elopement?

"Prima di partire, elaboriamo circa la metà degli scatti da fare, mentre l'altra metà è più spontanea", racconta Ana. "Per lo meno, tentiamo di preparare delle linee guida. Cerchiamo la posizione su Google Earth prima di partire, documentiamo tutto e utilizziamo un'app per capire a che ora tramonta il sole e quando avremo la luce migliore.

"Lavoriamo sempre insieme per i servizi fotografici degli elopement: non ci separiamo mai. Io scatto i dettagli e i momenti emozionali, Pablo invece è sempre alla ricerca dell'inquadratura perfetta.

Disponi di un kit Canon?

Registra il tuo kit per accedere a consigli gratuiti degli esperti, assistenza per le attrezzature, eventi ricchi d'ispirazione e offerte speciali esclusive con Canon Professional Services

Una coppia di sposi cammina attraverso un campo punteggiato di alberi ai margini di una foresta.

Immagine suggestiva, immortalata dall'alto, di una coppia appena sposata che attraversa una distesa di terra ai margini di una foresta di Oslo. Gli scatti di transizione come questo aiutano a raccontare la storia di una giornata. Scatto realizzato con Canon EOS 6D e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/800 s, f/2 e ISO160. © Pablo Laguia

Una sposa in piedi vicino ad una finestra in una lussuosa camera d'hotel. Le sue scarpe sono poggiate sulla sedia al lato.

In questa foto che ha come protagonista il profilo di una sposa davanti a una finestra, è evidente l'esperienza di Pablo e Ana nel mondo della moda. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/125 sec, f/1.8 e ISO400. © Pablo Laguia

Quanto è importante raccontare storie nella fotografia di elopement?

"Per noi è tutto", dice Ana. "È il nostro marchio di fabbrica. Le foto di transizione ci aiutano a costruire la storia. Il nostro obiettivo non è solo quello di fotografare la coppia, ma anche di catturare il paesaggio, le emozioni e i dettagli. È così che la storia prende forma, per noi è molto importante. A nostro avviso, la fotografia di matrimonio non è diversa da quella del mondo della moda o dei documentari. Un matrimonio è una storia, è moda, è ritratti: è tutto."

La fotografia degli elopement wedding è più impegnativa di quella dei matrimoni tradizionali?

"Non direi che si tratta di una sfida", dice Ana. "È più facile che fotografare un normale matrimonio perché non ci sono protocolli e programmi fissi. La coppia è più rilassata e la viviamo come un'avventura. Partiamo con loro, magari scaliamo una montagna con loro – immaginate ciò che si prova arrivando in cima: le emozioni, l'adrenalina – fotografare in questo contesto è davvero una grande avventura."

Una coppia di sposi si tiene per mano in un cimitero mentre dei piccioni prendono il volo.

Pablo e Ana hanno scoperto che la chiave per immortalare momenti davvero intimi e naturali è costruire un bel rapporto con le loro coppie. Scatto realizzato con la fotocamera Canon EOS 6D e un Canon EF 50mm f/1.2L USM a 1/200 s, f/2.2 e ISO250. © Pablo Laguia

Che cosa avete imparato come fotografi di elopement?

"Il cliente ha sempre ragione!" dice Pablo. "Naturalmente, abbiamo imparato tanto, ma la cosa più importante è che bisogna parlare molto con i propri clienti, farli sentire a proprio agio e discutere di ogni singolo dettaglio in modo che non abbiano sorprese. Hanno bisogno di conoscere il fotografo e ciò che faranno quel giorno. Abbiamo capito che questo è essenziale. I clienti devono amare il tuo lavoro, perché se non si sentono a proprio agio con te o non ritengono che tu sia la persona giusta per fotografare il loro matrimonio, non sarà lo stesso. Devono essere felici e rilassati."

I novelli sposi, in piedi sotto un ombrello mentre piove, tengono in mano una stellina scintillante.

Suggerimenti per la fotografia di matrimonio

I fotografi di matrimoni Fabio Mirulla e Carmen e Ingo ci raccontano come trasformare ostacoli, blocchi e limitazioni in opportunità creative.

Come riuscite a mettere le coppie a loro agio?

"Dipende dalla coppia", dice Ana. "Cerchiamo di parlare molto con loro e ottenere la loro fiducia. Facciamo delle chiamate su Skype, chiediamo di conoscere la loro storia e cerchiamo di avvicinarci il più possibile a loro. Se impariamo a conoscerli un po', magari scoprendo la loro canzone preferita, cosa li fa ridere o cosa li fa sentire a proprio agio, diventa più facile catturare l'emozione."

Una coppia di sposi balla su una collina vicino ad un uomo che suona la cornamusa.

Questa foto, scattata sull'isola di Skye, cattura l'energia e l'atmosfera di quel giorno, e riflette lo stile reportage degli scatti di Pablo e Ana. Scatto realizzato con Canon EOS 5D Mark IV e obiettivo Canon EF 24mm f/1.4L II USM a 1/800 sec, f/4 e ISO200. © Pablo Laguia

In che modo il vostro kit vi consente di fotografare gli elopement wedding in uno stile reportage che non sia invadente?

"Amiamo la luce naturale", dice Pablo, che ha recentemente sostituito la sua Canon EOS 6D con una Canon EOS R5. "Lavoriamo sempre all'aperto e il nostro kit è perfetto per questo tipo di fotografia. Le dimensioni e il peso contenuti della fotocamera EOS R5 la rendono perfetta per questo tipo di scatti, ed è affidabile anche in condizioni meteorologiche avverse.

"La fotocamera EOS R5 produce immagini di incredibile qualità, anche in condizioni di scarsa illuminazione, e ha molte caratteristiche che ci rendono la vita più facile. Il tracciamento degli occhi ci consente di immergerci completamente in una scena senza doverci preoccupare della messa a fuoco. Un'altra cosa che ci affascina è il mirino elettronico, che ci aiuta a individuare l'esposizione perfetta. E lo stabilizzatore d'immagine ci consente di scattare senza un cavalletto, cosa che prima sarebbe stata impensabile.

"Per aggiungere un tocco di magia a momenti speciali o a una bellissima location, utilizziamo l'obiettivo decentrabile Canon TS-E 24mm f/3.5L (ora sostituito da Canon TS-E 24mm f/3.5L II). È perfetto per mettere alla prova la propria creatività. Usiamo anche il Canon EF 50mm f/1.2L USM, un obiettivo perfetto da usare tutti i giorni, sia per i matrimoni che per i viaggi. Il nostro obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM è estremamente versatile, con la sua ampia gamma di grandangoli, e potremmo utilizzarlo per fotografare tutto il matrimonio. L'obiettivo preferito di Ana è il Canon EF 135mm f/2L USM, ideale per i ritratti."

Una coppia di sposi si bacia su una collina con una serie di montagne innevate sullo sfondo.

Questo divertente ritratto di una fuga romantica in Nuova Zelanda non solo trasmette il romanticismo del momento, ma rappresenta anche un suggestivo scatto paesaggistico. Scatto realizzato con Canon EOS 6D e obiettivo Canon EF 35mm f/1.4L II USM a 1/160 s, f/3.5 e ISO200. © Pablo Laguia

Quali sono gli aspetti più gratificanti della fotografia di elopement?

"Agli elopement wedding possono essere presenti solo due persone oppure la coppia con alcuni ospiti," spiega Ana. "Siccome passiamo con loro tutto il giorno, a volte anche un paio di giorni, ripartiamo provando delle sensazioni davvero incredibili. Un matrimonio, per molte persone, rappresenta il giorno più importante della loro vita, e tu hai la possibilità di passarlo con loro.

"Ci piace tanto perché non si tratta di una semplice avventura di viaggio, ma anche di un'opportunità per stringere rapporti con persone straordinarie che a volte si trasformano in amicizie. Siamo davvero grati per questo. È un onore prendere parte al matrimonio di qualcuno, credo che sia l'aspetto migliore del nostro lavoro."

Scritto da Lorna Dockerill


Articoli correlati

  • ARTICOLO

    Suggerimenti di marketing di un fotografo di matrimoni professionista

    Il Canon Ambassador Sanjay Jogia svela preziosi suggerimenti di marketing ai fotografi di matrimoni

  • Uno spruzzo di champagne che sembra congelato in aria, mentre gli sposi sorridono accanto a una torta a più piani al loro ricevimento di nozze.

    ARTICOLO

    I migliori obiettivi Canon per la fotografia di matrimonio

    La coppia di fotografi di matrimoni Julia Blumenthal e Gil Gropengießer e il fotografo di viaggi di nozze Fabio Mirulla rivelano i loro obiettivi preferiti.

  • A portrait of a model in a white jacket in front of a busy but blurred street.

    ARTICOLO

    I migliori obiettivi Canon per la fotografia ritrattistica

    Le fotografe Guia Besana, Félicia Sisco e Ilvy Njiokiktjien, insieme a Mike Burnhill di Canon, offrono i loro consigli da esperti sui migliori obiettivi Canon per perfezionare i ritratti.

  • 3 wedding photography lenses for beautiful bokeh

    ARTICOLO

    3 obiettivi di fotografia nuziale, per uno splendido effetto bokeh

    La professionista Marina Karpiy ci spiega che, per fotografare i matrimoni, preferisce gli obiettivi a focale fissa Canon serie L agli zoom.

  • Leggi la newsletter

    Fai clic qui per scoprire le storie da cui trarre ispirazione e le notizie entusiasmanti di Canon Europe Pro